Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Biennale di Venezia (page 2)

Tag Archives: Biennale di Venezia

L’Arte del gesto nel Mediterraneo di Virgilio Sieni

Dalla Biennale di Venezia a Marsiglia il lavoro di Virgilio Sieni si appresta a presentare un maestoso progetto, davvero unico nel suo genere, dal 28 al 31 agosto in occasione di Marsiglia Capitale Europea della Cultura 2013 presenta Tre Agorà Marseille. E’ il primo esito del progetto quadriennale denominato Arte del gesto nel Mediterraneo –commissionato dal Theatre Le Merlan Scène Nationale à Marseille e da Marseille-Provence Capitale Européenne de la Culture 2013- che vuole realizzare una mappatura del gesto poetico nelle città e nei territori del bacino del Mediterraneo, creando una geografia e un archivio di pratiche, azioni e visioni volte ad avvicinare persone, comunità, mestieri e popoli diversi. Tre Agorà raccoglie infatti a Marsiglia le numerose esperienze sorte dal 2010 ad oggi in diverse città europee all’interno del poliedrico percorso compiuto da Virgilio Sieni con la sua Accademia sull’arte del gesto. Il progetto ha dato vita a una fitta rete di connessioni e condivisioni artistico-progettuali, che hanno messo in relazione territori e genti sia in ambito nazionale che internazionale. Ha ottenuto l’adesione del Presidente della Repubblica e il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, in più ha coinvolto numerose équipe di lavoro e oltre 150 partecipanti, tra professionisti e non, ...

Read More »

Presentata la Biennale Danza di Virgilio Sieni

Il Settore Danza della Biennale di Venezia, sotto la direzione artistica di Virgilio Sieni, prenderà vita il 2 maggio per concludersi in tre giornate, 28-29-30 giugno, che saranno caratterizzate dalla presentazione di brevi coreografie, tutte inedite, frutto dei diversi percorsi di formazione e creazione che sono oggetto di Biennale College Danza. Queste creazioni verranno rappresentate in più luoghi della città di Venezia, oltre 20, ed ognuna di queste aree diventerà un sistema articolato di luoghi, in un tragitto che dall’intimità degli spazi chiusi conduce alla coralità di quelli aperti e viceversa. Tutto ciò fa parte del progetto triennale di Virgilio Sieni intitolato Abitare il mondo – trasmissione e pratiche, che il coreografo stesso racconta così: “È un progetto improntato sul senso della trasmissione ponendo la danza al centro di un dialogo intenso, teso ad aprire la ricerca dei linguaggi del corpo alle questioni del mondo contemporaneo. Ci rivolgeremo con continuità alla formazione, aprendo il campo alla creazione di luoghi in cui i danzatori e i coreografi incontreranno maestri, studiosi, artisti, filosofi e saranno invitati a condurre delle esperienze inedite anche con anziani, donne e uomini, bambini, non vedenti e intere comunità. Un triennio che, di volta in volta, si aprirà ...

Read More »

Virgilio Sieni è il nuovo Direttore per il Settore Danza della Biennale di Venezia

Virgilio Sieni è stato nominato Direttore per il Settore Danza della Biennale di Venezia fino al 2015 dal CdA della Biennale, che si è riunito in data Venerdì  21 dicembre, sotto la supervisione del Presidente Paolo Baratta. Per il Settore Danza, preso atto dello splendido lavoro svolto in 8 anni da Ismael Ivo, in particolare per l’Arsenale della Danza, diventato un punto di riferimento in Europa per la formazione d’eccellenza, il CdA ha nominato Virgilio Sieni Direttore per gli anni 2013, 2014 e 2015. “Virgilio Sieni – ha spiegato il Presidente Baratta – sviluppa da anni una ricerca molto intensa e personale nel campo della Danza, e al di là delle sue riconosciute doti di coreografo è apprezzato per l’impegno e la dedizione alle attività formative, nonché per il suo spirito di ricerca ricco di interessi verso altre discipline. Attraverso la prosecuzione dell’Arsenale della Danza in Biennale College, potrà così fornire un contributo importante al suo ulteriore sviluppo e alla sua crescente qualificazione, diventandone preziosa guida”. Da parte sua Virgilio Sieni ha dichiarato: “Spero di condividere un percorso fondato sulle pratiche intese come viatico alla creazione e alla fruizione, portando l’attenzione al senso dello spettacolo come forma del vivente che ci richiama ...

Read More »

Sylvie Guillem torna in Italia e presenta “6000 miles away”

  Venezia è in fermento, la platea non vede l’ora di applaudirla fino allo sfinimento: Sylvie Guillem torna nella città dei Dogi per danzare, come solo lei, la regina, sa fare. Per la prima volta alla Biennale di Venezia, la danzatrice d’oltralpe ma trapiantata a Londra porta l’ultimo spettacolo 6000 Miles Away, composto da un trittico di pezzi che per lei hanno creato i massimi coreografi: il pas de deux Rearray di William Forsythe, su musiche di David Murrow, l’assolo Bye di Mats Ek, sulle note dell’ultima Sonata di Beethoven e il duetto da 27’52’’ di Jirí Kylián, quest’ultimo interpretato da Aurélie Cayla e Kenta Kojiri, sulle musiche di Dirk Haubrich. Ballerina dalla perfezione tecnica unica, Sylvie Guillem ha saputo imporsi come una delle più grandi del nostro tempo. La sua fama esplode negli anni Ottanta, quando non solo Guillem rivoluziona l’estetica della ballerina classica con un’altezza “fuori misura” e gambe lunghissime che avvita e slancia, ma ne muta per sempre il cliché, affermando la sua personalità artistica con decisione e indipendenza nelle scelte. Osannata dal pubblico, Sylvie ha potenza fisica, tecnica d’acciaio e gambe “a compasso” da ginnasta undicenne, selezionata per la squadra olimpica francese. Formatasi alla scuola dell’Opéra ...

Read More »

Musica, danza, energia allo stato puro: alla Biennale arriva “Lazyblood”

  I presenti dichiarano: “Io c’ero” con un certo orgoglio. Chi non c’era avrebbe tanto voluto esserci, segno che si è trattato di un evento imperdibile. Stiamo parlando del primo concerto – tenutosi qualche anno fa al Boston Bar di Reykjavík – dei Lazyblood, la band islandese formata dalla danzatrice e coreografa Erna Ómarsdóttir e dal musicista Valdimar Jóhannsson, componente del gruppo punk Reykjavik! Formatisi entrambi a Bruxelles – lei al P.A.R.T.S. fondato da Anne Teresa De Keersmaeker, lui al SAE Institute, dove si è diplomato in ingegneria del suono – condividono dal 2006 diverse esperienze di lavoro e insieme hanno fondato la compagnia Shalala, a Venezia con We saw Monsters, che li vede entrambi ideatori e interpreti in scena. Ma cos’ha di tanto speciale un concerto del duo Lazyblood? Innanzitutto non è un semplice concerto, in cui i musicisti assumono i tipici atteggiamenti da rockstar, con il solito corollario di pose e salti, e a un certo punto il pubblico si mette a cantare e a ballare insieme alla band. Erna Ómarsdóttir e Valdimar Jóhannsson si esibiscono in un’autentica performance durante la quale utilizzano lo spazio in modo decisamente anticonvenzionale, si muovono strisciando a terra come serpenti, talvolta facendosi ...

Read More »

William Forsythe presenta alla Biennale di Venezia “Nowhere and everywhere at the same time”

Un vero e proprio gioiello della danza illuminerà il palcoscenico delle Artiglierie dell’Arsenale: è William Forsythe, pronto a sbarcare con Nowhere and everywhere at the same time . Leone d’oro alla carriera all’ultimo Festival Internazionale di Danza Contemporanea della Biennale di Venezia nel 2010, Forsythe è un artista in costante evoluzione che non cessa di interrogarsi sui processi della danza, la sua struttura e la sua dinamica. Anche gli ormai celebri “oggetti coreografici”, da lui stesso creati ed esposti nelle gallerie e nei musei di tutto il mondo, sono uno degli strumenti di questa indagine. A Venezia, l’artista newyorchese, porterà, in prima per l’Italia, l’installazione coreografica Nowhere and everywhere at the Same Time. “Dal momento che danza e coreografia sono due pratiche differenti, è possibile per la coreografia – si chiede Forsythe – esprimere i suoi principi e i suoi concetti in assenza del corpo?” È per rispondere a questo interrogativo che sono nati i suoi molteplici oggetti coreografici, oggetti che comunque non sostituiscono il corpo, semmai rappresentano un luogo alternativo per capire dove risiedono la creazione e l’organizzazione del movimento, un altro modo di esprimere il pensiero coreografico. Nowhere and everywhere at the Same Time, presentato per la prima ...

Read More »

Ismael Ivo presenta la sua “Biblioteca del corpo”a Venezia

  Una nuova coreografia di Ismael Ivo danzata da 25 danzatori dell’Arsenale della Danza, giovani tra i 19 e i 30 anni provenienti da Italia, Stati Uniti, Grecia e Brasile: è Biblioteca del corpo, pièce che inaugurerà l’ottava edizione del Festival Internazionale di Danza Contemporanea. Dopo il debutto a Venezia, la nuova creazione del coreografo brasiliano proseguirà in tournée in Italia, in collaborazione con Arteven, e all’estero, in collaborazione con il SESC (Serviço Social do Comércio) di San Paolo del Brasile. La pièce sarà a Legnago (13 giugno), Vicenza (14 giugno), Treviso (16 giugno) e infine a San Paolo del Brasile (27 e 28 luglio). Riecheggiando il celebre racconto di Borges, con La Biblioteca di Babele Ismael Ivo compone una sua personale “biblioteca del corpo” distribuita in tante “sale”, ognuna intitolata a un tema diverso, seguendo un percorso circolare: Bozzolo, Studio di Marina, Risvegli, Studio di Muybridge, Il giardino dei sentieri che si biforcano, Bozzolo.“Con Biblioteca del corpo – scrive Ismael Ivo – continuo il mio percorso di esplorazione fisica. Un’installazione coreografica, una sorta di impalcatura concettuale in cui i corpi sono raccolti come un libro. Il punto di partenza è l’idea che ogni individuo rappresenta di per sé un ...

Read More »

Sylvie Guillem riceve il Leone d’Oro alla Carriera alla Biennale di Venezia

  Sarà Sylvie Guillem, una delle più grandi ballerine del nostro tempo, a ricevere il Leone d’Oro alla Carriera dell’VIII Festival Internazionale di Danza Contemporanea che si svolgerà a Venezia dall’8 al 24 giugno 2012. Lo ha deciso il Consiglio di Amministrazione della Biennale di Venezia, presieduto da Paolo Baratta, su proposta del direttore artistico del Settore Danza Ismael Ivo. La consegna del Leone d’Oro avverrà nel corso del Festival, il 20 giugno alle ore 17:00 nella Sala delle Colonne di Ca’ Giustinan, sede della Biennale. In passato il riconoscimento alla carriera per la Danza era stato attribuito a Merce Cunningham (1995), Carolyn Carlson (2006), Pina Bausch (2007), Jirí Kylián (2008) e William Forsythe (2010). “Protagonista superlativa di tanti classici del balletto – dai capolavori ottocenteschi ai titoli più recenti – ma anche duttilissima interprete per i grandi della coreografia contemporanea che hanno composto pezzi espressamente per lei e su di lei – da William Forsythe e Mats Ek fino ai nuovissimi Akram Khan e Russell Maliphant – Sylvie Guillem – recita la motivazione – ha plasmato un repertorio vastissimo unendo sensibilità drammatica, potenza fisica e tecnica estrema. È a partire dalle sue doti naturali che la Guillem ha ridisegnato la ...

Read More »

Il Festival Internazionale di Danza Contemporanea della Biennale di Venezia giunge alla sua ottava edizione

  Giunto all’ottava edizione, il Festival Internazionale di Danza Contemporanea della Biennale di Venezia, presieduta da Paolo Baratta, si svolgerà quest’anno dall’8 al 24 giugno. Due settimane tra spettacoli, performance, installazioni (fra cui 5 prime mondiali e 5 novità per l’Italia), ma anche conferenze, laboratori e masterclass con alcuni dei protagonisti della scena contemporanea. E ancora: 20 brevi performance di altrettante compagnie selezionate tramite bando, presentate nella Marathon of the unexpected, uno spazio all’interno del Festival dedicato a lavori inediti e innovativi. Il Festival, diretto da Ismael Ivo e intitolato Awakenings, per celebrare e invitare al risveglio della vita e della creatività (“Il movimento è vita. Il cuore dà il ritmo e il corpo muove un passo. Queste sono le dinamiche della sopravvivenza e dell’esistenza”, scrive Ivo) si snoderà attraverso la città: dagli affascinanti spazi dell’Arsenale – Artiglierie, Corderie, Teatro Piccolo Arsenale, Teatro alle Tese, – alla Sala delle Colonne di Ca’ Giustinian, sede della Biennale, al Teatro Malibran e a spazi inconsueti come il Salone SS. Filippo e Giacomo del Museo Diocesano di Venezia. Due sono le novità che aprono il Festival l’8 giugno: il nuovo spettacolo di Virgilio Sieni, ideato appositamente per il festival, De anima, che prosegue ...

Read More »

Arriva a Vicenza “Babilonia-Il terzo paradiso” di Ismael Ivo

Performer, danzatore e coreografo afro-brasiliano molto attivo in tutta Europa, Ismael Ivo è anche il Direttore del Settore Danza della Biennale di Venezia, compagnia per cui ha creato Babilonia – Il terzo paradiso, spettacolo che mette i giovani dell’Arsenale della Danza a confronto con la scena pubblica e rigorosamente professionale, sollecitandoli a farsi veri e propri attori del processo creativo. Protagonisti dello spettacolo sono, quindi, i danzatori del centro di perfezionamento nella danza contemporanea della Biennale di Venezia: formazione internazionale di giovani tra i diciannove e i ventiquattro anni provenienti dall’Italia e dal Veneto, dagli Stati Uniti e dal Canada, dal Brasile e dalla Russia, dalla Grecia e dalla Svezia, i danzatori formano un gruppo professionale giovane, esperto ma soprattutto al passo con i tempi. Dopo i successi di The Waste Land, spettacolo dal forte impatto visivo sulla desolazione della terra minacciata dalla devastazione dell’uomo e di Oxygen, creazione che rifletteva in sorprendenti onde cinetiche le scosse fisiche ed emotive che scaturiscono dal respiro dell’uomo, Ivo Ismael e i suoi ragazzi portano a in tour la “loro” Babilonia e danno una scossa a tutti i teatri italiani. Un appuntamento che saprà trasmettere nuove energie ai presenti. Un piccolo addendum: in ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi