Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Al Piccolo Teatro Strehler con Aterballetto

Al Piccolo Teatro Strehler con Aterballetto

Aterballetto-Tempesta-TheSpirits

Un weekend all’insegna della bella danza quello che si svolgerà sul palcoscenico del Piccolo Teatro Strehler dove, dal 12 al 15 giugno, sarà protagonista l’Aterballetto. Tante le coreografie che la compagnia guidata da Cristina Bozzolini porterà sul palcoscenico milanese a cominciare dal trittico: Don Q – Don Chisciotte de la Mancha, Vertigo, Rain Dogs.

Il primo brano è coreografato da Eugenio Scigliano che ci propone la figura del protagonista come metafora della condizione dell’artista, continuamente in bilico tra realtà e sogno.Vertigo porta invece la firma del coreografo storico dell’Aterballetto, Mauro Bigonzetti. Si tratta di un balletto in cui tecnica e forza espressiva si fondono completamente. Le possibilità del corpo vengono portate all’estremo, alla soglia della vertigine, senza mai sfociare nell’atletismo e conservando una grande forza espressiva. Rain dogs fa invece parte delle creazioni coreografiche di Johan Inger, coreografo di fama internazionale, che racconta la vita, i rapporti umani, i sentimenti.

Domenica 15 giugno sarà la volta di 4 nuove coreografie: Games, di Saul Daniele Ardillo, Tempesta/The Spirits di Cristina Rizzo, Spring di Philippe Kratz, Nude Anime di Valerio Longo. In Games, si parla di giochi importanti, come l’essere genitori, facendo emergere tutte le sfumature, quelle positive e quelle no. La coreografia di Cristina Rizzo mette in scena una danza fatti di ingaggi subitanei e corpi volatili, una continua torsione dell’uno nell’altro. Adesso, dopo la tempesta, è il tempo della riconciliazione, del ritrovarsi in un luogo e costruire insieme una quotidianità che risollevi dalla soggettività, che rinomini i desideri, uno stato lievissimo di gesti e di delicate negoziazioni.

Con Spring, Philippe Kratz scende nelle profondità delle radici umane, individuando nella tradizione che fa parte di noi e che solleva invisibili barriere, ciò che impedisce all’uomo di trovare se stesso. Valerio Longo va invece ad esplorare l’universo femminile in Nude Anime, in cui nove danzatrici spiegano il concetto dell’Essere donna attraverso il linguaggio del corpo.

 

ORARI&INFO

Dal 12 al 15 giugno ore 20.30

Piccolo Teatro Strehler

Largo Greppi, Milano

www.piccoloteatro.org

 

Alessandro Di Giacomo 

www.giornaledelladanza.com

Check Also

Balletto del Teatro dell’Opera di Roma al Łódź Ballet Festival in Polonia

La Sylphide ripresa dal Maestro CoreografoPaul Chalmer. Il Balletto del Teatro dell’Opera di Roma con i ...

Polarità, dualismo e armonia tra opposti con “Beth” di Paola Ponti

Il 19 maggio 2019, il Teatro Masini di Faenza (RA) ospita la prima nazionale di ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi