Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Redattori

Redattori

Polarità, dualismo e armonia tra opposti con “Beth” di Paola Ponti

Il 19 maggio 2019, il Teatro Masini di Faenza (RA) ospita la prima nazionale di Beth, coreografia Paola Ponti in collaborazione con Kanoko Tamura, creazione e performance Paola Ponti e Valentina Caggio, produzione DanceMe (Perypezye Urbane), Organismo di Produzione – MiBAC. Con il sostegno di Teatro Due Mondi e Compagnia Iris. Danzatrice, coreografa e insegnante, Ponti è membro della Compagnia IRIS dal 2004 e dal 2015 è fondatrice di Cardini, progetto educativo indirizzato all’insegnamento della danza contemporanea ai giovani, insieme a Caggio e Francesca Oliviero. Frutto di un processo creativo iniziato lo scorso febbraio, sviluppato in tre mesi di intenso lavoro, Beth racconta la dualità, espressa dal numero due, simbolo di separazione del principio materiale da quello spirituale, di divisione dell’unità, di incarnazione degli opposti, maschile e femminile, giorno e notte, terra e cielo. Beth è tutto questo, una donna che incarna e percepisce il doppio aspetto di ogni cosa, un individuo all’incessante e testarda ricerca dell’armonia tra polarità opposte. ORARI & INFO 19 maggio 2019, ore 17.30 e 20.00 Teatro Masini – Ridotto Piazza Nenni, 3 48018 FAENZA (RA) Tel: (+39) 0546 21306 E- mail: teatromasini@accademiaperduta.it Stefania Napoli www.giornaledelladanza.com

Read More »

Virna Toppi: “Cenerentola, fiaba che danzo e in cui metto molto di me”

Virna Toppi, prima ballerina della Scala Di Milano, ospite nei più grandi teatri del mondo e partner di Roberto Bolle, sarà Cenerentola dal 16 al 19 maggio 2019 al Teatro Brancaccio di Roma. Nel ruolo del Principe Nicola Del Freo, diplomato all’Accademia di Amburgo, attualmente solista al Teatro alla Scala. Primi ballerini, solisti e Corpo di Ballo di Roma City Ballet Company, è una delle più recenti formazioni italiane, composta esclusivamente da artisti selezionati con audizioni internazionali, ad oggi una delle compagini di eccellenza e di maggior livello tecnico del panorama nazionale. Cenerentola di Cannito/Prokofiev è un balletto creato per il Teatro dell’Opera di Roma e successivamente riallestito al Teatro San Carlo di Napoli ed al Teatro Massimo di Palermo, sulle note sublimi di Sergei Prokofiev, una delle più belle musiche per balletto mai scritte. Per questa nuova edizione espressamente prodotta da Roma City Ballet Company, diretta da Luciano Cannito, regista e coreografo oggi considerato uno dei nomi più prestigiosi della coreografia italiana. I costumi sono stati creati da Giusi Giustino e le scene da Michele Della Cioppa, entrambi artisti i cui lavori sono rappresentati nei maggiori teatri del mondo. L’Orchestra Roma City Orchestra, composta da più di 30 elementi, rappresenta come la ...

Read More »

Arriva in Italia il docu-film “DANCE, The Audition”

Si è tenuta in occasione della Giornata Internazionale della Danza, lo scorso 29 aprile, iniziativa promossa dall’International Dance Council dell’UNESCO, l’anteprima del film documentario DANCE, The Audition. Location dell’evento una Casa del Cinema di Villa Borghese gremita, con il tutto esaurito e con occhi attenti di giornalisti e professionisti che hanno potuto apprezzare l’opera filmica presentata in contemporanea all’uscita in USA e Regno Unito su Amazon e in Germania, Austria, Polonia e Italia sulla piattaforma CHILI. L’opera è stata curata dal coreografo Antonio Fini con la regia di Jordan River, produzione internazionale realizzata in associazione produttiva tra Delta Star Pictures e Fini Production LLC di New York, un lavoro che introduce sin da subito nel magico mondo della danza. Una novità assoluta nel panorama delle produzioni di edutainment per la danza, poiché lo sguardo dell’opera si focalizza su quella che è la prima vera sfida di ogni ballerino: le Audizioni. Oltre al coreografo italo-americano Fini, che molti di noi hanno conosciuto anche in RAI a fianco di Milly Carlucci nel programma Ballando con le stelle (da quasi dieci anni Antonio Fini è principal Dancer in USA alla Michael Mao Dance Company, solista per lo Staten Island Ballet e special guest ...

Read More »

Intima riflessione sulla diversità con “I love my sister” di Enzo Cosimi

Il 18 e 19 maggio 2019, al Teatro Vascello di Roma sarà in scena I love my sister, ideazione, regia e coreografia Enzo Cosimi, video live Stefano Galanti, testi Egon Botteghi ed Enzo Cosimi, performance Egon Botteghi. Produzione Compagnia Enzo Cosimi, MiBACT, con il contributo di Armunia Centro di Residenze Artistiche Castiglioncello, nell’ambito del progetto a sostegno delle residenze di ResiDance XL della Rete Anticorpi XL – Network Giovane Danza D’autore, coordinata da L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino e con il sostegno in residenza del Teatro Vascello di Roma. Capitolo conclusivo del trittico Ode alla bellezza dedicato alla bellezza del corpo nelle sue forme più inedite e spesso ignorate, I love my sister propone una riflessione carica di sensibilità artistica e personale sull’invisibilità dei corpi transessuali. Passando attraverso i percorsi di vita e gli ostacoli che hanno accompagnato il protagonista nel cambiamento fino all’accettazione, il lavoro trasforma una difficile e intima confessione in una decisa rivendicazione di esistenza e di rispetto per ciò che travalica i limitati canoni sociali. ORARI & INFO 18 maggio, ore 21.0019 maggio, ore 18.00 Teatro Vascello Via Giacinto Carini, 78 00152 Roma RM Tel: +39 06 589 8031 Stefania NapoliFotografia: Enzo Cosimiwww.giornaledelladanza.com

Read More »

“Italian Dance Connection”: a New York la danza contemporanea italiana

La danza contemporanea italiana torna a New York. Per la sua quinta edizione, dal 21 al 24 maggio, l’Italian Dance Connection, IDACO NYC, porterà nella Grande Mela ballerini, coreografi e registi all’insegna dell’unità nella diversità. Il tema dell’edizione 2019 è DIVER / CITY, un concetto ispirato al motto dell’Unione Europea, unità senza uniformità e diversità senza frammentazione: l’arte può essere uno strumento per trovare unità nella diversità e comprendere che le differenze arricchiscono le interazioni umane. Quando viene permesso a diverse realtà e culture di coesistere rispettandosi reciprocamente si produce una società armonica. La rassegna di danza, ideata nel 2015 da Vanessa Tamburi ed Enzo Celli, seleziona artisti attraverso un bando rivolto alle compagnie italiane, anche quelle con base all’estero, con l’obiettivo di creare un programma eclettico, in cui trovino spazio sia artisti noti e riconosciuti che giovani di talento, consentendo nuove connessioni con la scena della danza locale e la sua forte componente internazionale. Quest’anno il festival si aprirà martedì 21 maggio, all’Istituto Italiano di Cultura (686 Park Avenue) con una tavola rotonda tematica e proiezioni di film alle 14.00 e una presentazione della rassegna accompagnata da proiezioni video ed esibizioni site specific. Il programma proseguirà il 22, 23 ...

Read More »

Danza e spiritualità nel “MessiaHaendel” di Paolo Mohovich

Il 17 maggio 2019, il Teatro Astra di Torino ospita Eko Dance International Project con MessiaHaendel, concept e coreografia Paolo Mohovich, musiche Georg Fredrich Händel, interpreti Giuditta Alfarano, Silvia Arena, Carlotta Avidano, Giorgia Bonetto, Andrea Carozzi, Anastasia Crastolla, Carlo di Lorenzo, Manuela Gallingani, Nicole Gritti, Aymara Herrero Feria, Roberta Inghilterra, Stefano Milione, Veronica Morello, Francesca Raballo, Umberto Rota, Ivan Spitale, Federico Tosello, Elena Zanato. Produzione esecutiva Zerogrammi, in collaborazione con Fondazione Teatro Piemonte Europa, con il sostegno di Regione Piemonte e MiBAC. Direttore artistico della rassegna Palcoscenico Danza di Torino e vincitore di prestigiosi riconoscimenti tra cui Prix Volinine, Parigi, premio Salerno Danza Coreografia Italiana e il premio come miglior coreografo della Piattaforma Short Time di Maggiodanza, Mohovich rimane talmente affascinato dalla potente partitura musicale del Messiah di Händel da ricamarci attorno una coreografia straordinaria, animata da quadri evocativi ricreati da diciotto talentuosi performer di Eko Dance International Project. Elemento caratterizzante dell’opera è la spiritualità intesa come cammino intimo e personale, finalizzato al raggiungimento della consapevolezza e alla liberazione dalla materialità, raccontato attraverso simbolismi e una scenografia che ricrea un’atmosfera sospesa tra sogno e realtà. ORARI & INFO 17 maggio 2019, ore 21.00 Teatro Astra Via Rosolino Pilo, 6 10100 ...

Read More »

“Pink Floyd – Carmen Suite” sul palco del Teatro Massimo di Palermo

Fino al prossimo 14 maggio va in scena al Teatro Massimo di Palermo lo spettacolo di danza Pink Floyd – Carmen Suite. In un’unica serata il Corpo di ballo del Teatro Massimo propone Pink Floyd – Atom Heart Mother, creazione di Micha van Hoecke per il Corpo di ballo del Teatro Massimo di Palermo, e Carmen Suite, la coreografia di Alberto Alonso ripresa dalla moglie e musa, Sonia Calero, con le musiche di Bizet e di Massenet riscritte da Rodion Ščedrin. Pink Floyd, con la regia e coreografia di Micha van Hoecke, assistente alla regia e coreografia Miki Matsuse, è il racconto di ricordi legati alla vita del coreografo belga: l’arrivo a Parigi, la scoperta della libertà, anche grazie alla musica dei Pink Floyd, ma anche il rapporto con la bellissima madre, con il padre, affascinante seduttore, con la sorella gemella Marina, alla quale è dedicata questa coreografia creata per il Corpo di ballo del Teatro Massimo e che ha avuto la prima rappresentazione la scorsa estate al Teatro di Verdura. Ospite d’onore nel ruolo del padre è Denis Ganio. Nella seconda parte Carmen Suite vede come artista ospite, tra gli altri, anche Svetlana Zakharova, étoile del Teatro Bolshoj di ...

Read More »

La bellezza del diverso nel toccante “Corpus Hominis” di Enzo Cosimi

L’11 e 12 maggio 2019, al Teatro Vascello di Roma andrà in scena Corpus Hominis, primo capitolo del trittico Ode alla bellezza – Tre creazioni sulla diversità, concept, regia, coreografia e sound design Enzo Cosimi, immagini Lorenzo Castore, video Stefano Galanti, performer Lino Bordin e Matteo Sedda. Produzione Compagnia Enzo Cosimi, MiBACT, in collaborazione con Festival Danza Urbana – Bologna, Festival Teatri di Vetro, con il sostegno per le residenze di Armunia. Ode alla bellezza propone una riflessione sulle figure relegati ai margini della collettività, coinvolgendo nell’opera e rendendo protagonisti individui appartenenti a categorie minoritarie o interpreti non professionisti. Corpus Hominis in particolare analizza e racconta la difficoltà dell’esistenza e dell’accettazione sociale di persone omosessuali in età matura, in una realtà dominata da valori effimeri come la giovinezza e la finta bellezza a tutti i costi, l’ostentazione di sé e del proprio privato, un mondo manchevole del rispetto dovuto a chi è diverso da noi. Un lavoro attuale, suggestivo e carico di significato, uno sguardo lucido e disincantato sulla società contemporanea, sui suoi limiti e difetti, senza tuttavia dimenticare le sue possibilità di miglioramento. ORARI & INFO 11 maggio, ore 21.30 12 maggio, ore 18.30 Teatro Vascello – Sala Studio ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi