Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Salvo Lombardo

Tag Archives: Salvo Lombardo

Connessione tra gesto, memoria e percezione con “Present Continuous” di Salvo Lombardo

Il 24 maggio 2019, nell’ambito del Festival delle arti sceniche contemporanee APP – Ascoli Piceno Presents, la Chiesa di Sant’Andrea di Ascoli Piceno ospita la Compagnia Chiasma con Present Continuous, ideazione, coreografia e regia Salvo Lombardo, collaborazione coreografica Daria Greco, interpretazione Cesare Benedetti, Lucia Cammalleri, Daria Greco e Salvo Lombardo, elaborazioni sonore Fabrizio Alviti, produzione Chiasma con il supporto di MiBAC. Coproduzione Festival Oriente Occidente, Versiliadanza con il sostegno di DiD Studio – Ariella Vidach AiEP, Versilia Danza, Anghiari Dance Hub, Teatri di Vita un ringraziamento a Studio Azzurro – Area Ricerca Progressiva. Vincitore del bando Residenze coreografiche Lavanderia a Vapore 3.0 di Piemonte dal Vivo e fondatore nel 2017 del gruppo di lavoro Chiasma, Lombardo racconta nei suoi lavori il processo che conduce alla presa di coscienza delle possibilità dell’esperienza, indagando sulla connessione tra memoria, percezione e gesto comune. La base di tale approccio affonda nella convinzione che in ogni sua azione quotidiana l’essere umano crea tracce che attestano la sua esistenza, il suo essere nel mondo. Tale metodo coreografico trova conferma anche in Present Continuous, opera basata sulla memoria condivisa di una medesima esperienza da parte degli interpreti che, durante una serata in discoteca, studiano e interiorizzano un ...

Read More »

“Twister”: un autentico affresco coreografico… in danza

Twister nasce nell’ambito di un progetto produttivo condiviso tra Fabbrica Europa Festival e la compagnia Aura Dance Theatre, che ha favorito l’incontro tra Chiasma, il gruppo di lavoro di Salvo Lombardo e la compagnia lituana. Il lavoro trae spunto dall’omonimo gioco di società che in modo del tutto trans-generazionale e trans-culturale ha determinato un pretesto di rivisitazione del concetto stesso di fisicità e di prossemica, a partire dal gioco. La performance indaga dunque la fisicità e, per estensione, il corpo come territorio di relazione, e utilizza il linguaggio coreografico come collante di un’esperienza di socialità che dia luogo alla formazione di una comunità provvisoria dove i corpi sono un prolungamento delle relazioni umane, delle dinamiche sociali, dei prodotti culturali e del vissuto di ciascun performer. Salvo Lombardo, partendo da una serie di partite a Twister tra due gruppi, tenta di imbastire un affresco coreografico basato sull’insieme delle connessioni e delle micro-narrazioni deducibili da tale esperienza, favorendo uno sharing di memorie personali dei performer, sia motorie che biografiche, la cui riproposizione è situata tra il doppio livello dell’estemporaneità e della ripetizione. ORARI & INFO 22 e 23 giugno ore 21.00 Teatro India Lungotevere Vittorio Gassman (già lungotevere dei Papareschi) Roma Tel. ...

Read More »

Fabbrica Europa 2017: tra comunità artistiche e ritualità del domani

Dal 4 maggio al 15 giugno, Fabbrica Europa trasforma la Stazione Leopolda e altri spazi della città di Firenze in un grande laboratorio sul mondo alla ricerca di nuove visioni di futuro. Il programma della XXIV edizione, infatti, si muove tra comunità artistiche e ritualità del domani, che prendono vita nelle atmosfere create da alcuni tra i massimi esponenti delle performing arts provenienti da tutta Europa e oltre – Medio Oriente, India, Cina e Africa – che renderanno la Stazione Leopolda di Firenze e gli altri spazi coinvolti dal festival, un luogo in cui immaginare e incontrare altri mondi possibili. Una mappa del contemporaneo in cui orientarsi con la bussola dello sguardo e della curiosità, tra grandi nomi e giovani emergenti della scena performativa più ricercata, tra linguaggi e segni di un panorama ricco e attuale che mostra nuove vie creative e sociali. Ad aprire il festival, il 4 e 5 maggio alla Leopolda, la prima nazionale di A love supreme di Salva Sanchis e Anna Theresa de Keersmaeker: una coreografia costruita sulla musica dell’omonimo capolavoro di John Coltrane, per i cinquant’anni dalla scomparsa del compositore afroamericano. Seguono una serie di interessanti prime nazionali: lo stesso 5 maggio, la nuova creazione ...

Read More »

Danae Festival: un diciottesimo compleanno tra conferme e novità

È uno dei festival dell’autunno di danza, che quest’anno diventa maggiorenne, e festeggia nella sua città – Milano – dal 26 ottobre al 13 novembre. Si tratta di Danae Festival, che per il suo 18 compleanno mette in campo sempre più la propria abilità di essere vetrina per artisti emergenti, ma anche di essere spazio per residenze artistiche e luogo di incontro di nuove proposte e nuovi modi (spazi) di fare danza. Moltissimi, in questa matura edizione, gli artisti italiani della danza e della performance: ad aprire il programma l’ironica e carismatica Silvia Gribaudi, che il 26 ottobre presenta What age are you acting? E la versione breve di R.osa – 10 esercizi per nuovi virtuosismi, due progetti che sradicano pregiudizi legati all’età e all’immagine del corpo che ci viene imposta comunemente; la Gribaudi firma inoltre la regia di My Place – il corpo e la casa della compagnia Qui e Ora. Tra gli altri numerosi nomi protagonisti del cartellone segnaliamo L’archivio delle cose che passano di Salvo Lombardo, performance urbana ambientata al Mercato Isola, sabato 29 ottobre dalle 11, e il suo Casual Bystanders, che nasce dall’osservazione dei gesti di passanti in spazi pubblici, e che va in scena ...

Read More »

“Casual bystanders”: Salvo Lombardo presenta il suo lavoro di ricerca

Un progetto di ricerca che lo tiene impegnato da oltre due anni, un lavoro che altro non è che una creazione formata da due correlate istallazioni visive e sonore. L’autore di questo progetto è Salvo Lombardo, classe 1986, performer, coreografo e regista, Casual Bystanders il titolo dato all’opera, in scena al Festival Oriente Occidente il 6 settembre. Ad attrare Lombardo, i gesti quotidiani di passanti in varie situazioni urbane, i suoni ambientali che li accompagnano e una possibile riscrittura coreografica di questa ‘semplicità’. Posture, gesti, andamento ritmico e porzioni di discorsi sono il materiale su cui è costruita l’azione scenica interpretata con Lucia Cammalleri e Daria Greco, che condivideranno la scena con l’autore. Questa pièce è stata realizzata anche grazie a CID Cantieri, progetto del Centro Internazionale della Danza di Rovereto rivolto alla valorizzazione di artisti emergenti italiani a cui vengono offerti residenze produttive, sostegno economico e confronto con il pubblico nell’ambito di Oriente Occidente. ORARI & INFO 6 settembre ore 20.30 Auditorium Melotti Corso Angelo Bettini 43 Rovereto (TN) www.casualbystanders.wix.com/casualbystanders http://www.orienteoccidente.it/   www.giornaledelladanza.com Foto di Andrea Settanni e Stefano Ridolfi

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi