Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / admin

admin

Teatro alla Scala Serata van Manen – Petit, celebra due icone della coreografia del nostro tempo, Hans van Manen e Roland Petit

Sono on line sul nostro sito i cast di Serata van Manen – Petit, che dal 23 gennaio all’8 febbraio celebra due icone della coreografia del nostro tempo, Hans van Manen e Roland Petit, con cinque lavori che ne rivelano la assoluta originalità e il profondo legame con la musica, perfetti per la nuova tappa del ciclo di balletti su musica da camera. Attesissimo il ritorno di Roberto Bolle in Le Jeune homme et la Mort, capolavoro esistenzialista di Roland Petit, nelle recite del 23, 24, 25, 28, 31 gennaio e 1 febbraio. Accanto a lui in questo iconico balletto, sarà Nicoletta Manni. In altre recite, in debutto nel ruolo, saranno protagonisti  Claudio Coviello con Martina Arduino, mentre torna a danzare Marta Romagna portando al debutto Nicola Del Freo.  La cifra di Roland Petit sarà pure omaggiata in Le combat des anges, che vedrà affiancarsi nel dualismo luce/ombra, bene/male Saint-Loup e Morel: Claudio Coviello e Marco Agostino li incarneranno in questo evocativo duetto, in alternanza con Domenico Di Cristo e Gabriele Corrado. Ma questa nuova serata  segna  anche l’attesissimo ritorno alla Scala di Hans van Manen, tra i più famosi, longevi e originali creatori del nostro tempo: il Balletto scaligero omaggerà il  grande Maestro con uno dei suoi pezzi-simbolo, ormai un classico del XX secolo, Adagio ...

Read More »

Alessandra Ferri al Birmingham Royal Ballet apre il festival Curated by Carlos

Alessandra Ferri Carlos Acosta nuovo direttore del Birmingham Royal Ballet  per la sua prima stagione ha pensato diverse chicche. Una di queste la presenza di Alessandra Ferri che insieme allo stesso Acosta interpreterà un duetto, coreografia centrale del balletto Chacona firmato dal coreografo spagnolo Goyo Montero, direttore del Balletto di Norimberga,  sulla omonima partitura di Bach eseguita su pianoforte con violino e chitarra. La coreografia, al’ interno di un trittico che promette di mettere in luce il virtuosismo della compagnia britannica, sarà presentata al Sadlers’ Wells il 20 e 21 giugno nell’ambito una programmazione speciale di spettacoli e incontri intitolata Curated by Carlos. Redazione www.giornaledelladanza.com

Read More »

Les Étoiles, a cura di Daniele Cipriani, brilleranno a Roma per una serata magica

Una nuova tournée scaligera attende “Giselle”

Mentre le stelle svelano agli astrologi le previsioni per il 2020, il firmamento Les Étoiles, a cura di Daniele Cipriani, svela ulteriori novità atte a rendere sempre più febbricitante il conto alla rovescia per il gala cult che accenderà di prodezze pirotecniche “in volo e sulle punte” (secondo il suo celebre motto) la Sala S. Cecilia, Auditorium Parco della Musica di Roma il 24 e 25 gennaio (ore  21) e il 26 gennaio 2020 (ore 17). La 9a edizione di Les Étoiles (poiché alle cinque precedenti edizioni romane si devono aggiungere quelle di Venezia, Cagliari e Ravenna) ospita come sempre grandi stelle (“étoiles”) del balletto internazionale, ma questa volta tra loro ce n’è una che è anche ormai una star del cinema: Oleg Ivenko divenuto celebre per aver ricoperto nientemeno che la parte del giovane Rudolf Nureyev nel recente film The White Crow.  L’ucraino Ivenko porterà a Les Étoiles  non solo una somiglianza, nel fisico e nel temperamento, con il “Tartaro Volante” (che lo ha fatto scegliere dal regista Ralph Fiennes per interpretare sullo schermo il ballerino più celebre di tutti i tempi), ma anche il profumo della lontana Terra dei Tartari, o Tartaria, essendo egli étoile presso la Compagnia di  Stato di Opera e Balletto di Kazan nella Repubblica russa del Tatarstan. Attesi dal Teatro Bolshoi di Mosca i russi Denis Rodkin e Eleonora Sevenard, ...

Read More »

Gli auguri del direttore Sara Zuccari. Il Giornale della Danza si proclama ancora una volta pioniere nella critica e nel giornalismo online di settore in Italia.

Care lettrici, cari lettori, Non mi soffermerò a ricordare , non sono tanto il tipo. Ma siccome credo nel merito, lasciatemi accennare una cosa: questo giornale ha aiutato migliaia di danzatori, coreografi, compagnie e festival a promuovere, ad avere una visibilità mediatica, di circuito e di botteghino, ma soprattutto ad informare il grande pubblico ogni giorno sul lavoro fatto (credo sia per questo che i nostri lettori lo hanno reso il giornale di danza più seguito e letto in Italia e all’estero). Auguri. Dieci anni fa nasceva il nostro giornale. Innovativo, dinamico, sempre aggiornato e in linea con le grandi testate giornalistiche per contenuti, stile e comunicazione. E questa è una pubblicazione speciale: un altro anno di informazione di danza si chiude tra alti e bassi, ma sempre con una profonda e sentita passione per quest’arte meravigliosa. Grazie ai teatri, agli artisti, ai coreografi, agli insegnanti, ai direttori e a chiunque abbia riposto in noi la propria stima e la propria fiducia. Grazie di leggerci, di esprimere le vostre opinioni. Di discutere con noi dei fatti del giorno sempre con educazione e rispetto. Grazie ai teatri, agli artisti, ai coreografi, agli insegnanti, ai direttori e a chiunque abbia riposto in ...

Read More »

Grande ritorno su Rai Uno di Roberto Bolle con – Danza con me

Per il terzo anno il protagonista della serata di Capodanno su Rai1 sarà Roberto Bolle con ‘Danza con Me’, il grande show dedicato alla danza in tutte le sue forme. Presentato oggi lo spettacolo, prodotto in collaborazione con Ballandi e Artedanza, ripropone la formula collaudata delle precedenti edizioni, alternando momenti dedicati all’eccellenza artistica a parentesi di ironia e leggerezza. “Una grande sfida che accetto volentieri e sempre con grande emozione – ha detto l’étoile della Scala – Mi rende orgoglioso il percorso fatto per arrivare a questo punto, riuscire a esprimere tutto il potenziale creativo per rendere la danza il più possibile adatta al grande pubblico”. Ricco e svariato il cast degli ospiti con cui Bolle darà vita a sketch o passi a due. Come Roberto Benigni che oltre a voler ballare con lui lo sfiderà in uno spogliarello per verificare chi ha il fisico più bello. Ci saranno Alberto Angela e Luca Zingaretti, protagonista di un omaggio all’umanità di Charlie Chaplin. Altro omaggio a Federico Fellini, nel centenario della nascita, con un ballo ispirato al film ‘La Strada’ insieme alla Principal dell’Hamburg Ballett Silvia Azzoni. In uno studio che ricorda i grandi varietà della Rai anni ’60, le fila ...

Read More »

Il Balletto di San Pietroburgo sarà al Teatro Alfieri di Torino con Lo Schiaccianoci

Il Balletto di San Pietroburgo sarà ospite il 16 dicembre alle ore 20.45 presso il Teatro Alfieri di Torino con Lo Schiaccianoci, con le musiche di Pëtr Il’ič Čajkovskij su libretto di Marius Petipa, tratto dal racconto Schiaccianoci e il re dei topi di E. T. A. Hoffmann. Amore, sogno e fantasia per uno dei balletti più affascinanti della storia della danza classica. Le scenografie incantate del Balletto di San Pietroburgo rendono partecipe lo spettatore della fiaba di Hoffmann. Per le sue caratteristiche di favola a lieto fine e per la vicenda pervasa da un’atmosfera fatata di festa, “Lo Schiaccianoci”, una fiaba fatta di dolciumi, soldatini, alberi di natale, fiocchi di neve e fiori che danzano, topi cattivi, prodigi, un principe azzurro e la fatina, è diventato un balletto che ammalia i bambini e incanta i grandi. Per questo è lo spettacolo più rappresentato nel mondo durante le festività natalizie. La conclusione è segnata dallo squisito Valzer dei Fiori, dopo il quale Clara si ritroverà nella sua poltrona con il suo schiaccianoci in grembo, felice di questo sogno di Natale. L’appuntamento, a Torino con questa produzione è fissato per il 16 dicembre. Il Balletto di San Pietroburgo è stato fondato nel 1877 da Nobili Borghesi Russi, ad ...

Read More »

Mikhail Baryshnikov: l’uomo che volle farsi Papa

Mikhail Baryshnikov torna in scena diretto ancora una volta da Alvis Hermanis. Per l’occasione al Nuovo Teatro di Riga – a dicembre le repliche sono già tutte esaurite – la superstar interpreta un testo originale scritto dallo stesso Hermanis, The White Helicopter. Nella pièce Baryshnikov interpreta Papa Benedetto XVI di cui Hermanis racconta i giorni precedenti all’annuncio di dimissioni dal soglio papale: i suoi tormenti, dubbi e travagli, ma anche lo sconcerto del mondo dinanzi ad una scelta radicale che ha aperto scenari inaspettati nel mondo cattolico e non solo. Il testo è stato concepito in un mix di lingue che comprende inglese, tedesco, latino, polacco e italiano. Redazione www.giornaledelladanza.com

Read More »

Arriva la III edizione del Premio delle Eccellenze della Danza, la kermesse coreutica ideata da Vincenzo Macario

Arriva la III edizione del Premio delle Eccellenze della Danza, la kermesse coreutica ideata da Vincenzo Macario Eventi, organizzatore dei più grandi eventi del sud Italia ed ideatore di tantissimi format di danza internazionali, e Antonio Desiderio, manager internazionale di opera lirica e dei più importanti esponenti della danza, che ne cura la Direzione Artistica. Formula d’obbligo i grandi nomi della Danza internazionali anche per questa nuova edizione, ma anche spazio alle giovani promesse, come sempre, che si affacciano in alto stile nel panorama coreutico di livello.L’evento, nato con l’intento di essere il riconoscimento ad artisti che con il loro lavoro, si sono distinti nel mondo e hanno portato o portano alto il nome dell’Italia, quest’anno, dopo il Teatro Greco di Palazzolo Acreide ed il Teatro Metropolitan di Catania, si svolgerà nel Teatro Vittorio Emanuele di Noto, città amata e visitata da milioni di turisti. Proprio in questo Teatro, verranno consegnati i premi, in questa edizione rielaborati dal M° Francesco Manuello di Caltagirone, e raffiguranti la dea Tersicore, Musa della Danza.Il Premio delle Eccellenze della Danza si articolerà in due giornate: sabato 14 Dicembre il Concorso dei Giovani Talenti e domenica 15 Dicembre la serata di Gala e premiazione. Parterre di ...

Read More »

“La Bella Addormentata” di Fredy Franzutti al Teatro Bellini di Napoli

"La Bella Addormentata"

“La Bella Addormentata”Balletto del Sud La Bella Addormentata di Fredy Franzutti approda a Napoli, al Teatro Bellini dal 4 al 5 dicembre 2019. Il balletto, in un prologo e tre atti, coreografia di Fredy Franzutti, musica di Piotr Il’ic Caikovskij e scene di Francesco Palma, è una produzione Balletto del Sud con il sostegno di Mibact/ Direzione Generale Spettacolo dal Vivo, Regione Puglia/ Sezione Economia della Cultura. Una produzione mastodontica, con 21 danzatori, 6 fondali con altrettanti cambi di scena e costumi di alta sartoria teatrale. Tra i più suggestivi balletti del repertorio classico, su musiche di Caikovskij, La Bella Addormentata incanterà per la raffinatezza dell’ambientazione del secondo dopoguerra e per l’incredibile virtuosismo tecnico della compagnia. Interpretano i ruoli principali di Aurora e del Principe Ernesto: i primi ballerini Nuria Salado Fustè e Matias Iaconianni.Accanto a loro i protagonisti: Alessandro De Ceglia, Carolina Sangalli, Andrea Sirianni, Beatrice Bartolomei e tutti gli altri elementi della nota compagnia che colleziona successi nelle tournée nazionali ed internazionali. Franzutti, nella propria versione del balletto, sposta l’azione e si ispira al racconto Lo Cunto de li Cunti di Giambattista Basile. Questi narra di una principessa addormentata per un incantesimo nel Mezzogiorno d’Italia. Parte da questa ...

Read More »

Jacopo Tissi e Olga Smirnova insieme per il Concerto di Capodanno dalla Fenice di Venezia

Il Concerto di Capodanno della Fenice come da tradizione propone un programma musicale in due parti: una prima esclusivamente orchestrale e una seconda parte dedicata al melodramma, con una carrellata di arie, duetti e passi corali interpretati da solisti di assoluto prestigio e dal Coro del Teatro La Fenice. Ogni anno il Concerto si chiude con due pagine celeberrime di Giuseppe Verdi, capisaldi del patrimonio musicale italiano: il Coro «Va’ pensiero sull’ali dorate» da Nabucco e il festoso brindisi «Libiam ne’ lieti calici» dalla Traviata. Quest’anno la parte coreografica vedrà la partecipazione del Corpo di Ballo del Teatro di San Carlo di Napoli, diretta dall’étoile Giuseppe Picone, e di due stelle di levatura mondiale: la meravigliosa Olga Smirnova e il nostro stiloso per eccellenza Jacopo Tissi, sempre più lanciato grazie alla luminosa carriera al Teatro Bolshoi, che danzeranno in tre interventi coreografati dallo stesso Picone. Redazione www.giornaledelladanza.com

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi