Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / “BadLambs”: perdita e rinascita descritte in danza

“BadLambs”: perdita e rinascita descritte in danza

BadLambs Angelo Mai - Ph. Aquaro

Il 28 e 29 marzo FUORI POSTO. FESTIVAL DI TEATRI AL LIMITE si sposta all’Angelo Mai con la Compagnia Balletto Civile diretta da Michela Lucenti, ospite d’eccezione del festival con la nuova produzione Badlambs.

BadLambs indaga il tema della perdita, del lutto, della menomazione, della rinascita e della grazia con cui ogni individuo accetta la trasformazione o la perdita.

I “bad lambs” hanno perso la parte migliore di loro in un incidente stradale. Dalla perdita, dalla mancanza si genera un movimento alla ricerca di una nuova stabilità, la forza di volontà e gli sforzi messi in atto per ricostituirsi, secondo un innato spirito di autoconservazione.

Badlambs nella storia e nel lavoro di ricerca artistica è Fuori Posto, è un movimento che genera un cambiamento, anche nel panorama della produzione artistica contemporanea. È questo che il Festival ricerca nelle performance e negli spettacoli che ospita: portare fuori dal sentiero, da uno schema fisso per creare altri schemi, altri disegni. È l’aire, lo slancio, un impulso al cambiamento. Lo stesso che ritroviamo all’Angelo Mai, punto di riferimento creativo, produttivo e di residenza per molti artisti del panorama teatrale nazionale. Luogo di ospitalità ideale per Balletto Civile che da sempre lo sceglie come casa nella Capitale.

Continua anche il viaggio dell’installazione “Fuori posto al telefono”, un apparecchio telefonico fisso, vintage, che fa fermare i passanti coinvolgendoli in una conversazione intima con tutte le compagnie, gli artisti e i gruppi che animano questa edizione del festival fino a tracciare la propria idea di fuori posto.

E continuerà a rimbalzare la domanda: “Io sono fuori tu sei a posto?” Sarà il pubblico a rispondere e a dire la sua, a cambiare schema, rotta, punto di vista, diventando la risposta stessa nuova installazione artistica, nuova performance, nuovo aire.

Con lo spettacolo Badlambs della Compagnia Balletto Civile si chiudono gli appuntamenti di Marzo e il festival torna in sala prove e all’attività di ricerca con una residenza artistica fino a maggio per portare allestimenti e installazioni interattive e spettacoli Fuori Posto alla giornata conclusiva del 15 Giugno allo spazio Wegil.

ORARI & INFO

28 e 29 Marzo ore 21.00

Angelo Mai

via delle Terme di Caracalla 55

Roma

prenotazioni@angelomai.org

www.giornaledelladanza.com

Foto di Donato Aquaro

Check Also

Stéphane Fournial: “La danza non ha confini” [ESCLUSIVA]

Sabato 15 dicembre 2018, nel quartiere Scampia, la danza sarà protagonista per un progetto mirato ...

Contemporaneità e tradizione ne “Lo Schiaccianoci” del Balletto di San Pietroburgo

Il 19 dicembre 2018, il sipario del Teatro Il Celebrazioni di Bologna si alza sullo ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi