Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Teatro Regio di Torino

Tag Archives: Teatro Regio di Torino

Creazione, difesa e distruzione dei nostri idoli con “Icon” di  Sidi Larbi Cherkaoui

Il 10 settembre 2018, all’interno di Torinodanza festival, il Teatro Regio di Torino ospita GöteborgsOperans Danskompani con Icon, coreografia Sidi Larbi Cherkaoui, musiche Patrizia Bovi, Gabriele Miracle, Kazunari Abe, Anna Sato e Woojae Park, drammaturgia Antonio Cuenca Ruiz, set design Antony Gormley. Leader religiosi e politici, attori, popstar, modelli che noi stessi creiamo, adoriamo e imitiamo, fino all’arrivo della prossima icona. E’ questo il leitmotiv che ispira Icon, creato dal coreografo belga-magrebino Cherkaoui, in collaborazione con il giovane stilista Jan-Jan Van Essche e con l’artista visivo Gormley che realizza una scenografia composta da 3,5 tonnellate di argilla con cui i danzatori interagiscono, trasferendo la loro energia su quella di un materiale plasmabile, dotato di proprietà effimere, che non sempre reagisce come ci si aspetta, dando forma a qualcosa di inaspettato. Il risultato è un palcoscenico trasformato in campo di battaglia, in cui ciascun interprete lotta con se stesso e gli altri nel gioco di costruzione, difesa e distruzione di un proprio idolo, attraverso movimenti imprevedibili e imprevisti, che evocano un rituale primordiale. Il tutto è amplificato dalle musiche eseguite live da musicisti e cantanti provenienti da Italia, Giappone e Corea del Sud. Un capolavoro di espressione, emozione, gesto ed estetica ...

Read More »

Costruzione e destrutturazione della realtà individuale e collettiva con “Noetic” di Sidi Larbi Cherkaoui

Il 10 settembre 2018, nell’ambito di Torinodanza festival, il Teatro Regio di Torino ospita GöteborgsOperans Danskompani con Noetic, coreografia Sidi Larbi Cherkaoui, drammaturgia Adolphe Binder, musica Szymon Brzóska eseguita live da Miriam Andersén, Shogo Yoshii e Göteborg Opera Orchestra, una produzione GöteborgsOperans Danskompani e Eastman. Ballerino e coreografo belga, Cherkaoui ha realizzato oltre cinquanta coreografie e ricevuto due Laurence Olivier Award, tre Ballet Tanz come miglior coreografo nel 2008, 2011 e 2017, e il premio Kairos nel 2009. Nel 2010 ad Anversa crea la sua compagnia Eastman, residente al DeSingel International Arts Campus e insignita del titolo di ambasciatrice culturale europea nel 2013, e dal 2015 è direttore artistico del Royal Ballet of Flanders. La parola noetico deriva dal greco noetikos che significa mente intuitiva o abilità interiore, ed è su tale concetto che si fonda il lavoro di Cherkaoui, ideato per GöteborgsOperans Danskompani. Noetic esplora il bisogno istintivo dell’uomo di strutturare ogni dettaglio della propria esistenza e insieme il suo impellente desiderio di liberarsi dalle regole e scoprire cosa si trova al di là di esse. I movimenti dei performer, meccanici e automatizzati solo in apparenza, mostrano al pubblico come l’uomo costruisce e de-costruisce la realtà, e come le ...

Read More »

Gauthier Dance Company omaggia la danza contemporanea e i suoi autori a Torinodanza festival

Il 1 dicembre 2017, a chiusura dell’edizione 2017 di Torinodanza festival, il Teatro Regio di Torino ospita Gauthier Dance Company – Theaterhaus Stuttgart con tre opere: Uprising, coreografia e partitura sonora di Hofesh Shechter, Killer pig di Sharon Eyal e Gai Behar e Minus 16 di Ohad Naharin. Giovane e dinamica compagnia composta di sedici talentuosi e versatili e danzatori, e diretta dal coreografo e musicista Eric Gauthier, Gauthier Dance Company si è affermata nel panorama mondiale con grande velocità, diventando il fiore all’occhiello della danza contemporanea tedesca. Gauthier Dance mostra dunque il lato più dinamico ed energetico della danza, rendendola fruibile a tecnici e amatori, il cui filo conduttore è rappresentato dalla collaborazione con coreografi noti a livello internazionale per l’originalità e la qualità del loro lavoro. Non fa eccezione il trittico presentato Torinodanza festival, che vede alternarsi le opere di tre grandi autori israeliani che hanno imposto il proprio codice stilistico nel mondo. Lo spettacolo si apre con Uprising, in cui Shechter esplora il lato fisico, energetico e virile della danza, portando sulla scena sette danzatori maschi, pieni di incertezza e timori, ma naturalmente portati verso un’aggressività incontrollata e il brutale dominio sugli altri, sentimenti perfettamente rappresentati da una partitura ...

Read More »

Emozione, movimento e vibrazioni con l’inaspettato Tre di Ohad Naharin

Il 6 settembre 2016, il Teatro Regio di Torino ospita la compagnia di danza contemporanea israeliana Batsheva Dance Company, che presenta tre opere riunite in un unico spettacolo dal titolo Tre, coreografia di Ohad Naharin, su musiche di Johann Sebastian Bach (per l’opera Bellus), Brian Eno e Neroli (per Humus), Chari Chari, Kid 606, Rayon, AGF, Fennesz, Kaho Naa..Pyar Hai, Seefeel, The Beach Boys (per Secus). Batsheva Dance Company è considerata una delle più importanti compagnie di danza contemporanea del mondo, e con Batsheva – The Young Ensemble si compone di 34 ballerini provenienti da diverse parti del mondo. Naharin, ritenuto uno dei coreografi contemporanei più rilevanti nel panorama internazionale, assume il ruolo di direttore artistico nel 1990, guidando la compagnia in una nuova era, grazie alla sua visione innovativa della danza e ad uno stile coreografico rivoluzionario basato sulla cosiddetta tecnica Gaga, una sorta di ritorno all’origine del movimento, che parte dalla comprensione del corpo e dei suoi limiti al fine di superarli, creando una qualità di movimento di rara bellezza, che ritroviamo nel trittico, creato nel 2005. In Bellus, l’intera compagnia crea una sinfonia umana sulle Variazioni Goldberg di Bach eseguite da Glenn Gould, articolando una serie di ...

Read More »

Onegin Anni ’90, firmato Eifman, al Regio di Torino

In scena da questa sera, 10 dicembre, fino al 13 dicembre al Teatro Regio di Torino un’altra creazione del coreografo Boris Eifman, che dopo l’Anna Karenina della scorsa settimana, propone con la sua compagnia, l’Eifman Ballet, un altro classico della letteratura russa: Onegin di Puskin. Cos’è Onegin nella mente degli spettatori? Un dandy annoiato, nobiluomo lontano dagli ideali imperiali e zaristi, ma incapace di prendere in mano il proprio destino, e anche la storia di quattro innamorati Tatjana che si innamora di Onegin che la rifiuta e fa la corte alla sorella Olga, che è fidanzata di Lenskij, ucciso in duello da Onegin, che ritroverà Tatjana anni dopo a Pietroburgo senza poter essere corrisposto nel suo amore. “Dimenticatevi di tutto questo, perché Evgenij Onegin rinasce ora ai tempi del putsch” promette il cartellone del Regio. Il balletto di Boris Eifman è ambientato nel 1991, nei giorni dell’assalto alla Casa Bianca e dell’intervento salvifico di Eltsin, e dell’originale di Puškin sottolinea tutta la forza drammatica. Ora però Lenskij è un dissidente in jeans e chitarra, Onegin un oligarca annoiato, Tatjana e Olga romantiche amanti della bella vita. E in questa versione Onegin respinge Tatiana e corteggia Olga perché a sua volta ...

Read More »

Roberto Bolle and Friends a Torino: addio al 2014 tra emozioni e arte

Lunedì 29, martedì 30 e mercoledì 31 dicembre 2014 al Teatro Regio di Torino dalle ore 17.30, Roberto Bolle festeggerà con il suo pubblico l’ultimo giorno dell’anno con la serata finale del Galà di danza Roberto Bolle and Friends. Il Galà presentato a Torino è un cocktail calibrato e ricchissimo, che mescola perfettamente balletti classici tradizionali con coreografie più moderne e meno note, coinvolgendo eccellenze della danza mondiale, provenienti dal Royal Ballet di Londra, dall’American Ballet Theatre di New York e dal Teatro alla Scala di Milano. Assisteremo in apertura di spettacolo al passo a due Excelsior, dal balletto di Luigi Manzotti su musica del compositore Romualdo Marenco, allegoria della vittoria della scienza e della civiltà sull’oscurantismo, coreografato del grande Ugo Dell’Ara e interpretato dalla bravissima Nicoletta Manni, prima ballerina della Scala e dallo stesso Bolle. A seguire Elegy, recentissima creazione di Liam Scarlett coreografo del Royal Ballet, su musica di Sergej Rachmaninoff, interpreti Hee Seo e Cory Stearns, entrambi primi ballerini dell’American Ballet Theatre. Gusteremo poi il celeberrimo assolo Les Bourgeois, coreografia di Ben Van Cauwenbergh, su musica del cantautore e compositore belga Jacques Brel, con Daniil Simkin, giovane danzatore russo principal dancer dell’American Ballet, già considerato il nuovo Baryšnikov. Sarà poi ...

Read More »

Al Teatro Regio di Torino si torna alle origini della tradizione con Petipa e il Balletto del Mariinskij

  Il soggiorno torinese della storica compagnia del Balletto del Mariinskij di San Pietroburgo continua con altri due titoli della grande danza, quella di Marius Petipa: La Bayadère, in scena da ieri e fino al 25 ottobre, e Il Lago dei Cigni, rappresentato a partire da venerdì 28 fino al 6 novembre. La compagnia, che vanta nei suoi trecento anni di storia presenze come quelle di Anna Pavlova, Rudolf Nureyev, Michail Baryshnikov, aveva inaugurato  la stagione del Regio lo scorso 14 ottobre con Omaggio a Fokin, il primo  degli appuntamenti previsti per la stagione 2011-2012, segnata da grandi eventi di danza organizzati nell’ambito dell’iniziativa che ha dichiarato il 2011 “Anno della cultura e della lingua italiana in Russia e della cultura e lingua russe in Italia”. Per questi successivi appuntamenti l’ensemble di San Pietroburgo mette in scena un omaggio al grande coreografo marsigliese, figlio e fratello di danzatori, ballerino egli stesso ma più propenso all’attività coreografica, nella quale si distinse tanto da essere riconosciuto come il fondatore della danza russa come abbiamo imparato a conoscerla. Egli seppe coniugare la grazia francese con il virtuosismo italiano delle étoile degli anni novanta dell’ottocento, le sue étoile: Legnani, Brianza, dell’Era. La sua esperienza ...

Read More »

Il Balletto del Teatro Mariinskij protagonista del 2011 al Regio di Torino

È stata presentata lo scorso 5 maggio la nuova stagione 2011/2012 di uno dei teatri più amati in Italia, il Teatro Regio di Torino. In cartellone, oltre a dieci opere, anche sei titoli della grande danza classica con il Balletto del Teatro  Mariinskij di San Pietroburgo. L’inaugurazione è fissata per il 14 ottobre, data che segnerà anche la prima volta che, nella storia moderna del teatro torinese, si inizierà con la danza: fino al 18 sarà possibile assistere a Omaggio a Fokin, un grande spettacolo che racchiude il meglio della produzione del coreografo russo, vale a dire Danze Polovesiane dal Principe Igor di Aleksandr Borodin, Le Spectre de la rose di Carl Maria von Weber, La morte del cigno di Camille Saint-Saëns e Shéhérazade di Nikolaj Rimskij-Korsakov. Seguiranno, dal 21 al 25 ottobre, le recite di La Bayadère di Ludwig Minkus con le coreografie di Marius Petipa, per la prima volta eseguite al Regio; per concludere la serie di appuntamenti con la grande danza, infine, verrà presentato il classico dei classici del balletto, Il lago dei cigni di Pëtr Il’ič Čajkovskij, in scena dal 28 ottobre al 6 novembre. Nel 2011, proclamato “Anno della cultura e della lingua italiana in ...

Read More »

Les Ballets de Monte-Carlo al Teatro Regio di Torino

  A dicembre il Teatro Regio di Torino rinnova il tradizionale appuntamento con la danza che ha fatto registrare il tutto esaurito nelle passate stagioni. Due i titoli in programma: dal 4 al 15 Cenerentola, su musiche di  Sergej Prokof’ev e dal 18 al 23 La Belle, sulle musiche di Pëtr Il’ič Čajkovskij. Ispirati alle fiabe di Charles Perrault, i due balletti giungono a Torino nella versione del coreografo Jean-Christophe Maillot con Les Ballets de Monte-Carlo. Le scenografie sono firmate da Ernest Pignon-Ernest, i costumi da Jérôme Kaplan e Philippe Guillotel, le luci da Dominique Drillot. Sul podio dell’Orchestra del Teatro Regio il maestro Nicolas Brochot. Gli spettacoli sono realizzati grazie al sostegno di Ersel, Socio Fondatore della Fondazione Teatro Regio. Cenerentola e La Belle saranno presentate al pubblico da Elisa Guzzo Vaccarino al Piccolo Regio Puccini mercoledì 1 dicembre alle ore 17.30. Se a Monaco esiste la compagnia dei Ballets de Monte-Carlo un motivo c’è e sta nel fatto che dall’inizio del ’900 la rocca monegasca si trasforma, per molti anni, in base operativa per la danza. Quella dei Ballets Russes di Djagilev che lì mettevano in prova e debuttavano i capolavori destinati alla conquista dell’Europa e del mondo. ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi