Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / News (page 134)

News

Alla scoperta del volto segreto del mondo con “Sherlock Holmes” di Collettivo Cinetico

Il 28 febbraio 2016, al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno, andrà in scena Sherlock Holmes, originale opera proposta dalla compagnia Collettivo Cinetico, concept, regia e drammaturgia di Francesca Pennini e Angelo Pedroni, coreografie e partiture fisiche di Pennini. Collettivo Cinetico, compagnia di danza contemporanea nata nel 2007, residente presso il Teatro Comunale di Ferrara Claudio Abbado, riprende in questo lavoro le osservazioni di Arthur Conan Doyle, spiegando che le cose ovvie che nessuno si prende la cura di osservare di cui è pieno il mondo, se osservate con attenzione possono dirci qualcosa di nuovo, rivelarci un volto segreto. L’opera porta sulla scena quindi il metodo utilizzato da Sherlock Holmes, fondato sul binomio osservazione – deduzione attraverso le azioni di un anomalo terzetto di investigatori contemporanei, animati da un’inesauribile voglia di andare oltre il volto immediato della realtà, analizzando dettagli e ipotizzando possibili soluzioni, in un viaggio alla scoperta di quel microcosmo che è il teatro, un viaggio che diventa esplorazione del legame esistente tra realtà e finzione, in una riflessione sull’arte performativa e sulla sua relazione con la vita. ORARI & INFO 28 febbraio 2016, ore 17.30. Teatro Ventidio Basso Via del teatro, 4 63100 Ascoli Piceno Telefono: +39 ...

Read More »

“Roberto Bolle and Friends” all’EuropAuditorium

Roberto Bolle_Prototype © Luciano Romano

  L’1 e 2 marzo alle ore 20:30 il Teatro EuropAuditorium di Bologna fa da apripista per l’anno 2016 al Gala Roberto Bolle and Friends. Gli appuntamenti successivi saranno il 18 luglio all’Arena di Verona e il 25 e 26 luglio alle Terme di Caracalla a Roma. Tre location suggestive e importanti per accogliere un artista formidabile, simbolo in tutto il mondo della danza del Bel Paese. Non è la prima volta che l’étoile scaligera calca il palcoscenico bolognese, anzi da ormai molti anni il Gala all’EuropAuditorium è davvero una piacevole abitudine, soprattutto da quando la città emiliana ha dato i natali al primo FanClub ufficiale della star, affettuosamente ribattezzato “delle Bollerine”. Il Roberto Bolle and Friends, dunque, conferma dopo otto anni dalla prima edizione un successo assai acclamato, in particolar modo grazie alle straordinarie velleità virtuosistiche di ogni singolo friend partecipante e, ovviamente, del “padrone di casa”. Un’occasione unica per ammirare, in una stessa soirée e sul medesimo palcoscenico, le più famose stelle del balletto di oggi “sfidarsi” amichevolmente, nel nome dell’arte della danza, in uno straordinario confronto di tecniche, scuole e stili. Per un programma che, differentemente concepito per ogni teatro e rappresentazione, vede avvicendarsi sul palcoscenico, con ...

Read More »

Il futuro dell’Opéra: la stagione 2016/2017 in stile Millepied

Nonostante il recente adieu, l’influenza di Benjamin Millepied sulla prossima stagione dell’Opéra parigina si fa sentire, soprattutto nelle scelta di alcuni coreografi più contemporanei. Ecco una breve carrellata sugli appuntamenti più significativi della prossima stagione. Prima dell’apertura di stagione, dal 2 al 10 settembre 2016 ospite la compagnia dell’American Ballet Theatre con La bella addormentata nel bosco di Ratmansky, un titolo che riporta l’ensemble americano sul palco dell’Opéra dopo venticinque anni di assenza. La stagione vera e propria si apre il 24 settembre, con il tradizionale Gala, costituito da coreografie di Crystal Pite e Forsythe, e completato dal defilé degli allievi della scuola di ballo. Prima sorpresa della stagione, a fine settembre, la serata mista che vede Cristal Pyte creare per la prima volta per la compagnia parigina (su musica di Vivaldi rivista da Max Richter) affiancata da Blake Words di Forsythe, e dal nuovo titolo in repertorio firmato Justin Peck: In creases; ma la sorpresa sta nell’anteprima e nella chiusura della serata, entrambe affidate a Tino Sehgal, artista purtroppo troppo spesso legato a una polemica estiva, e che è stato invitato a creare per gli spazi “pubblici” dell’Opéra e per la grande salle. Due le serate che Millepied si ...

Read More »

“Grandi coreografi”: Eleonora Abbagnato porta in scena la tradizione e l’innovazione della danza

DIRETTORE David Garforth

SERENADE
Musica Pëtr Il’ič Čajkovskij
Coreografia George Balanchine
ripresa da Ben Huys
Costumi Barbara Karinska

CLOSER
Musica Philip Glass
Coreografia Benjamin Millepied
Ideazione scenica e costumi Benjamin Millepied
Luci Roderick Stewart Murray
con Eleonora Abbagnato
Florian Magnenet

THE VERTIGINOUS THRILL OF EXACTITUDE
Musica (su base registrata) Franz Schubert
Coreografia William Forsythe
ripresa da Amy Raymond, Stefanie Arndt
Ideazione scenica e luci William Forsythe
Costumi Stephen Galloway

RAYMONDA III ATTO
Musica Alexander Glazunov
Coreografia Rudolf Nureyev
ripresa da Patricia Ruanne, Frédéric Jahn
Scene e Costumi Barry Kay
ORCHESTRA, ETOILES, PRIMI BALLERINI, SOLISTI E CORPO DI BALLO DEL TEATRO DELL’OPERA

Tradizione della danza, sì, ma con lo sguardo rivolto al futuro, alle novità per dare nuovi stimoli ai danzatori del Teatro dell’Opera ma anche a chi sarà in sala: Eleonora Abbagnato, direttrice del Corpo di ballo dell’ente lirico capitolino, riassume così Grandi coreografi, soirée in scena al Teatro Costanzi di Roma dal 26 febbraio al 2 marzo 2016. Il programma si compone di quattro titoli: Serenade di George Balanchine, Closer di Benjamin Millepied, The Vertiginous Thrill of Exactitude di William Forsythe, Raymonda III Atto di Rudolf Nureyev. Il programma della serata, omaggio ai mostri sacri Balanchine e Nureyev, ai rivoluzionari del Balletto Forsythe e Millepied – scrive una nuova pagina del repertorio del Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma e si avvale dell’esperienza di importanti maestri ripetitori: Ben Huys per il repertorio di G. Balanchine, Sébastien Marcovici per quello di B. Millepied, Amy Raymond e Stefanie Arndt per quello di W. Forsythe, Patricia Ruanne e Frédéric Jahn per quello di R. Nureyev. Serenade (1934) – balletto romantico con musiche di Čajkovskij – è la prima creazione americana di G. Balanchine (1904-1983). Ancora oggi Serenade è il balletto più rappresentato in tutto il mondo. Affascina per la serie di ...

Read More »

Dentro la danza: Monte Olimpo, Compleanni, Open Day, Ballerine su tela

Per questo appuntamento con Dentro la Danza ancora nuove nomine, festeggiamenti per un traguardo anagrafico (anzi due!), l’open day dell’Accademia del Teatro alla Scala e una certa ballerina che si trasforma in un’opera d’arte…pittorica! L’ASCESA AL MONTE OLIMPO È di queste settimane la notizia, poi confermata, della nomina di Jan Fabre a direttore artistico del Festival d’Atene ed Epidauro, che coinvolge con i suoi spettacoli sia la capitale greca sia il famoso teatro di Epidauro, luogo dall’immensa importanza storico-archeologica. Jan Fabre sostituisce Yorgos Loukos, directeur de la danse anche all’Opera di Lione, che era riuscito a rilanciare la manifestazione nonostante la crisi imperante nel Paese. Un artista che prevede il futuro, dato che aveva intitolato la sua performance di 24 ore Mount Olympus to Glorify the Cult of Tragedy. Un’altra nomina importante, in Francia, quella di Corinne Gaillard, ex danzatrice del Grand Theatre de Geneve, e responsabile della programmazione artistica a Nantes dal 2005, è stata nominata direttrice del CDC di Tolosa. 40 ANNI E NON SENTIRLI! Se un tempo a 40 anni i danzatori cominciavano a parlare di pensione, fortunatamente adesso molti interpreti sono ancora splendidamente in forma sui palcoscenici. È il caso di due étoile, che festeggiano il compleanno ...

Read More »

A Grugliasco i sorprendenti giochi animati di Kataklò

Il 27 febbraio 2016, il Teatro Le Serre di Grugliasco (TO) ospita l’atteso ritorno della compagnia Kataklò, con Les jeux animes, coreografie di Giulia Staccioli. Lo spettacolo, che vede in scena allievi dell’Accademia Kataklò e performers della compagnia, propone rivisitazioni di coreografie di repertorio e nuove sperimentazioni coreografiche aeree, dando vita a un’opera sperimentale nata dalla fusione tra sport, danza e teatro. Les jeux animes, letteralmente giochi animati, è infatti una creazione di stampo sportivo che riprende la matrice fisica e atletica dei suoi interpreti e la coniuga perfettamente con una ricerca coreografica inedita e appassionante, che supera schemi e barriere culturali, conquistando e stupendo il pubblico con semplicità e ingegno. ORARI & INFO 27 febbraio 2016, ore 21.00. Teatro Le Serre Via Tiziano Lanza, 31 Grugliasco (TO) Telefono: +39 011.0714488 E-mail: biglietteria@teatroleserre.it Stefania Napoli www.giornaledelladanza.com

Read More »

Una “Giselle” per tre stelle

Osipova - Giselle

Natalia Osipova, Iana Salenko e Marianela Nuñez: tre stelle del firmamento tersicoreo si alterneranno in Giselle in scena al Royal Ballet dal 26 febbraio al 15 aprile 2016, nella versione di di Peter Wright. Giselle è il balletto romantico per eccellenza. Ha trasformato il mondo della danza sin dalla sua prima rappresentazione, a Parigi nel 1841, e rimane al centro dei capolavori del repertorio classico. Sebbene la coreografia e le scenografie abbiano subito molti cambiamenti nel corso degli anni, l’essenza di questo celebre balletto rimane la stessa. La produzione di Peter Wright per il Royal Ballet si basa sulla versione classica di Marius Petipa (secondo le coreografie originali di Jules Perrot e Jean Coralli), andato per la prima volta in scena a San Pietroburgo nel 1884. Il ruolo di Giselle presenta molte sfide tecniche e interpretative, dai primi di amore del personaggio alla follia struggente, fino al suo ultimo gesto di perdono dall’oltretomba. Le tre interpreti di questa versione londinese sapranno donare sicuramente grandi emozioni al pubblico. ORARI&INFO Dal 26 febbraio al 15 aprile 2016 Royal Opera House Bow StreetCovent Garden – LondraWC2E 9DD Tel. +44 020 7304 4000 www.roh.org.uk Lorena Coppola www.giornaledelladanza.com Foto di Bill Cooper e Salenko/Walter

Read More »

“DANCER INSIDE BRAZIL”: la danza nelle foto di Simone Ghera

Dancer Inside Brasil - Simone Ghera

Dopo i successi del format ottenuti in sei anni di esposizioni nelle principali città d’Europa, arriva a Roma DANCER INSIDE BRAZIL, il progetto fotografico creato dall’architetto e fotografo romano Simone Ghera, in mostra dal 26 febbraio al 18 marzo presso la Galleria Candido Portinari, all’interno dell’Ambasciata del Brasile. La terra carioca diventa oggetto dell’esposizione di immagini di danzatrici classiche, soggetto in cui Ghera si è specializzato negli ultimi anni. Se da una parte il linguaggio universale della danza, è riconoscibile e leggibile in tutto il mondo, dall’altra le caratteristiche specifiche contestuali cambiano di luogo in luogo: dopo essere stato in città così urbanisticamente diverse come Praga, Vienna, Londra, Milano, Berlino, Mosca, San Pietroburgo e Baku, il fotografo affronta gli immensi spazi di Rio De Janeiro per integrare in un solo scatto l’arte del movimento e la complicità del linguaggio “natura-ingegneria-cultura. Gli scatti di Simone Ghera, caratterizzati da orizzonti, gravità, punti di vista e superfici, immergono le ballerine in una dimensione di spazio assoluto in cui muoversi in maniera puramente arbitraria. «Anche se il movimento è considerato l’essenza della danza – afferma Ghera – quello che mi attrae sono gli angoli statici e le linee create dai danzatori stessi. La fotografia ...

Read More »

“Silence, on tourne!”: l’hip hop al sapore di Hollywood

Pockemon Crew_Silence, on tourne

  Venerdì 26 febbraio alle ore 20:45 al Teatro Salieri di Legnago (VR) la danza si fonde col cinema per dare vita a Silence, on tourne! della Pockemon Crew, la compagnia tutta maschile di danza hip hop proveniente dalle strade di Lione. Capitanata dal direttore artistico Riyad Fghani, la crew si compone di ulteriori otto danzatori dal talento unico: Mehdi Meziane, Farès Baliouz, Livio Bordeau, Patrick M’Bala, Moncef Zebiri, Abdelhafid Sour, Nagueye Mahmoud e Karl Asokan. Ognuno di essi, formatosi professionalmente a proprio modo, porta in scena più che la tecnica coreutica la vera e propria cultura street, innervatasi nella compagine a partire dalla fine degli anni Novanta sul piazzale del Teatro dell’Opera di Lione. Lo spettacolo vuole essere un elogio al cinema in bianco e nero degli anni ’30 e ’40, con una particolare attenzione alle pellicole hollywoodiane che hanno immortalato i divi e le dive della memoria cinefila. Un salto nel passato per celebrare, inoltre, le origini della street dance che caratterizza la crew. Scene e costumi trasportano lo spettatore attraverso i film musicali che hanno segnato la golden age hollywoodiana (Fred Astaire, Gene Kelly, Vincent Minelli o Stanly Donen), e i danzatori esplorano le origini delle loro ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi