Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / News (page 581)

News

III Gala Internazionale di Danza Città di Napoli

Mercoledì 20 aprile 2011, alle ore 21.00, al Teatro delle Palme di Napoli il III Gala Internazionale di Danza Città di Napoli, con Anbeta Toromani (Opera di Tirana, “Amici”); Alessandro Macario (Primo Ballerino ospite del Teatro San Carlo di Napoli); Amilcar Moret Gonzalez (Primo Ballerino Hamburg Ballet, “Amici”); Arionel Vargas (Primo Ballerino English National Ballet); Magali Guerry (Solista Ballet du Capitole de Toulouse); Davit Galstyan, Solista Ballet du Capitole de Toulouse; Stefania Figliossi (già solista Aterballetto); Philippe Kratz (Aterballetto). Organizzato con grande forza da Alessandro Macario – direttore artistico della manifestazione e punta di diamante della compagnia di ballo del Teatro San Carlo – e da Marcello Pepe, direttore organizzativo, il III Gala Internazionale di Danza Città di Napoli, riunisce il meglio del meglio del panorama della danza offrendo al pubblico una serata piena di emozioni e di altissima qualità. Anche quest’anno gli sponsor dell’evento sono Triunfo, marchio legato da anni al mondo della danza, e il Centro Diagnostico Basile. Special partner “Danza in Fiera” e Cultural Partner “Giffoni Experience” e “Giffoni Danza”. Lo spettacolo, che ha riscosso nei due precedenti appuntamenti un grandissimo successo di pubblico e critica, è prodotto da Soulful Srl e si avvale della collaborazione di ...

Read More »

Prospettiva danza-teatro presenta “B come Béjart”

Un documentario dedicato al coreografo che ha segnato, e cambiato, la danza del secolo scorso e che per sempre resterà nei repertori di tutte le compagnie: B comme Béjart viene finalmente presentato al grande pubblico, all’interno di Prospettiva danza-teatro, rassegna diretta da Laura Pulin che comprende teatro, danza, workshop, mostre e sperimentazioni. Giunto alla sua tredicesima edizione, il Festival presenta un programma inteso e articolato di spettacoli e proposte legate alla formazione, sperimentazione e spettacolarità della danza.  Promossa dall’Assessorato alla cultura del Comune di Padova e Arteven – associazione Spaziodanza, in collaborazione con il Ministero per i beni e le attività culturali, la manifestazione dedica un ampio spazio al grandissimo Maurice Béjart, presentando anche il documentario diretto da Marcel Schüpbach, regista svizzero che ha seguito il coreografo lungo la preparazione del suo spettacolo Lumière, da febbraio a giugno 2001, mettendosi in ascolto e cercando di essere invisibile per non interferire con ciò che gli accadeva di fronte. B comme Béjart è il risultato di questodifficile sforzo, concedendo a noi spettatori il raro privilegio di entrare nel “labirinto della creazione”, parafrasando lo stesso Béjart. Il regista studia minuziosamente i movimenti, l’intensità crescente dello sguardo man mano che i ballerini si avvicinano alla coreografia ...

Read More »

Lady Burlesque: il nuovo talent show della seduzione targato Sky

Il prossimo venerdì alle ore 21.10 su Sky Uno andrà in onda la terza puntata del programma Lady Burlesque, il nuovo talent show delle reti Sky tutto dedicato all’arte della seduzione ed alla femminilità. Anche il giornaledelladanza.com parteciperà alla trasmissione con il Direttore Sara Zuccari che presenzierà in qualità di giurato prendendo il testimone di “giudice ospite” da Clotilde Courau moglie del Principe Emanuele Filiberto di Savoia. A capo della commissione ci sarà come sempre la regina italiana del burlesque Eve La Plume affiancata da Alessandro Casella, Dario Salvatori e dalla musa del regista Pedro Almodovar, Rossy de Palma. Il format ha riscosso grande successo fin dalle selezioni a cui hanno partecipato ben mille donne provenienti da tutta Italia, con una scrematura che ne ha viste arrivare in trasmissione solamente 10. Le aspiranti al titolo di Lady Burlesque frequentano tutti i giorni una vera e propria scuola di burlesque con lezioni di ballo tenute dalla ballerina e coreografa Dixie Ramone,lezioni di look, recitazione, taglio e cucito, con un attenta ricerca del nome d’arte da utilizzare ognuna nei propri spettacoli. Forse non tutti sanno che il Burlesque nasce nel XIX secolo in Gran Gretagna e negli USA come uno spettacolo parodistico ...

Read More »

Alberto Testa: “la Settimana Internazionale della danza ha compiuto 21 anni ora è maggiorenne!”

Ai miei tempi, molti anni fa, bisognava aver compiuto ventuno primavere per potersi dire maggiorenni. Ecco: la Settimana Internazionale della Danza, con annesso il concorso per giovani danzatori, compie oggi ventuno anni dopo aver trascorso alterne, battagliere vicende ed è quindi felicemente maggiorenne. Questa maggiore età è necessaria ad una competizione di danza (classica, moderna, contemporanea e qui mi fermo) che si dice seria con una sua specifica fisionomia. Un po’ di storia non fa male: settimana e concorso si aprirono a Rieti nel 1991 al Teatro Flavio Vespasiano. Fu subito successo. Molti o tutti impararono molte cose da quel Concorso costruito con solidità e rigore estremi. Altre località e mentalità capirono come si organizza un concorso di danza e, naturalmente, come può succedere in analoghe imprese, lo copiarono bene o male con tagli e modifiche: la “Settimana” raggiunse altre piazze, allargandosi, migliorandosi, diffondendosi. Diciamo che a Rieti non vollero più la Settimana e il Concorso, dopo sette brillanti edizioni con molti giovani premiati e molte glorie della danza internazionale festeggiate (un esempio: la coppia Maximova/Vassiliev). Nel nostro paese quando ci si accorge che una persona o cosa funziona, ha vasti consensi, la si elimina perché diventa troppo importante, infastidisce, ...

Read More »

Giuseppe Picone, un’étoile internazionale che vanta 20 anni di carriera

I tuoi impegni artistici più recenti? Al Teatro Filarmonico di Verona il mese scorso si è conclusa una serie di spettacoli nell’ambito dell’ “Omaggio a Stravinsky”: Apollon Musagète e Uccello di Fuoco di Renato Zanella. Io e Renato ci siamo conosciuti 13 anni fa a Verona, poi sono andato a ballare a Vienna per un Galà e successivamente sono diventato étoile ospite residente della compagnia per più di 6 anni. Non lavoravamo insieme da 3 anni e un po’ tutti aspettavano questo ritorno di Zanella, essendo lui veronese di nascita. Erano 30 anni che aveva lasciato la sua città, girando tutto il mondo, sia come direttore che ballerino e coreografo. Ha richiesto specificamente me come danzatore per il suo Apollon Musagète e questo mi ha reso molto felice, perché anche da parte mia c’è tantissima stima nei suoi confronti. Il primo giorno di prova abbiamo creato tutta la parte iniziale del balletto, un assolo di 6 minuti  in un’ora, cosa che magari con altri coreografi richiede 3 o 4 giorni di lavoro. Lo spettacolo è stato eccellente e questo è stato detto sia dal pubblico che dai critici. Spero si ripeta al più presto. Attualmente dunque sei in Italia. Tu che hai vissuto tanto ...

Read More »

“Cinderella” di Frederick Ashton al Royal Opera House

Il Royal Opera House giunge a uno degli appuntamenti imperdibili della stagione 2010/2011, quello con la Cinderella di Ashton creata appositamente nel 1948 per il Royal Ballet, e che ha visto avvicendarsi nel ruolo della povera fanciulla riscattata dalla sorte stelle della danza come Moira Shearer (1948), Margot Fonteyn (1965) e Antoinette Sibley (1969). Nell’allestimento che andrà in scena al teatro di Covent Garden dal 7 aprile al 6 maggio non mancheranno gli ingredienti tradizionali che l’ideatore di quello che è stato definito uno dei più grandi capolavori del balletto del ventesimo secolo aveva reso caratteristici della rappresentazione: elementi delle tradizioni coreografiche russa e francese, con l’aggiunta di richiami alla danza popolare inglese, dalla pantomima al ballo da sala; un avvicendarsi di scene liriche, come il pas de deux del Valzer delle Stelle, con momenti comici e caricaturali, come quelli di cui sono protagoniste le goffe sorellastre. Le musiche di Prokofiev, ora affidate al Royal Ballet Music Director Barry Wordsworth, con la capacità evocativa delle melodie, con la ricchezza di temi e colori, contribuiscono a completare la scena e a renderla magica come solo una storia come Cinderella in cui tutto è possibile, interpretata da un corpo di ballo superbo ...

Read More »

Denny Lodi, il vincitore di Amici si racconta al giornaledelladanza.com

A soli undici anni è entrato a far parte della scola di ballo del Teatro alla Scala di Milano dove si è poi diplomato. E’ arrivato nella talent show Amici dopo un periodo di crisi artistica e senza crederci troppo è arrivato in finale ed ha vinto. L’intervista del giornaledelladanza.com a Denny Lodi. Raccontaci un po’ di te. Sono nato a Treviglio ma sono cresciuto a Crema dove ho iniziato a studiare danza. In seguito, all’età di undici anni ho fatto il provino per la scuola di ballo del Teatro alla Scala e ci sono rimasto per tutto il tempo dell’accademia. Sono un ragazzo testardo, a volte lunatico ma anche affettuoso e sensibile. Nella trasmissione Amici hai ritrovato la Sig.ra Prina, tua ex direttrice Lei è stata la mia direttrice per i primi cinque anni della scuola, quando mi sono diplomato però era già arrivato come direttore Frederic Olivieri. Che allievo sei stato? Sono stato a volte un po’ ribelle però sempre nei limiti perché essendo un’accademia molto rigorosa c’era molta disciplina anche nei comportamenti esterni alla danza. Cosa ti ha lasciato l’esperienza alla Scala? Nella scuola ho imparato molto rispetto soprattutto verso le persone più grandi che sono li ...

Read More »

La danza incontra il teatro: continua la rassegna“Olympic Games”

Un connubio fatale, reso ancor più speciale da Francesco Ventriglia, geniale e giovane coreografo italiano: il Teatro Martinitt di Milano si appresta a concludere la rassegna dedicata proprio all’unione tra danza e sport, due discipline apparentemente lontane ma al contempo molto simili ed unite. Dopo il successo di Citus, Altius, Fortius , ancora per pochi giorni andranno in scena due bellissimi e particolari spettacoli: il primo è Games, ideato da Anat Weinberger. La coreografa israeliana, in questa sua nuova creazione, si è concentrata sulle varie fasi dell’allenamento con lo scopo di creare e rappresentare dei legami, talvolta espliciti, intangibili in altre occasioni, dando origine a un linguaggio coreografico. La danza, vera protagonista della serata, con un pizzico di ironia, conquista la sua simbiosi con lo sport e l’arte coreutica. La seconda pièce è L’individuale perseguimento della società: questo spettacolo, presentato a Milano in prima assoluta, nasce dall’unione delle olimpiadi alla società, legame inteso come aggregazione di etnie e culture differenti. Le Olimpiadi sono da sempre luogo d’incontro di atleti, che si allenano per cercare di avere la possibilità di raccogliere i frutti di un duro lavoro; sono, inoltre, il riflesso della nostra società, della quotidianità, di un’individualità che mette sempre ...

Read More »

Emox Balletto Contemporaneo presenta “Maria Stuarda”

Capacità interpretativa e qualità tecnica sono le coordinate di riferimento di Emox  Balletto Contemporaneo, giovane compagnia di danza fondata da Beatrice Paoleschi, che propone produzioni originali di danza neoclassica e contemporanea. Nata con lo scopo principe di creare un laboratorio in cui  la ricerca sull’uomo accompagna coreografa e ballerini nella realizzazione delle produzioni, EmoX – come emozione – sarà presto in scena con lo spettacolo Maria Stuarda, presso il Teatro Comunale E. Jenco di Viareggio. Danza e prosa, quindi, per la Compagnia che, per la realizzazione della pièce, ha collaborato con l’Accademia Teatrale di Firenze diretta da Pietro Bartolini. Sulle musiche di Stefano Burbi e con l’ausilio dei costumi di Santi Rinciari, le coreografie create sono state tratte dal libero adattamento del testo di F. Schiller: si racconta la vicenda immortale che ha affascinato generazioni di artisti e che non ha mai smesso di appassionarci. Grandi protagoniste le due regine: Maria Stuarda, regina di Scozia, legittima erede al trono d’Inghilterra, simbolo del cattolicesimo inglese e della Controriforma e Elisabetta I, regina d’Inghilterra, protestante e figlia illegittima di Enrico VIII. Lo spettacolo è una vera e propria analisi profonda della vicenda e dell’animo dei protagonisti, così intensa e complessa al punto ...

Read More »

Al Teatro Massimo di Palermo la Cenerentola contemporanea di Cannito

Le favole intramontabili che da sempre accompagnano la nostra vita e ci aiutano a sognare continuano ancora a suscitare emozioni e magie nel nostro immaginario collettivo, anche quando la veste in cui ci vengono raccontate cambia adeguandosi ai tempi e alle correnti. Ecco perché il Teatro Massimo torna a proporre Cenerentola, nella versione ideata da Luciano Cannito nel 1996 per il Teatro dell’Opera di Roma, con le musiche di Sergej Prokof’ev. Nelle rappresentazioni palermitane la rappresentazione sarà invece affidata ai solisti Yolanda Correa e Dayron Vera Castro, ai giovani danzatori del Teatro Massimo e al Corpo di Ballo dello stesso, di cui peraltro il coreografo è direttore. Cenerentola diventa Harmony, un’addetta alle pulizie delle sale di un museo, sottomessa nella vita reale e ma che trova riscatto nel mondo dei sogni di cui il balletto è, in definitiva, una trasposizione in danza. Lo spettacolo riesce, pur nella rilettura innovativa e moderna, a mantenere quell’alone di sentimentalismo che da sempre ha caratterizzato il balletto come un classico del romanticismo ottocentesco. Preziose la presenza e l’interpretazione di Yolanda Correa, dal Ballet Nacional de Cuba, e di Dayron Vera Castro, dalla compagnia spagnola Corella Ballet. ORARI & INFO Venerdì 20 maggio, ore  20.30 ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi