Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / News (page 134)

News

GD WEB TV: Lo Schiaccianoci – The National Ballet of Canada

The National Ballet of Canada

Anche in Canada è tempo di “Schiaccianoci”!   www.giornaledelladanza.com

Read More »

“Lo Schiaccianoci” di Mario Piazza tra realtà e fantasia

andre_de_la_roche_schiaccianoci_2, 1020

Il 26 e 27 dicembre 2015, il Teatro Duse di Bologna ospita il Balletto di Roma con Lo Schiaccianoci, coreografie di Mario Piazza, rielaborazione drammaturgica di Riccardo Reim, musica di Pëtr Il’ic Ciajkovskij. Piazza reinterpreta la favola natalizia in chiave psicologica e con toni noir, utilizzando il linguaggio della danza contemporanea per raccontare il passaggio dall’innocenza e leggerezza dell’infanzia, all’inquietudine dell’adolescenza delle generazioni di oggi, precocemente private della fanciullezza, anche a causa dell’incessante e ossessiva presenza dei media e dei videgames. Nel cast, accanto ai danzatori del Balletto di Roma, Andrè De La Roche nel doppio ruolo di Schiaccianoci e Fata Confetto, e Azzurra Schena nel ruolo di Clara, qui bambina impertinente e viziata che si trasforma in una donna adulta e affascinante. L’opera, originalissima e coinvolgente, conquista lo spettatore, trascinandolo in un luogo tra reale e virtuale, dove si affrontano e si confrontano luci e ombre, giochi e guerre, realtà e fantasia. ORARI & INFO 26 dicembre 2015, ore 19.00 27 dicembre 2015, ore 16.00. Teatro Duse Via Cartoleria 42 Bologna 40124 Bologna Biglietteria: 051 231836 E mail: info@teatrodusebologna.it Stefania Napoli www.giornaledelladanza.com

Read More »

Primi premi per il 2016: Prix de Lausanne e National Dance Awards

dm-woolf-alessandra-ferri-federico-bonelli-

Non possiamo non chiudere il 2015 con uno sguardo ai primissimi impegni da inserire in agenda per il 2016, in questo caso per scoprire chi sono stati, secondo la critica inglese, i nomi più importanti del 2015 e per tenere d’occhio i nuovi talenti della danza. Partiamo da questi ultimi, protagonisti, dal 31 gennaio al 7 febbraio 2016 al Theatre de Beaulieu, del Prix de Lausanne. Dei quasi 300 candidati hanno superato le selezioni solo 71 giovani danzatori, che saranno seguiti nella preparazione del concorso da Cynthia Harvey, étoile dell’ABT, Goyo Montero, coreografo del Nuernberg State Ballet, Patrick Armand, direttore della San Francisco Ballet School, Macha Daudel, assistente coreografa di Mauro Bigonzetti, e l’italiana Pompea Santoro, direttrice della Eko Dance International Project. Non solo la Santoro tra le sorprese italiane a questo Prix: dei 71 candidati, 3 sono italiani: Silvia Simeone, Gianluca Benedetti, Vincenzo Di Primo. Gianluca Benedetti è allievo del corso di formazione professionale per danzatori della Scuola Professione Danza Parma, mentre Vincenzo di Primo e Silvia Simeone studiano all’estero: l’uno alla Vienna State Opera Ballet Academy, l’altra alla Tanz Akademie Zürich. La giuria sarà composta da Julio Bocca e da Marcelo Gomes, étoile dell’American Ballet Theater premiato nel ...

Read More »

Torino Anima Tango – XIII Edizione

Malika Pitou Nicolier e Haris Mihail -

Come di consueto, nel periodo natalizio si rinnova l’appuntamento con il Festival Torino Anima Tango, il più importante e conosciuto evento europeo dedicato a questa sensuale danza che attira ogni anno appassionati da tutto il mondo. Il Festival, la cui direzione artistica è affidata a Alfonso Fuggetta, si svolgerà da venerdì 25 dicembre 2015 a domenica 3 gennaio 2016 all’ Aldobaraldo, storico tempio della danza a Torino. Anche per questa edizione, tra gli ospiti, ci saranno grandi artisti del panorama internazionale e orchestre e musicalizador conoscuti in ogni angolo del mondo. Le coppie che proporranno stage, danze e spettacoli sono sei: Florencia Labiano e Hernan Rodriguez, Carina Lucca e Leonardo Mosqueda, Selva Mastroti e Marcelo Ramer, Natalia Lavandeira e Roberto Reis, Cecilia Diaz e Oscar Gauna e Malika Pitou-Nicolier e Haris Mihail. Marcelo Ramer e Selva Mastroti sono due giovani e brillanti ballerini originari dell’Argentina: l’impegno, la disciplina e la passione per questa danza è palpabile e si evince chiaramente dai loro gesti quando compiono insieme ogni pasito latino sul palco: lei studia danza classica da quanto è bambina, lui segue la strada della danza tradizionale folkloristica. Insieme esplorano un tango frizzante e nuovo senza perdere di vista la trazione. ...

Read More »

Il Mito di “Jesus Christ Superstar” all’EuropAuditorium

Produzione Peep Arrow_Jesus Christ Superstar © Gianmarco Chieregato

  Il cartellone del Teatro EuropAuditorium di Bologna riserva per il Capodanno uno spettacolo unico, una pietra miliare della storia del teatro musicale, Jesus Christ Superstar, in scena dal 31 dicembre al 2 gennaio (giovedì ore 21:15 – venerdì e sabato ore 21) e con un nuovo cast di giovani interpreti, capeggiati dal “Jesus Christ” per antonomasia Ted Neeley. Neeley, celeberrimo interprete di Gesù nel film omonimo del 1973 diretto da Norman Jewison, ripropone il personaggio artefice della sua fama dopo quarant’anni, dimostrando quanto il tempo passato non abbia scalfito affatto la sua fervente professionalità. “Dopo 40 anni la sua umiltà, la sua semplicità e al contempo la sua forza smisurata, la sua contagiosa passione sono esempio vivido della statura che un Artista deve avere per diventare Mito”: così commenta nelle sue note il regista Massimo Romeo Piparo, curatore dell’adattamento italiano dell’opera originale di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice da ormai vent’anni. A moltissimi anni di distanza dal debutto, il messaggio dell’opera è ancora vivo e chiaro nella messinscena, scivolante tra il racconto sacro della Passione e le note rock nostalgiche degli anni ’70. Un Mito che si perpetua volta per volta sui palcoscenici internazionali più illustri. Un Mito ...

Read More »

Il giornaledelladanza.com proclama Sergei Polunin “Danzatore dell’anno 2015”

Sergei Polunin

Anche per questo 2015 il giornaledelladanza.com ha proclamato il suo Danzatore dell’anno indirizzando la scelta sul “bad boy”  della danza  l’étoile Sergei Polunin. Negli anni passati, la nomina di danzatore dell’anno è andata: nel 2011 all’étoile del Teatro alla Scala e principal dell’ABT Roberto Bolle, nel 2012 all’étoile internazionale Giuseppe Picone,  nel 2013 al primo ballerino scaligero Claudio Coviello e nel 2014 alla prima ballerina del Teatro alla Scala Nicoletta Manni. Nel mondo della danza tutti lo conoscono come “bad boy”, probabilmente a causa dei numerosi tatuaggi che ha su tutto il corpo. Sergei Polunin, venticinquenne di origini ucraine, dopo un passato al  Royal Ballet, è attualmente il primo ballerino allo Stanislavsky Music Theatre di Mosca. Sergei Polunin è da tutti considerato l’erede di Rudolf Nureyev, danzatore di forte tecnica e entusiasmante carisma, ma al di là del suo spirito alternativo è il danzatore più tatuato della storia. Danzatore tenace,  ribelle e fuori dalle righe,  di grande temperamento sulla scena, di tecnica forte ed entusiasmante,  sono alcune delle caratteristiche che hanno indirizzato la scelta del Direttore Sara Zuccari, dei nostri lettori  e della redazione del GD.com verso la Sergei.     Redazione www.giornaledelladanza.com  

Read More »

“Lo schiaccianoci” di Giuliano Peparini si presenta all’Opera di Roma

Lo schiaccianoci Rebecca Bianchi e Michele Satriano - Ph.Yasuko Kageyama

Iniziato ufficialmente ieri sera, 20 dicembre, fino a venerdì 8 gennaio 2016, al Teatro Costanzi di Roma va in scena Lo schiaccianoci di Giuliano Peparini, pièce con la quale si inaugura la Stagione di Balletto 2015-2016 del Teatro dell’Opera di Roma, la prima della neo Direttrice Eleonora Abbagnato. Il 18 dicembre del 1892 al Teatro Mariinsky di San Pietroburgo debuttava Lo schiaccianoci di L. Ivanov e M. Petipa su musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij da l’Histoire d’un casse-noisette di Alexandre Dumas (1845), versione edulcorata di Casse-Noisette et le Roi des rats di E.T.A. Hoffmann (1816). Spettacolo tradizionale delle feste di fine anno, il balletto Lo schiaccianoci, ha conosciuto dal suo debutto a oggi, diverse versioni. Il suo libretto e struttura si prestano a una libertà di interpretazione che ha ispirato anche il regista e coreografo italiano Giuliano Peparini. Partendo proprio dal racconto di E.T.A. Hoffman, il coreografo si sofferma su quello di Dumas, per arrivare ad un suo adattamento molto personale che nel rispetto della tradizione, si presenta plurale nello stile e poliglotta nella drammaturgia. Nelle parole del Maestro Peparini: “Essendo cresciuto tra codici e schemi – dopo esperienze dal respiro artistico più ampio e variegato – torno oggi al ...

Read More »

GD Web Tv: Lo Schiaccianoci – Balletto di Roma

Lo schiaccianoci

La magia del Natale…è anche “Lo Schiaccianoci” danzato dal Balletto di Roma.   www.giornaledelladanza.com

Read More »

Stéphane Fournial presenta il nuovo bando della Scuola di Ballo del Teatro San Carlo

Scuola di Ballo del Teatro San Carlo - foto Francesco Squeglia

Sono aperte le iscrizioni all’esame per l’ammissione ai Corsi della Scuola di Ballo della Fondazione Teatro di San Carlo, rivolta ad entrambi i sessi, per l’anno scolastico 2016-2017, la cui durata è di nove mesi. Le scadenza per tutti i corsi è il  31 marzo 2016.  Il Calendario di esami si svolgerà nel mese di aprile.   Stéphane Fournial, Direttore della Scuola di Ballo, incontrerà i genitori degli allievi e tutto il pubblico interessato lunedì 21 dicembre 2015, alle ore 18:00, presso il Foyer del Teatro. L’incontro sarà l’occasione per presentare il nuovo bando di ammissione per l’anno 2016/2017 e tutte le novità che riguarderanno la Scuola il prossimo anno. Per registrare la propria adesione all’evento basta inviare una mail con il proprio nome e il numero di persone presenti all’indirizzo promozionepubblico@teatrosancarlo.it ORARI &INFO Lunedì 21 dicembre 2015, ore 18:00 Foyer del Teatro San Carlo di Napoli Via S. Carlo 98/F – Napoli +39 081 7972122 promozionepubblico@teatrosancarlo.it www.teatrosancarlo.it Lorena Coppola www.giornaledelladanza.com Foto di Francesco Squeglia

Read More »

La bellezza di Daniela Ayala a passi di Tango Argentino

Viaggio con la Danza

 La maestra e coreografa Daniela Ayala dopo aver iniziato a praticare ginnastica artistica, lascia lo sport per dedicarsi alla danza. Studia al Teatro San Carlo di Napoli sotto la guida di Tony Ferrante e Melina Serpico. A Milano, dopo tre anni di studi, si diploma in Musicall presso l’Accademia di M.A.S., Music art and show, diretta dalla maestra Susanna Beltrami. Partiamo dall’inizio, come ti sei avvicinata alla danza? Ho iniziato a soli sei anni a praticare la ginnastica artistica, e a dire la verità sognavo di fare le Olimpiadi. Dopo tre anni, però, la mia maestra rimase incinta e smise di darci lezione. Io ebbi il desiderio di smettere perché ero molto legata a lei e non volevo nessun altro insegnante. E così pensai di provare ad iscrivermi ad un corso di danza classica, e da allora non ho più smesso. Quale percorso formativo e artistico hai seguito negli anni? Ho conseguito il diploma in danza classica, della durata di otto anni nella scuola del Maestro e Ballerino del Teatro San Carlo Tony Ferrante. Ho studiato con lui e le sue splendide figlie avvicinandomi anche alla danza di carattere e alla danza contemporanea con un’altra maestra della scuola Melina Serpico, ...

Read More »