Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: La Bayadére

Tag Archives: La Bayadére

“Giuseppe Picone e i Grandi della Danza” all’Arena dei Templi di Paestum

Grande appuntamento con la Danza all’Arena dei Templi di Paestum il prossimo 29 luglio, con il Gala Giuseppe Picone e i Grandi della Danza, nell’ambito della Terza Maratona d’Estate diretta da Stefano Forti. Il Gala nasce da un’idea dell’étoile internazionale Giuseppe Picone, che ha voluto portare in giro per il mondo stelle della danza con l’obiettivo di stimolare, promuovere, diffondere e sostenere quest’antica arte e farla ritornare ai suoi antichi splendori. Lo spettacolo include coreografie tratte dai principali balletti di repertorio classico e coreografie più moderne e contemporanee, culminanti in Bolero, esecuzione che vede Picone interprete e coreografo e che l’artista riserva solo per il suo Gala e in nessun altro evento, con la partecipazione della Compagnia Nazionale del Balletto. Accanto a Picone, danzatori di prestigiosissime compagnie del panorama coreutico mondiale: Liudmilla Konovalov (Teatro dell’Opera di Vienna), Nicolai Gorodiskii (Teatro Colon di Buenos Aires), Ana Sophia Scheller (New York City Ballet), Sara Renda (Opéra National de Bordeaux), Avetik Karapetyan (Ballet du Capitole Toulouse), Kateryna Kukhared e Alexander Stoyanov (Teatro dell’Opera di Kiev), impegnati in un programma ricco, innovativo e di grande qualità artistica, senza tralasciare l’aspetto didattico, con “l’Atto delle Ombre” de La Bayadère, coreografia di Marius Petipa ripresa da ...

Read More »

PROSPETTIVE01 – “Danza & Professione”: un progetto per i giovani

PROSPETTIVE01 – Flash Mob Alice in Wonderland

“Prospettive01” è una rubrica rivolta ad artisti e contesti che rappresentano un mondo di talenti in continua evoluzione. Ideata e curata da Lorena Coppola, la rubrica si propone di raccogliere una serie di interviste e di articoli mirati a dar voce e spazio a tutte le fasce creative del mondo coreutico che costituiscono giovani realtà in via di sviluppo ed espansione, progetti innovativi, o realtà già consolidate, di spiccato talento, meritevoli di attenzione. Un luogo di rivelazione e di incontro di nuove prospettive. Il Progetto Danza&Professione giunge quest’anno alla sua terza edizione e conserva la sua peculiarità di attenzione ai giovani in un duplice percorso, formativo e performativo. Si svolgeranno infatti il prossimo 16 e 17 maggio le audizioni pubbliche per il Progetto Danza & Professione 2015, diretto da Sergio Ariota, finalizzato a selezionare un’ottantina di elementi per allestire la duplice produzione de La Bayadère e del Don Chisciotte. Il Don Chisciotte di Marius Petipa, nell’allestimento di Maria Grazia Garofoli, già direttore della Compagnia del Maggio Musicale Fiorentino e del Corpo di Ballo dell’Arena di Verona, sarà rappresentato Teatro Mediterraneo di Napoli il 16 ottobre prossimo. Prima di questa rappresentazione, nella meravigliosa cornice della Valle dei Templi di Paestum, il ...

Read More »

La Danza Telematica: Dal palco del Bolshoi nei cinema italiani arriva La Bayadère

Domenica 7 dicembre, alle ore 16.00, arriva il terzo appuntamento con la stagione del grande balletto del Bolshoi di Mosca trasmessa nelle sale italiane, con un grande titolo del repertorio del balletto classico: La Bayadère, sempre nell’ambito dell’iniziativa promossa da Nexo Digital e Pathè Live.  Il balletto, creazione originale di Marius Petipa su musica del compositore austriaco Léon Minkus, prende il nome dal termine bayadera, con il quale vengono indicate le danzatrici indiane. La storia si svolge infatti in una terra antica ed esotica, tra scene di mimo e sontuose atmosfere che richiamano la moda romantica di quegli anni. Il Grand Pas Classique, noto anche come Il regno delle ombre, è uno dei pezzi più famosi del balletto ma anche di tutta la storia della danza: ambientato nel regno dei morti, fonde geometrie rigorose e figurazioni complesse in un’atmosfera ricca di suggestioni. La prima rappresentazione avvenne a San Pietroburgo nel 1877 e fu seguita da numerosi altri allestimenti e rivisitazioni. La storia narra del guerriero Solor, innamorato della bayadera Nikiya che lo costringe ad un giuramento d’amore eterno. A Solor viene però offerta la mano di Gamzatti, la figlia del Rajah, che egli accetta dimenticandosi la promessa fatta. Nikiya si ...

Read More »

Attualità – Il Teatro Carlo Felice annulla la prima di “La Bayadère” per lutto cittadino

Gallery la notizia attraverso le immagini La Fondazione Teatro Carlo Felice, in riferimento al lutto cittadino proclamato nel giorno dei funerali della vittima dell’alluvione, Antonio Campanella, ha deciso di annullare la prima del balletto “La Bayadère”, prevista per giovedì alle 20.30. «Il Carlo Felice – scrive il teatro – ferito come tutta la città ma orgoglioso come tutta Genova partecipa al lutto cittadino». Gli abbonati al turno A e i possessori di biglietto potranno assistere agli altri spettacoli di “Bayadère”, previa riassegnazione del posto da effettuarsi in biglietteria. L’esordio avverrà, venerdì 17 ottobre alle ore 15.30 e alle 20.30, con la Compagnia di Danza del Teatro Accademico Statale dell’Opera e del Balletto di Ekaterinburg che porterà in scena “La Bayadère” uno dei titoli del repertorio più classico del genere. Il lavor associa infatti i passi della tradizione ballettistica francese e di quella italiana dentro l’epopea del tardo romanticismo fatto di paesaggi esotici, promesse d’amore tradite ed evocazioni sovrannaturali. “La Bayadère” andò in scena per la prima volta nel 1877 al Teatro Imperiale Boshoi Kamenny di S. Pietroburgo. Sara Zuccari Direttore www.giornaledelladanza.com

Read More »

Il Gala della Scuola di Ballo più antica d’Italia apre la V edizione di “Autunno Danza”

Mercoledì 15 ottobre (in replica giovedì 16 ore 18) il consueto Gala della Scuola di Ballo del Teatro San Carlo di Napoli inaugurerà la quinta edizione di “Autunno Danza”, festival che ogni anno il Lirico partenopeo dedica all’arte coreutica. A cura della direttrice della scuola Anna Razzi, il Gala vedrà protagonisti gli allievi della scuola, che si esibiranno in Suite Barocca, coreografia di Dino Verga su musiche di Händel (con gli allievi del sesto, settimo e ottavo corso), La Bella addormentata nel bosco, ripresa coreografica di Anna Razzi da Marius Petipa, musiche di Pëtr Il’icˇ Čajkovski (con gli allievi del quarto, quinto, sesto, settimo e ottavo corso assieme ai diplomati di quest’anno), e l’Atto delle Ombre da La Bayadère di Marius Petipa sulle musiche di Ludwig Minkus, in cui si esibiranno due  ex allievi della scuola, entrambi napoletani, attualmente impegnati con prestigiose compagnie di balletto: Alessandro Macario (Teatro alla Scala e Teatro di San Carlo) e Alessandra Amato (Teatro dell’Opera di Roma). Il Gala dunque offrirà al pubblico la possibilità di assistere a un programma estremamente interessante in cui due grandi titoli del repertorio classico si alterneranno alla danza contemporanea, magistralmente rappresentata dal lavoro di Dino Verga, coreografo molto apprezzato, ...

Read More »

Il direttore Sara Zuccari riceve il Premio “Jasha premia la danza” inaugurando la collezione esclusiva disegnata per lei ispirata ai più celebri capolavori del repertorio classico

  Lo scorso 1 settembre, nella splendida Piazza Tasso di Sorrento, si è svolta la manifestazione “Jasha premia la danza”, organizzata dall’Atelier Jasha nella figura dei suoi stilisti Salvatore D’Orsi e Antonino Terminiello, con la direzione artistica di Thiago Oliveira. In occasione dell’evento – cui hanno preso parte volti noti della danza, quali Anbeta Toromani, Alessandro Macario, Stefano di Martino, Bill Goodson – sono stato consegnati due premi per la divulgazione della danza italiana: a Sara Zuccari, giornalista e critico di danza, direttore del giornaledelladanza.com, nonché membro della commissione tecnica di “Amici” 2012 e a Lorena Coppola, Fondatrice e Presidente della Fondazione Léonide Massine, vicedirettore del giornaledelladanza.com. Per ritirare il premio Sara Zuccari ha indossato il primo degli abiti della collezione esclusiva creata dai due stilisti per lei, ispirata ai più celebri capolavori del repertorio classico, Il Lago dei Cigni, Uccello di Fuoco, Don Chisciotte, La Bayadère. Con lo charme che da sempre la contraddistingue, ha calcato il palco con la sua figura elegantemente avvolta nel bellissimo abito i cui contrasti cromatici richiamano in modo stilizzato e raffinatissimo il contrasto tra Odette e Odile e l’eterna lotta tra il bene e il male. Il Lago dei Cigni è infatti il ...

Read More »

Il prestigioso atelier di danza Jasha crea una collezione esclusiva per Sara Zuccari ispirata ai grandi capolavori del balletto classico

Bozzetto per Sara Zuccari ispirato a Il Lago dei Cigni   Una firma prestigiosissima: Jasha, per un’icona dell’eleganza del mondo tersicoreo: Sara Zuccari. Nasce così la collezione unica ispirata ai grandi balletti del repertorio classico che i due stilisti Salvatore D’Orsi e Antonino Terminiello hanno voluto disegnare in esclusiva assoluta per Sara Zuccari, giornalista e critico di danza, direttore del giornaledelladanza.com, membro della commissione tecnica di “Amici” – Edizione 2012 e direttore artistico del Premio Amalfi Danza International. Quattro bozzetti, quattro abiti straordinari, aventi come tema i seguenti balletti di repertorio: Lago dei Cigni, Uccello di Fuoco, Don Chisciotte, La Bayadère, che saranno indossati da Sara Zuccari in occasione dei più importanti eventi di danza della stagione 2012/2013, una collezione senza pari nella storia della moda di danza. «Guardando Sara, la sua carnagione, il suo portamento, il colore dei suoi capelli, l’ispirazione per i bozzetti è ricaduta spontaneamente su titoli del repertorio classico che cromaticamente e stilisticamente la rappresentano di più secondo il nostro occhio. Sono i nostri balletti preferiti e creare degli abiti da sera traendo spunto da essi per noi è un progetto entusiasmante che stimola fortemente la nostra creatività», queste le parole dei creatori della collezione, Salvatore D’Orsi e Antonino Terminiello, fondatori dell’atelier Jasha, con sede a Monticchio (Massalubrense) in provincia di Napoli,  dei ...

Read More »

Gli Idoli d’oro dell’ Opera di Roma

La riproduzione di un balletto dell’Ottocento pone problemi specialissimi che toccano la natura profonda – e unica – della danza. In altri generi teatrali – poniamo la prosa o la lirica – esiste sempre un testo su cui basarsi: un copione o la partitura, che sono il fondamento di ogni possibile messa in scena,  e che, comunque, hanno una loro consistenza anche al di fuori della realizzazione teatrale. Con la danza la cosa è diversa : della danza, che è ovviamente la sostanza di un balletto, non esiste la partitura ma soltanto la memoria. Il libretto e la partitura musicale , che invece restano, non sono che punti di riferimento, su cui si può ogni volta operare nelle più svariate direzioni. Si può, sì tentare la direzione del rigore filologico fondandosi  sull’insegnamento diretto, o gli appunti mnemonici, di un maestro-ricostruttore che abbia preso parte personalmente come ballerino o come assistente alla creazione del balletto; oppure chi fu allievo di un interprete originario o allievo di un allievo di un allievo. Questo non è un limite nella danza, come certa nostra cultura  – accademica e paludata – frettolosamente è portata a concludere. Ma è il suo fascino. Un balletto è ed ...

Read More »

Per la prima volta La Bayadére al Teatro dell’Opera di Roma

Le più famose ballerine del panorama mondiale della danza saranno impegnate da mercoledì 19 ottobre, ore 20.30, al Teatro dell’Opera di Roma, ultimo titolo in cartellone della stagione 2010-2011, è in scena La bayadère, balletto di Ludwig Minkus. Grande attesa per il ritorno a Roma di Svetlana Zakharova, molto legata al  Teatro dell’Opera che per primo l’ha ospitata in Italia, che sarà Nikija, nei giorni 19, 21 e 22 ottobre. “Sono felice di essere di nuovo a Roma – ha detto la celebre etoile – La prima volta al Teatro dell’Opera, era anche la mia prima esperienza in Italia, avevo 19 anni, e ho danzato La bella addormentata nel bosco. Ho trovato la compagnia molto cambiata, maturata ed è stata una piacevole sorpresa trovare tanti giovani danzatori che non avevo ancora conosciuto. Questo balletto metterà particolarmente in risalto le loro qualità artistiche. La versione di Bayadère che presentiamo è quella classica. Per me e per il mio partner Alexander Volchkov è stato molto facile inserirci nelle danze d’assieme. L’allestimento è particolarmente suggestivo con scene e costumi da sogno”. Di assoluto prestigio internazionale anche gli altri interpreti. Nel ruolo della bayadera si alterneranno BOJANA NENADOVIC OTRIN (20, 26), ANNA TSYGANKOVA, prima ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi