Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Sara Zuccari

Sara Zuccari

Carla il film tv della Rai, la prima al cinema 8, 9 e 10 novembre

Andrà in onda a dicembre suRai 1, in prima serata, il film tv Carla. Si tratta del primo film autobiografico dedicato all’étoile Carla Fracci, scomparsa lo scorso 27 maggio. E’ ispirato all’autobiografia Passo dopo passo- La mia storia. Carla Fracci aveva seguito in prima persona le fasi di realizzazione. Il film tv sarà prima al cinema nei giorni 8,9 e 10 novembre e poi approda sulla prima rete di viale Mazzini. Il racconto parte dalla storia di Carla bambina nell’immediato dopoguerra, poi adolescente e giovane donna nella Milano degli anni ‘50-‘60, ne racconta l’ascesa al successo e la difficile scelta di diventare mamma in un momento cruciale della sua carriera. Istinto, passione e sfida, gli elementi che caratterizzano la storia di una grande eccellenza femminile del nostro Paese.  Tratto dalla biografia di Carla Fracci “Passo dopo passo” edito da Mondadori, il film è stato realizzato con la diretta consulenza della Signora Fracci, del marito di lei Beppe Menegatti e della loro storica collaboratrice Luisa Graziadei. Il film Carla, interpretato da Alessandra Mastronardi,  andrà in onda prossimamente su Rai1. Ambientato a Roma, Orvieto, Milano e al Teatro alla Scala, racconterà l’étoile a partire dall’infanzia e arrivando fino alla consacrazione. Era il 1946 quando la ballerina iniziava a studiare proprio al Teatro alla Scala. ...

Read More »

Accademia Ucraina di Balletto con – Biancaneve – Teatro Arcimboldi Milano

L’Accademia Ucraina di Balletto torna al TAM Teatro Arcimboldi Milano, il 24 ottobre, per un appuntamento d’eccezione: BIANCANEVE E I SETTE NANI, balletto di repertorio classico che ha già registrato il sold out per due anni di fila. Realizzato per la prima volta in questa versione al teatro dell’Opera di Kiev nel 1975, lo spettacolo è una produzione dedicata alle famiglie con l’obiettivo di avvicinare i più piccoli al mondo del teatro e della danza attraverso la famosissima e amatissima fiaba dei Fratelli Grimm. Gli animali del bosco, i fiori e le piante prenderanno vita e porteranno il pubblico nel magico mondo di Biancaneve, mentre i sette buffi nani saranno protagonisti di momenti di grande divertimento e risate. Le appassionanti note musicali e i vivaci e colorati costumi completeranno questo classico del balletto che saprà affascinare tutti gli spettatori in sala. Sempre presente nelle stagioni dei teatri dell’est e forse meno conosciuto in Europa, Biancaneve è stato messo per la prima volta in Italia nella stagione 2016/2017 proprio al TAM, dagli allievi dell’Accademia Ucraina di Balletto, unica in Italia a detenerne i diritti originali. Quest’anno torna a grande richiesta e vedrà nel ruolo di Biancaneve e del Principe rispettivamente TATIANA ...

Read More »

Vittoria Cappelli ricorda Marta Marzotto “Illuminate” Rai 3

Illuminate 2021 è all’esordio da lunedì 27 dicembre settembre su Rai 3 in seconda serata. Si tratta di una docu serie in quattro puntate che racconta le storie di quattro grandi donne italiane. I loro nomi sono Mariangela Melato, Susanna Agnelli, Marta Marzotto e Fernanda Pivano. La straordinaria vita della stilista Marta Marzotto, raccontata da Nicoletta Romanoff, è al centro della terza puntata di “Illuminate”, la docu-serie prodotta da Anele in collaborazione con Rai3, in onda giovedì 14 ottobre in seconda serata su Rai3. Il viaggio di Nicoletta Romanoff alla scoperta di Marta Marzotto, icona della moda mondiale, incontestata regina dei salotti romani tanto da essere definita più volte “la prima influencer italiana”, incomincia dal Museo Poldi Pezzoli di Milano, dove la direttrice Annalisa Zanni, insieme alla famiglia Marzotto, sta organizzando una giornata in sua memoria, per ricordare l’impegno e la passione con cui la stilista ha sempre sostenuto questo museo con gli amici dell’associazione da lei ideata, il Club del Restauro. Suggestivi filmati di repertorio e le preziose testimonianze di amici e parenti della stilista – tra cui il figlio Matteo Marzotto, i nipoti Matteo Plazzi e Beatrice Casiraghi Borromeo, Marina Cicogna e gli amici Jean Paul Troili, Lina Job Wertmüller e Vittoria Cappelli – restituiscono ...

Read More »

Simona Bertozzi e Marta Ciappina a Romaeuropa Festival

Lo spettacolo, danzato insieme a Marta Ciappina, sarà presentato in versione site-specific nei suggestivi spazi del Mattatoio. «Sin dall’inizio del percorso con Marta ho cercato di attribuire allo spazio delle caratteristiche ambientali che potessero generare delle visioni, mutare la densità dell’aria e favorire inattese capacità di attraversamento. Modi inediti dello stare. Tutto questo affinché potessimo incontrarci in una danza sconfinata, in grado di riverberare oltre la consapevolezza del nostro agire e sorprenderci, quasi nostro malgrado, in atteggiamenti di affezione e irresistibile risonanza» Simona Bertozzi introduce l’inedita collaborazione con la danzatrice Marta Ciappina che ha portato alla creazione di Quel che resta, duetto che sarà presentato in prima nazionale venerdì 15 e sabato 16 ottobre alle ore 20 al Mattatoio di Roma nell’ambito del prestigioso Romaeuropa Festival. «Quel che resta è stato, dapprima, uno dei territori della mappa e delle pratiche tra glaciazione, pelli, fughe per poi divenire l’immagine sovrastante, la bolla, il grado di presenza necessario, lo sguardo condiviso, l’interrogazione inevitabile su cui sostare, per ritrovare il respiro sottile e transitare da una danza all’altra» continua Simona Bertozzi «Da sezione di spazio, Quel che resta è diventato l’intero organismo, il vivente, una moltiplicazione di vettori, di prospettive, di flessioni anatomiche, di ...

Read More »

Chotto Xenos – la guerra raccontata ai bambini – di Akram Khan a Torino

Una parabola a ritroso nel tempo dedicata ai più piccoli sui temi della guerra e della memoria degli ultimi per portare nuova luce sul presente e sulla speranza per il futuro. È CHOTTO XENOS dell’Akram Khan Company il titolo che Torinodanza Festival propone sabato 16 ottobre 2021, alle 16.30 e alle 20.45, e domenica 17 ottobre, alle 15.00 e alle 18.00, alla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani di Torino (Corso Galileo Ferraris, 266). Lo spettacolo, rivolto ai bambini (a partire dai 7 anni di età) e alle loro famiglie, rilegge l’ultimo acclamato solo del celebre coreografo e danzatore anglo-bengalese Akram Khan, Xenos, visto a Torinodanza nel 2019. Presentato in collaborazione con la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani Onlus, Chotto Xenos ha debuttato al DanceEast di Ipswich nel febbraio del 2020, poco prima che la pandemia ne interrompesse la tournée. Adattata dalla regista inglese Sue Buckmaster, direttrice artistica del Theatre-Rites e già creatrice del fortunatissimo Chotto Desh, questa nuova versione intreccia le splendide coreografie di Akram Khan, le scene di Ingrid Hu, le luci di Guy Hoare, i costumi di Kimie Nakano e le immagini filmiche di Lucy Cash sul paesaggio sonoro di Domenico Angarano, ispirato alla partitura composta da Vincenzo Lamagna per Xenos. In scena, a turno per ogni replica, i danzatori Guilhem Chatir e Kennedy Junior Muntanga accompagnano il giovane pubblico unendo kathak e contemporanea alla scoperta delle ...

Read More »

Sofia Nappi presenta Wabi-Sabi/Reva nell’ambito di Romaeuropa Festival

Il 6 e 7 ottobre la coreografa e danzatrice Sofia Nappi presenta al Teatro Biblioteca Quarticciolo Wabi-Sabi/Reva nell’ambito di Romaeuropa Festival.   Wabi-Sabi/Reva sono due differenti coreografie con due repliche a serata: un primo turno alle ore 19 e l’altro alle ore 21.00. Con Wabi-Sabi (menzione Speciale per il Premio Theodor Rawyler 2020) Sofia Nappi costruisce una pièce incentrata sull’accettazione della transitorietà delle cose e sulla ricerca della bellezza nell’imperfetto, effimero e incompleto delle nostre vite, proponendo una riflessione sulla nostra esistenza di individui in constante insoddisfazione e nei diversi momenti di tormento che caratterizzano l’esistenza. In scena la stessa Sofia Nappi con Adriano Popolo Rubbio, Paolo Piancastelli.   Con REVA, dall’Hindi: “Riacquisire forza”, “Pioggia”, la coreografa pone la domanda: cosa potremmo fare se un domani ci svegliassimo privi di tutto ciò che siamo abituati a dare per scontato durante la vita di tutti i giorni? In scena Paolo Piancastelli e Sofia Nappi.   «Se all’improvviso ci ritrovassimo spogliati di tutto, senza nulla da perdere, probabilmente ci ritroveremmo uniti nella danza universale della vita e nell’amore incondizionato del momento presente. È come quando veniamo sorpresi dalla pioggia: si può scegliere di fuggire invano cercando di non bagnarci, oppure scegliere di abbracciarla, immergendoci nel piacere di percepire per la prima volta noi stessi in connessione con ...

Read More »

Jacopo Bellussi una stella italiana da John Neumeier [INTERVISTA ESCLUSIVA]

Jacopo Bellussi è nato a Genova. Ha studiato all’Accademia Teatro alla Scala di Milano e al Royal Ballet School di Londra, istituzione in cui si è brillantemente diplomato. Attualmente è primo ballerino presso il Corpo di Ballo dell’“Hamburg Ballet” diretto da John Neumeier. Una stella italiana ad Amburgo dotato di forte tecnica, spiccata verve scenica, un talento vero, sincero, pulito,  che dona al proprio pubblico picchi di interpretazione eccelsa, emozionando ed emozionandosi. – (Sara Zuccari per il Giornale della Danza) Una stella italiana nel mondo, mi racconti da dove sei partito? Ho iniziato con la danza un po’ per caso, grazie alla zia materna, abbonata alla stagione d’opera e balletto del Teatro Carlo Felice di Genova,  quando avevo solo cinque anni decise di portare me e la  mia cuginetta a vedere – L’ uccello di fuoco di Maurice Bejart . A differenza di mia cugina che dopo 10 minuti voleva già tornare a casa perché si stava annoiando, io rimasi letteralmente folgorato da quello spettacolo e dal mondo del teatro, in un certo senso mi sembrava di far parte  di quella realtà da sempre: i rumori degli strumenti che si accordavano prima dello spettacolo, il palco illuminato, il suono delle ...

Read More »

Alessandra Ferri al Royal Ballet per i suo 40 anni di carriera

Alessandra Ferri al Royal Ballet,  dopo il grande successo riscosso in Italia, con L’Heure Exquise, arriva a Londra dal 15 al  23 ottobre 2021 per festeggiare il 40° anniversario di carriera, un viaggio di successi e grande danza. Con L’Heure Exquise, basato su Oh, les beaux jours, uno dei momenti più alti del teatro di Samuel Beckett, Alessandra Ferri celebra i quarant’anni di carriera interpretando un ruolo significativo, giusto e emozionante per l’artista che è ora: Winnie, la ballerina “âgée” immaginata da Maurice Bejart nel 1998 per Carla Fracci che nella sua malinconica solitudine vive nei gioiosi ricordi dei suoi giorni felici. Lo spettacolo fu infatti creato per Carla Fracci e Micha van Hoecke al Teatro Carignano di Torino il 13 settembre 1998 in co-produzione con l’Ensemble di Micha van Hoecke e il Torinodanza Festival. Il ruolo della protagonista, immaginato da Béjart nel 1998 per Carla Fracci è assolutamente fantastico – continua Alessandra Ferri− la sua Winnie è una ballerina “âgée” che, nella sua malinconica solitudine, vive nei gioiosi ricordi dei suoi giorni felici. iI suo Willy, all’epoca interpretato da Micha van Hoecke, è un suo ex-partner e la famosa collina di sabbia che la sommerge è una montagna di vecchie scarpette da punta. Dopo la creazione a Torino il balletto è stato rappresentato raramente, proprio perché ha ...

Read More »

Accademia Filarmonica Romana nel cartellone: omaggio a Micha van Hoecke

L’inaugurazione della  nuova stagione della Filarmonica Romana 2021/2022 è prevista per il 25 ottobre al Teatro Argentina con il concerto omaggio a Giuseppe Sinopoli.  L’Accademia Filarmonica Romana festeggia il Bicentenario dalla fondazione con iniziative speciali che vanno oltre la musica e la danza per comprendere incontri, convegni, documentari e pubblicazioni. L’anniversario verrà festeggiato con un concerto speciale il prossimo 4 dicembre al Teatro Olimpico con l’Orchestra Mozart diretta da Daniele Gatti e una prima assoluta, commissionata dalla Filarmonica al compositore greco Georges Aperghis (Contre-jour, le jour), oltre a musiche di Rossini, Stravinskij e Mozart.  “Ricorderemo Micha van Hoecke, il grande coreografo e regista recentemente scomparso, con il suo ultimo spettacolo Shine. Pink Floyd Moon. E’ quanto ha annunciato il direttore artistico dell’Accademia Filarmonica Romana, Andrea Lucchesini. La danza avrà la sua casa al Teatro Olimpico. Dal 4 al 7 novembre Don Juan la nuova produzione della Fondazione Nazionale della Danza / Aterballetto, firmata dal coreografo Johan Inger. La danza diviene lente d’ingrandimento dei singoli caratteri e svela in modo sottile ma evidente il mondo interiore degli uomini e delle donne in scena, sottolineandone sfumature ed emozioni. I 16 danzatori di Aterballetto raccontano il Don Juan in un atto unico, immersi in uno ...

Read More »

La Sagra della Primavera di Dada Masilo

Dada Masilo dopo i suoi Swan Lake , Carmen  e Giselle , Dada Masilo torna a interpretare i grandi classici del balletto avvicinandosi, questa volta, a La Sagra della Primavera di Stravisnky, in scena 11 – 13 Novembre 2021 – Auditorium Parco della Musica / Sala Petrassi – per Romaeuropa Festival 2021. Ma non è la fusione e la sovrapposizione di danze e bagagli culturali differenti a muovere questa volta la coreografa che sembra invece rivolgersi al minimalismo e all’energia della danza Tswana, nata nel Botswana e unica per ritmo ed espressività. «Malgrado la mia formazione fino ad oggi non ho mai studiato il movimento Tswana – racconta – eppure è parte della mia cultura e delle mie origini». Cosa è oggi un sacrificio? Ed è davvero necessario per il cambiamento? A partire da queste domande la coreografa costruisce un nuovo tessuto narrativo che la conduce a lavorare sulla sua identità: i canti collettivi, i riti ma anche il dolore e la sofferenza che gli umani possono infliggersi vicendevolmente. Con una comunità di dodici interpreti in scena, Masilo presenta il suo spettacolo come un punto interrogativo sulla possibilità di raccontare e scrivere una nuova Storia che possa liberarci dalla crudeltà. Da più di dieci anni ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi