Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Premio Equilibrio Roma 2015: in scena i finalisti (e non solo)

Premio Equilibrio Roma 2015: in scena i finalisti (e non solo)

PREMIO-EQUILIBRIO-ROMA-2015

Dopo la pubblicazione del bando e l’attesa per i nomi dei finalisti e della giuria, si avvicina finalmente la presentazione al pubblico e la premiazione dei vincitori del Premio Equilibrio Roma per la danza contemporanea, giunto all’ottava edizione. Tra sabato 7 febbraio e domenica 8 saranno presentati al pubblico i progetti finalisti, ospitati all’auditorium Parco della Musica di Roma.

Il premio è aperto agli artisti emergenti italiani oppure operanti in Italia, invitati a proporre progetti originali, che contengano in nuce un vero e proprio spettacolo da presentare nella sua forma definitiva nell’ambito del Festival Equilibrio dell’anno successivo.

Non solo coreografi, ma anche gli interpreti al centro dell’attenzione, con il Premio Speciale Equilibrio che consente al vincitore, premiato come miglior interprete appunto, di scegliere un coreografo internazionale cui commissionare un “a solo” nato espressamente per sé e per il Festival.  

I vincitori di entrambe le categorie saranno sostenuti non solo nelle esperienze di costruzione dei propri progetti, ma anche economicamente, per permettere loro di portare avanti un lavoro internazionale.

I sei finalisti di quest’anno saranno suddivisi equamente in due giornate: sabato 7 saranno in scena dalle ore 18, al Teatro Studio Borgna, Tiziana Bolfe con La quiete apparente, Antonino Ceresia con Ne bouge pas ed Elisabetta Lauro con Zero.

Domenica 8 invece, sempre al Teatro Studio Borgna alle 18, in scena Stellario di Blasi con La medesima ossessione: il corpo, Piergiorgio Milano con Pesadilla e il duo Mattia Russo/Antonio de Rosa con il loro Yellow Place.

Dopo la selezione dei tantissimi pezzi affidata al direttore artistico di quest’anno, il coreografo e danzatore belga Sidi Larbi Cherkaoui, a scegliere i vincitori sarà la giuria composta da: Eddie Nixon, direttore di The Place London; Marc Olivé Lopez, programmatore del Mercat de les Flors di Barcellona; Benjamin Perchet vice direttore della programmazione della Maison de la Danse di Lione; Luca Silvestrini, direttore artistico della compagnia inglese Protein e Nicolas Six, critico e fotografo di danza.

Intanto, in scena per il Festival Equilibrio, l’8 e il 9 febbraio la compagnia Via Katlehong Dance che presenta un cabaret dinamico ed energico in cui danza contemporanea, danza tradizionale e musica si fondono per portare avanti la protesta nata già negli anni ’90 a favore dei giovani poveri di Johannesburg.

E subito dopo, l’11 febbraio, il vincitore del Premio Equilibrio 2014: la compagnia Manfredi Perego, con Dei crinali, una coreografia che narra un paesaggio di sospensione e caduta, senza trovare una parola fine agli orizzonti, che sono appunto i crinali: orizzonti immaginari e raggiungibili solo restando sospesi tra cielo e terra.

Il 13 e 14 febbraio, il regalo adatto per San Valentino: una prima italiana, quella dello spettacolo John della compagnia DV8 Physical Theatre/Lloyd Newson, in cui danza e recitazione raggiungono lo stesso livello di importanza e che porta davvero a compimento l’idea di teatro-danza. Tipici del coreografo australiano i temi che non mettono a proprio agio lo spetatore/interlocutore, e in John a farla da padrone sono le interviste sull’amore a più di 50 uomini, tra cui proprio John…

 

ORARI&INFO:

Premio Equilibrio Roma 2015,

presso l’Auditorium della Conciliazione e il Teatro Studio Borgna,

7 e 8 febbraio, ore 18.00

www.auditorium.com/eventi/danza

 

Greta Pieropan

www.giornaledelladanza.com

Foto: Auditorium Parco della Musica (spettacolo John), Compagnia Manfredi Perego

Check Also

Il Balletto di San Pietroburgo sarà al Teatro Alfieri di Torino con Lo Schiaccianoci

Il Balletto di San Pietroburgo sarà ospite il 16 dicembre alle ore 20.45 presso il ...

Corpi in bilico tra Paradiso e Inferno in “Dopo la fine” di Paola Lattanzi

Il 7 dicembre 2019, nell’ambito del XXV Festival di danza contemporanea e arti performative, il ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi