Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / News (page 590)

News

Maguy Marin ospite del Torinodanza Festival chiuderà con May B il focus dedicato agli anni Ottanta

“Fini. C’est fini. Ça va finir. Ça va peut-être finir”: sono le uniche parole pronunciate dai protagnisti di May B. Un prologo che è anche un epilogo. Un limite e una misura entro cui la condizione umana si trova irrimediabilmete reclusa come una lieve luce nell’oscurità. La pièce è immersa in una penombra che si dissiperà molto lentamente. Nel limite fra buio e luce i danzatori appariranno e spariranno calpestando, impolverati loro stessi come i ricordi, le début de la fin. May B nasce nel 1981 dal desiderio di creare un’opera dedicata a Beckett. Il grande autore di Aspettando Godot è rivisitato da una delle figure più emblematiche della Nouvelle Danse Française. In contrapposizione alla tendenza all’astrazione dello stile postmoderno dell’americana Trisha Brown, il linguaggio di Maguy Marin si presta all’intento letterario riuscendo, attraverso la sua forte teatralità e il ritmo implacabile della precisione gestuale, a parlarci dell’assurdità della condizione umana. In abito da notte, i dieci personaggi beckettiani si aggireranno solitari e all’unisono, il 9 ottobre in uno dei teatri più importanti e belli di Torino, il Teatro Carignano, nell’ultimo appuntamento del focus Scene dagli anni Ottanta del Torinodanza Festival. INFO Tel. (+39) 011 5176246 info@torinodanzafestival.it www.torinodanzafestival.it Maura Dessì ...

Read More »

Scala, intreccio di debutti per Onegin: ne parlano i protagonisti

L’ultimo balletto della stagione 2009-2010 del Teatro alla Scala si annuncia ricco di emozioni. Andrà infatti in scena Onegin, capolavoro di John Cranko del 1965. A rendere particolarmente interessante questa edizione saranno i numerosi debutti: le due étoiles maschili del teatro, Roberto Bolle e Massimo Murru, affronteranno infatti per la prima volta il ruolo di Onegin, dopo aver interpretato in passato quello di Lenskij. All’incontro con la stampa del 7 ottobre le due étoiles hanno parlato delle loro emozioni riguardo al balletto: per Roberto Bolle “è un debutto che aspettavo. Ho amato questo balletto fin dalla prima volta che l’ho visto interpretato da Carla Fracci, quando io ero ancora alla scuola di ballo. Volevo da tempo interpretare il ruolo di Onegin, così intenso, interessante e sfaccettato; è un ruolo difficile, un personaggio contorto e con sfumature anche negative; credo di aver raggiunto ora la maturità giusta per affrontarlo”. Massimo Murru ha anch’egli ricordato l’ammirazione per la Tatiana di Carla Fracci: “per me è stato un onore vederla, la ricordo con grande emozione. Quell’interpretazione, per noi che siamo venuti dopo, ha segnato un vertice di grande altezza. Onegin è il balletto più cinematografico di Cranko: si ha la sensazione di essere ...

Read More »

Roberto Bolle danza per l’UNICEF il 20 novembre a Roma

  Roberto Bolle, Ambasciatore di buona volontà per l’Unicef dal 1999, sarà il protagonista di un galà di danza intitolato “Diritti sotto le stelle” che si terrà all’Auditorium Conciliazione di Roma il 20 novembre. Il programma della serata prevede pezzi classici del repertorio ballettistico dell’Otto e Novecento eseguiti da Bolle e altri celebri danzatori chiamati dai migliori teatri di tutto il mondo. Il ricavato dello spettacolo andrà a sostenere l’Unicef nelle sue iniziative per la lotta alla fame e alla malnutrizione infantile in Africa centrale e occidentale. L’impegno di Roberto Bolle a favore dell’UNICEF risale al 2001, con l’inizativa “Yes for children” che ha permesso di raccogliere quasi un milione e mezzo di firme a favore dei diritti dell’infanzia. L’étoile della Scala è poi stato testimonial delle campagne “Adotta una Pigotta”, “Pigotte liriche”, “Un sms solidale per il Sudan”, dell’evento “Venezia Cinema for UNICEF”, del “Premio UNICEF 2004” e ha inoltre effettuato un viaggio in Sudan come ambasciatore nel 2006, toccando direttamente le realtà locali, esperienza che gli ha valso il premio speciale “Kimbo Humanitarian Award”. Il “Roberto Bolle Gala for Unicef” è già andato in scena con successo nel 2007, proprio all’Auditorium Conciliazione di Roma; in quell’occasione hanno partecipato ...

Read More »

RBR DANCE COMPANY presenta la nuova creazione Varietas Delectat

L’8 e il 9 ottobre la RBR DANCE COMPANY presenterà la nuova produzione Varieta Delectat al Teatro Salieri di Legnago, su musiche di Antonio Salieri, coreografie di Cristiano Fagioli e Cristina Ledri, regia di Antonio Giarola. Interpreti Cristina Ledri, Gelsomina Di Lorenzo, Alessandra Odoardi, Ylenia Mendolicchio, Angelo Egarese, Dorian Mallia, Mimmo Miccolis, Vincenzo Gambuzza, Antonio Minini. Varietas Delectat è una citazione latina scritta da Antonio Salieri a commento del suo dramma per musica Armida del 1771, definito dal compositore legnaghese “di stile magico-eroico-amoroso toccante il tragico”. Pochi sanno che realmente egli scrisse più volte di essere ricorso alla commistione di stili musicali nel comporre le sue opere. Un metissage, per usare un termine di moda, che rende Salieri antesignano allora ed estremamente attuale oggi che è in corso la sua riscoperta dopo le diffamanti insinuazioni di Puskin messe in musica da Rimskij-Korsakov e riprese prima in teatro da Peter Shaffer e poi nel celebre film di Milos Forman che ne aveva fatto addirittura un’icona dell’invidia e della mediocrità. Nulla di più falso. Ma, anche se nessuno storico si azzarderebbe oggi a sostenere fantasiose ed oscure teorie “noir”, il danno è stato fatto ed è ora compito di istituzioni come la ...

Read More »

Al via la nuova stagione di balletto del Teatro dell’Opera di Roma

Carla Fracci dopo dieci anni se ne è dovuta andare dalla direzione del Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera, rimpianta più dagli amanti del puro balletto classico – del cui repertorio ella è maestra – che dai ballerini a contatto obbligato col suo caratterino, e dai vertici del Teatro, che hanno preferito sostituirla. E mentre il Maestro Muti concorda in silenzio i programmi con la direzione del Teatro, in attesa di concedere la firma di direttore musicale dell’Ente, dal 1° settembre nel nostro lirico è dunque giunto il ben più che sessantenne Micha van Hoecke, coreografo russo-belga, che ha lavorato con Roland Petit e con Béjart, fedele collaboratore di Riccardo Muti alla Scala e non solo, e del RavennaFestival diretto dalla moglie di lui, Cristina Muti. A  Micha è spettato di annunziare – in mattinata al Teatro dell’Opera, alla presenza del sovrintendente Catello De Martino, del direttore artistico Alessio Vlad, del pur impegnatissimo Sindaco Alemanno e del consigliere e giornalista televisivo Bruno Vespa – la stagione 2010-11 del Balletto all’Opera. Che l’attività del M° van Hoecke si sia svolta prevalentemente in direzione della danza contemporanea appare evidente, in un programma in cui solo due sono i balletti di repertorio, “La ...

Read More »

Ballet Preljocaj nella rassegna ‘Tersicore’

Giovedì 7 ottobre, come secondo spettacolo della V edizione della rassegna di danza ‘Tersicore’, dopo la performance del Nederlands Dans Theater II, si presenterà sul palcoscenico dell’Auditorium Conciliazione il Ballet Preljocaj, con “Empty Moves (Part I & II)”.  Il ballerino e coreografo francese di origini albanesi Angelin Preljocaj è divenuto –  dopo una formazione in Francia e in USA, in cui entrò in contatto con Merce Cunningham – uno dei miti della danza d’oggi, e la sua opera coreografica è entrata nel repertorio del Ballet de l’Opéra de Paris, del Teatro alla Scala di Milano e del New York City Ballet. Ospite non per la prima volta della rassegna ‘Tersicore’, Preljocaj ci metterà dinanzi ad una creazione nata dalle suggestioni di uno spettacolo del 1977 a Milano, in cui John Cage esplicitava la sua concezione del comporre musicale, abolendo la differenza fra suono e rumore.  I movimenti coreografici ideati da Preljocaj in “Empty Moves” (2004), sulla musica di John Cage “Empty words”, sottratti ad ogni riferimento narrativo o drammaturgico, si snodano nella loro astrattezza ma anche nella loro affermata corporeità, ricomponendosi in un quartetto dalle conclamate geometrie.  I ballerini infatti sono Fabrizio Clemente, Gaëlle Chappaz, Julien Thibault, Yurie Tsugawa. Angelin ...

Read More »

Anche la danza trova la sua terza dimensione, arriva nelle sale il film Step Up 3D

Un viaggio nel mondo della danza hip hop newyorkese, un’avventura che porterà gli spettatori a toccare quasi per mano gli interpreti di questo nuovo episodio della saga Step Up. Tutto questo sarà possibile venerdì 8 ottobre nelle sale cinematografiche che proietteranno l’attesissimo Step Up 3D. La trama racconta la vita di Luke, un ragazzo orfano, ballerino di strada, che lotta con tutte le sue forze per non perdere la sua unica casa, ovvero un vecchio magazzino decadente che però rappresenta, per molti ballerini di strada, il paradiso! Per riuscire nel suo intento, Luke ed il suo gruppo cercheranno di aggiudicarsi la vittoria della World Jam Competition, una gara in cui i migliori ballerini di strada del mondo si ritrovano a sfidarsi per decretare chi sia il migliore. Sulla strada della vittoria Luke incontrerà Natalie, una ballerina fantastica ma alquanto misteriosa. “Portare alcuni dei migliori ballerini di New York al cinema, in 3D, fa provare agli spettatori la loro stessa euforia e la sensazione di essere risucchiati in questo mondo”, queste le parole del regista Jon Chu. L’uscita del film è stata promossa in Italia con due straordinari flash mob nelle città di Milano e Roma. INFO www.stepup3d.it Alessandro Di Giacomo

Read More »

Gonzalo Garcia, dal New York City Ballet in Italia per la Rassegna “Tersicore. Nuovi spazi per la Danza”

Gonzalo Garcia, principal dancer del New York City Ballet sarà in Italia il prossimo 22 e 23 ottobre per la Rassegna “Tersicore. Nuovi Spazi per la Danza”. Sei nato a Saragozza and hai iniziato i tuoi studi di danza all’età di otto anni presso la scuola di Maria De Avila. I ricordi della tua infanzia… Ho dei ricordi fantastici della mia infanzia. È stato un momento della mia vita davvero speciale in cui mi sono innamorato della danza e della musica e di tutta la magia che c’era in sala con gli altri giovani danzatori pieni di entusiasmo come me. La mia insegnante Maria De Avila era così dedita alla danza ed era nello stesso tempo severa ma molto generosa. Ero circondato dai migliori insegnanti in Spagna… mi ritengo molto fortunato per l’interesse che lei ha avuto verso me come allievo. Nel 1995 hai partecipato al Prix de Lausanne e sei stato il più giovane danzatore ad aver vinto una medaglia d’oro. Il successo ha cambiato la tua vita? Sì, senza dubbio, me l’ha cambiata perché si sono aperte altre porte ed ho avuto opportunità migliori di sviluppare i miei studi e la mia carriera, ma non mi ha reso ...

Read More »

Amici edizione numero 10, il trionfo della danza

E’ iniziata sabato 2 ottobre alle 14.10 su Canale 5 la decima edizione del talent show più famoso e seguito del paese, Amici. L’atmosfera era incandescente e mentre da una parte c’era il pubblico in studio a fremere e rumoreggiare aspettando con ansia di conoscere i loro futuri beniamini, dall’altra c’erano tanti giovani artisti in erba, cantanti e ballerini, in attesa di ricevere la notizia che avrebbe potuto dare un’impronta decisiva al loro futuro. Tante le novità per questo nuovo anno, a raccontarle sempre lei, l’Amica dei talenti, Maria De Filippi. I cambiamenti si notano immediatamente osservando le cattedre dei docenti, per la danza sono arrivati i coreografi Luciano Cannito e Carl Portal che affiancheranno i veterani Alessandra Celentano e Garrison, mente accanto agli insegnanti di canto Grazia Di Michele e Beppe Vessicchio ci saranno Rudy Zerbi, Maria Grazia Fontana, Dado Parisini e Luca Jurman. La novità più importante riguarda però la formula stessa del programma, il vincitore di questa edizione non sarà più uno soltanto ma due, uno per il canto ed uno per il ballo. Un elemento di assoluta importanza per i ballerini che nelle ultime edizioni, benché meritevoli tanto quanto i cantanti, si sono ritrovati a godere ...

Read More »

Al Teatro Comunale di Treviso arriva il Balletto di Roma con Contemporary Tango

Il Balletto di Roma, compagnia tra le più importanti del nostro paese, sarà in tournée nella città di Treviso sabato 9 ottobre con lo spettacolo Contemporary Tango. La Compagnia, fondata nel 1960 dall’unione di due grandi figure della danza, Franca Bartolomei e Walter Zappolini,  presenterà nella stagione 2010/2011 tutto il suo repertorio ampliato però con delle nuove produzioni a serara intera come Otello, Bolero Serata d’Autore e Contemporary Tango. Quest’ultimo, coreografato da Milena Zullo, vuole raccontare un ballo attraverso il linguaggio contemporaneo, si tratta del tango sociale che rappresenta non solamente un ballo con i suoi passi tipici, ma modo di sentire che percorre con la musica tutti i continenti della terra. L’opera esplora una nuova contaminazione tra il linguaggio contemporaneo ed il “minimalismo” dell’incontro tra corpi che parlano di tango: incontro di un linguaggio popolare e sociale con il più ricco e variegato modulo del balletto. Lo spettacolo narra l’abbraccio del tango, dentro il quale si colmano bisogni, aspettative, sogni, desideri e  oblii, come un album di fotografie da sfogliare, atmosfere e sensazioni percepite. Un abbraccio che ciascuno esprime arricchendolo del proprio sé e portando in esso tutta la memoria, consapevole e non, che la vita gli ha tracciato ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi