Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Spellbound Contemporary Ballet (page 2)

Tag Archives: Spellbound Contemporary Ballet

Aperto il sipario della rassegna “Il Mito e il Sogno” al Parco archeologico di Ostia Antica

Fino al 17 settembre il grande spettacolo torna al teatro romano di Ostia antica con la rassegna “Il Mito e il Sogno”. Il progetto nasce e si sviluppa con la partecipazione al bando indetto dalla Soprintendenza per il Colosseo e l’area archeologica centrale di Roma, con l’obiettivo di rilanciare la magnifica area del Parco archeologico. L’apertura di sabato 10 settembre, è stata affidata alla nuova produzione dell’Istituto Nazionale Dramma Antico, Fedra di Seneca che, con la regia di Carlo Cerciello, ha debuttato a giugno al Teatro Greco di Siracusa registrando grande successo di pubblico e critica. La presenza dell’Inda che svolge la sua programmazione nei principali “Teatri di Pietra” italiani, fa sì che anche quello di Ostia antica rientri nel circuito di questi luoghi dotati di un grande potenziale di valorizzazione turistica, anche attraverso lo spettacolo dal vivo. Questa sera, invece, va in scena la compagnia Spellbound Contemporary Ballet che celebra i dieci anni dal debutto – e altrettanti di acclamati successi – dei Carmina Burana immersi nelle scenografie suggestive dell’area archeologica con la regia e la coreografia di Mauro Astolfi. Spellbound, eccellenza della danza italiana nel mondo, ha rappresentato questo spettacolo in Thailandia, Cipro, Germania, Svizzera, Lussemburgo, Spagna, Panama ...

Read More »

“Dancing Partners”: quattro compagnie per una prima assoluta sul palco del Teatro Vascello

Una prima assoluta, quattro compagnie internazionali, un progetto che parla una sola lingua, la danza, in grado di unire compagnie diverse soltanto perché provenienti da paesi differenti: Dancing Partners, progetto in rete avviato nel 2013 per la promozione della danza contemporanea su scala europea da parte di un team di artisti consolidati di diverse nazionalità, arriva per la prima volta in Italia a Roma il 5 e 6 aprile presso il Teatro Vascello e l’8 aprile a Rieti presso il Teatro Flavio Vespasiano, dopo aver fatto tappa in Spagna a Barcellona e Sabadell, in Inghilterra a Manchester e in Svezia a Harnosand e Sundsvall. Quattro i partner del progetto: Thomas Noone Dance (Spagna), Norrdans (Svezia), Company Chameleon (Inghilterra) e Spellbound Contemporary Ballet (Italia). Quest’ultima è entrata nel progetto nel 2014 grazie ai rapporti professionali già attivi con gli artisti delle altre compagini, ospitate più volte in residenze creative nell’ambito dei percorsi didattici del Daf – Dance Arts Faculty – dove la compagnia italiana ha sede. Dancing Partners non ha come fine soltanto la promozione del lavoro degli artisti coinvolti, bensì anche un forte radicamento nei territori toccati con attività di formazione di settore oltre che di avvicinamento del pubblico. Uno ...

Read More »

Ritorno alle genialità dell’infanzia con “Dare” di Mauro Astolfi

Dal 18 al 20 marzo 2016, il Teatro Carcano Centro d’Arte Contemporanea di Milano ospita Spellbound Contemporary Ballet con Dare, coreografie e regia di Mauro Astolfi, su musiche di autori vari. Nata nel 1994 per volontà di Astolfi, dal 1996 in collaborazione con Valentina Marini, la compagnia è nota per l’eccellenza degli interpreti e la versatilità del linguaggio coreografico proposto, vantando presenze nei maggiori teatri e festival internazionali. Con Dare assisteremo a un’opera varia e coinvolgente, suddivisa in due parti, una carrellata di coreografie ideate da Astolfi, considerato uno dei più importanti coreografi di danza contemporanea sulla scena europea. Controfase (che vedremo nelle date 18 e 19 marzo), è un duetto maschile creato su musiche di Nils Fraham e Garth Knox&Agnes Vesterman, nato come progetto di tirocinio per Spellbound Junior Ensemble, ora parte del repertorio della compagnia. Small crime (in scena solo il 20 marzo), su musiche di Jonny Greenwood e Frahm, racconta attraverso intenso passo a due le dinamiche, spesso conflittuali, che nascono all’interno di una coppia. Lost for words – L’invasione delle parole vuote – Studio III, realizzato in collaborazione con Regione Lazio Ufficio Cultura e Sport, ultimo atto dell’omonima trilogia su musiche appositamente composte da Carlo Alfano, ...

Read More »

TOP TEN: gli spettacoli di marzo consigliati da giornaledelladanza.com!

Per la Top Ten di marzo avete una tripla occasione per regalarvi uno spettacolo: festeggiare l’8 marzo in compagnia delle amiche, festeggiare la primavera (anche se fuori nevica) o trovare “per puro caso” un biglietto nell’uovo di Pasqua. Se non funziona, potete sempre commemorare il 400° anniversario della morte di Cervantes. Qualunque sia la vostra strategia, questi sono i consigli di marzo del Giornaledelladanza.com:   L’instinct du déséquilibre, compagnia IETO, fino al 6 marzo, Teatro Vittorio Emanuele – Messina. Conclude stasera le sue 3 recite in prima europea, ma non potevamo non segnalare questo spettacolo che unisce danza, circo e “physical theatre” in un mondo sospeso dove gli abitanti devono unire le loro forze per non cadere.   Don Chisciotte, cor. R. Nureyev, dal 6 marzo all’1 aprile, Teatro alla Scala – Milano. Torna in scena il grande classico firmato Nureyev, amatissimo balletto di repertorio del teatro milanese, che per l’occasione schiera i giovani talenti di Nicoletta Manni e Claudio Coviello, insieme a quello di Vittoria Valerio che debutta nel ruolo di Kitri insieme ad Angelo Greco.   Carmen, Artemis Danza, 10 marzo, Teatro Signorelli – Cortona (AR). Monica Casadei continua la sua ricerca sulle grandi protagoniste dell’opera lirica e si ...

Read More »

Spellbound Contemporary Ballet a Ravenna con l’originale e intenso Pa|Ethos

Il 30 e il 31 gennaio 2016, il Teatro Alighieri di Ravenna ospita Spellbound Contemporary Ballet, che porta in scena Pa|Ethos, coreografia di Sang Jijia, su musiche originali del sound artist, produttore e compositore elettronico Dickson Dee. L’opera prende il nome dall’unione di due dei tre temi fondamentali della retorica di Aristotele, pathos e ethos, che il coreografo cinese, di origine tibetana, ha voluto utilizzare per esprimere due diversi aspetti della società moderna: ethos incarna la capacità morale, le regole della vita sociale che condizionano rigidamente e scandiscono i rapporti interpersonali, pathos evoca il mondo delle emozioni, le passioni e i sentimenti. Il tutto dà vita ad un originale e interessantissimo progetto nato da una visione artistica che ha radici nel pensiero orientale e che si arricchisce dell’eccezionalità della danza e del teatro contemporaneo europeo. ORARI & INFO 30 gennaio 2016, ore 20.30 31 gennaio 2016, ore 15.30 Teatro Alighieri Via Angelo Mariani, 2 48121 Ravenna Tel. +39 0544 249244 E-mail: tickets@teatroalighieri.org Stefania Napoli Fotografie: Andrea Gianfortuna e Corrado Falsini www.giornaledelladanza.com

Read More »

Today ToDance: rassegna per la danza contemporanea e d’autore

Dopo l’anteprima dell’11 dicembre scorso, iniziano già a gennaio gli appuntamenti della rassegna sulle forme della danza contemporanea e d’autore Today ToDance. Organizzata da cinque realtà di Ravenna – Cantieri Danza Ravenna, E-production, Ravenna Manifestazioni, Ravenna Teatro e Teatro del Drago, in collaborazione con Ater – circuito multidisciplinare dell’Emilia Romagna – la rassegna mette in gioco diverse caratteristiche e vocazioni, e intreccia diverse generazioni, visioni e forme, in un cartellone che alterna gli artisti sui palchi del Teatro Alighieri, del Teatro Rasi e delle Artificerie Almagià. In scena il 30 e 31 Gennaio, al Teatro Alighieri alle ore 20.30 e alle 15.30, Pa Ethos della Spellbound Contemporary Ballet, una coreografia del coreografo di origine tibetana Sang Jijia ispirata all’arte plastica italiana classica, e che si compone di due parti: la prima indaga le regole della vita sociale, nella seconda le emozioni vengono trasferite nella fisicità dei danzatori; in questo modo l’anima viene rappresentata nella sua completezza di pathos ed ethos, i due principi aristotelici dell’anima. In programma per il 21 Febbraio, alle Artificerie Almagià alle 17.30, uno spettacolo che promette di rovesciare la convinzione di Conan Doyle secondo cui il mondo sarebbe pieno di cose ovvie che nessuno osserva: si ...

Read More »

I “Carmina Burana” di Mauro Astolfi irrompono a Bologna

  Sabato 9 gennaio alle ore 21 presso il Teatro IL Celebrazioni di Bologna va in scena Carmina Burana della compagnia Spellbound Contemporary Ballet, diretta da Mauro Astolfi. Lo spettacolo, debuttato nel 2006 a Maiori e riallestito per il Prisma festival de Danza contemporanea di Panama nel 2014, fa parte a pieno titolo del repertorio della compagnia, a seguito soprattutto delle numerose acclamazioni recensistiche della critica di danza italiana e internazionale. Caratteristica peculiare di questo lavoro è la componente interpretativa delle composizioni poetico-musicali protagoniste, indagate nel profondo delle loro origini contenutistiche e rappresentate – di conseguenza – secondo schemi scenici ben lontani dalla più consueta modalità solenne e austera. Due i simboli chiave di questo balletto, calati in un’atmosfera inquietantemente metafisica: un grande armadio (visto, si direbbe, con gli occhi dell’infanzia che tutto colorano di mistero) e una tavola. Il primo (in cui i corpi dei ballerini si vanno quasi a riporre come abiti frusti), luogo di memorie, di segreti di “scheletri” ipocritamente celati; la seconda, altare sacrificale della terrena voluptas, imbandita di corpi esibiti come cibarie tentatrici (Gola e Lussuria, essendo due vizi capitali, sono figli della medesima cova). (R. Reim). Dei celebri componimenti trecenteschi, musicati da Carl Orff, ...

Read More »

Mauro Astolfi racconta il Medio Evo con il suo intenso “Carmina Burana”

Il 24 novembre 2015, il Teatro Nuovo di Torino ospita Spellbound Contemporary Ballet, che porta in scena Carmina Burana, coreografie di Mauro Astolfi, su musiche di Aleksandar Sasha Karlic, Carl Orff, e Antonio Vivaldi. Nata nel 1994 su volontà di Astolfi, la compagnia vanta interpreti di altissimo livello e una versatilità coreografica eccezionale, caratteristiche che le hanno permesso di essere presente nei più prestigiosi Teatri e Festival di tutto il mondo. Rispettando in pieno lo stile degli scritti da cui prende spunto, ossia una poesia ironica, impudente e sovversiva, con Carmina Burana il coreografo crea un’opera suddivisa in tre momenti, alternando situazioni drammatiche e violente con altre più giocate e grottesche (a richiamo delle giullarate), fino ad arrivare all’incendium cupiditatum, scatenamento delle passioni e appagamento degli istinti primari. Il lavoro si caratterizza per l’utilizzo di un linguaggio corporeo contemporaneo originalissimo e fuori dal comune, gesti e movimenti di forte impatto visivo che esprimono perfettamente l’oscurità e l’inquietudine che caratterizzano il Medio Evo, mantenendo tuttavia una vena fresca e ironica, fino al sorprendente finale, che si svolge tutto all’interno di un armadio, in cui i corpi dei ballerini rappresentano abiti logori, qui inteso come metafora del teatro e dell’arte. ORARI & INFO ...

Read More »

Gd Web TV: Carmina Burana

Spellbound Contemporary Ballet presenta “Carmina Burana”, produzione realizzata con il Contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali Dipartimento dello Spettacolo e dell’Azienda Autonoma Soggiorno e Turismo di Maiori nell’ambito dei Grandi Eventi della Regione Campania.   www.giornaledelladanza.com Foto di Cristiano Castaldi 

Read More »

“LOST FOR WORDS – L’invasione delle parole vuote”: Spellbound al Teatro Astra di Torino

Spellbound Contemporary Ballet torna sul palco, in questa occasione al Teatro Astra di Torino il prossimo 24 marzo con la trilogia dal titolo Lost for Words – L’invasione delle parole vuote. La pièce nasce come simbolico processo al sistema parlato, a favore di un recupero del rapporto dialettico tra i corpi in movimento. Si tratta di una creazione in tre atti dove il linguaggio coreografico, scritto sul corpo nella sua accezione più astratta ma al tempo stesso più intensa e suggestiva, fa da cornice a un’opera che per essenzialità ed efficacia è stata l’unica produzione europea assegnataria di un NDP (National Dance Project) Subsidy negli Stati Uniti per la stagione 2012/2013. L’analisi della comunicazione priva di parole proposta dalla suggestione del titolo si esprime dunque attraverso il tentativo di non interrompere la relazione autentica e pura tra i corpi. L’intera struttura di Lost for Words è attraversata da una vibrazione continua dove lo studio coreografico contiene in sé la soluzione finale di questa spasmodica ricerca di comprensione. Spellbound nasce nel 1994, su volontà del coreografo Mauro Astolfi che fonda la compagnia al rientro da un lungo periodo di permanenza artistica negli Stati Uniti.  A partire dal 1996 Astolfi condivide il progetto produttivo con Valentina Marini  con  cui la ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi