Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Giornale della danza (page 2)

Tag Archives: Giornale della danza

Franco Miseria: “La danza dovrebbe essere per tutti, anche per coloro che non danzano” [ESCLUSIVA]

Franco Miseria, ballerino e coreografo, è uno dei nomi più noti del panorama della danza televisiva italiana e non solo. Il suo nome è legato a trasmissioni quali “Piccolo Slam”, “Fantastico”, “Luna Park”, per citarne solo alcune. A dicembre 2018 presenterà il suo primo concorso di danza “Key Dance Competition”, di cui è ideatore e direttore artistico, e debutterà come stilista in una nuova linea di moda e abbigliamento dedicata alla danza: “Key Dance by Franco Miseria”. In questa intervista si racconta in esclusiva al Giornale della Danza. Franco Miseria, un grande nome, una grande carriera. Lei ha esordito con “Piccolo Slam”, uno dei primi spettacoli RAI dedicato ai giovani che ha segnato una pagina della storia della TV, possiamo definirlo in qualche modo rivoluzionario per i tempi? Direi di sì, perché comunque l’idea (ero anche autore insieme a Marcello Mancini) era un po’ rivoluzionaria. Portammo praticamente la discoteca in televisione e il pomeriggio tutti i ragazzi, per un’ora circa, seguivano questo programma. La prima edizione era in bianco e nero, mentre la seconda edizione, nel 1978, fu trasmessa a colori e rappresentò anche il lancio di una grande showgirl che mi sta molto a cuore: Stefania Rotolo, insieme a ...

Read More »

“Key Dance Competition”: al via la prima edizione del concorso diretto da Franco Miseria

  Si svolgerà il 2 dicembre 2018, al Teatro Politeama di Prato, la prima edizione del concorso nazionale “Key Dance Competion”, la cui direzione artistica è affidata a Franco Miseria, organizzato in collaborazione con l’event manager Maria Meoni, direttrice artistica dell’Associazione Labirinto. La giuria è composta da Marco Batti, maestro, coreografo e direttore artistico di Ateneo Danza, fondatore e direttore del Balletto di Siena; Alex La Rosa, ballerino e coreografo di teatro, cinema, TV; Roberto D’Urso, danzatore e coreografo noto per numerose partecipazioni a programmi TV RAI e Mediaset; Sabrina Massignani, insegnante e coreografa, attualmente direttrice artistica del Centro di Formazione Professionale Venezia Balletto. Media partner dell’evento: Il Giornale della Danza, il primo magazine online fondato in Italia interamente dedicato alla danza diretto da Sara Zuccari. Mi solleticava molto l’idea di creare un mio concorso di danza per aiutare i giovani perché conosco le difficoltà che ci sono e spero con il mio concorso di dare delle speranze e dei sogni ai ballerini – racconta Franco Miseria. In occasione della prima edizione del concorso sarà presentata la nuova linea di abbigliamento di danza firmata dal Maestro Miseria, il quale afferma: Ho deciso di debuttare come stilista in una nuova linea di moda ...

Read More »

GD.com: un anno di danza!

GD.COM: UN ANNO DI DANZA

Il giornaledelladanza.com vuole salutare l’anno che volge al termine offrendo ai lettori un excursus sul mondo della danza nel 2016. Un piccolo viaggio che ripercorre mese per mese un anno di giornalismo di danza. Gennaio 2016 Dopo le dimissioni del Maestro Makhar Vaziev, viene ufficializzata la nomina di Mauro Bigonzetti come direttore del corpo di ballo del Teatro alla Scala di Milano. A Roma crolla l’edificio che ospita il Teatro Olimpico in Piazza Gentile da Fabriano. Il Ministro Giannini nomina Massimo Bray Presidente dell’Accademia Nazionale di Danza. Mats Ek dice addio alle scene e ritira tutte le sue coreografie. Cynthia Harvey viene nominata il nuovo direttore della Jacqueline Kennedy Onassis School dell’ABT. Febbraio 2016 Eleonora Abbagnato balla al Costanzi per la prima volta dalla nomina di Direttrice del Ballo del Teatro dell’Opera di Roma, nella coreografia Closer di Benjamin Millepied, affiancata da Florian Magnenet, primo Ballerino all’Opéra di Parigi. Il Teatro Regio di Torino mette in scena per la prima volta il musical Cats, basato sulle poesie scritte dal premio Nobel della letteratura Thomas Stearns Eliot, con musiche di Andrew Lloyd Webber. Virginia Raffaele imita Carla Fracci al Festival di Sanremo. l mondo della danza dice addio a Violette Verdy, icona della danza francese ...

Read More »

GD.com: un anno di danza!

Il giornaledelladanza.com vuole salutare l’anno che volge al termine offrendo ai lettori un excursus sul mondo della danza nel 2015. Un piccolo viaggio che ripercorre mese per mese un anno di giornalismo di danza. Gennaio 2015 La Scala approda a Parigi con l’intramontabile Giselle, coreografia di Jean Coralli e Jules Perro, su musica di Adolphe Adam, interpretata della Savaria Symphony Orchestra, una delle istituzioni più rappresentative dell’arte musicale ungherese, diretta dal Maestro Patrick Fournillier.  Roberto Casarotto è nominato nuovo direttore del Balletto di Roma. Febbraio 2015 Sidi Larbi Cherkaoui è nominato nuovo direttore del Balletto delle Fiandre.  Lorca Massine rimette in scena Le Chant du Rissignol al Teatro dell’Opera di Roma, balletto in un atto tratto da una fiaba di Hans Christian Andersen, su musiche di Igor Stravinskij, scene e costumi di Depero, da un progetto incompiuto di Serge Diaghilev e Léonide Massine. Marzo 2015 Anne Therese De Keersmaeker vince il Leone d’Oro alla Carriera. Marco Bellone assume la Direzione del Corpo di Ballo del Teatro Massimo di Palermo. Maximiliano Guerra è nominato nuovo direttore del Corpo di Ballo del Teatro Colon di Buenos Aires. L’Accademia Filarmonica Romana annuncia il completamento del lavoro di catalogazione del Fondo “Vittoria Ottolenghi” presente nella sua Biblioteca: circa 900 volumi che la ...

Read More »

“Le foyer de la danse” in scena a Narni

Danza Centro Italia, associazione di associazioni non a scopo di lucro, promuove ed organizza numerosi eventi, creando contenitori aperti dedicati alla danza di qualità, organizza spettacoli, rassegne, conferenze e stage; entra in collaborazione e relazione con altre associazioni di settore sia amatoriali che professionali; valorizza l’attività artistica, culturale e sociale delle scuole di danza; crea percorsi di perfezionamento che indirizzano gli allievi di talento ad uno studio professionale; avvia i giovani alla fruizione consapevole della danza e del teatro nelle varie forme espressive attraverso progetti artistico-culturali. Dal 2010 organizza a Narni l’evento Le foyer de la danse, uno stage di danza comprensivo di attività artistiche, formative e divulgative, fortemente sostenuto dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Narni. Tante le possibilità offerte: lezioni di classico accademico, repertorio, punte e propedeutica, lezioni di contemporaneo e laboratori coreografici. Inoltre, prestigiose borse di studio verranno assegnate agli allievi più meritevoli e talentuosi, individuati durante le quattro giornate di intenso lavoro. I docenti di questa edizione sono Elisabetta Terabust, Clarissa Mucci, Giulia Rossitto, Michele Merola, Max Campagnani. Madrina dell’evento Laura Comi, étoile Internazionale e Direttore della Scuola di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma. Grande soddisfazione da parte dei promotori e organizzatori: Marella Vesseri, Fabrizio ...

Read More »

Storia della danza. Alla riscoperta di balletti dimenticati di Flavia Pappacena

  Il “Balletto delle suore” in Robert le diable (1831)   È opinione comune che La Sylphide di Filippo Taglioni (Opéra 1832), primo balletto romantico francese, abbia un precedente nel “Balletto delle suore” che andò in scena all’Opéra nel 1831 all’interno (atto III, scena VI) dell’opera Robert le diable di Giacomo Meyerbeer (libretto di Eugène Scribe e Germain Delavigne). Il “Balletto delle suore” è infatti definito il primo caso di ballet blanc della storia del balletto francese. Ma cos’è questo “Balletto delle suore”? Quale è l’identità di queste monache? Il “Ballet des nonnes damnées” (Balletto delle suore dannate) – titolo originale – non è propriamente un balletto, ma un breve intermezzo integrato nella trama dell’opera in cui suore dannate, invocate dal Demonio, escono dai loro sepolcri situati nel chiostro del convento di Santa Rosalia a Palermo per indurre Robert a profanare la tomba della Santa e rubare un ramoscello magico stretto tra le mani della statua. Si tratta di un soggetto nel gusto del romanzo gotico allora di tendenza (si pensi a Frankenstein di Mary Shelley e a The Vampire di John William Polidori), che si cibava di spettri, tombe, chiostri abbandonati, sinistre atmosfere lunari. E l’elemento inquietante era l’abito ...

Read More »

“Gd.com week end” – Approfondimento e cultura

Il giornaledelladanza.com, prima testata giornalistica online di danza e balletto in Italia, prosegue nell’alimentare la propria natura di quotidiano di informazione in continuo divenire, capace di sperimentare e rinnovarsi continuamente. Pur mantenendo l’identità della linea editoriale, puntando sempre nella forza di un servizio di informazione h24, il Gd.com rinnova la sua programmazione cercando di andare incontro alle esigenze dei propri lettori, forndendo loro un sistema informativo appositamente studiato ed organizzato. Le pubblicazioni quotidiane non subiranno variazioni: le news più importanti, le interviste, la cronaca, le recensioni, le inchieste, continueranno ad alimentare la testata con l’accortezza di sempre. La vera novità riguarderà le tante rubriche del giornale, la cui pubblicazione sarà concentrata nel week end. Sarà proprio nel fine settimana che i lettori troveranno gli aggiornamenti sulle proprie rubriche di riferimento. Il sabato e la domenica si parlerà di Danza Telematica, Libri e video, a cura di Leonilde Zuccari, e degli aspetti più intimi della vita dei danzatori con Inform-Azione del maestro Joseph Fontano. Ci saranno gli utilissimi consigli di una grande professionista della danza, Anna Maria Prina storica direttrice della Scuola di Ballo del Teatro alla Scala, che nella sua Danza chi, come e perché metterà la propria esperienza e ...

Read More »

Riprendono le selezioni per il GD.com for Job – Stage di Giornalismo della danza

Il giornaledelladanza.com riapre le porte della sua redazione alle nuove firme dell’informazione grazie al progetto GD.com for Job, un vero e proprio stage di giornalismo della danza, nato da un’idea del direttore Sara Zuccari. Lo stage è stato pensato  per incrementare gli studi universitari con un’esperienza concreta di lavoro, a completamento del percorso intrapreso. In questo momento in Italia sono molto rari i piani di studio che formano giornalisti e critici di danza e questa è sicuramente una bella occasione per scendere in campo e mettere in pratica tutto quello che si è acquisito. Lo stage di Giornalismo e Critica della danza è un percorso completo per la formazione di giornalisti preparati, seri, autorevoli e competenti, in grado di collocarsi nel settore del giornalismo online specifico di danza e balletto attraverso l’acquisizione delle conoscenze, delle tecniche e degli strumenti fondamentali.  GD.com for Job  è rivolto a laureati, laureandi e quanti, con cultura equipollente, aspirino ad intraprendere una carriera nell’ambito del giornalismo, della comunicazione e della critica della danza. Tra gli obiettivi principali che si vogliono raggiungere ci sono: riconoscere, selezionare e costruire le notizie, redigere un articolo o un redazionale, organizzare e condurre un’intervista, strutturare un’inchiesta, un dossier, un reportage, ...

Read More »

Gianni Rosaci: “Nella danza, sempre più, è fondamentale l’educazione dei giovani. Ed abbiamo bisogno di un cambiamento vero, non gattopardesco”

Nato a Reggio Calabria l’11 gennaio 1962, studia all’Accademia Nazionale di Danza di Roma e vi si diploma nel 1984. Contemporaneamente prende parte a tutte le produzioni del Gruppo Stabile dell’Accademia stessa. Ha danzato al fianco dei nomi più prestigiosi del panorama coreutico internazionale, quali Nureyev, Fracci, Vassiliev, Bujones, Jude, Malakov, Paganini, Bolle, tutti i maggiori balletti del repertorio classico e contemporaneo. Partner di M.Illman, A.Ferri, E.Terabust, A.Alonso, C.Fracci, D.Kalfouni, ospite di galà nazionali ed internazionali, ha danzato, in tournée con il Teatro dell’Opera, al Teatro Bolshoi di Mosca, nel maggio 2003 “La sagra della primavera” e nel 2004, al Teatro Cremlino, “Petruska”. Docente presso la Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma, insegna  a numerosi studenti in occasione di stage, organizzati da scuole di livello. Il Maestro Rosaci, parallelamente a queste attività, continua imperterrito a seguire l’educazione degli studenti, soprattutto attraverso nuovi ed interessanti progetti. Due su tutti:  Frascati Dance Open e Leggere per ballare. Maestro, Lei è un artista a tutto tondo: ha studiato danza sin da giovane, si è diplomato, ha danzato con le figure più importanti del mondo del balletto. Da numerosi anni, però, lasciati gli abiti di scena, si sta dedicando all’educazione dei giovani. ...

Read More »

Miriam Baldassari: “Lo Csen valorizza, supporta e sostiene il binomio tra sport e danza!”

Diplomata all’insegnamento della Danza Classica presso l’Accademia Dei Popoli di Mosca, qualificata all’insegnamento della Danza Moderna e Contemporanea, si specializza in composizione coreografica classica e moderno-contemporanea presso lo IALS di Roma. Completa i suoi studi sulle possibilità corporee attraverso la Formazione in Pilates Matwork presso la Pilates Foundation di Londra, consegue l’abilitazione di Posturologo presso l’AIFIMM, Associazione Italiana per il Metodo Mezieres. Laureata in Scienze della Comunicazione presso l’Univerità La Sapienza di Roma, attualmente è Referente Nazionale Csen per la Danza Moderno-Contemporanea, Referente Nazionale Csen per la Formazione Insegnanti nella Danza Moderno-Contemporanea e Hip Hop, Responsabile del Settore Danza Csen per la Regione Lazio, Giudice Nazionale Csen. È Direttrice Artistica della Scuola di Danza DANZ’è a Roma. Al Giornale della Danza Miriam Baldassari racconta la sua esperienza all’interno dello Csen e il suo prossimo progetto all’interno della nostra testata. Parliamo della Sua formazione, alla sbarra e lontana dalla sbarra, come insegnante. Ci può raccontare quando ha iniziato, e poi proseguito, questo percorso? Ho iniziato alla tenera età di 4 anni, studiando danza classica alla scuola del Teatro dell’Opera di Roma. Una disciplina che non ho mai più smesso di approfondire: nel corso della mia carriera, infatti, ho proseguito gli studi ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi