Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / “Gala Svetlana Zakharova & Friends”: il Ravenna Festival chiude al top!

“Gala Svetlana Zakharova & Friends”: il Ravenna Festival chiude al top!

“Gala Svetlana Zakharova & Friends”: il Ravenna Festival chiude al top!

 

La XXVIII edizione del Ravenna Festival chiude la sua lunga e intensa sessione dedicata alla danza con un appuntamento assolutamente imperdibile: il Gala Svetlana Zakharova & Friends, in scena il 22 luglio alle ore 21:30 presso il Palazzo Mauro de André del capoluogo romagnolo.

Lo spettacolo vede affiancarsi all’étoile di fama mondiale Svetlana Zakharova – per l’appunto – una sequela di altrettante star del firmamento coreutico internazionale, provenienti dal Teatro Bol’šoj di Mosca, dal Teatro Mariinskij di San Pietroburgo e dal Balletto dell’Opera di Kiev: Mikhail Lobukhin, Denis Rodkin, Evgenia Obrastsova, Anastasia Stashkevich, Aleksandr Sergeev, Olesia Shaytanova e Stanislav Olshansky.

Danzatrice di bellezza altera e linee eleganti, Svetlana Zakharova torna a incantare la platea di Ravenna Festival con una nuova serata di perle coreografiche. All’apice della sua carriera e della sua maturità di interprete, l’étoile di due palcoscenici – il Bol’šoj e la Scala – declina oggi il verbo di Tersicore nelle più diverse sfumature, dalla Morte del cigno, iperclassico cammeo primi ’900 che Fokin disegnò per Pavlova, a Revelation, “haiku” danzante che Motoko Hirayama ha creato per lei, diventando la prima coreografa giapponese a firmare un lavoro per il Bol’šoj. Ad affiancarla sotto i riflettori, un gruppo di artisti scelti, tra cui primi ballerini del Bol’šoj stesso, come Denis Rodkin e Mikhail Lobukhin, ma anche solisti dal Mariinskij e guest star di altre prestigiose compagnie. (ravennafestival.org).

Il programma della soirée si presenta fittissimo di capolavori della “bella danza” e non solo, componendo una lista di ben 10 interventi che comprendono nell’ordine: il Pas de deux da La Esmeralda, musica di Cesare Pugni e coreografia di Marius Petipa; Project Händel, musica di Georg Friedrich Händel e coreografia di Mauro Bigonzetti; Satanella: il Carnevale di Venezia, musica di Pugni e coreografia di Petipa; il Pas de deux di Spartacus, musica di Aram Khačaturian e coreografia di Yuri Grigorovich; il Pas de deux de Le Corsaire, musica di Adolphe Adam e coreografia di Petipa; la famosa Scena del balcone di Romeo e Giulietta, musica di Sergej Prokof’ev e coreografia di Krzysztof Pastor; Parting, musica di John Powell e coreografia di Yuri Smekalov; La morte del cigno, musica di Camille Saint-Saëns e coreografia di Mikhail Fokin, naturalmente interpretata da Zakharova in persona; il Pas de deux del Talisman, musica di Riccardo Drigo e coreografia di Petipa; e, infine, Revelation, musica di John Williams e coreografia di Motoko Hirayama, interpretata sempre dalla Prima Ballerina “padrona di casa”.

An absolute queen of performance – Svetlana Zakharova is much more wonderful than ever. She easily changes form a serene dance to the game of a true temptress. Medora smiles and the world loses head. For today, Zakharova is the most prominent and the brightest prima ballerina in the world. […] She is beautiful and possesses a great technique, so she faces all difficulties on her path with smile; her feet are perfect, she has a wonderful and gentle body and glorious lines. And being in the narrow framework of this drama, she can persuade us in every emotion experienced by her. All is simple – she is a wonder. (The Financial Times).

Insomma, un’occasione imperdibile con l’apoteosi della danza mondiale per salutare un’edizione del Ravenna Festival eccezionale sotto tutti i punti di vista.

ORARI & INFO

22 luglio ore 21:30

Palazzo Mauro de André

Viale Europa, 1 – Ravenna

Tel: +39 331 1795599 (Biglietteria Pala de André)

www.ravennafestival.org

Marco Argentina

www.giornaledelladanza.com

Svetlana Zakharova / La morte del cigno © Pierluigi Abbondanza

Svetlana Zakharova / Revelation © Pierluigi Abbondanza

Check Also

Balletto del Teatro dell’Opera di Roma al Łódź Ballet Festival in Polonia

La Sylphide ripresa dal Maestro CoreografoPaul Chalmer. Il Balletto del Teatro dell’Opera di Roma con i ...

Polarità, dualismo e armonia tra opposti con “Beth” di Paola Ponti

Il 19 maggio 2019, il Teatro Masini di Faenza (RA) ospita la prima nazionale di ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi