Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità

Attualità

Dentro la Danza: #TRIBUNALI – #COLPOBASSO – #ADDIO? – #NUREYEV

Dentro la Danza

La rubrica del giornaledelladanza.com, Dentro la Danza, è un mix di notizie a volte importanti altre piccanti, divertenti, raccontate con ironia e leggerezza per svelare cosa avviene dietro le quinte del mondo della danza e del balletto. Anche i nostri lettori possono diventare protagonisti delle news del giornale scrivendoci all’indirizzo mailto:redazione@giornaledelladanza.com specificando nell’oggetto Dentro la Danza e raccontandoci in anteprima le indiscrezioni di cui sono a conoscenza.    #TRIBUNALI La ballerina americana Heather Parisi rimane al centro di Dentro la Danza anche per questa settimana. Procede a gonfie vele la querelle con Lucio Presta, produttore della trasmissione tv Nemicamatissima che ha visto la Parisi protagonista(?), querelle iniziata a suon di dito medio e finita in tribunale. La Parisi ha raccontato dei problemi legali iniziati dopo la messa in onda della trasmissione, dovuti ad alcune sue dichiarazioni in cui si diceva amareggiata per essersi sentita “usata artisticamente” dal produttore. A riaccendere la scintilla a distanza di mesi, è stato un nuovo sfogo della danzatrice che ha raccontato di come Presta abbia comprato i diritti del primo film da regista della Parisi senza però promuoverlo nelle sedi opportune, rendendolo di fatto inutile. Tra una denuncia e l’altra, è sceso in campo anche ...

Read More »

A Vignale Monferrato Festival, la creatività e l’energia di Emanuel Gat con “Creazione in situ”

emanuelgatdance

Il 16 luglio 2017, all’interno della terza edizione di Vignale Monferrato Festival, ideato e promosso da Fondazione Piemonte dal Vivo, Cascina Orsolina di Moncalvo (AL) ospita la compagnia di danza contemporanea Emanuel Gat, con Creazione in situ, ideazione, regia e coreografia di Gat, progetto realizzato in collaborazione con European Dance Alliance – Valentina Marini Management. Artista israeliano trapiantato in Francia, purista della danza, Gat scopre la danza solo all’età di 23 anni, dopo un laboratorio per dilettanti guidato dal coreografo Nir Ben Gal. Da quel momento la sua carriera decolla, anche grazie a uno stile dotato di tecnica, sensualità e fisicità dei movimenti. Nel 2003 riceve il Premio Rosenblum per le Arti dello Spettacolo e l’anno successivo nasce Emanuel Gat Dance Company che si esibisce nei teatri di tutto il mondo. Nel 2006 Gat vince un Bessie Award per l’innovazione portata nel campo della danza e nel 2007 si trasferisce in Francia. Oggi è considerato uno dei maggiori coreografi sulla scena internazionale, regolarmente invitato a creare nuove coreografie per prestigiose compagnie di ballo tra cui l’Opera di Parigi, Sydney Dance Company, Tanztheater Bremen, Balletto del Grand Théâtre di Genève, Balletto di Marsiglia, Balletto reale svedese, Balletto dell’Opera di Lione e molti altri. ...

Read More »

La “Carmen” di e con José Perez al Teatro Antico di Taormina

La “Carmen” di e con José Perez al Teatro Antico di Taormina

  Il 15 Luglio 2017 la Carmen di e con José Perez, debutterà in Carmen, presso il Teatro Antico di Taormina, un progetto curato dall’ASDC Futuro Danza Palermo in sinergia con il Teatro Massimo Bellini di Catania e in collaborazione con A.S.D Arteballetto Akademie. Interpreti: Chiara Amazio (Carmen), José Perez (Don José), Paola De Filippis (Micaela), Marco Bozzato (Escamillo), Roberta Bozza (Mercedes) e i giovani danzatori la giovane compagnia di José Perez: Carla Farina, Noemy Odile Cottonaro, Lucia Zimmardi, Serena Guerrera, Beatrice Rancani, Antonio Barone, Silvio Liberto, Vittorio Pagani, Francesco Capasso, Daniele Sciarrone. Le musiche di Bizet saranno eseguite dall’ Orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania diretta dal Maestro Stefano Salvatori. La Carmen di José Perez è un lavoro che fa della modernità il suo fulcro centrale. È un lavoro di grande impatto artistico in cui Jose Perez, nel suo duplice ruolo di interprete e coreografo, esprime tutto sé stesso, in una rilettura del capolavoro di Bizet basata su innovazione e attualizzazione. Il balletto si pone come un ponte tra passato e presente puntando sulla centralità di un tema in grado di sedurre il pubblico di ogni tempo, anche grazie alla popolarissima musica di Georges Bizet. La Carmen è ambientata in una Spagna letta da un punto di vista non ...

Read More »

LA SCALA IN TOURNÉE TRA DANZA E MUSICA

LA SCALA IN TOURNÉE TRA DANZA E MUSICA

  Il Teatro alla Scala di Milano prosegue la propria attività volta a promuovere la cultura musicale e coreutica italiana anche all’estero. Il prossimo impegno vede il Corpo di Ballo, diretto dal M° Frédéric Olivieri, presentare quattro recite di “Giselle” di Adolphe Adam nella coreografia di Coralli/Perrot rivisitata da Yvette Chauviré dal 28 al 30 luglio al Segerstrom Center for the Arts di Costa Mesa in California con la “Mikhailovsky Orchestra” diretta da Patrick Fournillier. Nei ruoli principali si alterneranno l’étoile Roberto Bolle con le artiste ospiti Misty Copeland e Marianela Nuñez, e i primi ballerini Nicoletta Manni e Claudio Coviello. Dal 1° al 9 settembre 2017 i complessi artistici del Teatro si trasferiranno al Teatro Statale dell’Opera e del Balletto di Astana, capitale del Kazakistan, per presentare quattro rappresentazioni di “Falstaff” di Giuseppe Verdi nello spettacolo di Damiano Michieletto e le voci di Ambrogio Maestri, Carmen Giannattasio, Massimo Cavalletti, Francesco Demuro, Yvonne Naef e Annalisa Stroppa. Lo spettacolo, che ha riscosso uno straordinario successo nelle recite dello scorso febbraio alla Scala, sarà diretto anche in Kazakistan dal Maestro Zubin Mehta, che il 7 e 9 settembre completerà il programma della tournée con due esecuzioni della Sinfonia n. 9 di ...

Read More »

Al Teatro Vascello danza la compagnia Gruppo Nanou

NanouXebeche - Ph.Daniele Casadio

Il Festival Internazionale di Danza Contemporanea in scena al Teatro Vascello di Roma, inaugurato ufficialmente il 9 luglio, prosegue con Xebeche [csèbece], pièce della compagnia italiana, di Ravenna, Gruppo Nanou. Per la prima volta, Nanou si confronta con la struttura coreografica dell’ottetto attraverso il procedimento rigoroso di una strategia creativa, giocata sulla formalizzazione della figura e del recinto che la perimetra Il corpo è forma antropomorfica inevitabilmente in conflitto con il recinto geometrico. La geometria del recinto assume l’esperimento retorico della perfezione, in quanto funzionale allo scatenamento prodotto sulla figura interna spaesata in un centro impossibile. La struttura coreografica è una continua mutazione che segue diversamente il passaggio del corpo e la trasformazione che questo dà al luogo. Un infinito piano sequenza che si intreccia e si riversa su sé stesso fino a diventare nodo e quindi a scoppiare. ORARI & INFO 11 luglio ore 21.00 Teatro Vascello Via Giacinto Carini 78 Roma www.teatrovascello.it www.giornaledelladanza.com Foto di Daniele Casadio e Marco Parollo

Read More »

GD Web TV: Roberto Bolle si trasforma in fumetto

Roberto Bolle -Ph.Luciano-Romano

In questo video, pubblicato da Vanity Fair, Roberto Bolle fa una magia. E non ci riferiamo soltanto alla sua straordinaria danza. Danzando con Melissa Hamilton, prima solista del Royal Ballet, l’étoile italiana al termine di Rencontre…si trasforma in fumetto. Per ora ci accontentiamo di questo breve video. Per la versione completa del balletto non resta che andare a vedere una delle date del Roberto Bolle & Friends. www.giornaledelladanza.com Foto di Luciano Romano

Read More »

Il fascino di Emanuel Gat Dance si fa doppio per Vignale Monferrato Festival

Il fascino di Emanuel Gat Dance si fa doppio per Vignale Monferrato Festival

  Quando il genio creativo di un affermato professionista della scena di danza contemporanea incontra la bravura di due performer eccezionali nasce inevitabilmente un capolavoro. È il caso di Milena&Michael, ultima produzione della Emanuel Gat Dance, presentato in prima nazionale in Piazza del Popolo a Vignale Monferrato (TO) venerdì 14 luglio alle ore 21:30 all’interno di Vignale Monferrato Festival. Lo spettacolo, coreografato e curato nelle luci e nelle musiche dall’omonimo artista israeliano fondatore della compagnia, è frutto di una creazione collaborativa che vede protagonisti, oltre allo stesso Gat, Michael Loehr e Milena Twiehaus, interpreti stessi della messinscena, nonché curatori della realizzazione dei costumi. La performance si avvale, inoltre, della co-produzione Maison de la Danse de Lyon, presso cui è avvenuta la creazione, patrocinata della Fondazione BNP Paribas e realizzata progettualmente in collaborazione con European Dance Alliance – Valentina Marini Management. In prima nazionale al Vignale Monferrato Festival va in scena il risultato della collaborazione di lunga data tra il coreografo israeliano Emanuel Gat, Milena Twiehaus e Michael Loehr, trio che condivide la stessa passione artistica e una profonda conoscenza del processo creativo che contraddistingue lo stesso Gat. In diciotto minuti si assiste a una danza ridotta ai suoi elementi essenziali, ...

Read More »

Premiato a Parigi come Migliore Libro di Danza 2017 “I Cigni del Cremlino” di Christina Ezrachi

Premiato a Parigi come Migliore Libro di Danza 2017 "I Cigni del Cremlino" di Christina Ezrachi

Il libro di Christina Ezrahi I Cigni di Cremlino, pubblicato da Gremese Editore sia in Italia sia in Francia, ha vinto a Parigi il premio come “Migliore Libro di Danza 2017”, conferito dall’associazione Professionale dei Critici di Teatro, Musica e Danza. La cerimonia di premiazione si è svolta al Teatro Chaillot di Parigi, nella mattinata del 19 giugno. Assolutamente un premio meritato per un libro che essenzialmente è un resoconto fedele del rapporto risoluto e delicato tra il balletto russo e le vicende politiche del primo Cinquantennio del potere sovietico. Un resoconto magistralmente ricostruito grazie alle ricerche portate avanti in decine di archivi dalla storica della cultura russa, nonché membro della Royal Historical Society,  Christina Ezrahi. Le ricerche storiografiche insieme a numerose interviste intrattenute con artisti, dirigenti e personaggi dell’epoca, sono servite a mettere insieme un’avvincente narrazione del conflitto che oppose la politica all’arte del balletto classico durante i primi cinquanta anni dell’era sovietica. Senza ombra di dubbio I Cigni del Cremlino è un libro che getta luce quindi su una questione della storiografia coreutica finora poco conosciuta e poco indagata dagli studiosi. Rivela tra le righe soprattutto come i direttori e gli artisti delle due più grandi compagnie di balletto ...

Read More »

Danseur Étoile: intervista ad Hugo Marchand

Danseur Étoile: intervista ad Hugo Marchand

  Hugo Marchand entra alla Scuola di ballo dell’Opéra di Parigi nel 2007. Nel 2011 viene assunto, a diciassette anni, nel Corpo di Ballo dell’Opéra di Parigi. Nel 2014 viene nominato “coryphée” e vince la medaglia di bronzo al prestigioso “Varna Competition”. Nel 2015 viene nominato “Sujet” e nello stesso anno vince il “Cercle Carpeaux Award”. Durante la rappresentazione de “La Sylphide”, il 3 marzo del 2017 a Tokyo, la direttrice del Corpo di Ballo parigino Aurélie Dupont nomina Hugo Marchand “Danseur Étoile” dell’Opéra. Il 30 maggio 2017 ha vinto in qualità di “miglior ballerino” il “Benois de la Danse” sul palcoscenico del Teatro Bolshoi di Mosca, premio assegnato per il ruolo di Romeo in “Romeo e Giulietta” con il Corpo di Ballo dell’Opéra di Parigi.   Gentile Hugo, quali sono i suoi ricordi più belli legati alla Scuola di Ballo dell’Opéra e al giorno del diploma? La scuola di danza dell’Opéra è stata per me un momento difficile da trascorrere. Sicuramente è un luogo che offre l’opportunità per acquisire una formazione esemplare, anche se ho vissuto male l’aspetto dell’internato lontano da casa in un’atmosfera austera. Direi che i miei ricordi più belli sono probabilmente legati ai momenti di divertimento ...

Read More »

La vita ai tempi dei social network con “Hashtag” di Riyad Fghani

hashtag-2-0-bonlieu-389-1

L’8 luglio 2017, all’interno della terza edizione di Vignale Monferrato Festival, andrà in scena in prima nazionale l’apprezzata Compagnia di danza hip hop Pockemon Crew con Hashtag o il simbolo dell’eccesso, ideazione e coreografia di Riyad Fghani, creazione musicale di Flavien Taulelle. Il giovane ed eclettico coreografo francese guida il suo gruppo di performer (Moncef Zebiri, Karl Asokan, Rachid Hamchaoui, FaresBaliouz, Nagueye Mahmoud, Alex Tuy, Patrick M’Bala Mangu, Mabrouk Gouicem e Mehdi Meziane) alla scoperta della vita ai tempi dei social network, raccontandola attraverso la riproduzione dei comportamenti di oggi, sguardo fisso sullo smartphone incuranti di ciò che è reale a favore di ciò che non lo è, e traducendo tali concetti in danza. L’opera pone l’accento sull’accelerazione temporale causata dal web, sull’ansia di essere sempre reperibili, sempre on-line, aprendo uno spazio emozionale insolito e facendo appello a tutti i sensi dello spettatore e alla sua unicità, per ricordarci che siamo umani, non macchine controllate e guidate da altre macchine. ORARI & INFO 8 luglio 2017, ore 21.30 Trinbuna – Piazza del Popolo 15049 Vignale Monferrato (AL) Telefono: +39 320 1532452 E-mail: vignale@piemontedalvivo.it Stefania Napoli Fotografia: Gilles Aguilar www.giornaledelladanza.com

Read More »