Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Addio a Ivana Gattei ballerina e maestra degli anni d’oro della danza

Addio a Ivana Gattei ballerina e maestra degli anni d’oro della danza

Ivana_Gattei_

Addio a Ivana Gattei, se ne andata oggi lunedì 5 febbraio a Roma, presso l’Ospedale San Giovanni, dopo giorni di malattia. Ci lascia una grande Artista e una grande Maestra che ha vissuto gli anni d’oro della Danza, gli anni del fermento artistico a stretto contatto con immensi Maestri come Léonide Massine e Aurel Milloss.

Ivana Gattei

Una storia lunghissima, segnata da un unico filo rosso, quello della passione, che da sempre la guida in ogni suo passo: Ivana Gattei, una vita per la danza, proprio perché la danza è la sua vita. All’età di 9 anni entra alla scuola del Teatro Reale dell’Opera di Roma, diretta dalle sorelle Battaggi, studiando con grandi insegnanti come il maestro Gennaro Corbo e Attilia Radice, ultimi allievi di Enrico Cecchetti. Con la Radice balla in molti balletti e opere, tra cui Biancaneve, dove interpreta Cucciolo. Entra ufficialmente a far parte del corpo di ballo dello stesso teatro nel 1944, ove rimane fino al 1977, quando si ritira per star vicino al marito, venuto poi a mancare un anno dopo. Nel 1940 Maestro Aurel Milloss la chiama a lavorare con sé e la guida fino alla fine della sua carriera coreutica con l’ultimo spettacolo, alle terme di Caracalla, col Ballo Excelsior, con la coreografia di Ugo Dell’Ara. Milloss ne apprezza subito le doti artistiche tanto da considerarla una valida assistente, montando spesso le coreografie su di lei. Debutta come prima ballerina proprio con lui, quando realizza la rappresentazione di La boîte à joujoux, musiche di Claude Debussy, al Teatro dell’Opera di Roma il 23 dicembre  1950 con la direzione orchestrale di Gianandrea Gavazzeni e la scenografia di Mario Pompei. Balla tutte le creazioni di Miloss al Teatro dell’Opera, tra cui Jeux, Tautologos, La soglia del Tempo, Il Mandarino Meraviglioso, Carillon magico, La giara, Orfeo, Follie viennesi, Ungheria romantica, Hungarica, Mirandolina.

Ivana Gattei Le quattro stagioni

Ha insegnato a moltissimi danzatori, divenuti molto importanti. Partendo dalla sbarra a terra di Boris Kniaseff, crea una sua metodologia di lavoro a terra e alla sbarra mirato al potenziamento corporeo e al miglioramento dell’en dehors e del movimento dei piedi. Nella sua carriera ha lavorato con grandissimi artisti quali, Rudolf Nureyev, Erik Bruhn, Roland Petit, Maurice Béjart, George Balanchine, Katherine Dunham, Léonide Massine, Zarko Prebil, Anton Dolin, Béla Bartók, Boris Kniaseff, Jia Ruskaja, Marika Besobrasova, Margherita Walmar, Vladimir Vasiliev, Nina Vyroubova, Carla Fracci e molti altri. Al Giornale della danza Ivana Gattei ha raccontato la danza della sua vita, tra piccoli e grandi passi. Non una semplice intervista ma una descrizione, senza barriera alcuna, dei primi momenti sul palco, del duro lavoro, delle difficoltà e delle tante gioie che la vita di danzatrice e maestra le continua a regalare.

LEGGI ANCHE: Ivana Gattei: “Non c’è età per le arti. Se hai questo dono, ce l’hai sempre. E lo devi esprimere!”

Sara Zuccari

Direttore www.giornaledelladanza.com

Check Also

“Più che danza!”, Festival in scena a Milano dal 26 novembre al 2 dicembre

Più che danza!, Festival nato nel 2014,  si configura sempre di più come un’occasione di sviluppo ...

Franco Miseria: “La danza dovrebbe essere per tutti, anche per coloro che non danzano” [ESCLUSIVA]

Franco Miseria, ballerino e coreografo, è uno dei nomi più noto del panorama della danza ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi