Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Resolution!2011: centodue buoni propositi per l’anno nuovo al The Place di Londra

Resolution!2011: centodue buoni propositi per l’anno nuovo al The Place di Londra

Uno dei luoghi dedicati alla danza oggi più noti di Londra, il The Place, apre come di consuetudine il nuovo anno con il festival annuale dedicato alla nuova coreografia Resolution! 2011: sette settimane di performances presentate in gruppi da tre per ogni serata e proposte da compagnie o danzatori provenienti da ogni realtà, per un totale di centodue esibizioni dal 6 gennaio al 18 febbraio prossimi.

Da tempo impegnato nella formazione di giovani ballerini con una scuola di alto livello professionale come la London Contemporary Dance School, dove lo studio della danza contemporanea è supportato dall’insegnamento del classico e completato da corsi di coreografia, il Robin Howard Dance Theatre del The Place da ormai ventidue anni rivolge l’attenzione anche a chi, una volta completato il percorso di studi, si accinge a cercare uno spazio per sé o per la propria compagnia nel difficile mondo professionale della danza contemporanea, e lo fa dando la possibilità di debuttare in un teatro, e soprattutto in una città, con una forte valenza simbolica che supera i confini territoriali. Per questo il festival richiama coreografi e danzatori da tutta Europa e non solo: Corea (Soom Company, 7 gennaio), Grecia (Aerites Dance Company, 21 gennaio), Polonia (Koncentrat, 28 gennaio), Paesi Bassi (Itamar Serussi Sahar, 4 febbraio), Belgio (Koen De Preter & Ulrika Kinn Svensson, 18 febbraio). Non mancherà infine una rappresentanza della categoria dei giovani coreografi italiani: la torinese Irene Cena presenterà Between A and B (24 gennaio), il veneto Marco D’Agostin si esibirà in Viola (11 febbraio), Irene Cioni da Bologna in Aquarium (16 febbraio).

Un’occasione importante, quindi, anche per la realtà giovanile italiana, offerta da una manifestazione che ha rappresentato il debutto per alcuni dei nomi più importanti dello scenario della danza contemporanea: Russell Maliphant, Mark Baldwin, Wayne McGregor, Charlotte Vincent, Jasmin Vardimon, Hofesh Shechter.

Irene Cena è nata a Torino; dopo essersi laureata presso la Scuola di danza contemporanea Laban, a Londra nel 2009, ha intrapreso la carriera di performer e coreografa, approfondendo gli studi nella danza contact e di improvvisazione in Israele.

Marco D’Agostino, nato a Treviso, ha studiato danza moderna, contemporanea e composizione coreografica a Bologna, nel 2009 entrò a far parte di Morà, Compagnia di Ballo della Socìetas Raffaello Sanzio e nel giugno dello stesso anno si mette alla prova come coreografo, vincendo con Viola il PREMIO GIOVANI DANZ’AUTORI VENETO.

Irene Cioni, bolognese, si forma presso la Scuola del Balletto di Toscana e la Hogeschool di Amsterdam, specializzandosi in coreografia, composizione, improvvisazione per poi lavorare a Parigi, Firenze, Londra, Amsterdam.

INFO:

Dal 6 gennaio al 18 febbraio

The Place 17 Duke’s Road

London WC1H 9PY

Per il programma completo:

http://www.theplace.org

Francesca Romana Famà

Foto di Jess Bialek

Check Also

Il Balletto di San Pietroburgo sarà al Teatro Alfieri di Torino con Lo Schiaccianoci

Il Balletto di San Pietroburgo sarà ospite il 16 dicembre alle ore 20.45 presso il ...

Corpi in bilico tra Paradiso e Inferno in “Dopo la fine” di Paola Lattanzi

Il 7 dicembre 2019, nell’ambito del XXV Festival di danza contemporanea e arti performative, il ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi