Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Milano Contemporary Ballet

Tag Archives: Milano Contemporary Ballet

Estate Sforzesca: Milano Contemporary Ballet presenta “Materiali Resilienti” e “Connections”

Milano Contemporary Ballet Estate Sforzesca - Foto Benedetta Pitscheider

Milano Contemporary Ballet – Photo Credits: Benedetta Pitscheider Milano Contemporary Ballet torna a ballare per Estate Sforzesca con MATERIALI RESILIENTI e CONNECTIONS, coreografie di Loretta D’Antuono, Roberto Altamura e Vittoria Brancadoro. La compagnia si esibirà venerdì 2 agosto 2019 nel palco allestito presso il Cortile delle Armi del Castello Sforzesco. Ad aprire la serata sarà la performance creata da Loretta D’Antuono. MATERIALI RESILIENTI si concentra sull’individuo e sulla sua capacità di sopravvivere alle condizioni più estreme. La resilienza è la capacità che caratterizza tutti i materiali in grado di resistere a forze dinamiche come urti, assorbendo energia con deformazioni elastiche e plastiche. Il concetto, superando la sua accezione meccanica, ha recentemente assunto l’accezione di capacità di far fronte in maniera positiva ad eventi traumatici, di riorganizzare positivamente la propria vita dinanzi alle difficoltà, di ricostruirsi restando sensibili alle opportunità positive che la vita offre, senza alienare la propria identità. La seconda parte del programma prevede CONNECTIONS, creata dai coreografi Altamura e Brancadoro nel 2016 e rimontata in una nuova versione per sette danzatori. CONNECTIONS si ispira alla teoria dei sei gradi di separazione, per cui ognuno di noi può essere collegato a qualunque altra persona al mondo attraverso una catena ...

Read More »

Milano Contemporary Ballet: dittico d’autore al Teatro PimOff

La compagnia Milano Contemporary Ballet diretta da Roberto Altamura torna, al suo quarto anno sulla scena milanese, con il dittico CONNECTIONS – MATERIALI RESILIENTI al Teatro PimOff  di Milano Sabato 18 maggio 2019. Ad aprire la serata saràCONNECTIONS, la performance creata dai coreografi Roberto Altamura e Vittoria Brancadoro nel 2016, rimontata in una nuova versione per sette danzatori. Ispirata alla teoria dei sei gradi di separazione – per cui ognuno di noi può essere collegato a qualunque altra persona al mondo attraverso una catena di conoscenze non più ampia di cinque individui – la performance evoca il potere d’attrazione tra i corpi: come singoli atomi, i danzatori viaggiano attraverso lo spazio scenico e l’atmosfera si carica di corrispondenze empatiche. Un vocabolario muto ma ricercato racconta la capacità individuale di catturare attraverso gli impulsi del corpo, entrando in un vortice emozionale e connettivo con gli altri. La seconda parte del programma prevede una performance inedita creata da Loretta D’Antuono per i danzatori della compagnia. MATERIALI RESILIENTI si concentra sull’individuo e sulla sua capacità di sopravvivere alle condizioni più estreme. La resilienza è la capacità che caratterizza tutti i materiali in grado di resistere a forze dinamiche come urti, fino alla rottura, assorbendo energia con deformazioni ...

Read More »

L’eccellenza europea della danza contemporanea in Italia: il nuovo progetto di Milano Contemporary Ballet

Milano Contemporary Ballet, compagnia di giovani talenti diretta da Roberto Altamura, si conferma come una delle realtà più interessanti d’Italia. Dopo l’intensa collaborazione triennale con Studio Wayne McGregor, di cui la compagnia ha rimontato gli spettacoli Entity, FAR e Polar Sequences, la direzione artistica si avvia verso un nuovo, entusiasmante percorso, che offre ai danzatori la possibilità di lavorare  con compagnie provenienti da tutta Europa. Alla formazione giornaliera, il progetto aggiunge infatti incontri mensili con danzatori e coreografi che saranno occasione  di perfezionamento tecnico e artistico. A partire da ottobre 2018, Milano Contemporary Ballet ospiterà: Rina Werthem Koren (Vertigo Dance Company), Guillaume Gabriel e Houssni Mijem (Hervé Koubi), Raza Hammadi, Roser Lopez Espinosa, Damiano Artale (Aterballetto), Luca Cesa (Ballet Preljocaj), Carolina Mancuso (NDT), Matthew Sandiford (Ballet Boyz, UK). Tutti i dettagli nella sezione masterclass del sito web: http://www.milanocontemporaryballet.com/masterclass   Le masterclass, programmate nel weekend, saranno aperte a 5 danzatori esterni, su selezione. Per candidarsi sarà necessario compilare il form online al link: http://www.milanocontemporaryballet.com/lavora-con-noi Oltre alle masterclass, attraverso le audizioni 2018/2019 Milano Contemporary Ballet offre nuove opportunità, selezionando giovani danzatori tra i 18 e i 21 anni. Il progetto è un percorso formativo destinato a chi possiede una buona tecnica di danza classica e contemporanea, ...

Read More »

Milano Contemporary Ballet: dittico d’autore per “Estate Sforzesca”

  In occasione di Estate Sforzesca, la compagnia Milano Contemporary Ballet presenta, venerdì 3 agosto 2018, TREdiTRE e CHRONOS, coreografie di Roberto Altamura e Vittoria Brancadoro. Una serata dedicata alla danza contemporanea nella suggestiva cornice del Cortile delle Armi del Castello Sforzesco di Milano. TREdiTRE, lavoro creato da Roberto Altamura nel 2016, utilizza il corpo delle tre danzatrici come strumento al servizio del movimento e della musica. L’alternarsi di estetica, tecnica e qualità regala al pubblico una danza potente, musicale, nervosa e dinamica, fatta di respiri, forza, delicatezza e ironia, in cui le interpreti utilizzano il movimento per arricchire di nuove sfumature le composizioni di Vivaldi. La scelta dei colori, quelli dei costumi disegnati da Eleonora Gavazzi, non è casuale: simili ai colori primari, le danzatrici rappresentano persone ed entità a sé stanti, pronte però, quando si incontrano, a fondersi in un tutt’uno. La seconda parte del programma vede in scena CHRONOS racconta in cinque sezioni, dove si susseguono duetti e interventi corali, le diverse dinamiche e percezioni del tempo. Il movimento  dei corpi crea una danza autentica, fisica e dal forte impatto emotivo, dove alla musica si alternano i silenzio spesso rotti dagli espressivi ansimi dei danzatori. Una scena cromaticamente ...

Read More »

“Polar Sequences|Excerpt – C H R O N O S”: un dittico d’autore al Teatro di Milano

Dopo l’ultima tournée conclusa con la data statunitense per IDACO nyc 2017 e il sold out di Cenerentola al Teatro Fonderia Leopolda di Follonica, la compagnia Milano Contemporary Ballet  torna sul palco con il dittico Polar Sequences|Excerpt – C H R O N O S. Creato nel 2003, Polar Sequences di Wayne McGregor porta in scena una danza mozzafiato, rapida e incalzante, talvolta bizzarra, intricata e perfino straniante. Sulle musiche di Merzbow, Amon Tobin, Rioji Ikeda e Marilyn Manson, i corpi dei danzatori, agili, flessibili e forti al tempo stesso, ricreano realtà alternative, dove movimenti e posizioni estreme si susseguono per costruire un universo alieno. C H R O N O S nasce da un’esigenza personale: l’intima necessità di esternare le proprie inquietudini riguardo allo scorrere del tempo. Non possiamo controllarlo o manipolarlo, siamo inermi di fronte ad esso. Parlarne diventa allora antidoto contro l’oppressione e l’ossessione di un tempo che ci sfugge di mano senza che possiamo fare nulla per evitarlo. Cinque sezioni compongono la perfomance, ognuna delle quali racconta in maniera differente il concetto di tempo: UTOPIA, MONOTONIA, SENZA FINE, PRESENTE, OLTRE. La collaborazione tra i coreografi Roberto Altamura e Vittoria Brancadoro e la stilista Beatrice Garofoli sfocia in ...

Read More »

Milano Contemporary Ballet: le tappe italiane del tour

Milano Contemporary Ballet: le tappe italiane del tour

Dopo il debutto dello scorso anno con il trittico Entity, Connections e TREdiTRE, la compagnia Milano Contemporary Ballet il 6 maggio 2017 ritornerà sul palcoscenico del Teatro Comunale di Corato con una nuova produzione. La compagnia quest’anno propone FAR, un estratto di Wayne McGregor, e un’inedita Cenerentola, dei giovani coreografi Roberto Altamura e Vittoria Brancadoro. Subito dopo la data di Corato, la compagnia si sposterà a Piacenza il 20 maggio al Teatro Filodrammatici e a Gallarate il 27 maggio al Teatro del Popolo, per poi volare a New York ospite di IDACO, Festival di Arte Contemporanea, con le coreografie di Roberto Altamura. FAR, concept, regia e coreografia di Wayne McGregor, rimontato dai danzatori della compagnia londinese Davide Di Pretoro e Jessica Wright, è il nuovo estratto prodotto in collaborazione con Studio Wayne McGregor. FAR è un intenso viaggio creativo. La coreografia fisica, potente e ricercata di Wayne McGregor si rifà a Flesh and the Age of Reason, (L’uomo e l’Età della Ragione, da qui l’acronimo FAR) di Roy Porter, storia dell’esplorazione del corpo e dell’anima. Ispirato al controverso secolo dei Lumi e dal filosofo francese del XVIII secolo Diderot, la coreografia che ne risulta è di una “bellezza da cardiopalma”. Cenerentola, ...

Read More »

FAR di McGregor e una nuova Cenerentola per il Milano Contemporary Ballet

Torna al Teatro di Milano la giovane compagnia Milano Contemporary Ballet, che il 29 aprile porta in scena, in prima nazionale, una nuova produzione che comprende FAR (un estratto) di Wayne McGregor e una nuova Cenerentola firmata Altamura/Brancadoro. Portato in scena grazie alla collaborazione con Studio Wayne McGregor, con il re-staging curato da Jessica Wright e Davide Di Pretoro, FAR è un intenso viaggio creativo dalla coreografia fisica e potente e ricercata di Wayne McGregor, ispirato a Flesh and the Age of Reason (L’uomo e l’Età della Ragione, da qui l’acronimo FAR) di Roy Porter, una storia dell’esplorazione del corpo e dell’anima. La compagnia del Milano Contemporary Ballet ne porta in scena un estratto, come unica compagnia italiana a poter riprodurre il repertorio di Company Wayne Mgregor. Produzione inedita per la stagione 2016/17, la Cenerentola al debutto il 29 aprile è una versione e una visione assolutamente contemporanea di una favola che tutti conoscono. I giovani coreografi Roberto Altamura e Vittoria Brancadoro, scelgono un’ambientazione attuale per raccontare, attraverso un classico, come e chi sarebbe questa Cenerentola oggi: la novità sta nel significato: se il nostro principe nell’epoca del GPS e dei social riuscirà a ritrovare la ragazza, cosa significherà per lei la scarpetta? Queste le domande ...

Read More »

Vuoti Urbani: Nuovi Paesaggi di Danza Contemporanea – Primo Movimento #1

Vuoti Urbani: Nuovi Paesaggi di Danza Contemporanea - Primo Movimento #1

Un weekend di programmazione intensa per la prima edizione di VUOTI URBANI – Nuovi Paesaggi  di  Danza Contemporanea  2016,  in programma dal 25 al 27 novembre allo Spazio MIL: 8 performance, 4 compagnie ospiti, il debutto nazionale della nuova produzione della compagnia Déjà Donné, due giornate di lavoro aperte a danzatori professionisti e non. Si tratta della prima tappa di un percorso che si propone di creare occasioni capaci di riempire spazi urbani vuoti con spazi performativi. Il luogo scelto, lo Spazio MIL di Sesto San Giovanni, si pone come spazio emblematico, rappresentativo di un’archeologia di vuoti urbani e di spazi industriali recuperati, il contenitore adatto per accogliere un evento culturale e un incontro tra artisti che si muovono su un terreno di ricerca creativa che dell’indagine sullo spazio e sulle sue interpretazioni, ne fa una forma estetica precisa e originale. Questo di novembre sarà il primo di una serie di appuntamenti con la danza contemporanea organizzati dall’Associazione PANDANZ, coadiuvata nella direzione artistica dalla Compagnia Déjà Donné e con il supporto di C.L.A.P.S. spettacolo dal vivo – Circuito Lombardia Arti Pluridisciplinari. Un’iniziativa che, grazie anche alla collaborazione dell’Ente Gestore dello Spazio MIL, vuole promuovere e valorizzare gli spazi più periferici riportandoli ...

Read More »

“Entity”: una promessa che si realizza

“Cosa vuoi fare da grande?” Quante volte viene posta questa domanda? Quante volte ci si promette di inseguire la propria passione e di renderla la propria professione? Milano Contemporary Ballet, progetto di Roberto Altamura, in collaborazione con la Random Dance di Londra, nasce proprio da una di queste promesse. L’ambizioso obiettivo è quello di permettere a ragazzi tra i 17 e i 20 anni di entrare nel mondo del lavoro, facendo ciò che amano: danzare. Il progetto è un’esperienza unica in Italia e si ispira al modello delle migliori Junior Company d’Europa. La Junior Company Milano Contemporary Ballet non è un semplice corso di formazione professionale, ma è soprattutto una porta sul mondo del lavoro. I ragazzi selezionati hanno studiato per un anno con costanza e impegno per perfezionare la loro tecnica e hanno fatto ogni mese masterclass e lezioni con i danzatori della Random Dance per rimontare Entity, lo spettacolo di Wayne McGregor. Ora è arrivato il momento: il 20 maggio 2016 la junior company Milano Contemporary Ballet debutterà al Teatro di Milano e darà inizio alla sua tournée, che continuerà con le date di Corato (Bari) il 27 maggio presso il Teatro Comunale, il 4 giugno a Napoli, Teatro ...

Read More »

Roberto Altamura: “Milano Contemporary Ballet – una nuova realtà per i giovani”

  Nasce a Milano il Milano Contemporay Ballet, un progetto che unisce giovani danzatori che abbiano il reale obiettivo di fare della danza un mestiere. Non è una scuola professionale, ma un percorso formativo che, oltre a dare ai giovani danzatori un training giornaliero, darà l’opportunità di lavorare con una compagnia di fama mondiale: la Wayne McGregor|Random Dance. Roberto Altamura, direttore artistico del progetto, si racconta al giornaledelladanza.com Nasce in questi mesi il Milano Contemporay Ballet, realtà che unisce giovani danzatori con l’obiettivo di fare della danza un mestiere, i fondamenti su cui si basa questo progetto? Mi piace pensare che questo progetto, a cui lavoro ormai da un anno, nasce per dare ai ragazzi una grande opportunità. Non capita tutti i giorni di poter collaborare come danzatore, con una grande compagnia come la Wayne McGregor|Random Dance. A parte questo, le mie motivazioni sono molteplici, ne spiegherò solo un paio per non dilungarmi più di tanto. Dirigo da quattro anni il Milano City Ballet, dove cerchiamo di dare una formazione sensata e di buon livello ai nostri ragazzi, e devo dire con buoni risultati.  Il mio punto di riferimento sono sempre i ragazzi, sono partito da loro per elaborare questo ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi