Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Una riflessione sulla bipolarità moderna con “A fury tale” di Cristiana Morganti

Una riflessione sulla bipolarità moderna con “A fury tale” di Cristiana Morganti

nc-cristiana-morganti-ph-claudia-kempf-624x415

Il 10 marzo 2018, il Teatro Arena del sole di Bologna vede in scena A fury tale, idea, regia e coreografia Cristiana Morganti, su musiche di musica di autori vari, collaborazione artistica Kenji Takagi, Video Artist Connie Prantera, editing musiche Bernd Kirchhoefer, produzione il Funaro -­ Pistoia e Cristiana Morganti, in coproduzione con Festival Aperto / Fondazione I Teatri -­ Reggio Emilia, con il sostegno della Città di Wuppertal e Jackstädt Stiftung Wuppertal (DE).

Danzatrice tra le più note e apprezzate del Tanztheater Wuppertal di Pina Bausch, Morganti intraprende dal 2011 un percorso autonomo come solista e coreografa, ottenendo per le sue opere numerosi premi e riconoscimenti, come il premio Positano Leonide Massine quale migliore danzatrice contemporanea dell’anno e il Premio Danza & Danza nella categoria migliore interprete e coreografa.

A fury tale, interpretato da altre due danzatrici del Tanztheater, Breanna O’Mara e Anna Fingerhuth, è una riflessione della coreografa sul mondo femminile e sulle sue contraddizioni, sempre a metà tra competizione e amicizia, isterismo e dolcezza, imprevedibilità e quotidianità, aggressività e tenerezza. Tali antinomie esprimono perfettamente un altro punto nodale su cui si fonda il lavoro, ossia la rabbia, fury, considerata come potenza distruttrice ma anche come energia e spinta vitale. Ne nasce una performance in bilico tra immaginario e vita reale, che racconta la contraddittorietà insita nella nostra società, in cui il desiderio di emergere si scontra con il bisogno di una maggiore interiorità e di rapporti più veri.

Una riflessione profonda ma ironica e leggera sulla bipolarità che caratterizza l’essere umano moderno, perfettamente evidenziata dalle luci stroboscopiche in scena e dalla scelta musicale che spazia dal rock/ punk alle sonorità barocche di Johann Sebastian Bach.

ORARI & INFO

10 marzo 2018, ore 19.30

Teatro Arena del sole – Sala de Berardinis
Via Indipendenza 44
40121 Bologna (BO)

Tel: +39 051 2910910

Stefania Napoli
Fotografie: Manuel Cafini e Claudia Kempf
www.giornaledelladanza.com

Check Also

Stéphane Fournial: “La danza non ha confini” [ESCLUSIVA]

Sabato 15 dicembre 2018, nel quartiere Scampia, la danza sarà protagonista per un progetto mirato ...

Contemporaneità e tradizione ne “Lo Schiaccianoci” del Balletto di San Pietroburgo

Il 19 dicembre 2018, il sipario del Teatro Il Celebrazioni di Bologna si alza sullo ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi