Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Vasco Rossi

Tag Archives: Vasco Rossi

Étoile d’eccellenza: intervista ad Eleonora Abbagnato [ESCLUSIVA]

Eleonora Abbagnato (Danseuse Étoile, Ballet de l’Opéra National de Paris e Direttrice del Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma) inizia a studiare danza classica all’età di quattro anni in Italia, poi frequenta la scuola di Marika Besobrasova a Monte Carlo. Scelta da Roland Petit per essere “Aurora bambina” nella sua versione de La Bella addormentata nel bosco, Eleonora continua la sua formazione al Centro di Danza Rosella Hightower a Cannes (1991) ed entra l’anno seguente alla scuola di Danza dell’Opéra di Parigi. Qui frequenta i suoi corsi, partecipa alle tournée e agli spettacoli. Eleonora Abbagnato è scritturata nel balletto dell’Opéra di Parigi nel 1996 partecipando a numerosi spettacoli del repertorio classico e di quello contemporaneo (da George Balanchine a Rudolf Nureyev, Roland Petit e Pina Bausch). Coryphée nel 1999 e Sujet nel 2000, Eleonora è Solista nelle creazioni di Rudolf Nureyev (Don Chisciotte, La bella addormentata nel bosco, Cenerentola, La Bayadère, Raymonda, Lo schiaccianoci), Martha Graham (Temptations of the Moon), Pierre Lacotte (La Sylphide), Roland Petit (Clavigo e Le jeune homme et la mort) e George Balanchine (Emeralds), ecc. È promossa a “Première Danseuse” nel 2001 a soli ventidue anni. Da quel momento Eleonora Abbagnato amplia notevolmente il ...

Read More »

“Operazione Vasco Danceopera”: un messaggio di vita agli adolescenti di oggi

Martedì 8 dicembre alle ore 17:30 presso il Teatro Libero Molinari Art Center di Roma va in scena lo spettacolo “Operazione Vasco” Danceopera, coreografato da Antonio Barone, curatore altresì dell’apparato registico insieme con Giacomo Molinari, direttore dell’omonimo Center. Fonte d’ispirazione – come d’altronde suggerisce il titolo – sono le musiche di Vasco Rossi, pietra miliare della canzone pop italiana: tra le note graffianti del cantautore emiliano, infatti, vengono custodite le storie di molte donne, come Gabri, Silvia, Laura, Giulia e la memorabile Sally, tutte immagini simboliche di una diversa sfaccettatura dell’universo femminile, nei suoi pro e contro. Il coreografo Barone prende in prestito la vicenda di ognuna di queste donne, ma solo come trampolino di lancio per tuffarsi in una cosiddetta “operazione”: utilizzarle solo come esempio per illustrare alcune tematiche critiche della società contemporanea, frequenti – si potrebbe dire – all’ordine del giorno, soprattutto nella fase cruciale della crescita: maternità, pedofilia, adolescenza, femminicidio. L’obiettivo della mission (non eccessivamente) impossible è quello di lanciare un messaggio di ammonizione e di denuncia proprio agli spettatori maggiormente tirati in causa nella performance, gli adolescenti, promuovendo lo spettacolo – come si evince dalle note di regia – nella durata complessiva del corrente anno scolastico ...

Read More »

Alla Fabbrica del Vapore di Milano l’architettura coreografica di Davide Manico

  Il 17 maggio 2015, nell’ambito di IT – Independent Theatre, festival del Teatro Indipendente nato per far conoscere al vasto pubblico il lavoro di decine di artisti indipendenti milanesi, la Fabbrica del Vapore di Milano ospita il debutto della compagnia Forse Sei _ Performing Guys, con l’opera Ioànnes 13:21-30 Lividi d’attesa, regia e coreografia del danzatore e coreografo Davide Manico, aiuto regia Silvia di Francesco, musiche tratte da La grande bellezza, vincitore del Premio Oscar come migliore film straniero. Forse sei è una factory nata da un gruppo di giovani performers (Leonardo Moreno, Cristina Spinetti, Francesca Garbagnati, Sara Valenti, Laura Ballarati, Giulia Zucconi e Elena Garatti) provenienti da percorsi artistici molto diversi, ma che hanno scoperto il comune obiettivo di esplorare, conoscere e raccontare nuove forme di comunicazione attraverso il corpo e la voce, che vedremo nel loro lavoro d’esordio. Artista dotato di ecletticità, sottile ironia, carisma e straordinaria sensibilità artistica, co-fondatore di Collettivo Pirate Jenny, due volte finalista al premio Equilibrio dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, semifinalista al Premio Scenario 2013 e ideatore della coreografia che fa da contorno al video Come vorrei di Vasco Rossi, in Ioànnes 13:21-30 Lividi d’attesa, Manico parte dalle famosissime opere di ...

Read More »

Il Corpo di Ballo del Teatro alla Scala in scena con “L’altra metà del cielo”

Il Corpo di Ballo del Teatro alla Scala è pronto per tornare in scena dopo la pausa estiva. La stagione di danza 2013 del Teatro riaprirà il sipario con L’altra metà del cielo, opera realizzata dalla nota coreografa americana Martha Clarke in collaborazione con il celebre Vasco Rossi. Dopo il grande successo ottenuto da questo spettacolo, il quale ha debuttato sul palcoscenico scaligero il 3 aprile 2012 e che deve il suo allestimento grazie alla collaborazione con Stefano Salvati (assistente alla drammaturgia), Robert Israel (scenografie), Celso Valli (orchestrazione), Nanà Cecchi (realizzatrice dei costumi), Christopher Akerlind e Marco Filibeck (disegno luci); il Teatro ripropone sette repliche di quest’opera che andranno in scena dal 6 al 13 Settembre. La drammaturgia prende spunto dalle canzoni di Vasco Rossi: Albachiara, Susanna, Silvia, Anima Fragile, Brava, Gabri, Incredibile Romantica, Brava Giulia, Delusa, Jenny, Laura, Sally, Un senso; e pone al centro dell’attenzione tre diversi tipi di donna: esse verranno rappresentate dalle prime tre canzoni Albachiara, Susanna e Silvia, seguite poi da altri brani volti a rispecchiare quattro fasi della vita: adolescenza, maturità, crescita e abbandono.  L’altra metà del cielo verrà interpretato dal Corpo di Ballo del Teatro alla Scala: tre coppie protagoniste ed un ensemble di danzatori racconteranno sul palcoscenico, attraverso le coreografie di Martha Clarke e la poetica delle canzoni di Vasco Rossi, la vita, le trasformazioni, i confronti e ...

Read More »

Martha Clarke e Vasco Rossi: “L’altra metà del cielo” al Teatro alla Scala di Milano

  Martha Clarke, la famosa  regista e coreografa americana, per la prima volta alla Scala, parla del suo lavoro per L’altra metà del cielo, su  musiche e drammaturgia di Vasco Rossi, in scena dal 31 marzo al 13 aprile. Da sempre stimolata da fonti di ispirazione storiche, letterarie e pittoriche (uno dei suoi più acclamati lavori, The Garden of Earthly Delights è ispirato ai dipinti di Hieronymous Bosch)  autrice di coreografie e regie teatrali che le hanno valso alcuni dei maggiori riconoscimenti e una grandissima fama oltre oceano, Martha Clarke ha intrapreso con entusiasmo questa nuova avventura avventura artistica. «Non conoscevo la musica di Vasco Rossi, ma la sua voce, che spazia dalla ruvidezza alla estrema dolcezza, mi ha colpito;  la poetica delle sue canzoni rivela una dimensione personale, intima e allo stesso tempo universale:  parlano di amore, perdita, conflitto, sensualità, crescita. Il mio compito è interpretare queste parole e trovare una chiave visiva per esprimere il pensiero di Vasco sull’universo femminile. Ogni canzone ha una narrazione basata sulle sfumature emotive che vengono descritte;  sono state riarrangiate per orchestra, ma la  voce resta in primo piano». Non si tratterà quindi di un balletto nella sua forma classica, piuttosto di uno spettacolo ...

Read More »

Il Teatro alla Scala apre le porte alla grande rockstar Vasco Rossi

Un evento davvero eccezionale per uno dei principali teatri italiani, il Teatro alla Scala di Milano ha infatti avviato una collaborazione con il cantante Vasco Rossi, reduce dai successi del suo ultimo album Vivere o niente in vetta alle classifiche di vendita dal 29 marzo. La rockstar curerà infatti le musiche e la drammaturgia dello spettacolo L’altra metà del cielo che farà parte della stagione 2011-2012 della Scala di Milano. Il perché della scelta del mitico Blasco la spiega il sovrintendente Stephane Lissner che dichiara: “questa produzione nasce dalla volontà di capire se esiste un nesso possibile tra danza e questo genere di musica”. Il debutto è previsto per il 31 marzo 2012 e le coreografie dello spettacolo, dedicato ai giovani, saranno curate da Martha Clarke coreografa e regista americana che ha incentrato il suo lavoro sulla fusione tra la danza, il teatro, le arti visive e l’opera. Tra le sue collaborazioni più importanti ci sono quelle con il Nederlands Dance Theatre, l’American Ballet Theatre, e la Martha Graham Company e tra le opere da lei dirette spiccano Il Flauto Magico, Così fan tutte, Orfeo ed Euridice.La Clarke nel 2010 ha ricevuto il Samuel H. Scripps 2010/American Dance Festival Award ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi