Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / La Signora Renata Orso Ambrosoli rivendica la “maternità” del Premio Positano per la danza

La Signora Renata Orso Ambrosoli rivendica la “maternità” del Premio Positano per la danza

 

Riceviamo e pubblichiamo

 Faccio presente che al contrario di quanto affermato, il Premio Positano  per l’Arte della Danza e stato una mia creazione con la finalità di segnalare e incoraggiare giovani promesse della danza.

Nel corso del tempo, anche con il mio ingenuo e malaugurato consenso, la direzione artistica è stata affidata al prof. Alberto Testa che ne ha snaturato gli intenti  trasmutando il premio  in una manifestazione mondana e autocelebrativa. Vorrei che il “falso storico” fosse smentito e che venga a me riconosciuta la “maternità” del Premio.

La storia veritiera è riscontrabile nel libro autobiografico “Il castello dei sogni” da me pubblicato nel 2005. Ed è anche confermato dalle numerose testimonianze di cittadini positanesi.

Sono una donna di 96 anni, stanca di guerra ma ostinatamente sincera, che ha dedicato la sua vita alle arti coreutiche e musicali in modo del tutto disinteressato. Nonostante ciò sono rammaricata che questa mia creatura che ha avuto il patrocinio del Presidente della Repubblica, sia stata annullata per i mancati finanziamenti da parte di un governo che tiene in scarsa considerazione i fatti  della cultura.
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                 Renata Renata Orso Ambrosoli
      www.positanonews.it

Check Also

Connessione tra gesto, memoria e percezione con “Present Continuous” di Salvo Lombardo

Il 24 maggio 2019, nell’ambito del Festival delle arti sceniche contemporanee APP – Ascoli Piceno ...

“ResiDanze di Primavera”: al via la III edizione

A Bologna – Teatro di Vita due settimane di residenza, seguite dalla presentazione al pubblico ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi