Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Alessandro Sciarroni

Tag Archives: Alessandro Sciarroni

La Biennale di Venezia: Alessandro Sciarroni Leone d’oro alla carriera e Steven Michel e Théo Mercier Leoni d’argento

La Biennale di Venezia annuncia i Leoni per la Danza 2019: il Leone d’oro alla carriera è stato attribuito ad Alessandro Sciarroni, considerato fra i più rivoluzionari coreografi della scena europea; il Leone d’argento è assegnato in coppia agli artisti francesi Steven Michel e Théo Mercier. Lo ha deciso il Consiglio di Amministrazione della Biennale di Venezia, presieduta da Paolo Baratta, accogliendo la proposta della Direttrice del Settore Danza, Marie Chouinard. La consegna dei Leoni avrà luogo il 21 giugno 2019 a Ca’ Giustinian (ore 12.00), sede della Biennale, in occasione dell’apertura del 13. Festival Internazionale di Danza Contemporanea (Venezia, 21 > 30 giugno 2019). Performer, coreografo, regista, con alle spalle una formazione nell’ambito delle arti visive e diversi anni di pratica teatrale, Alessandro Sciarroni “è un coreografo italiano – recita la motivazione – che crea in risonanza con l’arte della performance. E’ il direttore d’orchestra dei danzatori e di tutti coloro che, provenienti da diverse discipline, invita a partecipare ai suoi progetti. Costruisce dei concentrati di vita al limite dell’ossessione disponendoli attorno a eventi scelti delle nostre vite fragili e ordinarie. Mette in scena i nostri corpi quotidiani in uno spazio che amplifica l’insistenza a trovare la falla che ...

Read More »

“CHROMA_don’t be frightened of turning the page”: Alessandro Sciarroni “ipnotizza” gli spettatori con la sua danza

Partendo dall’osservazione dei fenomeni migratori di alcuni animali, Alessandro Sciarroni – vincitore del prestigioso Premio Europa Realtà Teatrali 2017 – ha lavorato sul concetto di rotazione e CHROMA_don’t be frightened of turning the page è l’ultimo dei suoi progetti. Attraverso l’azione del corpo che ruota intorno al proprio asse e che si sviluppa in un viaggio psicofisico emozionale, in una danza di durata, Alessandro Sciarroni ipnotizza lo spettatore. Ideatore e unico performer in scena, Sciarroni propone una coreografia che non si appiattisce su un’interpretazione univoca del movimento rotatorio, ma si apre a una pluralità di letture e di significati. Durante l’esperienza del progetto europeo Migrant Bodies, tra il 2014 e il 2015, l’artista ha sviluppato un’idea per una nuova pratica performativa profondamente germinale. Partendo dall’osservazione dei fenomeni migratori di alcuni animali che al termine della loro vita tornano a riprodursi e a morire nel luogo dove sono nati, l’artista inizia a lavorare sul concetto di turning. Il termine inglese viene tradotto e rappresentato in scena in maniera letterale, attraverso l’azione del corpo che ruota intorno al proprio asse e che si sviluppa in un viaggio psicofisico emozionale, in una danza di durata, nella stessa maniera in cui turning significa anche evolvere, cambiare. ...

Read More »

Al via la XXXIV edizione del Festival Internazionale Bolzano Danza

La 34ᵃ edizione del festival Bolzano Danza, in programma dal 12 al 27 luglio 2018, si snoda tra grandi nomi della scena mondiale e giovani realtà in una combinazione di stili in linea con l’irrequietezza del presente. Corpi forgiati alla danza, prestanti e inattesi, corpi performativi, esperienze sensoriali e pluridisciplinari si incontrano nel variegato cartellone 2018. Un Festival, quello firmato dal direttore artistico Emanuele Masi, proiettato sul mondo, aperto al dialogo tra le arti, decisamente contemporaneo e pronto a conquistare nuovi pubblici. 35 rappresentazioni, di cui 6 in prima nazionale, 2 in prima assoluta e 4 coproduzioni compongono il cartellone 2018 ospitato nelle sale del Teatro Comunale, al Museion – Museo di arte contemporanea di Bolzano, in centri nevralgici e parchi cittadini nonché al NOI Techpark, al Laimburg e Renon. Organizzato dalla Fondazione Haydn di Bolzano e Trento con il supporto di Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano e la sponsorizzazione di Alperia, Bolzano Danza è sostenuto dal Comune di Bolzano, dalla Provincia Autonoma di Bolzano, dalla Regione Trentino-Alto Adige e dal MIBACT – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Novità 2018 è la decisione di Emanuele Masi di farsi affiancare da un guest curator per l’ideazione degli ...

Read More »

Video art, danza e comunicazione con l’originale “Prisma” di Alessandro Sciarroni e Masbedo

L’11 e 12 aprile 2018, all’interno di Festival FOG Triennale Milano Performing Arts, il Teatro dell’Arte di Milano ospita Alessandro Sciarroni con la prima assoluta di Prisma, ideazione e regia di Sciarroni in collaborazione con i video artist Nicolò Massazza e Iacopo Bedogni (Masbedo), fotografia Alice Schillaci, interpreti Anna Bragagnolo, Francesco Marilungo, Luana Milani, Matteo Ramponi, musiche Bright Eyes, Abul Mogard. Produzione Snaporazverein, In Between Art Film, Corpoceleste_C.C.00#. Attivo e apprezzato artista nel campo delle performing art e della ricerca teatrale, vincitore del Premio Europa Nuove Realtà Teatrali 2017, Sciarroni propone il suo nuovo progetto Prisma nato dalla collaborazione con il noto duo Masbedo, il cui lavoro è incentrato sullo studio delle relazioni tra immagini e società della comunicazione, e commissionato da FOG Triennale Milano Performing Arts e Fiera miart a preview della ventitreesima edizione della fiera dedicata all’arte moderna e contemporanea. La performance trae ispirazione da uno dei primi lavori del coreografo, Cowboys, che racconta la spersonalizzazione imposta dalla società odierna, attraverso l’uso di specchi collocati davanti al viso degli interpreti. L’elemento video inserito in Prisma interagisce con i corpi acefali dei performer che perdono definizione diventando schermate in movimento, e crea una rifrazione che si riverbera sugli specchi, ...

Read More »

Turning, cambiamento e nuovi equilibri con “Chroma_don’t be frightened of turning the page” di Alessandro Sciarroni

Il 10 marzo 2018 il Teatro S. Giorgio di Udine ospita il coreografo, performer e danzatore di fama internazionale Alessandro Sciarroni, con Chroma_don’t be frightened of turning the page, musica originale Paolo Persia, drammaturgia Sciarroni e Su-Feh Lee, produzione corpoceleste _C.C.00# e Marche Teatro, co-produzione Le centquatre (Paris), CCN2 – Centre chorégraphique national de Grenoble, Les Halles de Schaerbeek. L’opera trae origine da un complesso lavoro coreografico sviluppato nell’ambito di Migrant Bodies, progetto realizzato attraverso molteplici tappe di ricerca, residenze artistiche e creazioni tra Canada, Italia e Francia. Partendo dall’osservazione dei fenomeni migratori di alcuni animali che al termine della loro vita tornano a riprodursi e a morire nel luogo in cui sono nati, l’artista inizia a lavorare sul concetto di turning, ossia rotazione e svolta, rappresentato sulla scena attraverso il movimento del corpo del coreografo che ruota intorno al proprio asse mantenendosi in equilibrio nonostante la durata dell’atto performativo e il graduale aumento di ritmo. Ne nasce un vero e proprio viaggio emozionale nell’evoluzione e nel cambiamento, che crea con lo spettatore un legame quasi ipnotico. ORARI & INFO 10 marzo 2018, ore 21.00 Teatro S. Giorgio, Sala Harold Pinter Via Quintino Sella, Borgo Grazzano 33100 Udine Tel +39 ...

Read More »

Evoluzione del corpo e dell’anima con “Don’t be frigthened of turning the page” di Alessandro Sciarroni

L’8 e 9 settembre 2017, all’interno del Festival Short Theatre, presso Macro al mattatoio di Roma andrà in scena Don’t be frigthened of turning the page, coreografia e performance di Alessandro Sciarroni su musica originale di Paolo Persia. Artista marchigiano attivo nel campo delle Performing Arts, delle arti visive e della ricerca teatrale, Sciarroni propone a Roma una versione del suo lavoro Turning basato sul progetto di ricerca Migrant Bodies che ruota attorno al concetto di migrazione nel senso più ampio del termine. Partendo dall’osservazione dei fenomeni migratori di alcuni animali che al termine della loro vita tornano a riprodursi e a morire nel luogo in cui sono nati, l’artista inizia a lavorare sul concetto di turning, ossia volteggiare, rappresentato attraverso l’azione del corpo che ruota attorno al proprio asse, che cambia ed evolve grazie a un percorso psicofisico emozionale. Don’t be frightened of turning the page trae titolo e ispirazione dall’intenso Chroma dello scrittore britannico Derek Jarman e da un album dei Bright Eyes, gruppo rock preferito dal coreografo. In questo solo, Sciarroni torna a eseguire l’azione in prima persona, raccontando l’opera attraverso una dinamica e velocità di rotazione su se stesso per un tempo indeterminato, creando una sorta ...

Read More »

Paure, forza e fragilità dell’atto performativo con “Aurora” di Alessandro Sciarroni

Il 25 giugno 2017, all’interno di Biennale Danza 2017, il Teatro alle Tese di Venezia ospita Aurora, ideazione e regia di Alessandro Sciarroni, musiche originali e soundscape di Pablo Esbert Lilienfeld. Sciarroni è un artista italiano con alle spalle anni di formazione nel campo delle arti visive e di ricerca teatrale. I suoi lavori trovano calorosa accoglienza sia in festival di danza e teatro contemporanei, musei e gallerie d’arte, sia in spazi pubblici non convenzionali, e prevedono il coinvolgimento di professionisti provenienti da discipline diverse, come circo e sport. Aurora si inserisce in questa ampia e variegata concezione artistica, oltrepassando le tradizionali definizioni di genere e mixa la danza con il gioco del Goalball (disciplina sportiva rivolta a non vedenti e ipovedenti), per creare un’opera che palesi e renda note ossessioni, paure, forza e fragilità dell’atto performativo, spingendo i performer fino al limite della loro resistenza fisica, creando una relazione empatica tra spettatori e interpreti. ORARI & INFO 25 giugno 2017, ore 17.00 Teatro alle Tese – Navata 2 Calle Larga Rosa, 77 30122 Venezia Tel. +39 041 5218828 E-mail: promozione@labiennale.org Stefania Napoli www.giornaledelladanza.com

Read More »

Santarcangelo 2016: gli appuntamenti di danza

Santarcangelo Festival, il noto festival del Teatro in piazza riconosciuto come uno dei dodici festival più innovativi della scena europea, nei dieci giorni del suo svolgimento riassume un anno di intenso lavoro, che prende le mosse dal territorio che lo ospita e dove si incontrano alcuni tra gli artisti più significativi della scena italiana e internazionale, quest’anno si svolgerà dall’8 al 17 luglio, e si presenta già come un lungo “viaggio al termine della notte”. Un viaggio anche verso la conclusione del quinquennio di direzione artistica di Silvia Bottiroli, che parla così di questa edizione: “Il festival lavora su tre coordinate fondamentali dell’esperienza teatrale – lo spazio, il tempo e il rito – spiega Silvia Bottiroli – estendendone la portata e declinandole nel senso del rapporto (combattimento o danza) tra realtà e finzione”. Santarcangelo Festival sarà quindi un invito a un viaggio particolare, un intreccio tra realtà e finzione, un percorso nella notte, nelle oscurità e nei sottosuoli, ma anche un viaggio oltre lo specchio, nel mondo dell’immaginazione, dell’invenzione, della trasformazione dei luoghi e degli spazi, anche quelli della città stessa di Santarcangelo (tra cui lo Sferisterio, la Rocca Malatestiana, il parco dei Cappuccini…). Ad aprire idealmente la 46a edizione ...

Read More »

MAXXI debutto per “Turning” di Alessandro Sciarroni

L’8 dicembre alle ore 18 debutta al Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo (MAXXI) di Roma, all’interno di Romaeuropa Festival 2015, l’ultima creazione del coreografo Alessandro Sciarroni, realizzata per il Balletto di Roma: Turning | Symphony of Sorrowful Songs. Il pluripremiato artista, ben noto nell’ambito delle performing arts, parte dal concetto-base di cambiamento per svilupparlo sotto vari punti di vista, accoglienti sia un senso di dinamismo disequilibrato sia un monito di evoluzione profondamente interiore. Il tutto nell’incessante ricerca di moti vertiginosi, che spingono i giovani danzatori della compagnia sempre oltre il limite della propria stabilità, non soltanto fisica. Ma non basta. Nella perdita dell’orientamento Sciarroni vuole coinvolgere anche il pubblico, ospitandolo in un luogo non proprio deputato alla danza, ponendolo a pochissimi passi di distanza dai performer, immergendolo in un’atmosfera così pregna d’arte da destabilizzarne la percezione. Turning è un progetto che cambia, si trasforma; anzi, mi sembra che già nel titolo ci sia questa possibilità di variare. Ho scelto la pratica della rotazione su se stessi per un’intuizione che andava verificata. E l’ho verificata: penso a questi grandi uccelli che vanno e vengono lungo la stessa rotta, è proprio un movimento circolare. O i salmoni: loro passano dall’acqua ...

Read More »

Analisi di tempo e movimento con “Aurora” di Alessandro Sciarroni

Il 24 e 25 ottobre 2015, all’interno di Torinodanza Festival 2015, il Teatro Fonderie Limone di Moncalieri ospita la prima italiana di Aurora, ideazione e regia di Alessandro Sciarroni, musiche originali di Pablo Esbert Lilienfeld. Artista italiano attivo nell’ambito delle arti performative, Sciarroni si fa notare sul piano internazionale per l’interessantissimo lavoro che svolge sullo sviluppo delle dinamiche di movimento e sull’esplorazione dell’intensità e dell’originalità del gesto. Con Aurora, opera nata da una riflessione sulle discipline sportive, il coreografo lavora con un gruppo di ipovedenti dando vita ad un gioco, utilizzando la disciplina del goalball, un tipo di pallamano pensata appunto per ipovedenti o non vedenti, che seguono le tracce sonore lasciate dalla palla, da cui deriva il ritmo dell’azione, che mostra la vera natura del movimento. Con questo lavoro, terzo capitolo di un progetto più ampio intitolato Will You Still Love Me Tomorrow?, Sciarroni crea come sempre qualcosa di assolutamente innovativo e coinvolgente, in cui sport, danza ed emozioni si mescolano inestricabilmente, portando sulla scena i concetti di resistenza, sforzo e concentrazione, dimostrando come il tempo non coincida con la durata, ma si contragga e dilati, in relazione alla percezione sensoriale soggettiva di performers e pubblico. ORARI & INFO ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi