Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Omaggio al movimento e racconto della società moderna con “Ode to the attempt”

Omaggio al movimento e racconto della società moderna con “Ode to the attempt”

Ode_to_the_attempt-670x442

Il 7 novembre 2015, all’interno di di Romaeuropa Festival, il Teatro India di Roma ospita il coreografo belga/olandese Jan Martens con Ode to the attempt, su musica del musicista e compositore statunitense Steve Reich.

Formatosi a Fontys Dance Academy di Tilburg e diplomato a Artesis Conservatory for Dance di Anversa, Martens è oggi in residenza artistica presso International Choreographic Arts Centre di Amsterdam, dove esplora i dogmi cinetici esistenti e li inserisce in un contesto diverso, dando vita a nuovi linguaggi che esprimano al meglio i suoi concetti e le sue idee.

Con Ode to the attempt, il coreografo crea un assolo per se stesso, portando in scena una sorta di autoritratto che unisce parti della sua vita privata e lavorativa, la società in cui vive e la generazione a cui appartiene, che comunica quasi esclusivamente attraverso strumenti virtuali (come computer e smartphone), ormai quasi un prolungamento del loro corpo.

L’assolo, provocatorio, fisico, ed estremamente divertente, si trasforma in un omaggio al movimento, nell’eccentrico tentativo di decostruire il processo creativo, ricostruendo qualcosa di nuovo e diverso, in cui le nuove generazioni possano rispecchiarsi e comprenderne il significato.

ORARI & INFO

7 novembre 2015 – ore 19.00

Teatro India
Lungotevere Vittorio Gassman, 1
00146 Roma

Telefono: 06 684000311/14

Stefania Napoli
www.giornaledelladanza.com

Check Also

Non è finita la querelle a distanza fra Lorella Cuccarini e Heather Parisi: arriva la bomba al vetriolo

Arriva la replica della Cuccarini dopo il tweet di Heather Parisi: «Mi rivolgo direttamente al ...

La Biennale di Venezia: Alessandro Sciarroni Leone d’oro alla carriera e Steven Michel e Théo Mercier Leoni d’argento

La Biennale di Venezia annuncia i Leoni per la Danza 2019: il Leone d’oro alla ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi