Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Wayne McGregor

Tag Archives: Wayne McGregor

GD Web TV: Woolf Works – Alessandra Ferri e Federico Bonelli

Alessandra Ferri Federico Bonelli Woolf Works

Alessandra Ferri e Federico Bonelli provano il balletto Woolf Works con Wayne McGregor, creato sul romanzo di Virginia Woolf. www.giornaledelladanza.com

Read More »

“Entity”: una promessa che si realizza

“Cosa vuoi fare da grande?” Quante volte viene posta questa domanda? Quante volte ci si promette di inseguire la propria passione e di renderla la propria professione? Milano Contemporary Ballet, progetto di Roberto Altamura, in collaborazione con la Random Dance di Londra, nasce proprio da una di queste promesse. L’ambizioso obiettivo è quello di permettere a ragazzi tra i 17 e i 20 anni di entrare nel mondo del lavoro, facendo ciò che amano: danzare. Il progetto è un’esperienza unica in Italia e si ispira al modello delle migliori Junior Company d’Europa. La Junior Company Milano Contemporary Ballet non è un semplice corso di formazione professionale, ma è soprattutto una porta sul mondo del lavoro. I ragazzi selezionati hanno studiato per un anno con costanza e impegno per perfezionare la loro tecnica e hanno fatto ogni mese masterclass e lezioni con i danzatori della Random Dance per rimontare Entity, lo spettacolo di Wayne McGregor. Ora è arrivato il momento: il 20 maggio 2016 la junior company Milano Contemporary Ballet debutterà al Teatro di Milano e darà inizio alla sua tournée, che continuerà con le date di Corato (Bari) il 27 maggio presso il Teatro Comunale, il 4 giugno a Napoli, Teatro ...

Read More »

Corpo, processi di movimento e azione nello straordinario “Far” di Wayne Mcgregor

Random-Dance-thumb

  Il 29 aprile 2016, il Teatro Fraschini di Pavia ospita la Wayne Mcgregor Random Dance Company con Far, concept, regia e coreografia di Wayne McGregor, su musiche originali del compositore e musicista australiano Ben Frost. La Wayne Mcgregor Random Dance Company nasce per volere di McGregor con il fine di esplorare il rapporto tra danza e tecnologia ed è oggi considerata una delle migliori e più innovative compagnie di danza sulla scena britannica, anche grazie alla singolarità del suo linguaggio espressivo che unisce danza a scienza, tecnologia e arti visive. Proprio grazie alle sue sperimentazioni, il coreografo ha ricevuto una lunga serie di premi, tra cui il Commander of the Order of the British Empire per la sua dedizione alla danza, il premio della critica al prestigiosissimo Golden Mask Awards, due Time Out Awards for Outstanding Achievement in Dance e due Olivier Awards. Ispirato all’opera Flesh and the Age of Reason dello storico britannico Roy Porter, Far esprime perfettamente il percorso su cui si muove la danza di McGregor ed esplora e ci racconta il corpo nelle sue sfaccettature, per comprendere i processi che ne traducono il movimento in un’azione vera e propria. Il risultato è uno spettacolo singolare, ...

Read More »

Il futuro dell’Opéra: la stagione 2016/2017 in stile Millepied

Nonostante il recente adieu, l’influenza di Benjamin Millepied sulla prossima stagione dell’Opéra parigina si fa sentire, soprattutto nelle scelta di alcuni coreografi più contemporanei. Ecco una breve carrellata sugli appuntamenti più significativi della prossima stagione. Prima dell’apertura di stagione, dal 2 al 10 settembre 2016 ospite la compagnia dell’American Ballet Theatre con La bella addormentata nel bosco di Ratmansky, un titolo che riporta l’ensemble americano sul palco dell’Opéra dopo venticinque anni di assenza. La stagione vera e propria si apre il 24 settembre, con il tradizionale Gala, costituito da coreografie di Crystal Pite e Forsythe, e completato dal defilé degli allievi della scuola di ballo. Prima sorpresa della stagione, a fine settembre, la serata mista che vede Cristal Pyte creare per la prima volta per la compagnia parigina (su musica di Vivaldi rivista da Max Richter) affiancata da Blake Words di Forsythe, e dal nuovo titolo in repertorio firmato Justin Peck: In creases; ma la sorpresa sta nell’anteprima e nella chiusura della serata, entrambe affidate a Tino Sehgal, artista purtroppo troppo spesso legato a una polemica estiva, e che è stato invitato a creare per gli spazi “pubblici” dell’Opéra e per la grande salle. Due le serate che Millepied si ...

Read More »

Teatro Grande di Brescia: una Seconda parte di stagione da non perdere

Chetouane-M!M-TeatroGrandeBS

Un bel proseguimento di stagione per il Teatro Grande di Brescia, che ospita molta più danza rispetto alla prima parte, e soprattutto propone un programma multiforme e attento alle proposte della contemporaneità. Ad aprire questo 2015, il 5 febbraio, la splendida compagnia Random Dance di Wayne McGregor, con la sua creazione FAR, nata dalla passione del coreografo inglese per le scienze, che qui si avvale della collaborazione di tre scienziati cognitivisti per studiare nuovi movimenti da inserire nella sua creazione; una creazione diventata così una danza di precisione millimetrica e meccanica, di cui vi abbiamo già raccontato nei giorni scorsi proprio per l’evento al Grande. Ma il febbraio del Grande continua con un altro artista che lascia stupefatti gli spettatori: Shen Wei, coreografo che si concentra sulla danza astratta, dove è il movimento il vero protagonista, in uno studio delle dinamiche del salto e della rotazione combinato con i movimenti tradizionali della danza orientale. Uno studio sul movimento rappresentato perfettamente nelle due creazioni scelte per la serata del 13 febbraio: Map, su musica di Steve Reich, una coreografia che traccia nel movimento esteriore il movimento dell’interiorità, giocando tra salti e vortici di movimento affiancati a sospensioni improvvise dettate dall’isolamento interiore. ...

Read More »

Il Teatro Alighieri di Ravenna apre le porte alla nuova stagione di balletto

Wayne-Mcgregor-FAR

Un’impronta decisamente contemporanea, è quella che identifica la nuova stagione di opera e balletto del Teatro Alighieri di Ravenna, per un totale di 12 titoli in programmazione dal 22 novembre al 18 aprile. Il cartellone di danza verrà inaugurato il 6  gennaio con Dall’inferno al paradiso, una creazione di Emiliano Pellisari immaginata per la NoGravity Dance Company. Un percorso dantesco che propone una carrellata senza sosta di immagini straordinarie e sorprendenti in cui i ballerini, agiscono sospesi nel vuoto dando vita a figurazioni visionarie che sfidano la stessa legge di gravità. Il secondo appuntamento, il 7 febbraio, verrà scandito dalla presenza di una delle firme coreografiche più interessanti di oggi, Wayne McGregor, con lo spettacolo Far messo in scena dalla sua compagnia, la Wayne McGregor  Random Dance. Far è un mix di scienza, cibernetica e modern dance, dove un avvolgente set di effetti luce  funge da sfondo ai danzatori impegnati in scena sulle note della star della musica elettronica australiana, Ben Frost. Il  15 e 16 marzo arriverà sul palco dell’Alighieri una grande protagonista della danza contemporanea internazionale, Carolyn Carlson con la sua ultima creazione Now. Ad accompagnarla in questa nuova produzione ci saranno sette danzatori, interpreti fedeli del suo stile, ...

Read More »

GD Web TV: ecco “Atomos” di Wayne McGregor | Random Dance

Atomos

Una delle ultime creazioni del geniale coreografo Wayne McGregor

Read More »

Un’altra stagione di Classici per il Royal Ballet: Classici della Letteratura con l’attesissimo Woolf Works

Lamb Maoney Infra

È stata annunciata in questi giorni la stagione 2014/2015 del Royal Ballet, e inevitabilmente il riflettore si è acceso sulle nuove produzioni, due delle quali tratte dalla letteratura, e una dall’ambito mitologico. Una di queste è una sorta di “completamento” (nel linguaggio televisivo lo chiameremmo spin-off) del balletto di Wheeldon Alice’s adventures in wonderland, e sarà dedicato al Cappellaio Matto e alle sue celebri feste per il te: il titolo annunciato è, infatti, The mad hatter T party. Perché un titolo così atipico per un balletto? Perché è messo in scena dagli ZooNation, compagnia di hip hop scanzonata e tanto apprezzata dal pubblico. L’altra è dedicata a Cassandra, la mitologica profetessa cui nessuno credeva, che offre al coreografo Ludovic Ondivela, sulla base della poesia a lei dedicata dalla poetessa premio nobel Wislawa Szymborska, una traccia per parlare di pazzia, della sua complessità e delle sue ambiguità, specie in rapporto al ruolo sociale. Il Royal Ballet, quindi, dopo lo Shakespeare che debutterà a giorni, cerca ancora nella letteratura e attira la nostra attenzione non solo su Carroll e su una poetessa da Nobel, ma soprattutto su una delle autrici (e degli autori) più importanti della letteratura inglese: Virginia Woolf, con un ...

Read More »

Atomos, la creazione di Wayne McGregor presentata in prima nazionale al Teatro Valli

Atomos

I dieci danzatori dell’ensemble Random Dance si esibiranno sul palcoscenico del Teatro Municipale Valli di Reggio Emilia con Atomos, creazione del coreografo inglese Wayne McGregor. Commissionato dalla Fondazione I Teatri di Reggio Emilia e dal Trinity Laban Conservatoire of Music and Dance di Londra, Atomos è uno lavoro coreografico realizzato con il sostegno dell’Idlewild Trust e prodotto in collaborazione con Sadler’s Wells, Montclair State University, Movimentos Festwochen der Autostadt e Festival Montpellier Dance 2014. Una nebulizzazione di corpi, movimenti, suoni e luci che si trasformano in sensazioni che ispirano la danza di Wayne McGregor; noto per la sua costante ricerca sulla connessione tra danza e tecnologia, arte e scienza in relazione al corpo ed alla mente, Wayne McGregor è uno dei coreografi contemporanei più affermati sulla scena internazionale. Mosso dall’ interesse verso la cellula, l’unità strutturale e funzionale elementare in tutti gli organismi viventi, McGregor  realizza un’opera coreografica che indaga ed esplora la complessità delle strutture; l’intenzione del coreografo è quella di iniziare dall’unità indivisibile di una coreografia che, con il suo stile unico e inconfondibile interpretato dai dieci danzatori della Random Dance, si sviluppa come fosse una struttura vivente.  Realizzato sulle musiche di A Winged Victory for the Sullen, con i costumi a cura di Nancy Tilbury e il ...

Read More »

In scena “Entity” di Wayne McGregor, genio e sregolatezza

Wayne McGregor Random Dance Company Entity

  Colto e spregiudicato, sperimentatore fin dalle origini, il britannico Wayne McGregor, il primo coreografo contemporaneo cui sia stata assegnata la residenza al prestigioso Royal Ballet di Covent Garden, approda a Collegno, ospite del centro Lavanderia a vapore, con una delle sue creazioni più significative del suo percorso artistico, Entity. I dieci interpreti della Random Dance Company, compagnia residente al Sadler’s Wells di Londra guidata da McGregor, stupiranno ancora una volta il pubblico italiano con la loro danza visionaria, precisa e nervosa, al limite tra improvvisazione e matematica precisione. Come per altri lavori (si veda il successivo Far, o i precedenti Nemesis o AtaXia), anche per Entity McGregor ha fatto ricorso a neuroscienziati, e per la precisione ai cognitivisti che studiano l’identificazione dell’intelligenza cinestetica. L’interesse del coreografo è tutto rivolto allo studio dell’impatto del cervello sulla coreografia, intesa come problem solving, cioè come la risposta del corpo al lavoro cerebrale. Il risultato è una danza apparentemente del tutto libera, ma in realtà frutto di una sofisticata riflessione sul legame tra mente e corpo, in cui il danzatore è al tempo stesso interprete e creatore. Lo spettacolo, sulle musiche di Jon Hopkins, collaboratore di Coldplay e Massive Attack, e del compositore ...

Read More »