Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / La “Carmen” di Amedeo Amodio al Teatro Massimo di Palermo

La “Carmen” di Amedeo Amodio al Teatro Massimo di Palermo

Carmen

Dal 19 al 25 marzo al Teatro Massimo di Palermo andrà in scena Carmen, balletto tratto dal racconto di Prosper Mérimée e ispirato alla celebre opera lirica di George Bizet.

Amedeo Amodio firma le coreografie di questo lavoro innovativo, trascendendo dall’originale impostazione di Roland Petit per approdare ad una visione introspettiva dell’opera stessa e dei suoi personaggi.

La trama si ribalta: la danza inizia sulle note finali dell’opera, nel momento in cui il sipario si chiude. In palcoscenico inizia lo smontaggio delle scene e, a poco a poco, tutti coloro che hanno partecipato allo spettacolo (dai coristi alle sarte, fino ai macchinisti) vengono catturati dai fantasmi del dramma appena concluso. Un gesto, uno sguardo, un oggetto posto lì per puro caso, li porta ad immedesimarsi in ognuno dei personaggi. E sarà proprio per puro caso che Don José incontra Carmen, per lui unico momento di vita autentica, intensa, ma anche preludio della sua morte. Vittima della stessa sorte, anche per Carmen il destino è scritto nelle carte: la storia della bella sigaraia riprende vita, tutto è stabilito tranne il labirinto dei due destini ormai indissolubilmente legati. Così la scenografia creerà di volta in volta ambienti imprevedibili e surreali seguendo lo svolgimento degli avvenimenti. Sarà Carmen a condurre il gioco trasgressivo ed eversivo, in un impossibile tentativo di sfuggire alla fatalità della vita. La scena, come la musica, si svuota durante lo svolgimento del racconto, fino a rimanere nel momento finale completamente scarna, desolata, simbolo della “solitudine tragica e selvaggia” di una donna che tenta di affermare il proprio diritto alla diversità.

Protagonisti indiscussi del palcoscenico saranno l’étoile Eleonora Abbagnato nel ruolo di Carmen, con al suo fianco Nicolas Le Riche (Don José) e Benjamin Pech (Escamillo). Giuseppe Calì crea l’adattamento e gli interventi musicali, volti ad interpretare in musica ciò che accade sulla scena, in un continuo rimando alla partitura di Bizet.

 

ORARI E INFO:

19 e 22 marzo ore 20.30

20, 21 e 25 marzo ore 18.30

23 marzo ore 17.30

lunedì riposo

Teatro Massimo

Piazza Verdi, Palermo

Tel. 091 6053521

marketing@teatromassimo.it

www.teatromassimo.it

Laura De Martino

www.giornaledelladanza.com 

 

Check Also

“Battle of the year”: a Roma la prestigiosa competizione di breakdance

Con la Breakdance ad un passo dalle Olimpiadi 2024 di Parigi, in seguito alla positiva ...

Ballare fa benissimo alla salute a qualunque età. Lo dice la scienza

Ballare potrebbe essere la buona e giusta soluzione per mantenerci giovani, perlomeno per quanto riguarda la ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi