Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Il Royal Ballet festeggia i suoi 70 anni al Cinema con tre creazioni del grande Ashton

Il Royal Ballet festeggia i suoi 70 anni al Cinema con tre creazioni del grande Ashton

Royal-ballet-cinema-locandina

Continua su oltre 1500 schermi cinematografici di tutto il mondo la stagione 2016-2017 del cartellone della Royal Opera House di Londra al cinema, con la proiezione degli spettacoli e dei balletti dal prestigioso palcoscenico di Covent Garden. Il prossimo appuntamento, previsto per mercoledì 7 giugno in diretta via satellite alle ore 20.15, è con un trio di balletti firmati dal coreografo fondatore del The Royal BalletFrederick AshtonThe Dream, Symphonic Variations, Marguerite and Armand. Si tratta di un evento unico dove tre incredibili creazioni di un genio dell’arte coreutica vivranno sul palco della Royal Opera House per celebrare i 70 anni di produzioni della nota compagnia internazionale.

Questo eccezionale programma è stato pensato appositamente per mostrare l’ampia visione artistica di Frederick Ashton, con la direzione d’orchestra, per tutti e tre i balletti, di Emmanuel PlassonThe Dream, sulle note di Felix Mendelssohnè l’adattamento di Ashton della turbolenta commedia shakespeariana in cui uno spirito della foresta, con l’ausilio di una pozione magica, genera scompiglio ovunque. La ballerina Sarah Lamb danza nel ruolo di Titania, mentre Steven McRae riveste i panni di Oberon.

Symphonic Variations è stato il primo lavoro di Ashton eseguito dopo la seconda guerra mondiale, nonché uno dei primi a essere rappresentato sul palco principale della Royal Opera House, nel 1946. Con eccellenti ballerini tra cui Marianela Nuñez e Vadim Muntagirov, che interpretano una serie di quartetti, duetti, sestetti e assoli per il meditativo Variations symphoniques di Franck, questo capolavoro celebra la bellezza pura del movimento in tutte le sue sfumature e sfaccettature.

Marguerite and Armand è la bellissima ed emozionante rivisitazione di una storia a noi resa familiare grazie all’opera di Giuseppe Verdi, La traviata. La storia tramanda che Ashton ideò questo intenso balletto, cucendolo addosso a Margot Fonteyn e Rudolf Nureyev nel 1963, come un sarto meticoloso. In occasione di questa celebrazione, sulle musiche di Franz Liszt, danzano la ballerina Zenaida Yanowsky nei panni di Marguerite, insieme all’amatissimo Roberto Bolle, che interpreta Armand a passi di danza.

In questo anno di bella Danza, la stagione del Royal Ballet sul grande schermo ci sta regalando la magia di andare al cinema, sederci, chiudere gli occhi ed immaginare per un attimo di trovarci a Londra, in uno dei teatri più prestigiosi al mondo. Un’opportunità che tutti gli amanti dell’arte tersicorea e non solo non possono assolutamente perdersi. Soprattutto in un evento ricco come quello del prossimo 7 giugno, dove si condensano tre balletti con un cast eccezionale di danzatori, tra cui Roberto Bolle, che volteggiano sulle note di Mendelssohn, Franck e Liszt.

INFO:

www.nexodigital.it

http://www.roh.org.uk/showings/the-dreamsymphonic-variationsmarguerite-and-armand-live-2017

TRAILER:

Immagine anteprima YouTube

Leonilde Zuccari

www.giornaledelladanza.com

Check Also

cosimi-Thanks for hurting

Dolore come percorso di crescita: “Thanks for hurting me” di Enzo Cosimi

Il 26 e il 27 settembre 2017, a chiusura della terza edizione della rassegna Il ...

Rebecca Bianchi - Ph.Yasuko Kageyama

Rebecca Bianchi nominata étoile del Teatro dell’Opera di Roma

Rebecca Bianchi, al termine della rappresentazione di ieri mercoledì 20 settembre di Giselle di Patricia ...