Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Dario Franceschini

Tag Archives: Dario Franceschini

L’appello al Ministro Dario Franceschini: quali prospettive reali?

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO Con cortese richiesta di pubblicazione e/o diffusione I lavoratori e i luoghi dello spettacolo dal vivo, competenze e spazi preziosi per la salute delle comunità: quali prospettive reali? C.Re.S.Co. – Coordinamento delle Realtà della Scena Contemporanea – con i suoi oltre 150 soci, rappresenta un arcipelago di imprese e lavoratori dello spettacolo dal vivo che fa dell’eterogeneità la sua forza. Sin dall’inizio dell’emergenza Covid_19 C.Re.S.Co ha lavorato, di concerto con altre sigle del settore, all’elaborazione di proposte concrete che in numerose occasioni sono state presentate al ministro Dario Franceschini e al Governo. Il coordinamento, facendosi portavoce dei lavoratori dello spettacolo dal vivo, esprime una profonda preoccupazione in merito al silenzio assoluto su qualsiasi ipotesi concreta di ripresa delle attività teatrali. Gli spazi teatrali non sono teatri  centri commerciali e consumifici di massa, sono presidi culturali e civici di prossimità sui territori, pronti ad attrezzarsi per rispondere, nel rispetto di ogni vincolo imposto, alla “domanda di comunità” che oggi si leva dalle cittadine e dai cittadini di questo Paese. Coscienti che la fase 2 è scaturita dall’urgenza di non aggravare il presente portando al collasso l’intero Paese, C.Re.S.Co chiede che sia riconosciuto come l’aggravarsi delle condizioni di imprese ...

Read More »

Franceschini incontra gli artisti per norme straordinarie erogazione del Fus

Norme straordinarie per l’erogazione del Fus che anticiperanno l’erogazione dei finanziamenti e consentiranno la possibilità di utilizzare i fondi anche per integrare gli strumenti di sostegno al reddito dei dipendenti e un pacchetto di misure per rafforzare le indennità e le tutele dei lavoratori e scongiurare che alcune figure professionali possano restare escluse: sono le norme per lo spettacolo dal vivo che il ministro della Cultura, Dario Franceschini, sta proponendo di inserire nel decreto Aprile. Lo ha anticipato lo stesso ministro che incontrato in video conferenza alcuni rappresentanti del settore.     “È stata un’importante occasione di confronto – ha detto il ministro – mai come in questo momento è fondamentale e utile ascoltare la voce di chi, nei singoli settori, conosce le reali problematiche e suggerisce soluzioni corrette e percorribili per tornare gradualmente alla normalità nel rispetto della sicurezza dei lavoratori e del pubblico”.     Durante l’incontro – a cui hanno partecipato Stefano Accorsi, Alessio Boni, Roberto Bolle, Emma Dante, Anna Foglietta, Carlo Fontana, Paolo Fresu, Monica Guerritore, Vinicio Marchioni, Stefano Massini, Roy Paci, Nicola Piovani, Vittoria Puccini, Luca Salsi – Franceschini ha informato sui decreti già firmati che prevedono 20 milioni di euro per i settori non finanziati dal ...

Read More »

Nuovi aiuti per i lavoratori dello spettacolo: cosa prevede il decreto

Il ministro per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini ha proposto delle nuove iniziative a supporto dei lavoratori della cultura e dello spettacolo, due aree fortemente colpite dall’emergenza coronavirus. Nello specifico Franceschini ha annunciato di voler attuare dei provvedimenti previsti nel decreto “Cura Italia” stanziando 20 milioni di euro per “per il mondo dello spettacolo, del teatro, della danza, della musica, dei circhi, dei festival che sono esclusi dal Fus” e i 13 milioni di euro “del diritto d’autore per musicisti e artisti sotto un certo reddito” andando a sostenere le realtà più piccole e meno tutelate dello spettacolo dal vivo, colpite dalla chiusura dovuta al lockdown e dalle normative di distanziamento sociale. €33 milioni per i lavoratori dello spettacolo: a chi e come richiederli Il ministro ha specificato le modalità mediante cui le risorse saranno ripartite chiarendo che saranno suddivise in parti uguali per ciascun beneficiario e saranno devolute unicamente a chi rispetta 4 requisiti: prevedere nello statuto o nell’atto costitutivo lo svolgimento di attività di spettacolo dal vivo;avere sede legale in Italia;non aver ricevuto nel 2019 contributi dal FUS;aver svolto tra il 1° gennaio 2019 e il 29 febbraio 2020 un minimo di 15 rappresentazioni e aver versato contributi previdenziali per almeno 45 giornate lavorative. Le modalità per inviare le ...

Read More »

Franceschini: Nessun artista verrà dimenticato. Firmato Decreto 20mln per extra FUS

Pubblichiamo il comunicato stampa diffuso dal MiBACT in relazione al decreto firmato oggi dal Ministro Dario Franceschini per lo stanziamento di 20 milioni di euro a sostegno delle realtà extra FUS. «Nessun artista verrà dimenticato: nessun attore, nessun musicista così come nessun lavoratore del mondo dello spettacolo. Non parlo delle grandi star, che hanno le spalle robuste, parlo delle professionalità più indifese: le prime misure sono a loro tutela» così nel corso del Question time alla Camera, il Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, ha annunciato di aver firmato oggi il decreto che avvia le procedure per il riparto di 20 milioni di euro a sostegno delle realtà delle arti performative che non hanno ricevuto contributi provenienti dal FUS nel 2019. Tali risorse provengono dai fondi istituiti con il decreto “Cura Italia”, varato dal Governo lo scorso 17 marzo, che destinano 130 milioni di euro alle emergenze dello spettacolo e del cinema. «Questo stanziamento – dichiara il Ministro Franceschini – fornisce una prima risposta alle tantissime piccole realtà che operano nei settori del teatro, della musica, della danza, del circo prive del sostegno statale e pertanto sottoposte a maggiori incertezze. Un mondo fatto di professionisti ...

Read More »

La Danza si muove! Arriva la stesura di un documento per la riapertura e risanamento del settore danza da presentare al Presidente Giuseppe Conte

Arriva oggi lunedì 20 aprile la notizia di un documento ufficiale da presentare al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, per la riapertura e il risanamento del settore danza. Di seguito l’annuncio ufficiale. Dal profilo Fb di Giuseppe Picone. Ci tenevo a comunicarvi che sono in contatto con Eleonora Abbagnato per predisporre un documento di riapertura e risanamento del settore Danza attenendoci a tutte le attenzioni del caso, che sarà indirizzato, via PEC , al Presidente del Consiglio Sig.re Giuseppe Conte, al Segretario Generale del Mibac Sig.re Salvatore Nastasi, al Ministro per i beni e le attività culturali Sig.re Dario Franceschini, al Ministro per le attività giovanili e lo sport Vincenzo Spadafora, al Presidente del CONI Sig.re Giovanni Malago’ , Presidenti di Regione, Sindaci e Sovrintendenti. Anche i Maestri Frederic Olivieri, Manuel Legris e Davide Bombana firmeranno la suddetta proposta. Vi terremo aggiornati sugli sviluppi, speriamo a breve.Vi abbraccio forte . Giuseppe Picone

Read More »

Coronavirus, Franceschini: su cultura impatto grave – audizione alla Commisione Cultura

“E’ evidente l’assoluta gravità dell’impatto di questa crisi sul settore della cultura. Bisogna agire tutti insieme, perchè l’impatto non sarà solo immediato ma rischia di essere di lungo termine”. A spiegarlo è stato il ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini, in un’audizione alla Commissione Cultura della Camera sulle iniziative per fronteggiare l’emergenza epidemiologica in corso nel settore dei beni e delle attività culturali. “Un conto è riaprire un museo dove sarà sufficiente rispettare il distanziamento ed è abbastanza possibile – sottolinea il ministro – un conto sono i teatri, i cinema, gli eventi, dove non basta il tema del distanziamento e dove dovremo ascoltare l’autorità scientifica”. Redazione www.giornaledelladanza.com

Read More »

Franceschini: “Studio per aprire cinema, teatri e musei

Riaprire le librerie “non è snobismo ma il riconoscimento del ruolo della cultura nelle nostre vite”, Dario Franceschini, ministro dei beni culturali e del turismo, in un’intervista a La Stampa, parla delle prospettive di ripresa di cultura e turismo e annuncia che è in corso la discussione sulle misure da intraprendere anche per altri settori come i musei, gli eventi, le mostre. “Cultura e turismo insieme valgono il 15 % del Pil”, dice il ministro, e non possono rimanere indietro. Già nel decreto di aprile potrebbero dunque esserci delle novità su musei, cinema, teatro, concerti. “Stiamo ragionando su come conciliare sicurezza e riapertura”. Per quanto riguarda i musei, spiega Franceschini, “ne discuteremo con il comitato scientifico e la task force guidata da Colao”. Intanto “si stanno organizzando con distanze, entrate dilazionate, file, sanificazioni”. Quello della riapertura di cinema, teatri e concerti “è un grande tema perché fino al vaccino dovremo convivere col rischio contagio, afferma. “Luoghi affollati per natura hanno un oggettivo problema in più. In alcuni casi non solo in platea ma anche sul palco. Non sarà facile ma ci riusciremo”. “Riscoprire l’Italia” Il turismo invece “è il settore più drammaticamente colpito”. Prima che torni “il turismo internazionale purtroppo passerà ...

Read More »

Franceschini chiede all’Europa più sostegno per la cultura

“È cruciale agire insieme per sostenere il settore culturale e creativo europeo. Per questo è necessario provvedere con risorse adeguate al bilancio del Programma Europa Creativa, raddoppiando almeno fino a 2,8 miliardi l’attuale stanziamento previsto”. È la proposta di Dario Franceschini, ministro per i Beni e le attività culturali e per il Turismo, nell’ambito di una riunione informale dei ministri della cultura europei tenutasi in videoconferenza. Al centro del vertice, le misure prese nei diversi Stati per il sostegno al mondo delle arti, della cultura, dello spettacolo e delle industrie creative, duramente colpito dalle conseguenze delle misure di contrasto alla diffusione del coronavirus. “La massiccia perdita di introiti generata dall’inaspettata cancellazione degli eventi pubblici – ha sottolineato Franceschini – sta devastando il nostro fragile ecosistema culturale. E questo nonostante tutti coloro che lavorano nel settore culturale abbiano reagito generosamente, portando la cultura nella casa delle persone: le collezioni d’arte stanno vivendo online, gli artisti si esibiscono dalle finestre e sempre più anche sulla rete, gli artisti stanno condividendo le loro creazioni sui social network. Altri programmi europei – ha indicato il ministro – possono aiutare i settori culturale e creativo ad affrontare le sfide di questo periodo, fornendo credito alle ...

Read More »

Coronavirus il ministro Franceschini convoca tavolo di confronto per teatro, cinema e spettacolo

Due importanti tavoli di confronto sono stati ufficializzati dal Ministro dei Beni Culturali e Turismo, Dario Franceschini. Venerdì mattina (28 febbraio) è stato convocato il tavolo con le principali associazioni di categoria del turismo, per valutare i danni e per affrontare le criticità che il settore sta vivendo a seguito delle misure precauzionali assunte a causa dei contagi da Coronavirus. Sempre venerdì (28 febbraio) si riunirà al Ministero il tavolo con le principali associazioni di categoria del mondo del cinema e dello spettacolo. Coronavirus, il mondo dello spettacolo a Franceschini: “Dichiarare stato di crisi” l mondo dello spettacolo insorge e, tramite le sue rappresentanze, chiede al ministro Dario Franceschini che si dichiari lo “stato di crisi” per il mondo dello spettacolo. Da quando l’epidemia di Coronavirus ha colpito il nostro Paese, in particolare il Nord Italia, con i conseguenti provvedimenti cautelativi messi in campo, tra cui la chiusura dei teatri e dei cinema, sono diverse le recite annullate in tutta Italia. Per C.Re.S.Co – coordinamento delle realtà della scena contemporanea – pur condividendo e sostenendo “le azioni adottate dal Governo per il contenimento del Codiv-19” è infatti necessario segnalare: lo stato di impasse davanti al quale è venuto improvvisamente a trovarsi ...

Read More »

Franceschini: nel 2016 punteremo sulle attività culturali

“Dopo la riforma del cinema, ci dedicheremo allo spettacolo dal vivo”. Il Ministro è intervenuto oggi all’incontro per i 70 anni dell’Agis “Dopo un 2015 dedicato al sostegno e alla valorizzazione dei beni culturali, nel 2016 guarderemo alle attività culturali e in particolare all’investimento sull’industria culturale creativa”. E’ quanto ha annunciato il ministro Dario Franceschini intervenendo questa mattina all’incontro per festeggiare i 70 anni dell’Agis. “Stiamo lavorando alla riforma del settore cinematografico, ma immediatamente dopo punteremo ad una legge dedicata allo spettacolo dal vivo. Allo stesso tempo stiamo studiando, anche sulla base dei suggerimenti avuti dagli operatori, quali correttivi introdurre, già dal 2016, ai criteri di assegnazione delle risorse allo spettacolo dal vivo” ha aggiunto il Ministro. Franceschini ha inoltre ricordato le diverse iniziative del MiBACT sulle attività culturali, come nel caso dell’Art Bonus e del tax credit per l’audiovisivo, sottolineando la recente iniziativa del governo di investire 1 euro in cultura per ogni euro impiegato in sicurezza. “In questo momento è fondamentale investire sulla sicurezza dei cittadini, ma allo stesso tempo è importante investire sul loro futuro e il modo migliore per farlo è puntare sulla cultura”. Alla mattinata insieme al presidente dell’Agis, Carlo Fontana, e al ministro Franceschini ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi