Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / DANCEHAUSpiù, il Centro di Produzione per la Danza a Milano

DANCEHAUSpiù, il Centro di Produzione per la Danza a Milano

Milano ha finalmente il suo Centro di Produzione per la Danza e si chiama DANCEHAUSpiù. Il progetto, fortemente voluto da tre realtà consolidate del settore, DanceHaus Susanna Beltrami, Associazione ContART e Associazione ArtedanzaE20 e sostenuto dal Comune di Milano e dalla Regione Lombardia, ha ricevuto nel 2018 il riconoscimento più alto, quello del Ministero dei Beni Culturali che lo ha promosso a 4° Centro Nazionale dopo Reggio Emilia, Catania e Firenze.

Dietro a questo importante traguardo ci sono anni di progettazione artistica e culturale, di condivisione di idee e di sguardi tra le istituzioni, i teatri, i festival, gli artisti e i tre co-direttori, Susanna Beltrami, Matteo Bittante e Annamaria Onetti che, a partire dal 2011, hanno posto le fondamenta per la costruzione di un progetto che concertasse armonicamente al suo interno azioni di produzione, distribuzione e promozione della danza. Un progetto che, inserito in un contesto dinamico e in continua evoluzione come la città di Milano e la Regione Lombardia, potesse diventare un punto di riferimento nazionale per la scena contemporanea della danza e un ponte ideale con l’Europa.

Nel 2015 il Mibac riconosce il progetto per le sue attività di formazione del pubblico e nei tre anni successivi DANCEHAUSpiù oltre a rafforzare il suo ruolo strategico nella divulgazione di una cultura della danza, continua ad esprimere la chiara volontà di espandere i suoi confini nell’ambito della produzione e del sostegno alla giovane creatività attraverso attività di programmazione e ospitalità di spettacoli, vetrine coreografiche, seminari e workshop e, in linea con le tendenze culturali del momento, esperienze come le residenze artistiche di giovani compagnie, la coniugazione con il design, la moda e la musica dal vivo, il legame con le università e le scuole di danza, la creazione di network a livello nazionale ed internazionale.

Sulla scorta dei modelli elaborati dai Centri Coreografici francesi e dalle Case della Danza europee è andata plasmandosi l’immagine di quello che DANCEHAUSpiù oggi è: un progetto aperto e pluridisciplinare che sostiene la produzione, distribuzione e promozione dei lavori delle compagnie residenti, Compagnia Susanna Beltrami, DanceHaus Company diretta da Matteo Bittante, DanceHaus Company Junior formata da danzatori diplomati presso le Accademie di DanceHaus Susanna Beltrami, e degli artisti associati, per il 2018, Erika Silgoner/Esklan Art’s Factory e Annalì Rainoldi. Un progetto che ha a cuore il dialogo con le nuove generazioni di artisti e che con l’azione Vivaio supporta il loro lavoro (per il 2018 è stato scelto il gruppo dueditre) attraverso spazi di residenza, azioni di tutoraggio e di presentazione all’interno di showcase riservate agli operatori italiani e stranieri e rassegne promosse da DANCEHAUSpiù e altri partner del progetto.

È il caso del Festival Exister, con la direzione artistica di Annamaria Onetti, che giunto alla sua undicesima edizione è oggi un contenitore diffuso su tutto l’anno, dedicato alla ricerca, all’innovazione e alla giovane creatività. Dopo gli appuntamenti primaverili il Festival torna in quest’ultima parte dell’anno, dal 30 novembre al 16 dicembre, tra gli spazi di DanceHaus Susanna Beltrami e il Teatro Fontana, con un importante focus sulle compagnie del territorio e sulla nuova danza d’autore italiana.

Altro spazio di rilievo all’interno del progetto è quello dedicato alle residenze artistiche pensate per le giovani realtà locali, nazionali e internazionali attraverso anche la costruzione di una rete di scambi capace di dare visibilità agli artisti e di favorire la mobilità dei propri lavori.

Senza perdere di vista l’aspetto educational, DANCEHAUSpiù è infine promotore di training professionali e di programmi didattici rivolti all’educazione del pubblico e alla formazione di giovani operatori della danza con l’appuntamento annuale dei Dance Meetings a cura di Lorenzo Conti.

Un programma articolato e trasversale che continua ad arricchirsi di importanti collaborazioni e partnership come quella con l’Associazione Etre, la Rete nazionale Anticorpi XL e la NID PLATFORM – Nuova piattaforma della danza italiana, il Teatro Fontana di Milano e il Festival MilanOltre. Con quest’ultimo, si è dato avvio in questi mesi all’allestimento di un nuovo e importante lavoro coreografico dal titolo Ballade – Preghiera Profana, liberamente ispirato al testo teatrale La notte poco prima della foresta di Bernard M. Koltés, curato e diretto dalla coreografa Susanna Beltrami e dal compositore e musicista Cesare Picco.

Un progetto quello promosso dal Centro che continua a crescere anno dopo anno in un terreno già fertile: la DanceHaus di Via Tertulliano 70, fondata dalla coreografa Susanna Beltrami nel 2006. Un luogo per la danza a 360°, multifunzionale ed innovativo, già sede di tre percorsi di Alta Formazione con indirizzi coreutici diversi e vivace fucina di giovani artisti e creativi della danza.

 

www.giornaledelladanza.com

 

Check Also

Mummenschanz al Teatro Olimpico di Roma con l’ultima pièce “You & Me”

Ha completamente rivoluzionato l’arte del teatro visuale suscitando da oltre quarant’anni sorpresa, stupore e risate ...

William Forsythe ci regala un sorprendente “Quiet Evening Of Dance”

Il 2 febbraio 2019, al Teatro Grande di Brescia andrà in scena in prima italiana ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi