Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità (page 20)

Attualità

Al Ponchielli di Cremona la magia dell’eterna “Cenerentola”

Cenerentola Malandain Ballet

La nuova coreografia del suo direttore-coreografo Thierry Malandain e della sua compagnia, Malandain Ballet Biarritz, sarà a Cremona per l’Italia dopo il debutto all’Opéra Royal di Versailles. Restando fedele alla drammaturgia di Cenerentola e alla partitura di Prokofiev, Malandain ricerca una chiave di lettura personale esplorando ambiti a lui cari. Il balletto diventa il percorso esistenziale di un’étoile della danza che, passando attraverso il dubbio, l’emarginazione, la sofferenza e la speranza, raggiungerà la luce. Un percorso “fatto di ceneri e di magia” con elementi tragici e comici dal sapore universale. Nella fiaba di Perrault e dei fratelli Grimm Cenerentola è considerata dalla matrigna meno di una nullità. Costretta a essere sempre sporca per le pulizie del focolare, vive perennemente “tra le ceneri”. Ma al sole dell’amore, trovando la scarpetta giusta per il suo piede, Cenerentola diventerà una giovane donna realizzata, un’autentica stella che danza. Tra le fonti che hanno ispirato questo balletto a Malandain non ci sono soltanto la fiaba, Nietzsche e la partitura di Prokofiev. C’è anche l’opera di Massenet dove, sottolinea il coreografo, «Cenerentola è aiutata dalla fata-madrina e dove si sfugge al buio delle cose troppo reali per dimenticare l’umanità che sanguina, l’ignoranza e la stupidità umana». ...

Read More »

Dance Open Festival: la danza internazionale si incontra a San Pietroburgo

dance open festival locandina

È il quindicesimo anniversario per il Dance Open Ballet Festival (che l’anno scorso si svolse a Monaco di Baviera e che quest’anno si trasferisce a San Pietroburgo) un anniversario che viene definito “importante in un momento in cui le cose cambiano così rapidamente” ma anche “solo l’inizio, per chi si occupa di danza” e che tra “sfide, speranze e possibilità infinite” ha ancora tutto davanti a sé. In questa ricerca, il programma di quest’Anniversario unisce coreografie moderne e ribelli, con uno spirito definito da “teen ager”, per svelare sul palcoscenico l’anima dell’uomo del XXI secolo. Si parte il 16 aprile con il Wiener Staatsballett, che in Blaubarts Geheimnis presenta tre coreografie firmate Jiří Bubeníček, Paul Lightfoot con Sol León, e Stephan Thoss: il primo in Le souffle de l’esprit prende ispirazione da alcuni disegni di Da Vinci per parlare delle facce della stessa medaglia (vita e morte, gioia e dolore), i due coreografi Lightfoot e León invece in Skew Whiff presentano sulla musica di Rossini un pezzo di rara comicità e di virtuosismi, fino al Barbablù di Toss che indaga le passioni di uomini e donne. Due repliche, il 18 e 19 aprile, per il Perm Ballet e il loro ...

Read More »

Spettacolo della Scuola di Ballo Accademia Teatro alla Scala

Spettacolo della Scuola di Ballo Accademia Teatro alla Scala

  Si esce arricchiti, ogni qual volta, si assiste a uno spettacolo della Scuola di Ballo Accademia Teatro alla Scala di Milano diretta dal maestro Frédéric Olivieri. La qualità delle dinamiche scelte, l’esclusività delle idee e i pezzi proposti, pongono ogni singolo spettatore al cospetto di una preziosa miniatura in cui l’attività estetica e l’ispirazione sono permeate da equilibrio, sperimentazione e linee pure. George Balanchine è una continua sorpresa, la sua figura dominante, non interrotta dal tempo, sa ancora regalare sfumature e accenti coreutici di rara bellezza, in cui il repertorio tradizionale viene preservato, pur fungendo da tramite tra balletto classico e moderno, fino a giungere mediante la creatività di Angelin Preljocaj, ad un nuovo percorso sulla via della danza, sottolineata dalla benemerenza direttiva di Frédéric Olivieri; maestro che gode di altissima ammirazione, nel saper cogliere i mutamenti e gli umori della non stagnazione, a favore del rinnovamento pur custodendo la tradizione. Infatti, attualmente, la Scuola di Ballo scaligera è forse l’unica Accademia al mondo, in grado di proporre progressivamente nei propri programmi di sala “altri” coreografi, che pur godendo di ampio respiro non compaiono nei saggi accademici. Grazie al direttore, ci viene permesso di contemplare nuovi linguaggi, cucendo egli ...

Read More »

Dentro la danza: Misty President, Residenze artistiche, Master della danza e Coreografe social

Dentro la Danza

Per il secondo appuntamento di marzo di Dentro la Danza spazio a tre protagoniste della danza internazionale e a un coreografo che ritorna a collaborare con una compagnia stabile di balletto. MISTY PRESIDENT Periodo intenso per la ballerina Misty Copeland, ormai simbolo di una generazione che vuole l’uguaglianza su e giù dal palco. Oltre agli impegni in teatro, Misty ha partecipato a una conversazione con il Presidente Obama riguardo le discriminazioni, l’immagine esteriore e il duro lavoro che li ha portati a rompere le barriere di istituzioni particolarmente tradizionaliste. Ma hanno scoperto di avere in comune anche il fatto di essere stati cresciuti da una forte madre single e di aver avuto famiglie multiculturali, e soprattutto di aver dato un modello a molti giovani. Il testo integrale dell’incontro è disponibile sul sito del magazine americano Time. RITORNO ALLA RESIDENZA (ARTISTICA) Dopo il suo addio al Netherlands Dans Theatre, nel 2004, dopo una direzione lunga quasi 30 anni, all’età di 69 anni Kyliàn sembrava essersi trasformato definitivamente in un autore di racconti brevi. E invece no. È di questi giorni la firma con il balletto dell’Opera di Lione, presso cui il coreografo resterà in residenza artistica per i prossimi tre anni. Una curiosità: ...

Read More »

Caos organizzato negli “Anticorpi” di Zappalà Danza

Anticorpi Zappalà

Il 31 marzo 2016, sul palco di Casa del Teatro Ragazzi e Giovani di Torino, introdotta da Sfioro, progetto site specific di Federica Pozzo, si esibirà la Compagnia Zappalà Danza con Anticorpi, regia e coreografie di Roberto Zappalà, su musiche ed effetti sonori di Salvo Noto. Considerata dalla critica europea una tra le più interessanti realtà della danza contemporanea italiana, la compagnia nasce a Catania nel 1989 per volere del suo attuale direttore artistico e coreografo principale Zappala’ ed è sostenuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali Dipartimento dello Spettacolo e dalla Regione Siciliana. Anticorpi racconta l’osservazione al microscopio dei virus, attraverso una coreografia convulsa e ossessiva, movimenti caotici che replicano e ripropongono allo spettatore il caos solo apparente di questi microorganismi, in quanto, come nella vita umana, il caos è in realtà organizzato. ORARI & INFO 31 marzo 2016, ore 21:00 Casa del Teatro Ragazzi e Giovani Corso Galileo Ferraris, 266 10134 Torino Telefono: +39 011 1974 0280 Stefania Napoli www.giornaledelladanza.com

Read More »

Gd Web TV: Megan Fairchild e “DUO CONCERTANT”

Duo Concertant

La danzatrice Megan Fairchild parla del perché la musica e l’arte sono più importanti della tecnica e di come Duo Concertant le dà la libertà di essere se stessa sul palco.   www.giornaledelladanza.com

Read More »

Terre di Circo: Compagnia Circus Katoen

Terre di Circo: Circus Katoen

  Il duo belga Circus Katoen presenterà a Torino lo spettacolo As heavy as it goes, sotto la guida di una apprezzata coreografa e danzatrice a livello internazionale: la danese Kitt Johnson, frutto di una residenza creativa, che avrò luogo dal 10 al 27 marzo, nell’ambito delle Residenze Creative Regionali “Terre di Circo” di IdeAgorà / Festival Mirabilia presso lo spazio Luft Casa Creativa. Le residenze “Terre di Circo” si propongono, infatti, di ospitare le compagnie e gli artisti in creazione offrendo loro uno spazio, la possibilità di lavorare con docenti, esperti e formatori, oltre a confrontarsi con il pubblico del territorio. Durante la loro indagine fisica, i due giovani interpreti di Circus Katoen – Sophie van der Vuurst de Vries (Olanda – 1990) e Willem Balduyck (Belgio – 1989) tenteranno di trovare i modi possibili per sfidare la gravità e presenteranno un estratto del loro lavoro il 25 marzo. Di quanto peso può farsi carico un essere umano? Qual è il confine tra la capacità di sopportarlo e il ritenerlo troppo pesante? Rispetto al movimento e all’equilibro come incide un peso aggiuntivo sia esso leggero o pesante? È sul sottile gioco degli equilibri che si muove la trama creativa del ...

Read More »

Fabio Molfesi: dai grandi varietà televisivi ai palcoscenici internazionali

Fabio Moltesi la danza in televisione

  Fabio Molfesi, non ancora al termine degli studi, vince il 1° premio al Concorso Internazionale “Nati per la Danza” promosso da Rai 3. Conseguito il diploma, viene scritturato dalla Rai per il programma “Fantastico 4” nel ruolo di primo ballerino al fianco di Heather Parisi con la quale parteciperà ad altre produzioni come Serata d’Onore, Serata da Campioni e Fantastico 9. Richiesto da Franco Brusati sarà nel cast di “Il buon Soldato” al fianco di Mariangela Melato. Poi nuovamente primo ballerino in Rai con Beppe Grillo in “Te lo do io il Brasile”. In seguito collabora, per produzioni sia classiche che contemporanee, con affermate compagnie quali Ater Balletto, il Ballet National de Zaragoza, la Deutche Oper am Rhein e grandi coreografi quali: G. Tetley, W. Forsythe, A. Amodio, A. Ailey e P. Bortoluzzi. Invitato dal “Ballet Français de Nancy”, sarà l’acclamato interprete di brani  firmati da S. Lifar, A. De Mille, M. Petipa, J. Cranko, B. Cullberg, G. Balanchine, M. Bejart, J. Neumeier, J. Kyliàn. Viene richiesto dal Palladium Theatre di Londra e si produrrà al fianco di Rudolph Nureyev nel “Canto di un compagno errante” di Bejart. Nel 1988, danza il ruolo di étoile nel balletto “Four Schumann ...

Read More »

Compagnia MK: suggestioni performative oltre il tempo e lo spazio

Compagnia MK: suggestioni performative oltre il tempo e lo spazio

  Fondatore della compagnia MK, Michele Di Stefano intraprende la sua carriera nel mondo della danza con un bagaglio culturale sulle spalle colmato dagli studi universitari e la scena musicale punk/new wave degli anni Ottanta. Il suo debutto in qualità di coreografo avviene nel 1999 con e-ink, lavoro riproposto lo scorso anno dal progetto RIC.CI (Reconstruction Italian Contemporary Choreography anni Ottanta-Novanta). Lunga la sequela di collaborazioni, tra le quali si annoverano il duo performativo Sigourney Weaver, nonché i coreografi Cristina Rizzo e Fabrizio Favale nell’ambito della creazione della Piattaforma della Danza Balinese al Festival di Santarcangelo. Tra i suoi ultimi progetti vi sono Robinson, Il giro del mondo in 80 giorni, Quattro danze coloniali viste da vicino e Grand Tour. La compagnia MK è una delle cinque formazioni internazionali inserite nel libro Corpo sottile. Uno sguardo sulla nuova coreografia europea (Ubulibri, 2003). Michele Di Stefano è stato vincitore nel 2014 del Leone d’argento per la Danza alla Biennale Danza di Venezia. Dalla sua biografia si deduce che lei, dopo gli studi universitari, sia approdato nella scena musicale punk/new wave per poi sfociare nel progetto/compagnia MK. Quali sono state le tappe di questa evoluzione del percorso? Gli studi sono venuti dopo ...

Read More »

“SweeTango” apre l’International Tango Torino Festival

Tango Torino

Torino e il Teatro Nuovo si trasformano in una gigantesca milonga, in grado di portare sapori e movenze argentine nella capitale sabauda per l’intera durata di un festival. Un appuntamento irrinunciabile che ogni anno unisce appassionati e curiosi, amanti della danza e avventori. L’International Tango Torino Festival giunto alla sua sedicesima edizione, con la produzione dello spettacolo SweeTango debutta, quindi, il 24 marzo in anteprima assoluta al Teatro Nuovo: una pièce che unisce qualità, completezza, tecnica ma soprattutto eleganza di una danza che, negli anni, si sta ricavando un importante seguito anche in Italia. In scena i più grandi artisti argentini del panorama mondiale contemporaneo, uniti in uno spettacolo emozionante, che intreccia i differenti stili di musica e danza, con la messa in scena di coreografie di assolo e di gruppo intervallate da armonie tradizionali e poi moderne intorno allo strumento del Bandoneon. Con l’orchestra Ensemble  Hyperion e tantissimi ballerini (Sebastian Arce y Mariana Montes; Esteban Moreno y Claudia Codega; Sebastian Achaval y Roxana; Neri Luciano Piliu y Yanina Quiñones; Marcela Guevara y Stefano Giudice), gli ospiti speciali Lorena Ermocida y Pancho Martinez Pey, lo spettacolo si preannuncia esplosivo. Insomma: un Sweetango da non perdere! www.giornaledelladanza.com

Read More »