Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Operaestate Festival

Tag Archives: Operaestate Festival

Giselle di Balletto di Roma in scena a Operaestate

Dopo il successo del debutto, risalente allo scorso 16 luglio, la nuova Giselle di Balletto di Roma va in scena anche il 26 luglio nell’ambito di Operaestate Festival al Teatro Remondini di Bassano del Grappa. Per approfondire e trovare nuove chiavi di lettura, Balletto di Roma ha deciso di affidare questo titolo ai due autori contemporanei Itamar Serussi Sahar e Chris Haring; un doppio remake in cui la tragica trama sapientemente si confonde con gli ingredienti della danza di oggi e con la quotidianità contemporanea, e che non vuole riproporre una Giselle narrativa, ma piuttosto tematica, analizzata nella sua attualità e complessità attraverso i temi cardine della sua vicenda: amore, tradimento e vendetta. Il primo atto è affidato alla danza materica e intensa di Itamar Serussi, ex danzatore della Batsheva Dance Company ora resident choreographer per Scapino Ballet di Rotterdam, che dal 2006 ha portato avanti autonomamente il proprio stile personale; uno stile che sperimenta i limiti fisici attraverso l’umorismo e l’improvvisazione, creando lavori giocosi ed eleganti, in sinergia con gli interpreti, che conquistano spettatori in tutta Europa (Francia, Slovenia, Inghilterra, Austria…). Serussi sceglie di approfondire nel primo atto il tema dell’amore e del tradimento, che porterà in scena grazie ...

Read More »

Top Ten: gli spettacoli di luglio consigliati da Giornaledelladanza.com!

Estate tempo di festival, e di grandi eventi da non perdere. Per orientarvi nel mare magnum delle proposte estive, ecco puntuale la Top Ten del Giornaledelladanza.com! La stessa sostanza dei sogni, Ersiliadanza, 2 luglio, Estate Teatrale Veronese – Verona. Un omaggio della coreografa Laura Corradi che racconta la storia degli uomini come fosse un sogno senza senso. Notre Dame de Paris, di R. Cocciante, dal 3 luglio, Parma, Palermo e Agrigento. Un’opera popolare che non ha bisogno di presentazioni e che sta facendo registrare numeri record grazie alla tournée dell’anniversario con il cast originale. Corbeaux, progetto di Bouchra Ouizguen, 8 – 10 luglio, Santarcangelo dei Teatri – Santarcangelo di Romagna. Un progetto coreografico itinerante che coinvolge le donne del luogo e che è pronto per una tournée internazionale. Roberto Bolle and Friends, dal 13 luglio, Spoleto, Genova, Verona, Marina di Pietrasanta, Roma. Davvero dobbiamo dire qualcosa su un evento straordinario come il Bolletour?! Giselle, Balletto di Roma, 16 luglio, Civitanova Danza – Civitanova Marche. Debutta la nuova Giselle di Balletto di Roma, opera non narrativa affidata ai coreografi Itamar Serussi e Chris Haring/Liquid Loft. Season, di Giorgia Nardin, 16 luglio, Kilowatt Festival – Sansepolcro. Giovane coreografa italiana, Giorgia Nardin indaga ...

Read More »

La danza internazionale a Operaestate Festival 2016

Un’altra edizione ricca di danza per Operaestate Festival Veneto, giunto al 36mo anno di età e premiato lo scorso anno con il riconoscimento ministeriale che lo ha reso terzo festival multidisciplinare in Italia (subito dopo Spoleto e Romaeuropa). Accanto a grandi nomi della musica e del teatro, in cartellone quest’anno la danza internazionale più contemporanea, che prelude alla sezione dei linguaggi del contemporaneo, B.Motion, che quest’anno va dal 25 al 28 agosto, e ospita quattro Stabat Mater di quattro coreografe diverse (Giorgia Nardin, Yasmeen Godder, Melanie Demers e Yoko Igashino), accanto a Collettivo Cinetico, Simona Bertozzi, Dario Tortorelli, Igor&Moreno, Christos Papadopoulos e Andreas Costantinou. Ad aprire le danze la serata Dance in Villa il 14 luglio a Villa da Porto di Montorso Vicentino, dove Silvia Gribaudi e Matteo Maffesanti continuano il progetto First Dance legato alle memorie delle prime danze di anziani e giovani immigrati della cittadina, e dove va in scena anche lo Stabat Mater di Giorgia Nardin, con le danzatrici del fortunato progetto “Dance Well”, che utilizza la danza come forma d’arte e di cura a 360 gradi della persona, in particolare in presenza di patologie degenerative. Un’altra villa protagonista il 17 luglio, Villa Rossi a Santorso, dove ...

Read More »

“La danza? E’ necessaria!” parola di Aoife McAtamney, a Romaeuropa per DNAeurope

Vi abbiamo parlato negli scorsi articoli degli appuntamenti di Romaeuropa Festival, e del mese di novembre, durante il quale potrete seguire gli artisti della sezione DNAeurope e DNAppunticoreografici. Non sapete però cosa aspettarvi? Vi facciamo conoscere allora la coreografa che aprirà la sezione. Preparatevi a vedere scardinati tutti i vostri stereotipi di bellezza da una giovane irlandese dall’aspetto delicato, dalla voce sottile, ma dalla presenza scenica imponente. Aoife McAtamney, irlandese, giovanissima, con una solida formazione alle spalle (ha lavorato con William Forsythe, Wayne McGregor, Angelin Preljocaj, tra gli altri), sarà in scena il 3 novembre a Romaeuropa Festival, ma ha già portato il suo Softer Swells a Operaestate. Ed è a Bassano che l’abbiamo incontrata, per conoscerla meglio e parlare del suo progetto… Come nasce la Aoife performer? La danza è sempre stata un hobby per me, non ho mai pensato di diventare una professionista, perché non sapevo che esistesse un mondo della danza! Sono cresciuta in un piccolo paesino Irlandese, ma a 17 anni ho seguito la mia prima lezione di danza contemporanea e ho pensato “ok, questo è fantastico”. E così da allora, un po’ tardi forse, la danza contemporanea è diventata un chiodo fisso. Ho convinto i ...

Read More »

Révolution(s) all’Opera di Lione: intervista alla coreografa Tania Carvalho

Ci occupiamo spesso anche delle stagioni estere, e questa volta non facciamo eccezione, parlando della stagione dell’Opera di Lione, che bilancia tradizione e nuovi nomi della coreografia; in cartellone, in questi giorni un trittico di coreografie firmate Kyliàn, mentre il Gala di apertura della stagione sarà il 12 novembre con l’ingresso in repertorio della Carmen di Petit, in programma fino al 19 novembre insieme a L’Arlesienne. Si passa poi al 2016 con Made in America dal 13 al 17 aprile, ma prima (dal 9 al 13 febbraio) Révolution(s), una serata che prevede coreografie di Emanuel Gat, Rachid Ouramdane e Tania Carvalho. Tania Carvalho, coreografa portoghese, con la sua creazione Weaving Chaos, che ha ottenuto buonissimi feedback alla scorsa Biennale di Lione e che l’ha portata a questa creazione per la compagnia dell’Opera, è stata in cartellone anche al Festival Operaestate recentemente concluso. L’abbiamo incontrata, e ci ha contagiato con la sua risata e la sua determinazione, per conoscere meglio come lavora quest’artista, che è anche coreografa, musicista, pittrice… Prima di tutto…perché l’Odissea? In realtà mi è stato commissionato un lavoro su uno dei poemi omerici e ho scelto l’Odissea. L’ho scelta perché insiste su alcuni temi, come il viaggio (che ...

Read More »

Miniballetto n.2 di Collettivo Cinetico: una creazione, tra ironie e riflessioni, da non perdere

Ha debuttato a Civitanova danza l’8 agosto scorso ed è andato in scena a sorpresa a Operaestate a Bassano il 28 agosto scorso la nuova creazione di Collettivo Cinetico, dal titolo Miniballetto n.2, che riprende, ma solo nel titolo, una loro precedente creazione di notevole successo Miniballetto n.1. Ma i punti di contatto tra i due si esauriscono in breve, dato che la capacità di Collettivo Cinetico è quella di essere multiformi, e ripresentarsi sempre sotto una nuova luce o con nuove abilità: passano dalla danza (senza essere per formazione tutti solamente danzatori) al teatro (con un Amleto interattivo ad esempio) ai giochi di performance (come il gioco di società da loro creato che fa da base alla messa in scena di una performance!). E spesso combinano tutte queste loro identità, impedendo così di poter mettere un’etichetta sul loro lavoro. Miniballetto n.2 si apre come una performance recitata: Francesca Pennini, direttrice artistica e coreografa della compagnia, qui anche unica (e bravissima!) interprete, entra in scena declamando ciò che sta facendo (respirando, fondamentalmente) usando la lingua tipica della danza, descrivendoci per quanti “conti” (per intenderci, “5,6,7,8” sono 4 “conti”) respira dietro le quinte, in braccio a uno spettatore che non conosce ...

Read More »

Compagnia Virgilio Sieni in scena con Suites Bach

  Compagnia Virgilio Sieni, in occasione dell’edizione 2013 del festival Operaestate, presenta Suites Bach, una creazione del coreografo Virgilio Sieni (attuale direttore della Biennale Danza). Suites Bach è un’opera coreografica evocativa: il corpo, il gesto e la dinamica collaborano in una danza che vuole ricordare e celebrare 11 tragici avvenimenti accaduti nei conflitti recenti: Sarajevo, Kigali in Rwanda, Srebrenica, Tel Aviv, Jenin, Baghdad, Istanbul, Beslan, Gaza, Andijan e Kabul; 11 coreografie che sfociano nel gesto del dolore e della pittura, 11 date emblematiche raccolte intorno agli 11 brani che compongono le 3 Sonate di J.S.Bach. “L’attenzione torna quindi alla questione del corpo, al suo significato, alla sua complessità e attualità. La sola risposta che si offre è ancora quella rivolta allo sguardo del pittore del ‘300: la sublimazione della tragedia nella trasfigurazione artistica senza commento, che coinvolge insieme l’umano e il sacro, il singolare e l’universale. Le 11 danze che si succedono hanno l’aspetto di ballate; allo stesso tempo sono una continua dedica in memoria, riferita agli eventi che segnano iconograficamente il tessuto coreografico.”  Con coreografie di Virgilio Sieni, interpretate da Giulia Mureddu, Sara Sguotti, Jari Boldrini e Nicola Cisternino; musiche di J.S. Bach Tre Sonate per viola e pianoforte (BWV 1027, 1028, 1029) eseguite dal vivo da Mariodavide Leonardi (viola) e Alessia Zanghì ...

Read More »

“Complexe de genre”: Virginie Brunelle racconta a passi di danza scontri e pacificazione tra maschile e femminile

  Il vento canadese arriva a Bassano del Grappa, pronto a soffiare sui volti dei presenti allo spettacolo Complexe de genre, della coreografa Virginie Brunelle. Una coreografia che esalta insieme la fisicità del corpo e la sua capacità lirica. Un lavoro che gioca sui topos di genere e ironizza sullo scambio di ruoli. Una creazione che sta consacrando la giovane coreografa canadese tra i grandi dell’ammirata danza quebecchese.Prendendo in prestito il vocabolario della danza classica, Virginie Brunelle racconta degli scontri e infine della pacificazione tra il maschile e il femminile, in una coreografia che esalta insieme la fisicità del corpo e la sua capacità lirica. A OperaEstate Festival arriva, quindi, la danza internazionale. Con 39 città coinvolte e oltre 300 serate di spettacolo in due mesi, il cartellone 2013 racconta di un festival capace di evolversi nel tempo e di cogliere la contemporaneità con i suoi incessanti mutamenti. Un oggi complesso da ogni punto di vista, dove riuscire a sviluppare arte e cultura è impresa ardua, che richiede coraggio, impegno e determinazione. Eppure, nonostante il tempo gravoso, si resiste nella consapevolezza di un importante valore generato, e non solo economico. Qualità di vita, rafforzamento d’immagine e di attrattività turistica, aumento ...

Read More »

La danza contemporanea di Aldes in scena a Bassano

Prosegue con successo la serie di appuntamenti proprosti dall’Operaestate Festival Veneto, che per la sua trentunesima edizione occupa per un totale di quattrocento serate di spettacoli ville, castelli, parchi, palazzi e musei di trentacinque città venete, chiamando a raccolta artisti da ogni parte del mondo per dare a un pubblico che sia il più vasto possibile la possibilità di avere esperienza diretta di una produzione artistica che spazia dal teatro contemporaneo alla nuova danza internazionale, passando per musica lirica, classica e jazz, cinema d’autore e tanto altro. Il prossimo appuntamento da segnalare è lo spettacolo di una delle compagnie storiche della danza contemporanea italiana, la Compagnia Aldes di Roberto Castello, per la prima volta al festival con un programma che propone, nello stile di Aldes, sperimentazione coreografica tra danza, installazioni, manifestazioni e video sul corpo e sulla sua rappresentazione. I tre brani in programma sono un solo e due nuove creazioni che seguono la fortunata esperienza televisiva di Vieni via con me (Fabio Fazio e Roberto Saviano, Raitre): il duo 18 e il quintetto Carne trita. Quest’ultimo, presentato in prima assoluta, è un concerto in tre parti per cinque corpi (Ivelice Brown, Fabio Pagano, Giselda Ranieri, Irene Russolillo e Lorenzo ...

Read More »

Otto personaggi in cerca d’autore per la Naturalis Labor di Luciano Padovani

Parigi, in un quartiere qualunque, in un giorno qualunque di una stagione qualunque, è lo sfondo della storia raccontata nel recente spettacolo creato per la Compagnia Naturalis Labor dal fondatore e coreografo Luciano Padovani. Su musiche francesi di autori vari curate da Carlo Carcano, Que reste-t-il de nos amours? è una sorta di musical sull’amore, sopra e sotto i tetti della città del romanticismo per antonomasia; un mix tra danza, teatro, musica – molta cantata dal vivo dai personaggi in scena – nell’ormai inconfondibile stile elegante, ironico, poetico e leggero della Naturalis Labor. Otto personaggi raccontano la città, la gente e l’amore di una Parigi d’altri tempi, che misteriosa e romantica seduce il pubblico e lo accompagna in un viaggio che è un sapiente intreccio attraverso storie di ieri e di oggi. È un invito ad entrare in una realtà parallela, a tratti surreale, un piccolo mondo con personaggi che cantano, ballano, si amano, ognuno con la propria storia e personalità: c’è Paul il timido poeta, innamorato delle donne, c’è Marc lo scontroso, ci sono la giovane smorfiosetta Annalì e la triste Silvie, e con loro anche foto d’epoca, ricordi, passioni andate che tornano a vivere. Le piccole storie di ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi