Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Ricerca del movimento e del sé nell’intenso “Soggetto Senza Titolo” di Olimpia Fortuni

Ricerca del movimento e del sé nell’intenso “Soggetto Senza Titolo” di Olimpia Fortuni

OLIMPIA FORTUNI

Il 14 aprile 2018, al Teatro Cesare Volta di Pavia sarà in scena Soggetto senza titolo, coreografia e performance Olimpia Fortuni, assistenza artistica Cinzia Sità, paesaggio sonoro Pieradolfo Ciulli e Danilo Valsecchi, una produzione Sosta Palmizi.

Diplomata alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano, Fortuni frequenta il biennio Scrittura per la danza contemporanea diretto da Raffaella Giordano, perfezionandosi successivamente con London iDv8 physical-theatre. Collabora con Tino Seghal, Vettori Pisani, Costanzo/Rustioni, Arearea, Valdoca, Samotracia e Casa Strasse e oggi principalmente con Sosta Palmizi, Zerogrammi e Company Blu.

Soggetto senza titolo è un percorso di ricerca del movimento e del sé, ma è soprattutto un addentrarsi nel proprio mondo intimo e solitario, per conoscere ed esprimere la propria interiorità attraverso il colore blu che rappresenta la malinconia e l’inquietudine. Ne nasce un quadro in cui l’artista si muove come una bambola inanimata e priva di una specifica identità, in una continua metamorfosi che si evolve e si trasforma, alla ricerca della verità e della propria profonda essenza.

 ORARI & INFO

14 aprile 2018, ore 21.30

Teatro Cesare Volta
Piazzale Salvo D’Acquisto, 1
27100 Pavia PV

Tel: +39 0382 399230

Stefania Napoli
Fotografia: Giulia Papetti e Alessandro Giacobazzi
www.giornaledelladanza.com

Check Also

Tre “Short Stories” per raccontare il genio di Carolyn Carlson

Al Teatro Massimo la coreografia Carolyn Carlson, Short Stories

Successo al Teatro Massimo per la prima dello spettacolo di Carolyn Carlson, Short Stories. La ...

love-chapter

L’amore e le sue molteplici forme nell’originale “Love Chapter 2” di Sharon Eyal

Dal 24 al 26 settembre 2018, in occasione di Romaeuropa Festival, il Teatro Argentina di ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi