Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / News (page 135)

News

Arriva anche al cinema il balletto di Natale per eccellenza: Lo Schiaccianoci!

Lo Schiaccianoci locandina

La nuova grande stagione del balletto del Bolshoi di Mosca al cinema, programmata con cura come ogni anno da Nexo Digital e Pathé Live continua con il balletto di Natale per eccellenza, Lo schiaccianoci, uno dei balletti più celebri al mondo, registrato dal vivo dal palco del Bolshoi di Mosca e trasmesso via satellite nei cinema italiani Domenica 20 dicembre alle ore 16.00. Il quarto imperdibile appuntamento, che si sposa perfettamente con l’atmosfera natalizia, è con uno dei più celebri balletti classici mai messi in scena, Lo Schiaccianoci, capolavoro che da sempre fa sognare adulti e bambini. Trasmesso via satellite, lo spettacolo coreografato da Yuri Grigorovich, accompagnato dall’eterna partitura di Pyotr Ilyich Tchaikovsky, torna a vivere nelle sale di tutto mondo (elenco delle sale italiane su www.nexodigital.it), registrato dal Bolshoi di Mosca. Ispirato alla sognante storia dello scrittore romantico Ernst Theodor Amadeus Hoffman, Lo Schiaccianoci, con scenografie e costumi straordinari, mette in scena con la musica e la danza i temi universali e intramontabili dell’amore, del potere e della lotta del bene contro il male. Nella notte di una vigilia di Natale di inizio Novecento, a casa Stahlbaum, Masha riceve in dono uno schiaccianoci dall’eccentrico inventore Drosselmeyer. Non appena scende ...

Read More »

Stéphane Fournial: la Danza mi dona l’emozione che solo la scena può dare

Fournial

  Stéphane Fournial inizia lo studio della Danza Classica nel 1974 con Raymond Franchetti. Si perfeziona negli anni con Solange Golovine, Rosella Hightower, Raymond Franchetti, Jean Babile, Serge Perretti e Noella Pontois, Vladimir Vassiliev. Dopo il Diploma di Stato per l’insegnamento della Danza Classica, conseguito presso il Ministero della Cultura, inizia la sua carriera di danzatore nel 1979 al Ballet de Marseille di Roland Petit. Dal 1981 al 1984 danza nella Compagnia dell’Opéra du Nord di Lille in Francia. Nel 1982 è al Tokyo Ballet e dal 1984 al 1990 al Badisches-Staatheater di Karlsruhe in Germania. Dal 1990 è stato Guest Artist nei seguenti Teatri e Festival: Theater Munchen (Germania), Stuttgart Ballet (Germania), Theater Warsaw (Polonia), Scottish Ballet (Scozia), Kremlin (Mosca), Marinsky (S. Pietroburgo), Theater Hermitage (S. Pietroburgo), Theater Liseo Madrid (Spagna), Theater Lisbon (Portogallo), Teatro dell’Opera di Roma, (Italia), Teatro alla Scala di Milano (Italia), Teatro San Carlo di Napoli (Italia), Teatro La Fenice (Italia), Arena di Verona (Italia), Teatro Romano di Verona (Italia), Bucharest Opera (Romania), Atlanta (USA), Seattle (USA), Ballet du Capitole de Toulouse (Francia), Festival Split (Croatia). Ha danzato, tra le altre, accanto alle étoile Carla Fracci, Claude de Vulpian e Carole Arbo dell’Opéra di Parigi, ...

Read More »

Dimissioni del M. Renato Zanella: “Impossibile continuare con questo clima di tensione e senza progetti”

Renato Zanella

È di questa mattina la notizia delle dimissioni da parte del M. Renato Zanella, Direttore del Corpo di Ballo della Fondazione Arena. Il Direttore del balletto veronese dichiara: “Impossibile continuare con questo clima di tensione e senza progetti”. Le dimissioni sono presentate in aperto contrasto con le scelte gestionali della Fondazione, e chiaramente non dovute alle prese di posizione assunte dai componenti del Corpo di Ballo nei giorni scorsi. I ballerini difatti, stanchi di anni di denunce inascoltate verso mancati investimenti nel settore che lo hanno ridotto all’osso e sentite le dichiarazioni del Presidente e Sindaco Tosi solo ad una settimana dall’andata in scena del balletto al T.Ristori circa la dismissione del settore stesso, hanno deciso di scioperare ad oltranza per tutte le repliche del balletto “Schiaccianoci á la carte” e dell’opera “Forza del Destino” in programmazione in questi giorni fino a domenica 20, giorno per il quale si è unito al Corpo di Ballo tutto il Teatro dichiarando lo sciopero per l’ultima della “Forza del Destino”. Ritornando a Renato Zanella si dichiara molto sfiduciato dal clima che si è creato attorno al settore artistico, lo stesso Zanella era arrivato due anni fa alla Fondazione con la promessa di un ...

Read More »

Lo Schiaccianoci accademico, simbolo di perfezione

Schiaccianoci,Teatro Strehler, 2015, foto di Norman Rinaldi_6

Una gioia tutta da ammirare nella “grande bellezza” dello Schiaccianoci a cura di Frédéric Olivieri, maestro e direttore di raffinato gusto poetico. A grande richiesta, è ritornato in scena “Lo Schiaccianoci”, un classico dei classici della Scuola di Ballo del Teatro alla Scala in occasione dello spettacolo natalizio alternando sul palcoscenico oltre 150 allievi. Il pregio dell’allestimento coreografico di Olivieri inizialmente vige proprio nella comunicazione visiva in cui si rivela netta la trasmissione con l’incanto delle immagini tradotte in sequenze corporee, rappresentando metaforicamente la realtà nell’intento creativo di raggiungere, fin da pochi minuti dopo l’apertura del sipario, il massimo effetto comunicativo grazie al richiamo della “compagine accademica scaligera” nel pieno rispetto delle cifre stilistiche e manieristiche con una totale immediatezza alla comprensibilità dell’azione scenica e nella gestualità tipica dei balletti di fine Ottocento. Costumi di rarissima eleganza e maestose scenografie (a cura di Roberta Guidi di Bagno con la collaborazione dei Laboratori di Scenografia del Teatro alla Scala) in cui troneggia il racconto fantastico e l’ampio sviluppo narrativo dove le ambientazioni e le ricostruzioni si riconoscono nelle tracce di creature magiche, antiche credenze e leggende nel pieno rispetto di un rito antichissimo che rientra nelle “classiche” tradizioni e usanze del ...

Read More »

Fondazione Arena: scatta anche lo sciopero, repliche a rischio

Protesta-lavoratori-Arena-Verona-nov.2015

Continua la protesta dei lavoratori della Fondazione Arena di Verona, il cui corpo di ballo rischia seriamente l’esternalizzazione (e quindi la chiusura, dopo essere già stato ridotto a soli 9 elementi) insieme ai tagli previste per tutte gli artisti: dai musicisti agli scenografi. La sede amministrativa resta occupata, e i lavoratori si sono esibiti anche per le strade della città, conquistando l’attenzione dei cittadini e il loro sostegno, e dimostrando di poter riempire un teatro con un programma di musica e danza, come è accaduto la sera del 14 dicembre scorso al Teatro Filarmonico con una serata Mozart, in cui sono stati letti due comunicati, l’uno per tutti i lavoratori, l’altro nello specifico per il corpo di ballo. Ma con la diretta televisiva su una rete locale del 10 dicembre, in cui le due parti si sono affrontate pubblicamente, con tanto di affermazioni quali “il corpo di ballo fisso non ha più senso”, e con l’avanzare dei giorni senza che la sovrintendenza apra a una negoziazione che tenga conto delle richieste dei lavoratori, e non imponga decisioni (che gettano un’ombra su una delle fondazioni più note al mondo!) senza scampo, i lavoratori hanno deciso di arrivare all’unico tipo di protesta ...

Read More »

Folklore georgiano tra vigore e sacralità

Maria Matei

Ci sono occasioni in cui la danza riesce ad accorciare le distanze culturali di Paesi assai diversi. È proprio ciò che è avvenuto qualche sera fa, il 15 dicembre, al Teatro Auditorium Manzoni di Bologna, in cui si è esibito il Balletto Nazionale della Georgia, in scena con una strabiliante dimostrazione del repertorio coreografico tradizionale. La cifra registica del direttore artistico Ilja Sukhishvili propone un incipit a sipario aperto con tutta la strumentazione musicale in bella vista, collocando l’Orchestra dell’omonima compagnia sul fondale, tanto per non intralciare lo spazio delle danze quanto per ricreare l’atmosfera folkloristica alla perfezione. Il pubblico, esteso oltre ogni confine di età e provenienza geografica, freme dalla curiosità di tuffarsi nelle storie georgiane – forse mitiche, sicuramente eccezionali – raccontate dalla gagliarda eleganza degli uomini e dalla flebile raffinatezza delle donne. La prima danza ne è una piacevole conferma: un passo a due “aristocratico”, dove la velocissima camminata sulle punte – ricorda il pas couru del balletto classico occidentale – sembra far quasi aleggiare i protagonisti, degni rappresentanti del vigore, oserei dire, machista e della sacralità femminea. Segue un passo a sei solo maschile, dove figure soldatesche dai modi anche un po’ rozzi si cimentano in ...

Read More »

Il linguaggio intenso della Jazz Dance con “Caleidoscopio” di Adriana Cava Jazz Ballet

ADRIANA_CAVA_JAZZ_BALLET_BCD_1968

Il 20 dicembre 2015, il Teatro Nuovo di Torino ospita Adriana Cava Jazz Ballet con Caleidoscopio, coreografie di Adriana Cava, Amalia Salzano, Simona Faggiani e Stefania Fuschini. La compagnia, nata nel 1981 con l’intento di valorizzare la jazz dance, noto stile di danza di origine americana, rappresenta una delle più importanti realtà del settore e si compone di dodici ballerini stabili, affiancati da étoiles internazionali. Dal 1990 infatti la presenza del danzatore e coreografo André De La Roche ha permesso la creazione di un nuovo repertorio, in collaborazione con altri coreografi di fama internazionale come Steve La Chance, Matt Mattox e Vinicio Mainini. Caleidoscopio è uno spettacolo colorato, allegro, intenso, dinamico e ricco di emozioni, le cui coreografie esaltano l’alto livello tecnico degli artisti che si alternano sulla scena e conquistano lo spettatore con i movimenti sinuosi e armoniosi e la forte capacità comunicativa ed espressiva della danza jazz. ORARI & INFO 20 dicembre 2015, ore 16.00 Teatro Nuovo Corso Massimo d’Azeglio, 17 10126 Torino Telefono: 011 650 0211 E mail: nuovotnt@tin.it Stefania Napoli www.giornaledelladanza.com

Read More »

La Sylphide, un intramontabile sogno sulle punte

Sylphide 1

Un apprezzato e vivissimo successo ha ottenuto l’allestimento de La Sylphide in scena presso il Teatro Fraschini di Pavia sulla colta e raffinata musica di Herman Severin Løvenskiold, il libretto di Adolphe Nourrit e la sorprendente coreografia di Ilir Kerni rielaborata da Augusto Bournonville. L’eleganza di questo titolo, si è confermata nell’allestimento in due atti a cura del Balletto dell’Opera di Tirana sottolineando tutto il fascino, di uno dei più antichi balletti della storia sulle punte di matrice romantica, ispirato al racconto Trilby ou le Lutin d’Argail di Charles Nodier rappresentato la prima volta il 12 marzo del 1832 all’Opéra National di Parigi e da sempre apprezzato da pubblico e critica. La Sylphide è un titolo emblematico poco rappresentato e forse anche poco noto se non dagli appassionati e dai puristi accademici, per lungo tempo rimasto escluso dai repertori. Eppure questo balletto, anche nella versione del teatro nazionale albanese, ha confermato tutto l’incanto visivo per l’ambientazione, il gusto garbato delle scenografie, i colori accesi dei costumi e quel connubio misto tra disciplina e divertimento giocoso. La coreografia di Ilir Kerni – già primo ballerino solista del Teatro dell’Opera e del Balletto, in seguito danzatore del Corpo di ballo dell’Opéra du ...

Read More »

A Verona torna in scena “Schiaccianoci à la carte”

Schiaccianoci à la carte - Ph.Ennevi

Tornato in scena ieri sera al Teatro Ristori di Verona, l’allegro Schiaccianoci à la carte, primo titolo di balletto della Stagione 2015-2016, è sempre in grado di divertire il pubblico presente in sala con la sua magica atmosfera natalizia. La coreografia, sulle celebri musiche di Pëtr Il’ič Čajkovskij e con gli arrangiamenti di Duke Ellington e Billy Strayhorn, porta la firma del Direttore del Corpo di ballo areniano Renato Zanella, che cura anche scene, costumi e luci. Protagonisti i Primi ballerini Alessia Gelmetti, Amaya Ugarteche, Teresa Strisciulli, Evghenij Kurtsev e Antonio Russo, i Solisti e il Corpo di ballo della Fondazione Arena di Verona. Nel clima gioioso delle imminenti festività non poteva mancare in cartellone Schiaccianoci à la carte, il balletto ispirato al titolo natalizio per eccellenza, riproposto al Teatro Ristori nel divertente e inusuale allestimento di Renato Zanella, pronto a replicare il successo di due anni fa. Lo spettacolo, portato in scena dal Corpo di ballo areniano, presenta una prima parte su musica originale di Čajkovskij con la Suite del balletto Lo Schiaccianoci op. 71a, a cui segue l’arrangiamento jazz di Duke Ellington e Billy Strayhorn. Il lavoro di Zanella propone una narrazione che si discosta dalla favola tradizionale ...

Read More »

Un Gala danzato per gli Auguri con il Balletto di Milano

Copia di Q81A2249

Il Natale si avvicina e si fanno sempre più numerose le occasioni di scambiarsi gli auguri. Ma se vi trovate a Milano, e volete salutare gli amici appassionati di balletto prima di essere rapiti da parenti e cenoni, il 19 dicembre alle 20.30 al Teatro di Milano va in scena un evento adatto all’occasione. Il Balletto di Milano, prima di portare in scena il suo Schiaccianoci, dedica una serata agli auguri di Buon Natale, con il suo Gala, che festeggia il futuro ma anche il più recente passato fatto dei due successi di Carmen e Anna Karenina. In scena il 19, però, non saranno balletti completi ma brani tratti dalle produzioni di repertorio della compagnia. La serata si apre con Choreographic Tango, un viaggio nel mondo del tango, reinterpretato però seguendo stili differenti, e su tracce musicali diverse tra loro: da Kurt Weil a Shostakovich, dai tanghi classici di Astor Piazzolla, fino a moderni tanghi elettronici. Nella seconda parte in scena quadri danzati sui successi di Charles Aznavour, Jacques Brel, Edith Piaf, tra gioia e nostalgia, ironia e passione, per una eco di vie en rose pre-Natalizia. E il dolce intervallo per il pubblico sarà solo un preludio al finale, ...

Read More »