Mercoledi', 23 Luglio 2014 - Aggiornato alle 12:52 Attualità

Buon compleanno a…

December 3, 2011

1 Dicembre

Alicia Markova. Ballerina coreografa e insegnate di danza inglese. E’ considerata una delle più grandi ballerine di danza classica.Entra a far parte dei Balletti Russi di Diaghilev e successivamente diventa ballerina assoluta dell’ormai famosissimo Royal Ballet.

2 Dicembre

Oscar Airez. Ballerino coreografo e direttore di ballo argentino. Ha creato numerose coreografie quali: Il mandarino meraviglioso,Romeo e Giulietta. Dopo aver crato quest’ultimo ha coreografato solo per il Joffrey Ballet. E’ stato direttore di ballo a Ginevra.

3 Dicembre

 Nino Rota. Compositore Italiano. Pur essendo conosciuto soprattutto per il suo lavoro nel mondo del cinema, ha composto anche per il teatro ed il balletto con notevole riscontro internazionale.Dopo aver realizzato l’ accompagnamento musicale per il film Zazà di Renato Castellani nel 1944, incontra, successivamente, Federico Fellini impegnato a produrre Lo sceicco bianco. Da allora tra i due artisti si instaura un’amicizia lunga trent’anni e una collaborazione per numerosi film. Nel 1972 compose le musiche del film Il padrino, Due anni dopo, però, riuscì a vincere l’ambito premio con le musiche del film Il padrino – Parte II. Nel 1977 vince il David di Donatello per il miglior musicista per il film Il Casanova di Federico Fellini.Dall’inizio della sua carriera come compositore di colonne sonore però non smette di comporre musica per orchestra, da camera e vocale, oltre a numerose opere liriche (la più celebre delle quali è sicuramente “Il cappello di paglia di Firenze“) e permettendosi addirittura qualche incursione nella mondo della televisione (vedi ad esempio le musiche per lo sceneggiato “Il giornalino di Gian Burrasca“).

 4 Dicembre

Alfredo Rainò. Ballerino Italiano. Si diploma al Teatro dell’Opera di Roma. Debutta nel ’62 come primo ballerino protagonista e ottiene via via le qualifiche di solista,primo ballerino e primo ballerino etoile.E’ ospite nei maggiori teatri italiani e in molte città all’estero.

 5 Dicembre

Rebecca Wright. Ballerina e insegnate statunitense. Ha fatto parte del Joffrey City Center  Ballet diventandone una delle prime ballerine.

 6 Dicembre

James Urbain. Ballerino francese. Ha ballato spesso con la Fracci. E’ stato Medaglia D’Oro a parigi nel 1966.

 7 Dicembre

Lupe Serrano. Ballerina  e insegnante. All’età di diciotto anni ha intrapreso un tour del Centro America con Alicia Alonso. Successivamente ha ballato con diverse compagnie di fama mondiale tra cui l’American Ballet Theatre.

 8 Dicembre

Jean Sibellius.  E’ stato un compositore e violinistafinlandese di lingua svedese. Insieme a quella di Johan Ludvig Runeberg, la sua figura è il simbolo musicale dell’identità nazionale finlandese.

 9 Dicembre

Michail Mordkin. Ballerino diplomato alla Scuola di Balletto Bolshoi nel 1899. E’ stato una delle star maschili del Balletti Russi di Diaghilev. Ha fondato un nuovo Mordkin Ballet nel 1937, il precursore del Ballet Theatre (ora American Ballet Theatre).

 10 Dicembre

George Jackson. Critico di danza statunitense. E’ stato collaboratore di Dance News e corrispondente di Ballet Today.

 11 Dicembre

Franca Bartolomei. Nata a Roma nel 1922, aveva dedicato la vita alla danza portando avanti una carriera di danzatrice e coreografa in vari teatri italiani, tra cui Opera di Roma, S. Carlo di Napoli, Bellini di Catania, Massimo di Palermo. Ha fondato nel 1960 il Balletto di Roma, per il quale ha lavorato fino all’ultimo come direttrice artistica e coreografa.
Fra i suoi lavori più interessanti si ricordano Lettere di una monaca portoghese, con musiche di Valentino Bucchi nel 1972, e Essai nel 1973.
Non mancarono incontri importanti nella sua carriera tra cui quello con George Balanchine (Gran Teatro di Ginevra) e Roberto Rossellini (per il film “Giovanna D’Arco”).  Nel 1975 riceve il “Premio Positano” per le coreografie. Il Ministero della Pubblica Istruzione le ha riconosciuto il titolo di “Professoressa di Danza” per aver svolto attività di alto valore artistico. Ha dedicato la vita alla danza portando avanti una carriera di danzatrice e coreografa in vari teatri italiani. Ha fondato nel 1960 il Balletto di Roma, per il quale ha lavorato fino all’ultimo come direttrice artistica e coreografa. Il Ministero della Pubblica Istruzione le ha riconosciuto il titolo di “Professoressa di Danza” per aver svolto attività di alto valore artistico.

 12 Dicembre

Angele Albrecht. Ballerina tedesca. Ha ballato presso l’Opera di amburgo  dove ha creato i ruoli principali nei balletti di Balanchine.

 13 Dicembre

Carolina Rosati. E’ stata una ballerina italiana. Si era formata alla scuola del Teatro alla Scala di Milano sotto la guida di Carlo Blasis. Approdò in Russia dove danzò, a 36 anni, il suo balletto d’addio alle scene creato apposta per lei in sei settimane dal grande coreografo francese Marius Petipa.

 14 Dicembre

Ib Andersen. Ballerino danese. Entra a far parte del corpo di ballo  e in seguito solista del Balletto Reale Danese. In seguito divenne Primo Ballerino del New York City Ballet.

 15 Dicembre

Rudolf  Laban. E’ stato un danzatore teorico della danzaaustro-ungaricopoiungherese. Figura di spicco della danza moderna, fu tra i suoi principali esponenti e fu l’autore di un sistema di notazione dei passi, denominato Labanotation.Dal 1910 raccolse alcuni danzatori (tra i quali Mary Wigman) con i quali fondò una scuola di ballo inizialmente a Monaco di Baviera, poi in altre città della Germania raggiungendo il numero di venticinque sedi sparse in tutta Europa. Nel 1928 teorizzò e inventò un sistema di notazione dei passi, noto come notazione Laban o Kinetographie Laban, ancora oggi in uso.Attraversò un periodo di grandi successi anche sotto il regime nazista, divenendo coreografo dei maggiori teatri di Berlino. Nel 1938 si trasferì in Gran Bretagna a Dartington Hall in Devon dove raggiunse i suoi allievi Jooss e Leeder,e successivamente negli Stati Uniti, dove importò il suo metodo grazie all’aiuto dell’allieva Lisa Ullmann con la quale aveva fondato a Manchester nel 1946 l’Art of Movement Studio.

 16 Dicembre

Rina Schenfeld. Ballerina  e coreografa. Ha studiato con Graham ha fondato una compagnia in Israele.

 17 Dicembre

Vaslav Nijinsky. Grande ballerinoe coreografo passato alla storia per le sue straordinarie “performance”. Ben presto viene accolto nella scuola di ballo imperiale di San Pietroburgo.Ha creato su musiche di Debussy “L’Apres midi d’un faune”, e “Jeaux.”

 18 Dicembre

Carl Weber. Compositore Tedesco. Il più celebre balleto coreografato su sue musiche resta senza dubbio Le Spectre de la Rose.

 19 Dicembre

Nicolai Tarasov. Ballerino e insegnante russo. Ha fatto parte del Bolshoi diventandone uno dei primi ballerini. E’ stato uno dei principali insegnati del corso maschile della scuola di ballo del Bolshoi.

 20 Dicembre

Ellen Edinoff. Ballerina e insegnante statunitense. Ha fondato il Contemporary D. Theatre. Ha insegnato inoltre al Balletto Nazionale di Olanda.

 21 Dicembre

Alicia Alonso. Ballerina  e coreografa cubana .Le sue versioni dei grandi balletti classici sono note a livello internazionale.  Nel New York City B. passerà i migliori anni della sua carriera di ballerina interpretando i grandi ruoli del balletto classico. Fonda nel 1948 a L’Avana il Ballet Nacional de Cuba, compagnia che ancora oggi ella continua a dirigere.

 22 Dicembre

Robert Blanskshine. Ballerino statunitense. Ha debuttato con il Joffrey B. diventandone uno dei più famosi solisti.

 23 Dicembre

Alberto Testa. Storico e critico di danza italiano. Vincitore nel 1942 del Concorso dei Teatri Universitari con un atto unico, si laurea lo stesso anno in lettere all’Università di Torino con una dissertazione sulla danza. Studia danza classica a Torino con Grazioso Cecchetti, figlio di Enrico Cecchetti, perfezionandosi con Susanna Egri. Si esibisce in seguito in alcuni dei principali teatri italiani e stranieri sotto la guida di grandi maestri come Léonide Massine, Margarete Wallmann e Aurel Milloss, partecipando a numerosi festival come quelli del Maggio Musicale Fiorentino, della Sagra Musicale Umbra, del Festival di Salisburgo ecc. Attivo soprattutto come coreografo tra il 1965 e il 1987, cura i balletti per numerosi allestimenti operistici tra i quali Giovanna d’Arco al rogo (1960), La dama di picche (1963), Turandot (1984), La traviata (1984), Tannhäuser (1985) etc. Ha insegnato Storia della Danza per trent’anni, dal 1963, nell’Accademia Nazionale di Danza di Roma. È fondatore e direttore artistico del Premio Positano per l’Arte della Danza”, tra i più antichi e importanti d’Italia, inaugurato nell’agosto del 1969 e successivamente, dal 1979, intitolato alla memoria di Leonide Massine. È presidente dal 1969 del Premio Porselli “Una vita per la Danza”, nonché cofondatore e direttore del Centro Documentazione e Ricerca per la Danza di Torino.Storico e critico di balletto, sin dalla fondazione, del quotidiano La Repubblica, ha collaborato per le voci riguardanti la danza e il balletto con le principali enciclopedie e dizionari italiani e stranieri (Enciclopedia dello Spettacolo, Treccani, Larousse). Ha pubblicato articoli e saggi su programmi di sala e riviste specializzate (Balletto Oggi, Danza & Danza, Tutto Danza, Coréographie), autore di numerose pubblicazioni sull’argomento e in più d’una occasione con la Casa Editrice Di Giacomo, con la quale ha pubblicato nel 2003 le sue Lezioni di Storia della Danza. Presidente di giuria e direttore artistico dei Concorsi internazionali di Danza di Perugia e di Caltanissetta. Fa parte della Commissione dello spettacolo presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali nella sezione Danza. Attulamente scrive per il Giornaledelladanza.com diretto da Sara Zuccari.

24 Dicembre

Robert Joffrey. Ballerino e coreografo statunitense. Fondatore  del Joffrey Ballet gran parte costutuito dai Ballerini dell’American Ballet Theatre.

 25 Dicembre

Victor Semynov. Ballerino e insegnante russo. Ha fatto parte del T. Marijnsky diventandone primo ballerino.

 26 Dicembre

Mario Marozzi. Primo ballerino étoile del Teatro dell’Opera di Roma, inizia i suoi studi di danza all’età di nove anni presso la Scuola di Ballo del Teatro, dove si diploma all’età di sedici anni con il massimo dei voti .È spesso invitato come guest in famose compagnie all’estero, fra le altre: Northern Ballet a Londra, Balletto Nazionale a Rio de Janeiro, Ballet du Capitole a Toulose, Deutsche Oper di Berlino.Molte le sue partecipazioni come ballerino étoile in trasmissioni televisive come Fantastico 5, Fantastico 8. Durante la direzione di Carla Fracci, ha partecipato intensamente alle stagioni di danza, riscuotendo notevole successo nel balletto di Fokine, Shéhérazade. È stato protagonista, al fianco di Carla Fracci, nelle ultime produzioni Amleto, principe del sogno, coreografia di Luc Bouy, e Dio salvi la Regina, coreografia di Mario Piazza. È stato il Principe Siegfried ne Il lago dei cigni, in programma al Teatro dell’Opera.  Durante le due tournées in Russia (maggio 2003 al Teatro Bolsioi e aprile 2004), ha danzato il ruolo dello Schiavo d’oro in Shéhérazade in coppia prima con Ilze Liepa poi con Gaia Straccamore. Nelle stagioni 2008 e 2009, sempre al Teatro dell’Opera, è stato interprete principale in numerosi titoli. Nell’estate 2010 è stato interprete di Romeo e Giulietta a Caracalla per il Teatro dell’Opera di Roma. Lo scorso ottobre ha debuttato nel ruolo di Orione in Sylvia accanto a Polina Semionova.

 27 Dicembre

Fernando Alonso. Ballerino e direttore di ballo di Cuba. Ha debuttato con il Mordkin B. e si è esibito in vari musical.

 28 Dicembre

Loredana Furno. Ballerina  e coreografa. Per quindici anni è prima ballerina al Regio di Torino e prende parte all’inaugurazione del nuovo teatro. Segnalata dai critici come una delle migliori “danzatrici interpreti”. Attualmente direttrice artistica della scuola di danza intitolata a suo nome.

 29 Dicembre

Hans Snoek. Ballerina e coreografo e direttore di ballo olandese. Ha fondato e diretto lo Scarpino B. per il quale ha creato diversi balletti.

 30 Dicembre

Giuseppe Urbani. Ballerino e coreografo italiano. Costituì una nuova compagnia detta del Nuovo Balletto. Premio Positano nel 1969.

31 Dicembre

Denis Carey. Ballerino e coreografo inglese. Ha partecipato alla ripresa filmata de Le Petite Ballerina. E’ stato inoltre Maitre de Ballet del Balletto Nazionale del Guatemala.

A cura di Ilaria Piccapane

 

 

 

Be Sociable, Share!
Tags: Attualità