Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: American Ballet Theatre (page 2)

Tag Archives: American Ballet Theatre

Julie Kent nuova direttrice artistica del Washington Ballet

Dopo una carriera di quasi 30 anni all’American Ballet Theatre, conclusa con l’addio alle scene newyorkesi la scorsa estate, Julie Kent torna alla ribalta, ma questa volta da dietro le quinte. L’amatissima ballerina americana infatti, è stata nominata direttrice artistica del Washington Ballet; una nomina confermata in conferenza stampa anche dalla compagnia dopo i rumors degli scorsi giorni. Julie Kent diventerà direttrice artistica effettiva dal 1 luglio, sostituendo Septime Webre, che ha diretto la compagnia per 17 anni. Direttore artistico associato sarà Victor Barbee, marito della stessa Kent, la quale dovrà occuparsi sia della compagnia, sia della scuola e del rapporto con il territorio, con la città, rapporti che comprendono anche i corsi che coinvolgono le scuole pubbliche del distretto. Una ballerina stimata anche dai colleghi, scelta, dicono da Washington, non per la sua fama ma perché è attentissima alla qualità della danza e alle persone che la circondano. E, per il 40 anniversario della compagnia, sarà sua intenzione – rivela al Washington Post – farne esempio dell’eccellenza della danza nella città. Non ci resta che augurarle buon lavoro! Greta Pieropan Foto: E.Lippman, R. O’Connor www.giornaledelladanza.com

Read More »

A Ballerina’s Tale

A Ballerina’s Tale è il film dedicato a Misty Copeland, prima danzatrice nominata Principal Dancer dell’American Ballet Theatre. Ecco il trailer:   www.giornaledelladanza.com

Read More »

Cynthia Harvey sarà il nuovo direttore della Jacqueline Kennedy Onassis School dell’ABT

È ufficiale: a partire da settembre 2016, Cynthia Harvey sarà il nuovo direttore artistico della Scuola Jacqueline Kennedy Onassis dell’American Ballet Theatre, come annunciato dal direttore artistico dell’ABT Kevin McKenzie. Cynthia Harvey, nata in California, ha avuto una brillante carriera come principal all’ABT, compagnia di cui ha iniziato a far parte 1974, interpretando tutti i ruoli del repertorio classico e collaborando con i più grandi personaggi del mondo coreutico: Baryshnikov, Makarova, Ashton, Macmillan e molti altri. Nel 1979 ebbe il suo primo ruolo da protagonista a serata intera nel Don Chisciotte, al Metropolitan di New York a causa di un infortunio occorso a Natalia Makarova durante la prova generale. Cynthia fu chiamata a sostituirla all’ultimo momento. L’anno successivo Makarova allestì per la prima volta in occidente La Bayadère nella sua versione completa, riservandosi la parte di Nikiya, e scelse la Harvey per il ruolo di Gamzatti, consacrando così la sua carriera di prima ballerina. È stata anche la prima artista ospite al Royal Ballet, dove nel 1986 fu invitata come principal da Sir Anthony Dowell. Ritornata nuovamente all’ABT nel 1988 ha continuato ad esibirsi come guest artist in diverse compagnie in tutto il mondo sino al suo ritiro dalle scene ...

Read More »

L’armonia e il fascino de “La bella addormentata nel bosco” al Teatro alla Scala

Čajkovskij, Petipa e Alexei Ratmansky: una imperdibile Bella addormentata vede La Scala in coproduzione con l’American Ballet Theatre in scena dal 26 settembre al 23 ottobre, dopo un grandissimo successo negli Stati Uniti, nato da un attento studio e da un appassionato lavoro di ricerca e ricostruzione. Una Bella addormentata mancava dalle scene scaligere dal 2007; dopo otto anni, e come culmine dell’omaggio della Scala a Čajkovskij, nel 2015 a 175 anni dalla nascita, finalmente si risveglierà in questa nuova e sontuosa veste con scene e costumi del vincitore di un Tony Award, Richard Hudson, ispirati al lavoro di  Léon Bakst per la storica produzione dei Balletti Russi di Djagilev del 1921. Sul podio torna un grande interprete del repertorio russo, Vladimir Fedoseyev. Il balletto più sontuoso, quasi il “balletto per eccellenza”: al suo nascere a Pietroburgo nel 1890 (in scena nel ruolo di Aurora l’italiana Carlotta Brianza) La Bella addormentata vide svilupparsi una collaborazione esemplare fra coreografo (Petipa), compositore (Čajkovskij) e il direttore dei teatri imperiali Vsevoložskij, creatore anche dei costumi, per dispiegare davanti agli occhi dei nobili pietroburghesi la dorata e favolosa grandezza della corte del Re Sole. Alexei Ratmansky, che ha fatto della ripresa dei classici uno ...

Read More »

Una danzatrice nella storia: Misty Copeland è Prima Ballerina all’American Ballet Theater

Una notizia nell’aria da giorni ma confermata soltanto martedì 30 giugno: Misty Copeland, 32 anni, è Prima Ballerina all’American Ballet Theater di New York, la prima di colore nei 75 anni di vita dell’ABT. Una nomina che fa storia. Negli Stati Uniti ma soprattutto nel mondo della danza internazionale. Un sogno iniziato 14 anni fa, quando per la prima volta ha varcato la soglia dell’Abt. Promossa ‘Solista’ solo otto anni fa, anche in quel caso passando alla storia come una delle più giovani ballerine della compagnia ad avere tale ruolo. Alta poco meno di un metro e 60, la Copeland, originaria di Kansas City in Missouri, è considerata quasi un prodigio vista la tarda età in cui ha iniziato con la danza. Il primo tutu a 13 anni. A 15, però, le prime offerte professionali. Ma la fama della Copeland, che ha appena finito con il Lago dei Cigni al Metropolitan Opera, va ben oltre la danza ed in poco tempo è diventata un’icona della pop culture, conquistandosi copertine di giornali e campagne pubblicitarie. L’anno scorso la sua campagna per Under Armour è diventata immediatamente virale su YouTube. Quest’anno il Time le ha dedicato la copertina e il suo profilo ...

Read More »

Roberto Bolle and Friends a Torino: addio al 2014 tra emozioni e arte

Lunedì 29, martedì 30 e mercoledì 31 dicembre 2014 al Teatro Regio di Torino dalle ore 17.30, Roberto Bolle festeggerà con il suo pubblico l’ultimo giorno dell’anno con la serata finale del Galà di danza Roberto Bolle and Friends. Il Galà presentato a Torino è un cocktail calibrato e ricchissimo, che mescola perfettamente balletti classici tradizionali con coreografie più moderne e meno note, coinvolgendo eccellenze della danza mondiale, provenienti dal Royal Ballet di Londra, dall’American Ballet Theatre di New York e dal Teatro alla Scala di Milano. Assisteremo in apertura di spettacolo al passo a due Excelsior, dal balletto di Luigi Manzotti su musica del compositore Romualdo Marenco, allegoria della vittoria della scienza e della civiltà sull’oscurantismo, coreografato del grande Ugo Dell’Ara e interpretato dalla bravissima Nicoletta Manni, prima ballerina della Scala e dallo stesso Bolle. A seguire Elegy, recentissima creazione di Liam Scarlett coreografo del Royal Ballet, su musica di Sergej Rachmaninoff, interpreti Hee Seo e Cory Stearns, entrambi primi ballerini dell’American Ballet Theatre. Gusteremo poi il celeberrimo assolo Les Bourgeois, coreografia di Ben Van Cauwenbergh, su musica del cantautore e compositore belga Jacques Brel, con Daniil Simkin, giovane danzatore russo principal dancer dell’American Ballet, già considerato il nuovo Baryšnikov. Sarà poi ...

Read More »

In tutto il mondo Natale è…Nutcracker time!

Vi avevamo promesso nello scorso articolo una serie di consigli per un viaggio natalizio fuori Europa senza perdersi l’appuntamento tradizionale con Schiaccianoci, che non deve mai mancare nel calendario di un appassionato di balletto. Pronti allora con valige e biglietto aereo, per il biglietto del teatro i nostri consigli sono questi… Negli Stati Uniti la scelta è vastissima, praticamente quasi tutte le maggiori compagnie portano in scena The Nutcracker, in pieno spirito natalizio e consapevoli di attirare un pubblico diverso dal solito che frequenta il balletto tutto l’anno. A New York poi la scelta è tra due massimi rappresentanti della danza: l’American Ballet Theatre e il New York City Ballet. Due versioni queste una più mozzafiato dell’altra: il New York City Ballet è sinonimo di Balanchine, lo sappiamo, perciò sarebbe già un ottimo motivo per non perderselo; dell’abilità tecnica, l’eleganza, l’energia e la musicalità richieste da questo coreografo abbiamo già detto, ma se a questo affiancate un albero di Natale che passa da circa 3 metri a un’altezza nettamente superiore, o i fiocchi di neve creati per sembrare cristalli (puntualmente raccolti e riutilizzati alla fine di ogni replica), allora è proprio imperdibile. La magia all’ABT parte già dal sito, invece: ...

Read More »

Lo Schiaccianoci del Balletto di Milano: il classico natalizio tra freschezza, originalità e rinnovamento

  Presente nei cartelloni dei più importanti teatri italiani, il Balletto di Milano annuncia la nuova stagione composta da recenti produzioni e dalla ripresa di alcuni titoli di repertorio. Tra questi, Lo schiaccianoci, che la Compagnia ripropone dal 12 al 14 dicembre 2014 e dal 2 al 6 gennaio 2015 al Teatro di Milano e che sarà presentato successivamente sui palcoscenici di altre città, come Torino, Lugano, Genova, Vercelli, Pisa. Si tratta di una giovanissima produzione, caratterizzata dallo stile fresco, ricco di brio ed estrosità che contraddistingue la Compagnia, ma che ripercorre fedelmente il libretto in due atti su musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij. L’originale e spumeggiante versione del balletto è firmata da Federico Veratti, diplomato al Balletto di Castelfranco Veneto (TV) e dal 2012 coreografo, oltre che interprete, per il Balletto di Milano. L’ideazione scenica è affidata ad un altro giovane talento del campo teatrale, Marco Pesta, assistente di produzione e responsabile degli allestimenti del Teatro di Milano, che crea una scenografia in stile anni ’20, con arredi dai colori caldi e vivaci e addobbi scintillanti, quasi fosse un fumetto, il tutto abilmente valorizzato dagli effetti luci del lighting designer Lorenzo Pagella. Protagonisti e performers della rappresentazione, Alessandro Orlando ...

Read More »

Roberto Bolle & Friends: una magica passeggiata nel presente, passato e futuro della Danza

Basterebbe il solo nome del protagonista per convincere le folle di ballettomani e di neofiti della danza per andare a teatro a vedere un’antologia del balletto: Roberto Bolle, lo sappiamo già, riempie teatri e luoghi storici da tempo, eppure non possiamo non occuparci ogni volta dei suoi spettacoli, anche quando è in tournée da tempo, specie se è accompagnato da i suoi friends, gli amici dell’American Ballet Theatre. Siamo però agli sgoccioli di questa tournée 2014, che continua, dopo la data del 24 novembre a Firenze, il 26 al Teatro Creberg di Bergamo, il 28 novembre al Teatro La Fenice di Venezia e si conclude con un gran finale di tre date a concludere (e iniziare) l’anno in Bellezza: il 29, 30 e 31 dicembre al Teatro Regio di Torino. Ormai principal dell’ABT dal 2009, Bolle è un ballerino internazionale nel vero senso della parola, dato che dopo il Romeo e Giulietta alla Scala è volato a Londra per Manon e mentre è in tour prepara anche Lo Schiaccianoci per il Teatro alla Scala (da non perdere soprattutto per la co-protagonista Maria Eichwald, splendida ballerina ci ha incantati nel ruolo di Tatiana in Onegin), ma non manca di tornare sempre ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi