Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Martha Graham (page 2)

Tag Archives: Martha Graham

“Io credo nel seminare e nel diffondere: questo è ciò che aiuta a lasciare tracce di sé, in modo che qualcosa possa sempre continuare a crescere”. Parola del maestro Joseph Fontano

Danzatore, coreografo e insegnante d’origini italo-americane, Joseph Fontano è considerato il pioniere della danza contemporanea italiana. Il suo esordio risale agli inizi degli anni Settanta, in un panorama in cui la modern dance era, per tecnica ed espressione artistica, ancora sconosciuta. Attualmente docente e Coordinatore della Scuola Didattica dell’Accademia Nazionale di Danza, il maestro Fontano ci racconta I suoi esordi e la sua passione per la danza, in tutte le sue forme e colori.   La sua formazione come ballerino inizia a New York sotto la guida di Laura Foreman, cosa l’ha spinta inizialmente ad intraprendere questa strada? Mia madre era una danzatrice, quindi un po’ questa immagine di donna e ballerina mi ha stimolato. Da una parte, invece, è stato anche molto casuale: vivendo negli Stati Uniti, ho avuto la possibilità anche a scuola di fare varie attività teatrali, musica, canto, cose che un po’ mancano qui in Italia. Fui scelto per far parte di un musical in cui vi era un duetto danzato ed una mia amica, che studiava al New York City Ballet, mi convinse a ballarlo assieme a lei. Da li è nata la passione per la danza, ma come sono arrivato alla danza contemporanea, è ...

Read More »

“Stoffa per la danza” – La libertà di espressione di un corpo avvolto da fibra elastica: Martha Graham.

  Con l’avvento della danza moderna, intesa come torsioni  e movimenti che danno vita ad una danza energica, teatrale ed espressiva, si sente l’esigenza di sostituire i busti steccati dell’ottocento, molto ricchi di applicazioni e decorazioni, con costumi in tessuti elastici che permettano praticità e libertà di movimento, grande vestibilità e una giusta caduta. Sicuramente la madre della danza moderna è Martha Graham. Nasce a New York nel 1894.  Poi si trasferisce in California, dove nel 1911 assiste ad una rappresentazione teatrale di Ruth St. Denis, che le fa scegliere la danza come professione. Dopo anni passati a studiare danza, apre una scuola propria nel 1927. I primi assoli sono atti di protesta, tutti fortemente ispirati a temi sociali. Nel 1929 si manifesta la sua nuova concezione della danza in “Heretic” dove tuniche in maglia avvolgono il corpo lasciandolo libero di muoversi senza limiti e l’anno successivo in “Lamentation” dove indossa un lungo tubolare di stoffa monoelastica nera, lungo circa due metri e  del diametro di circa un metro e mezzo, che permette alle braccia ed alle gambe di tendersi, restando avvolta come in un sudario.  Nei movimenti spasmodici trasuda sofferenza ed agonia, restando seduta al centro della scena completamente ...

Read More »

L’Arte della danza americana in scena al Teatro dell’Opera

  Martha Graham, Doris Humphrey, José Limon, Alvin Ailey: quattro grandi coreografi in una serata che, per la prima volta in Italia, unisce in un’antologia unica, L’arte della danza americana, in scena al Teatro dell’Opera di Roma da martedì 6 marzo alle 20.30. Il balletto in un atto Diversion of Angels, su musica di Norman Dello Joio, rappresenta la poetica divagazione sulla bellezza della gioventù di Martha Graham e viene reinterpretato dai coreografi Denise Vale, Peter London, Peggy Lyman. Danzeranno Gaia Straccamore e Damiano Mongelli che si alterneranno con Alessandra Amato e Paolo Mongelli. Il titolo, che originariamente era Wilderness Stair, è tratto da un poema di Ben Bellitt: la prima rappresentazione del balletto avvenne il 13 agosto 1948 al Palmer Auditorium di New London, in Connecticut. Seguirà Day on Earth di Doris Humphrey, una delle pioniere fondatrici della danza moderna americana, su musica di Aaron Copland. In scena: Paul Dennis nel ruolo dell’Uomo, che si avvicenderà con Alessandro Tiburzi e Riccardo Di Cosmo. Nel ruolo della Donna Alessia Barberini che si alternerà con Claudia Bailetti. La creazione della Humphrey risale al 1947, due anni dopo il suo ritiro dalle scene, quando José Limon le chiese di dirigere la sua ...

Read More »

Robert Wilson & Martha Graham Dance Company in scena a Milano omaggiano la madre della danza moderna

A distanza di sedici anni dalla sua creazione debutta per la prima volta in Italia Snow on the Mesa, lo spettacolo di Robert Wilson per la Martha Graham Dance Company, che vide la luce nel 1995, quattro anni dopo la scomparsa di Martha Graham. Si tratta del primo e unico lavoro creato da Robert Wilson per una compagnia di danza ed è probabilmente uno dei primi omaggi alla memoria della donna che rivoluzionò la danza moderna; accolto con entusiasmo alla sua prima rappresentazione al J. F. Kennedy Center for the Performing Arts di Washington, approda a Milano dove andrà in scena dal 9 al 13 novembre al Teatro Smeraldo. Come ha affermato di recente lo stesso autore, ammiratore della Graham fin da quando, negli anni sessanta, assistette ad alcuni suoi spettacoli, Snow on the Mesa, il cui titolo originario era Ritratto di Martha, “è un ritratto personale di Martha Graham. Riflette molti aspetti del suo personaggio, la sua attenzione per la storia dell’America e degli Shakers, il suo amore per la natura e il Midwest, il suo interesse per Colin McPhee e la danza balinese, i miti occidentali e la cultura asiatica. Graham era una pioniera e una visionaria”. Ancora ...

Read More »

Google rende omaggio alla madre della danza moderna Martha Graham

Ricorre oggi il 117° anniversario di nascita della madre della danza moderna l’eccezionale e indimenticabile Martha Graham e per l’occasione Google, il motore di ricerca internet più visitato al mondo, le ha dedicato la sua homepage. La Graham nata a Pittsburgh l’11 maggio del 1894 è stata, e continua ad esserlo, l’emblema della danza, ed ha ricoperto non solo il ruolo di danzatrice ma anche quello di coreografa, direttrice di un’accademia di danza , insegnante d’arte. Nel 1926 fondò la Martha Graham Dance Company, compagnia di ballo tutta al femminile che però nel 1939 accolse tra i suoi danzatori due uomini, Merce Cunningham ed Erik Hawkins. Ha calcato il palcoscenico per l’ultima volta all’età di 76 anni e questo abbandono delle scene le provoco un periodo di forte depressione. La sua carriera ha proseguito però grazie alle sue creazioni che le hanno portato numerosi riconoscimenti come la Medaglia Presidenziale della libertà, conferitale dal presidente degli stati uniti Gerald Ford e la Legion d’Honneur dal governo francese. www.google.it                                                                                            Alessandro Di Giacomo    

Read More »

Elsa Piperno: “I giovani devono trovare la loro strada e perseguirla fino in fondo!”

Le note di un pianoforte, una leggera brezza e una lunga chiacchierata, in poche parole: non avrei mai voluto interrompere i momenti trascorsi con Elsa Piperno. Una pioniera, decana ma soprattutto un’attenta conoscitrice della danza contemporanea, prima proprio come ballerina e poi come coreografa ed insegnante. Una persona che non si è mai bloccata di fronte alle difficoltà, ha portato avanti il suo linguaggio e continua ancora a trasmetterlo ai giovani danzatori che, come lei, non smettono mai di imparare ed amare quello che fanno. Un vero e proprio esempio di professionista soprattutto per la vita, quella quotidiana. Perché, si sa, “non si deve mai smettere di essere avidi di conoscenza”. Lei si rende conto di essere una vera e propria pioniera della tecnica Graham in Italia? Lo so benissimo ma al contempo non è qualcosa che mi condiziona! Questo mio apparente senso di distacco da quello che faccio contraddistingue il mio carattere. Sono molto consapevole che più si sa più si deve sapere, soprattutto nei confronti dell’arte della danza, verso la quale non serbo soltanto un enorme rispetto ma anche un forte senso di profonda umiltà. Posso immaginare che, soprattutto per chi conosce la mia storia, tutto questo possa ...

Read More »

“Omaggio a Martha Graham”: il ricordo di chi l’ha conosciuta e “vissuta”

Una serata solo per lei, la più grande: a vent’anni dalla morte di Martha Graham, Leonetta Bentivoglio onora al meglio la grande coreografa statunitense: insieme a Elsa Piperno e Joseph Fontano, pionieri della danza contemporanea italiana, che per quarant’anni sono stati un punto di riferimento a Roma e in tutto il nostro paese per l’insegnamento della tecnica Graham a giovani e volenterosi danzatori, il Festival “Danza con me” dell’Accademia Nazionale di Danza omaggia l’inventrice di un nuovo linguaggio della danza, ora eredità mondiale. La serata, oltre ai ricordi della Bentivoglio con Piperno e Fontano, avrà come protagonista la danza: sul palcoscenico del Teatro Ruskaja di Roma si alterneranno, infatti, due coreografie della Graham. La prima è un breve estratto di Diversion of Angels mentre la seconda pièce è la nota Lamentation,  interpretata da Caterina Rago, ballerina proprio della Compagnia Martha Graham. Saranno, inoltre, presentate alcune coreografie di Elsa Piperno e Joseph Fontano, una breve dimostrazione della tecnica Graham e un video dedicato all’evento. Fil rouge dello spettacolo saranno alcuni aforismi di Martha Graham recitati dall’attore Luca Di Paolo che non mancheranno di farci ricordare al meglio la grandissima coreografa il cui genio e le cui doti, proprio negli ultimi anni, non ...

Read More »

Joseph Fontano: “Per me la danza contemporanea è l’espressione dell’uomo di oggi, attraverso gli occhi di un coreografo in un mondo coreutico”

Il prossimo 16 aprile presso l’Accademia Nazionale di Danza, insieme ad Elsa Piperno, ricorderai Martha Graham, a 20 anni dalla sua morte, in occasione della celebrazione dei 40 anni della danza contemporanea in Italia. Partiamo da questo evento… Era mio intento da tempo celebrare Martha Graham dopo 20 anni dalla sua scomparsa e mi sono reso conto che le date coincidevano con i 40 anni del sodalizio fra me ed Elsa Piperno, così, abbinando queste due cose, è nata l’idea di questa serata. Elsa ed io abbiamo iniziato a collaborare nel 1971, proprio diffondendo la tecnica Graham in Italia. Ancor prima della scuola è nata la compagnia, che è davvero la singolarità della nostra esperienza, perché all’epoca c’erano solo scuole che producevano saggi, mentre noi siamo nati da subito come compagnia professionale. L’idea di formare altri danzatori è venuta in seguito e così è sorta la famosa storica scuola in via del Gesù a Roma, da cui sono usciti non solo danzatori, ma anche coreografi, critici, compositori, personaggi ormai noti come Fabrizio Monteverde, Massimo Moricone, Leonetta Bentivoglio, Arturo Annecchino, per citarne solo alcuni fra i tanti. Abbiamo formato tantissimi danzatori che poi sono andati in giro per il mondo in ...

Read More »

Giorgio Albertazzi e la Martha Graham Dance Company insieme per lo spettacolo “Cercando Picasso”

Quetsa sera al Teatro Quirino – Vittorio Gassman a Roma va in scena “Cercando Picasso con Giorgio Albertazzi e la Martha Graham Dance Company per la regia di Antonio Calenda . Protagonista dello spettacolo sarà un attore che non ha bisogno di presentazioni, il grande Giorgio Albertazzi, per l’occasione attorniato dalle danzatrici della Martha Graham Dance Company, formazione di eccellenza assoluta nel panorama della danza moderna internazionale che per l’occasione – è non è un fatto per nulla scontato nel panorama del teatro attuale – collabora con una realtà produttiva italiana.  «Affrontare Picasso – anticipa il regista – significa rispondere alla sua fantasmagoria, dare voce alla sua irruente visionarietà. Perciò sarà necessario discostarsi dagli stilemi del naturalismo per ricreare invece le tensioni dell’irripetibile atmosfera culturale che circondava Picasso, per ricercare nel mondo delle sue motivazioni interiori attraverso la figurazione evocativa e coreografica, attraverso le sue stesse parole ed i pensieri che riverberano potenti da passi tratti dai suoi scritti, dai suoi poemi, dai testi teatrali».  Un sipario cela la prima immagine di Cercando Picasso e – fin da prima che lo spettacolo abbia inizio – pone idealmente in comunicazione danza e pittura: si tratta infatti della riproduzione di un fondale ...

Read More »

Isadora Duncan e la riscoperta del mito greco

Isadora Duncan è una delle più grandi ballerine di tutti i secoli. Nata in California da madre irlandese e padre scozzese, trascorse gli annidell’infanzia tra le note dei brani di musica classica suonati dalla madre, insegnante di pianoforte. Duncan cresce in un ambiente familiare impregnato diacuta sensibilità artistica e influenzato dalle teorie sulla mimica di F.Delsarte (1811-71), ricevendo così una formazione improntata all’amore per la libertà e per la natura, tipico dello spirito di frontiera americano. Durante la sua vita molto movimentata i suoi successi artistici si alternarono ad episodi molto tragici, tra cui la morte prematura dei suoi due figli. Decisa a calcare il palcoscenico, rifiuta l’estetica del balletto accademico e dedica la sua vita ad elaborare una nuova, personale forma di danza classica, dove il termine classica è da intendere come ellenica, ispirata cioè all’antica Grecia. La danza di Isadora rivela i sentimenti più intimi dell’animo in modo istintivo ed autentico esprimendo uno stato naturale dell’uomo, il tendere cioè verso la liberazione spirituale e corporea: l’eleuteron greco. La sua riforma fu drastica e completa. Infatti, mentre all’inizio del xx° secolo la danza è ancora schiava della perfezione, dell’ordine, chiusa in una tecnica fine a se stessa, arte decorativa, disumanizzata, futile ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi