Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Antonio Vivaldi

Tag Archives: Antonio Vivaldi

Alla ricerca del proprio spazio nel mondo con “Le Quattro Stagioni ” della Compagnia Arearea

Il 10 agosto 2018, al Castello di San Giusto di Trieste sarà in scena la Compagnia Arearea, con Le Quattro Stagioni, coreografie di Roberto Cocconi e Marta Bevilacqua su musiche di Antonio Vivaldi, riscrittura di Max Richter, produzione Arearea, con il sostegno di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Fondazione Crup. Fondata nel 1992 e diretta da Cocconi e Bevilacqua, la compagnia crea opere che si sviluppano in una doppia dimensione, spettacolo teatrale e performance eseguite negli spazi del quotidiano, mettendo in discussione le consuete logiche di utilizzo del palcoscenico e della piazza, proponendo un riuscito interscambio tra i due ambienti artistici. Applaudito lavoro del 2006, Le Quattro Stagioni ripropone l’opera di Vivaldi in un’ottica tutta nuova, sia musicalmente che dal punto di vista gestuale, in cui ognuna delle stagioni prende vita in una location a sé. I quindici straordinari interpreti (Angelica Margherita, Anna Savanelli, Valentina Saggin, Marta Bevilacqua, Luisa Amprimo, Luca Campanella/Marco Pericoli, Roberto Cocconi, Andrea Rizzo, Daniele Palmeri e Luca Zampar) ci insegnano che abitare la terra nostra significa accettarne e rispettarne le leggi naturali, occupare il proprio spazio nel mondo pre-occupandosi di esso, nella convinzione che danza e gioia vivano nel presente, in un palpito di vita irripetibile ...

Read More »

A Trieste, le ombre delle emozioni con “Magic Shadows” di Adam Battelstein

  Il 2 febbraio 2016, al Teatro Politeama di Trieste andrà in scena Magic Shadows della compagnia Catapult, coreografia di Adam Battelstein, su musiche di Antonio Vivaldi, Harold Arlen e altri autori. I Catapult, famosi anche per il successo della loro partecipazione a America’s Got Talent, nascono dal genio creativo di Battlestein, danzatore e coreografo del Pilobolus Dance Theater, (organizzazione artistica di fama internazionale che ha infranto le barriere tra discipline creative), con lo scopo di ridare vita all’antica forma d’arte delle ombre cinesi, utilizzando il corpo umano al massimo della propria capacità espressiva. In Magic Shadows, il gruppo di sensazionali danzatori e performers balla, recita e trasforma i corpi per dare vita a figure coreografiche sorprendenti, apparentemente impensabili con semplici giochi di luci e ombre, dimostrandoci che le ombre possono ingrandirsi, dissolversi, volare, danzare e dare forma ai nostri sogni e alle nostre emozioni. ORARI & INFO 2 febbraio 2016, ore 20.30 Teatro Politeama Rossetti Largo Giorgio Gaber, 1 34126 Trieste Telefono: +39 040 359 3511 E-mail: info@ilrossetti.it Stefania Napoli www.giornaledelladanza.com

Read More »

Le quattro stagioni di Mauro Astolfi

Spellbound Contemporary Ballet, la compagnia di balletto italiana guidata dal coreografo romano Mauro Astolfi, presenterà in scena Le quattro stagioni. Prodotto con il contributo del Ministero poer i beni e le Attività Culturali in collaborazione con il Teatro Verdi di Pisa, lo spettacolo, che ha debuttato nel 2010, comprende sia l’omonima partitura di Antonio Vivaldi, i primi quattro concerti per violino della raccolta Il cimento dell’Armonia e dell’Inventione (1725), e sia le interpolazioni musicali originali di Luca Salvadori: un incontro dialettico, che trova il suo compimento nell’immaginario danzato dei corpi in movimento. Un’operazione sonora e coreografica di grande impegno. Non c’è musica più celebre delle Quattro stagioni di Vivaldi. Ma il coreografo Mauro Astolfi, con lo strepitoso Spellbound Contemporary Ballet, fa uso della partitura per creare un lavoro coreografico del tutto nuovo. Tutto si accentra in un unico elemento scenico: un grande cubo mobile che si rivelerà una casa stilizzata. È il corpo, nella sua complessa interiorità, concepito come dimora, e la pelle come le pareti del nostro mondo. Astolfi crea un affascinante gioco di echi e di rimandi e la casa diventa rifugio, albero, cielo, terra, e a visualizzarlo sono immagini e filmati proiettati – uno stelo che diventa ...

Read More »

“Le Quattro Stagioni” in poesia, musica e danza

Il 3 aprile la città di Pisa ospiterà nel Teatro Verdi la Compagnia Balletto del Sud con Le Quattro Stagioni, su musiche di Antonio Vivaldi intervallate da brani di John Cage, prediletto compositore del brillante coreografo Merce Cunningham. Teatro, danza e musica si uniscono in quest’opera ai versi del poeta inglese Wystan Auden, interpretati da Andrea Sirianni e accompagnati dall’Orchestra Sinfonica Tito Schipa. Trentesimo spettacolo realizzato da Fredy Franzutti, coreografo e fondatore della compagnia, l’opera si ispira all’originale visione di Vivaldi per approdare ad esiti inattesi: non si indaga solo sul continuo mutare delle stagioni, sull’inevitabile cambiamento climatico, ma da ciò si ricava uno spunto per indagare e riflettere sulle fasi della vita umana. Le stagioni della vita o meglio dei sentimenti – dichiara Franzutti- non sono solo quattro, non sono dettate da mutamenti repentini scadenzati da giorni precisi del calendario, ma sono legate  alla reazione emotiva dell’individuo collettivo agli eventi che accadono.  Ma le stagioni delle emozioni, come le stagioni metereologiche, non durano per sempre e anche quelle (anche se non con una progressione regolare, continua e prevedibile) ritornano, si alternano, ci sorprendono. Così l’amore, il dolore della morte, l’immobilità invernale, le necessarie abitudini umane prendono corpo nella ciclicità del ...

Read More »

55 giorni di spettacoli: il Festival del Maggio Musicale Fiorentino

Il 2 maggio si è dato inizio alla 76 edizione del Festival del Maggio Musicale Fiorentino che quest’anno festeggia i suoi ottanta anni che durerà fino al 25 giugno, la grande attenzione filologica, tratto caratteristico del Festival, da quando nel 1933 Vittorio Gui iniziò a puntare sul recupero del repertorio ottocentesco italiano, è protagonista anche nell’edizione 2013, con due titoli imperdibili, due nuove produzioni: prima rappresentazione assoluta in epoca moderna dell’ultima versione di Ferrara (1739) de Il Farnace di Antonio Vivaldi e, nell’anno verdiano, Macbeth che viene riproposto nell’edizione originale (del 1847), che Giuseppe Verdi concepì al Teatro della Pergola, in una nuova produzione di Graham Vick. Il Festival 2013 si apre e si chiude con Giuseppe Verdi, il bicentenario della nascita è ricordato con tre titoli importanti l’inaugurazione con Don Carlo, diretto da Zubin Mehta,  a seguire con la Messa di Requiem, diretta sempre dal direttore d’orchestra Mehta , e successivamente con il Macbeth dal 17 al 25 giugno, a chiusura del Festival. MaggioDanza ritorna con una produzione dedicata a quattro grandi coreografi di fama internazionale, per 4 recite dal 10 al 13 giugno: con George Balanchine, di cui vengono riproposti i Quattro Temperamenti su musica di Paul Hindemith, a seguire Jiři Kylian, di cui vengono presentate Sechs Tänze su musica di Wolfgang Amadeus Mozart, ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi