Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Yuri Grigorovich

Tag Archives: Yuri Grigorovich

“Don Quixote” al Teatro Carlo Felice di Genova

  Dal 14 al 17 giugno al Teatro Carlo Felice, dopo l’ultima edizione del 2009, andrà in scena il balletto Don Quixote, su musica di Ludwig Minkus; protagonista, la prestigiosa Compagnia del Teatro Accademico Statale dell’Opera e del Balletto “Rudolf Nureyev” (Ufa, Bashkiria, Federazione Russa), scelta per valorizzare l’anno della cultura Russa in Italia che quest’anno si realizza in ben 74 città italiane. La storia del Teatro Nureyev è relativamente recente, ma assai ricca di eventi creativi. La data ufficiale della fondazione è il 1938, col nome di Teatro Statale della Repubblica di Bashkiria, con sede a Ufa, capitale della repubblica. La denominazione attuale viene assunta nel 1996, quando il Teatro viene intitolato a Rudolf Nureyev, che qui iniziò la sua carriera di danzatore dopo aver terminato gli studi presso l’Accademia Vaganova di Leningrado. Negli anni ’60 inizia una fruttuosa collaborazione con Yuri Grigorovich, direttore artistico del Balletto del Teatro Bolshoi di Mosca, e nel corso degli anni ’90, viene affidato ad Alexandr Grigorovich il riallestimento coreografico di diversi balletti tra cui il Don Quixote. Attualmente l’ensemble è diretta da Leonora Kuvatova, Artista Emerita della Federazione Russa, già direttrice del locale Istituto Coreografico. Questa redazione di Don Quixote, non è ...

Read More »

Passione, dedizione, emozione: intervista ad Alen Bottaini

Passione, dedizione, emozione: intervista ad Alen Bottaini

  Alen Bottaini, primo ballerino del Bayerisches Staatsballet di Monaco, nasce a Viareggio. Ancora giovanissimo inizia a muovere i suoi primi passi di danza presso la scuola di ballo “Lorna Wilkinson”, a Massa. Scoperto il suo grande talento decide di approfondire gli studi iscrivendosi nel 1989 all’“Upper School” del Royal Ballet di Londra. Durante le sospensioni festive dei corsi partecipa a vari stage all’Accademia di Montecarlo, sotto la guida dell’insegnante Marika Besobrasova e a Zara. Proprio in una di queste occasioni viene consigliato dai maestri del Kirov di proseguire la sua crescita presso la scuola Vaganova di San Pietroburgo. Il ballerino nato e cresciuto all’ombra delle Apuane è stato il primo e unico italiano ad aver vinto la medaglia d’oro alla competizione internazionale di Varna, dove si confrontano soltanto i migliori. Altri riconoscimenti: il premio Positano come “Best New Rising Star”, conquista Parigi nel gala finale del “VII Paris International Dance Competiton” per il suo “charme” e “la haute virtuosité de la prestation” e ancora è definito la “rivelazione” della stagione dopo aver interpretato il principe Dèsiré al Teatro Carlo Felice di Genova, in “Sleeping Beauty” di Yuri Grigorovich. Riceve il premio Danza & Danza, “Best Italian Dancer in Europe”, ...

Read More »

Il linguaggio del “cuore”: intervista a Luca Giaccio

Il linguaggio del “cuore”: intervista a Luca Giaccio

  Luca Giaccio si è unito alla Scuola di Ballo del Teatro San Carlo di Napoli molto giovane ed è stata la direttrice Anna Razzi la prima a notare il suo talento. Nel 2006 il critico e storico Alberto Testa lo suggerisce come “Rivelazione Dancer” per il prestigioso “premio Positano” che vince danzando il ruolo del principe Desirée nella “Bella Addormentata” con la complessa coreografia di Rudolf Nureyev. Si diploma con lode all’Accademia del San Carlo nel 2007, Carla Fracci lo invita ad unirsi al Balletto del Teatro dell’Opera di Roma. Qui Luca ha modo di danzare tutti i ruoli principali del repertorio del balletto classico. Anna Razzi crea per lui “Il Guarracino” (nella tradizione della tarantella napoletana del XVII secolo) e sempre espressamente per lui prepara “Coppelia” sulla tradizionale coreografia russo-franco-italiana. Nel 2008 viene chiamato da Ángel Corella per unirsi alla sua compagnia di balletto a Castilla y Leon (Spagna), dove ha modo di ampliare il proprio repertorio di ruoli solistici creati da coreografi anglo-americani contemporanei come Stanton Welch, Clark Tippet, Twyla Tharp, Christopher Wheeldon, Jerome Robbins, oltre che dello stesso Corella. Nel 2011, Luca Giaccio entra, come primo ballerino, al Balletto della Comunità di Madrid diretto da Victor ...

Read More »

L’Età dell’Oro, dal Bolshoi di Mosca al cinema arrivano scintille danzanti

Una satira fresca, colorata e scintillante dell’Europa durante i ruggenti anni Venti, con sinfonie jazz e atmosfere da music-hall. È L’Età dell’Oro, il balletto dalle coreografie mozzafiato di Yuri Grigorovich, sulle trascinanti musiche dal sapore jazz di Dmitri Shostakovich che martedì 8 novembre arriverà nei cinema di tutta Italia dal Bolshoi Ballet di Mosca, distribuito in diretta via satellite da QMI/Stardust. Sul palcoscenico, in questa sontuosa messa in scena firmata dal coreografo Yuri Grigorovich, si esibirà la nuova generazione di danzatori della prestigiosa compagnia russa di balletto, con l’étoile Nina Kaptsova e il primo ballerino Ruslan Svortsov nei ruoli dei protagonisti. La vicenda narrata si svolge in una città di porto nel sud della Russia, dove prosperano affari loschi e criminalità, e il cabaret “L’Età dell’oro” è il ritrovo notturno preferito di banditi e gozzovigliatori. È proprio qui che il giovane pescatore Boris si innamora di Rita, una bellissima danzatrice pericolosamente legata ad uno dei gangster locali. I Ritmi folli, le scene travolgenti, le atmosfere decadenti e fascinose dei locali notturni più malfamati: tutti elementi che rendono il nuovo appuntamento con la grande Danza al cinema unico ed irripetibile. Con l’appassionata storia d’amore e i meravigliosi duetti tra Boris e Rita, i ballerini del Bolshoi conferiscono a questo spettacolo, mai ...

Read More »

Dal palco del Bolshoi nei cinema italiani arriva Spartacus!

Continua a ritmi serrati e mantenendo i livelli altissimi di sempre la superba stagione di balletto al cinema del Teatro Bolshoi di Mosca, promossa da Nexo Digital e Pathé Live. Il prossimo appuntamento è atteso per domenica 13 marzo, alle ore 16.00, quando nei cinema italiani verrà trasmesso via satellite Spartacus, il balletto ispirato all’epica vicenda dello schiavo-gladiatore. Su tutti gli schermi aderenti all’iniziativa – il cui elenco dettagliato è disponibile su www.nexodigital.it – approda quindi la travolgente vicenda storico-epica di Spartacus, nella versione coreografata dal famoso maestro russo Yuri Grigorovich che, nel panorama della danza internazionale, ha portato indiscutibilmente il balletto all’apice del suo successo, sviluppandone tutte le sfumature tecniche ed emotive. Fu la rappresentazione avvenuta nel Teatro Moscovita nell’aprile 1968 a rendere Spartacus popolare in tutto il mondo. In quell’occasione la versione portata in scena da Grigorovich riscosse, infatti, un enorme successo che perdurò per molti anni, portando il balletto anche nella prestigiosa cornice del Teatro alla Scala di Milano e al Teatro dell’Opera di Roma durante la tournée italiana del Bolshoi nell’autunno del 1970. Il ventaglio dei sentimenti e delle tematiche fondamentali, messo in scena sul palco con la forza espressiva e la tecnica sbalorditiva della danza del corpo di ballo del Bolshoi, ...

Read More »

Arriva anche al cinema il balletto di Natale per eccellenza: Lo Schiaccianoci!

La nuova grande stagione del balletto del Bolshoi di Mosca al cinema, programmata con cura come ogni anno da Nexo Digital e Pathé Live continua con il balletto di Natale per eccellenza, Lo schiaccianoci, uno dei balletti più celebri al mondo, registrato dal vivo dal palco del Bolshoi di Mosca e trasmesso via satellite nei cinema italiani Domenica 20 dicembre alle ore 16.00. Il quarto imperdibile appuntamento, che si sposa perfettamente con l’atmosfera natalizia, è con uno dei più celebri balletti classici mai messi in scena, Lo Schiaccianoci, capolavoro che da sempre fa sognare adulti e bambini. Trasmesso via satellite, lo spettacolo coreografato da Yuri Grigorovich, accompagnato dall’eterna partitura di Pyotr Ilyich Tchaikovsky, torna a vivere nelle sale di tutto mondo (elenco delle sale italiane su www.nexodigital.it), registrato dal Bolshoi di Mosca. Ispirato alla sognante storia dello scrittore romantico Ernst Theodor Amadeus Hoffman, Lo Schiaccianoci, con scenografie e costumi straordinari, mette in scena con la musica e la danza i temi universali e intramontabili dell’amore, del potere e della lotta del bene contro il male. Nella notte di una vigilia di Natale di inizio Novecento, a casa Stahlbaum, Masha riceve in dono uno schiaccianoci dall’eccentrico inventore Drosselmeyer. Non appena scende ...

Read More »

La Giselle del Bolshoi al cinema per un inizio stagione memorabile!

Dopo lo straordinario successo riscosso nelle passate edizioni, anche per il 2015/2016 Nexo Digital e Pathé Live danno appuntamento a tutti gli appassionati e non solo con la nuova grande stagione del balletto del Bolshoi di Mosca al cinema. Questa brillante iniziativa, riproposta ogni anno per rispondere all’ampio raggio di riscontri positivi ricevuti, ha permesso ad un folto pubblico, del settore e non, di avvicinarsi all’affascinante mondo del balletto russo che ha sempre fatto della perfezione assoluta e dell’eleganza estrema i suoi inconfondbili caratteri storici. Le attese degli spettatori non saranno tradite neanche quest’anno vista la partenza davvero memorabile. Il primo appuntamento infatti, domenica 11 ottobre, alle ore 17.00, è con uno dei più grandi balletti classici mai rappresentati, Giselle, in una produzione finora mai vista. Così questo amato dramma, interpretato in modo intenso e profondo a partire dalla coreografia di Yuri Grigorovich, torna a vivere sul palcoscenico del Bolshoi e in diretta via satellite nelle sale di tutto mondo; per l’elenco delle sale italiane sarà utile la consultazione del sito www.nexodigital.it. Fu la leggenda popolare tedesca delle Villi, all’interno del poema De l’Allemagne di Heinrich Heine, ad ispirare l’autore e poeta francese Théophile Gautier che diete vita a Giselle, un testo dalla trama esemplare ...

Read More »

La Danza Telematica: Cinema

Domenica 12 maggio, alle ore 17.00, e in replica, il 25 giugno, il celebre balletto Romeo e Giulietta, in diretta via satellite dal Teatro Bolshoi di Mosca, porterà un’ondata di  drammatico romanticismo nelle sale cinematografiche italiane grazie all’iniziativa voluta da Nexo Digital, che ha promosso una grande stagione 2012/2013 di danza al cinema, trasmettendo i balletti del Bolshoi di Mosca insieme alle nuove performance di Nederland Dans Theater. L’elenco delle sale che aderiscono all’iniziativa e che propongono titoli come Il Lago dei Cigni, Lo Schiaccianoci, La Bayadère e Romeo e Giulietta, è disponibile e sempre aggiornato su www.nexodigital.it . Basato sul dramma di Shakespeare, Romeo e Giulietta è uno dei balletti più popolari al mondo. Originariamente commissionato dal Balletto Kirov di Leningrado nel 1934, Romeo e Giulietta di Prokofiev non fu messo in scena prima del 1940 al Teatro Kirov e solo nel 1946 al Bolshoi. Oggi questo balletto è ormai considerato l’opera più preziosa di Prokofiev per l’ispirazione melodica, la grande varietà dei ritmi e personaggi principali memorabili. Nel 1978, Yuri Grigorovich riprese la produzione di Prokofiev per l’Opéra di Parigi. In questa versione, la tragedia di Shakespeare è diventata estremamente rarefatta e Grigorovich ha sviluppato il personaggio femminile principale ...

Read More »

La Danza Telematica: Cinema

Per Natale, come da tradizione, l’appuntamento è con Lo Schiaccianoci, domenica 16 dicembre, dal Teatro Bolshoi di Mosca al cinema, di cui l’elenco delle sale e giorno della singola programmazione è disponibile sul sito: www.nexodigital.it . Lo Schiaccianoci debuttò in prima assoluta nel 1892 al Teatro Mariinsky di San Pietroburgo. Si tratta dell’ultimo balletto di Tchaikovsky, nonché uno dei balletti più popolari di tutti i tempi. Per quest’opera come per La Bella Addormentata Tchaikovsky ha unito nuovamente le forze con Marius Petipa. La nuova versione proposta oggi e creata per il Bolshoi da Yuri Grigorovich, è ricca di romanticismo ma anche di riflessioni filosofiche sull’amore ideale. Il balletto è così diventato uno dei grandi classici del ventesimo secolo ed è, con Spartacus e Ivan il Terribile, uno dei lavori più famosi di Grigorovich. La storia è ambientata alla vigilia di Natale a casa dei coniugi Stahlbaum dove i due vivono con i figli Marie e Fritz. Famiglia ed amici si sono riuniti per i festeggiamenti e per consegnare ai bambini i loro regali di Natale. Il padrino di Marie, Drosselmeyer, le dona così uno strano giocattolo: uno schiaccianoci di legno intagliato a forma di un uomo. A mezzanotte, dopo la ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi