Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / “Lets Dance”: gli appuntamenti con la danza alla Lavanderia a Vapore

“Lets Dance”: gli appuntamenti con la danza alla Lavanderia a Vapore

“Lets Dance”: gli appuntamenti con la danza alla Lavanderia a Vapore

Continuano gli appuntamenti di “Lets Dance”, la nuova stagione di danza ideata dalla Fondazione Piemonte dal Vivo alla Lavanderia a Vapore di Collegno, Centro Regionale per la Danza. Un luogo che è sede di una delle Residenze Regionali, con l’obiettivo specifico di realizzare nei suoi spazi un luogo di eccellenza per il linguaggio coreutico, sul modello dei centri coreografici europei. Base della governance della Lavanderia a Vapore è il Raggruppamento Temporaneo di Organismi (RTO), che coinvolge i principali soggetti territoriali di promozione della danza: capofila la Fondazione Piemonte dal Vivo, con il Teatro Stabile di Torino / Torinodanza Festival, Teatro Piemonte Europa, Associazione Mosaico Danza e Associazione COORPI.

Il progetto è realizzato con la collaborazione di MiBACT, Regione Piemonte, Città di Collegno e con il sostegno della Compagnia di San Paolo. In sinergia con i partner della RTO, il 2016/2017 vede consolidarsi l’apertura all’internazionale con residenze e ospitalità reciproche di artisti italiani e stranieri: esempi sono la collaborazione con il Centre Chorégraphique National di antes, El Graner di Barcellona, la Fabrica de Arte Cubano a La Havana, Dantzaz di San Sebastian e con il progetto europeo, per l’Italia coordinato da Mosaico Danza.

L’apertura e l’ascolto nei confronti di ciò che accade fuori dai confini italiani dichiara Paolo Cantù, direttore della Fondazione Piemonte dal Vivodiviene elemento essenziale per un luogo che vuole essere centro di sperimentazione di pratiche e modelli innovativi e una reale opportunità di confronto e formazione, in particolare per i giovani emergenti.

Dopo gli appuntamenti di ottobre, la stagione continuerà fino a maggio con appuntamenti di danza, circo, musica, in parte programmati da Piemonte dal Vivo e in parte dalla messa in rete di altri soggetti che operano nel settore – come Torinodanza Festival, Stagione TPE, Interplay, Solocoreografico, Concentrica – oltre alla stretta collaborazione con il Balletto Teatro di Torino che alla Lavanderia a Vapore mantiene la sede della compagnia stabile e la propria stagione.

Il 16 novembre una serata a ingresso gratuito presenta in anteprima assoluta i sei cortometraggi realizzati dagli ospiti di Campo Largo 2016, residenza sui linguaggi della video-danza a cura dell’Associazione COORPI. L’incontro con la rassegna Concentrica del Teatro della Caduta porta in Lavanderia, il 24 novembre, una doppia serata con Frane di e con Eleonora Chiocchini e Map di Davide Calvaresi e Irene Russolillo. Il 25 novembre incontro fra danza e musica jazz, con le due creazioni del progetto DAN+Z, nate dalla collaborazione fra NovaraJazz, Fabbrica Europa e la stessa Lavanderia a Vapore.

Il 3 dicembre Anticorpi Explo presenta gli spettacoli finalisti delle ultime edizioni della Vetrina Giovane Danza d’Autore della rete Anticorpi XL, con i lavori di Barbara Berti e di Orlando Izzo, nell’ambito della giornata realizzata insieme a Workspace Ricerca XIl 15 dicembre torna in Lavanderia, dopo un periodo di residenza, Enzo Cosimi con la nuova creazione Estasi, che rappresenta la seconda tappa della trilogia Sulle passioni dell’anima, dedicata al tema del desiderio, un viaggio fra eros e thanatos, esplorato con occhio disincantato, carico di humor, che si apre a paesaggi grotteschi e pop.

“Lets Dance”: gli appuntamenti con la danza alla Lavanderia a Vapore

Il 18 dicembre arriva a Collegno in prima italiana lo straordinario assolo in due parti realizzato e interpretato da Jone San Martin, musa di William Forsythe, che con la complicità del maestro ha creato Legitimo/Rezo, su musiche di Josh Johnson. L’artista terrà negli spazi della Lavanderia anche una masterclass il 17 dicembre. Il 2017 si apre con una serata dedicata alla musica elettronica e alla danza contemporanea, in collaborazione con Club To Club (20 gennaio). Il 10 febbraio la compagnia MK di Michele Di Stefano, dopo il periodo di residenza della scorsa primavera a Collegno, presenta Impressions d’Afrique, ispirato dall’omonimo romanzo di Raymond Roussel. Spazio ai lavori di compagnie emergenti e under35: da Roberto Fassone a Blucinque (3 febbraio); dal Collettivo PirateJenny con Cheerleaders al nuovo lavoro Jentu di Stefano Mazzotta della compagnia Zerogrammi (23 febbraio).

Palcoscenico Danza e Fondazione TPE fanno tappa in Lavanderia con due appuntamenti: il 18 e 19 febbraio 2017 Dance Ladies, una serata creata appositamente con tre assoli delle tre grandi danzatrici Marta Reig Torres, Ruth Maroto e Jone San Martin. Ospite d’eccezione, con il suo storico spettacolo La edad de oro il 5 marzo, lo spagnolo Israel Galván, oggi unanimemente riconosciuto come il più importante interprete del flamenco, creatore di uno stile virtuoso e innovatore che unifica in modo significativo i due approcci contemporaneo e tradizionale.

Il 17 marzo Claudia Catarzi presenta il suo nuovo lavoro, dopo il periodo di residenza a settembre negli spazi di Collegno. I linguaggi del circo e del teatro-oggetti si fondono nello spettacolo VU della compagnia francese Sacékripa, per una doppia replica adatta a tutti l’1 e il 2 aprile. L’8 aprile sarà invece la volta dei lavori dei coreografi selezionati dal bando Permutazioni insieme alle opere premiate dal festival spagnolo FIVER, uno dei più importanti d’Europa nell’ambito della video-danza. Allo stesso modo, si struttura la collaborazione con Mosaico Danza e il Festival Interplay, che in maggio porterà in Lavanderia alcune serate del Festival, con il quale le sinergie sono sempre più strette, sia nell’ambito dei progetti di residenza e mobilità internazionale sia per quanto riguarda la progettazione europea.

“Lets Dance”: gli appuntamenti con la danza alla Lavanderia a Vapore

In questa direzione si inserisce anche Youngest Critics for Dance/YC4D, un progetto innovativo per avvicinare i ragazzi al linguaggio della danza contemporanea e alla critica giornalistica. Il cartellone si arricchirà di restituzioni pubbliche da parte degli artisti temporaneamente residenti, momenti che restituiscono al pubblico un’istantanea del processo creativo e permettono di comprendere al meglio – anche attraverso gli incontri di approfondimento che seguono la presentazione – come nasce uno spettacolo, quali sono gli stati d’animo di un artista, quali i desiderata e i possibili punti di arrivo.

Novità di quest’anno è anche il progetto Media Dance, un percorso di accompagnamento alla visione di spettacoli coreografici per il “pubblico di domani”, con la presentazione di spettacoli di danza dedicati ai ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado. Accanto agli spettacoli e ai diversi progetti di residenza, la Lavanderia a Vapore ospita anche attività di formazione, rivolte sia a professionisti sia alla cittadinanza.

Il calendario prevede masterclass, stage e seminari di alta formazione rivolti a danzatori e coreografi con la partecipazione di artisti italiani e internazionali, progetti di sostegno alla mobilità transfrontaliera e residenze formative (Workspace Ricerca X, ResiDance, Dantzaz). A chiusura della stagione continueranno le attività alla Lavanderia a Vapore con la programmazione della rassegna Ambienti Digitali a cura di Musica90, il Festival delle Colline Torinesi a giugno e il Flowers Festival negli spazi esterni a luglio.

ORARI &INFO

Fondazione Piemonte dal Vivo

ufficiostampa@piemontedalvivo.it

www.piemontedalvivo.it

Infoline: 340 3405184

Lorena Coppola

www.giornaledelladanza.com

Photo Credits: Press Office Fondazione Piemonte dal Vivo

Check Also

Danza, vuoto e caduta nella riedizione di “OTTO” della Compagnia Kinkaleri

Il 25 e 26 ottobre 2019, il Teatro dell’Arte di Milano ospita la Compagnia Kinkaleri ...

Milano Contemporary Ballet

Milano Contemporary Ballet – “Eden”: Quando l’arte incontra l’eco sostenibilità

Il 9 novembre 2019 la compagnia Milano Contemporary Ballet  porterà in scena all’Ecoteatro la prima ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi