Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / “Grand Soirée Roland Petit”: l’omaggio di Eleonora Abbagnato

“Grand Soirée Roland Petit”: l’omaggio di Eleonora Abbagnato

Il prossimo giovedì 6 gennaio, con repliche fino al 10 gennaio, Eleonora Abbagnato, prima ballerina dell’Opéra di Parigi , ha organizzato in qualità di consulente artistico per la danza della Fondazione Petruzzelli, una serata dedicata al grande danzatore e coreografo francese Roland Petit.

E non è di certo la prima volta che il nome dell’étoile italiana appare vicino a quello del noto coreografo: quella che lega questi due grandi nomi della danza è un’ intesa che nasce nel 1991, quando lei venne scelta, appena tredicenne, per il ruolo di Aurora da bambina nel La Bella Addormentata di Roland Petit, poco prima di essere ammessa all’Ècole de Danse dell’Opéra di Parigi.

Roland Petit, autore di più di cinquanta creazioni che spaziano in ogni genere, nel corso della sua carriera intrapresa prestissimo ha collaborato con i più grandi artisti internazionali, non soltanto danzatori ma poeti, pittori, stilisti del calibro di Jean Carzou, Yves Saint-Laurent, Max Ernst. Divenne infine maestro nell’arte del pas de deux e fece scalpore con quello della sua versione di Carmen (Londra 1949) che rese internazionale la fama del giovane coreografo (allora venticinquenne) e quella della sua musa e futura moglie Zizi Jeanmaire.

Proprio la sua Carmen sarà una delle due rappresentazioni in scena al Petruzzelli, insieme all’ Arlésienne, la storia di un amore diverso, ma altrettanto forte e coinvolgente, e con cui il primo condivide la realizzazione dell’apoteosi dell’amore nella morte: il giorno delle nozze tra due giovani innamorati, il giorno più felice, si trasforma nel giorno della morte per il novello sposo, che riesce a sconfiggere i fantasmi di un lontano amore proibito e passionale, solo apparentemente dimenticato, lasciandosi cadere nel vuoto.

Eleonora Abbagnato e Benjamin Pech danzeranno Arlésienne (scene di Christine Laurent, costumi di René Allio, luci di Jean-Michel Desirè), Qimin Wang e Massimo Murru saranno protagonisti di Carmen (scene e costumi di Antoni Clavé, luci di Jean-Michel Desirè), con il Balletto dell’Opera di Roma e l’ Orchestra della Fondazione Petruzzelli diretta dal maestro Nir Kabaretti.

La serata di domenica 9 è un evento a scopo benefico; le donazioni in favore dell’evento – che rientra nel progetto di responsabilità sociale ‘La casa di Pedro’ –  saranno devolute interamente per la ristrutturazione di un’area del reparto di Oncoematologia pediatrica del Policlinico di Bari finalizzata alla costruzione di due stanze: una per gli incontri di supporto psicologico per le famiglie dei piccoli pazienti e l’altra come sala medica per lo scambio di informazioni tra medici e famiglie.

Info e orari:

Giovedì 6 gennaio 2011 h20,30

Teatro Petruzzelli, via Alberto Sordi, Bari.

In replica venerdì 7 gennaio alle 20.30, sabato 8 gennaio alle 18.00 e lunedì 10 gennaio alle 20.30.

Infopoint: 080.975.28.40

http://www.fondazionepetruzzelli.it

Francesca Romana Famà

Check Also

Come preparare la borsa di danza. Tutti i consigli…

Cosa non può mancare nella borsa di una ballerina di danza classica? Prima di tutto bisogna ...

“Exiter”: a Milano torna il Festival dedicato alla bellezza

Il Festival Exister è diretto da Annamaria Onetti e realizzato da DancehausPiù/ Centro Nazionale di ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi