Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Corpi emblemi di una cieca società: “Gli orbi” di Abbondanza/Bertoni

Corpi emblemi di una cieca società: “Gli orbi” di Abbondanza/Bertoni

Corpi emblemi di una cieca società: “Gli orbi” di Abbondanza/Bertoni

 

L’edizione #Follia2016 del Festival Orizzonti di Chiusi (SI) spalanca le porte, per quanto concerne la sezione danza, ad autorevolissimi artisti della scena contemporanea italiana. Fra questi, ad “aprire le danze”, vi è la compagnia Abbondanza/Bertoni che, per l’occasione, presenta in anteprima la sua ultima produzione, Gli orbi. Escursione attorno ai sette vizi capitali, in scena al Teatro Mascagni di Chiusi mercoledì 3 agosto alle ore 21 e giovedì 4 agosto alle 22.

Come suggerisce il titolo stesso dell’opera, il tema su cui i due coreografi puntano il focus d’attenzione è il senso profondo di “cecità” propagatosi indefessamente nella società odierna, in cui gli uomini rappresentano ormai solo dei corpi animati (da chissà cosa…) che interagiscono tra di loro, ma senza un reale scopo da perseguire.

Orbi perché non ci vediamo più. Ma anche orbi perché mancanti, assenti, privi. Orbi di pace e di onore (come suona antica questa bella parola..) ma anche umanità “orba di tanto spiro” di manzoniana memoria cioè: privi dell’energico spirito vitale. (orizzontifestival.it).

Ma il titolo, inoltre, consta di un proseguo, innervato di un quid d’esoterico che rende – già da subito – l’idea di una performance suggestiva. Con l’occhio registico rivolto, comunque, alla contemporaneità.

I sette vizi capitali sono la quintessenza delle cause dei nostri mali ma anche in qualche modo la sintesi di défaillance ancora più numerose e articolate possibili, come le odierne malattie del consumismo, della spudoratezza, della sessomania e del vuoto. (abbondanzabertoni.it).

In scena gli ambulanti corpi danzanti sono, naturalmente, quelli della coppia dei coreografi, a cui si affiancano Eleonora Chiocchini, Tommaso Monza e Massimo Trombetta, illuminati dalle luci di Andrea Gentili.

Sulle spalle di cinque personaggi l’infame carico della rappresentanza dell’umanoide contemporaneo; cinque figurine che potranno ingigantire o sparire, dall’umano al disumano, fino ad arrivare allo scatto comportamentale della marionetta; nella liberazione dal sé e dallo svuotamento dell’ego; caricature portatrici di volta in volta di un malessere infettivo e disperato che trova però nella sua semplice esposizione e visibilità, la nemesi necessaria alla sua redenzione. Maschere acustiche e fisiche impastate in una umanità che trasuda amore e tenerezza ma che si passa il testimone del vizio fino a diventare caricatura del dolore e del piacere. Esseri “ciechi” che irridono, smorfieggiano, danzano, aspettano il loro turno e si alternano nella fame di relazione. Posseduti dal vizio, ma anche dalla possibilità di affrancarsene. Corpi che continuano a ripetersi..: “siamo fatti di legno storto…”. E non faranno altro che dimostrarlo nell’ora di esposizione pubblica alla gogna della vergogna di chi non vede con gli occhi e con il cuore. (orizzontifestival.it).

La coproduzione di Orizzonti Festival Fondazione delinea marcatamente il desiderio da parte del festival ospitante di perpetuare il talento coreografico di una delle compagnie italiane più riconosciute e apprezzate nel panorama di stampo contemporaneo: basti pensare che, per il lavoro de Gli orbi, ha ricevuto il sostegno da parte del Ministero per i beni e le attività culturali – Dip. Spettacolo, della Provincia Autonoma di Trento – Servizio Attività culturali e del Comune di Rovereto – Assessorato alla cultura.

Non esiste, quindi, alcuna motivazione per perdersi un evento di tale rilevanza.

 

ORARI & INFO

3 agosto ore 21

4 agosto ore 22

Teatro Mascagni

Via Giuseppe Garibaldi, 30 – Chiusi (SI)

Tel: + 39 345 9345475 (Biglietteria/Box Office Orizzonti Festival)

www.orizzontifestival.it

 

Marco Argentina

www.giornaledelladanza.com

Check Also

Il Balletto di San Pietroburgo sarà al Teatro Alfieri di Torino con Lo Schiaccianoci

Il Balletto di San Pietroburgo sarà ospite il 16 dicembre alle ore 20.45 presso il ...

Corpi in bilico tra Paradiso e Inferno in “Dopo la fine” di Paola Lattanzi

Il 7 dicembre 2019, nell’ambito del XXV Festival di danza contemporanea e arti performative, il ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi