Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Gallery

Gallery

Anthony, il ballerino nigeriano che danzava nel fango ha ricevuto una borsa di studio dall’American Ballet Theatre di New York

Anthony Mmesoma Madu, il ballerino nigeriano la cui storia è diventata di pubblico dominio dopo la pubblicazione di un video in cui si volteggiava a piedi nudi su un pavimento di fango, ha finalmente ricevuto una borsa di studio per coronare il suo sogno. Sarà la prestigiosa American Ballet Theatre di New York a prendersi cura del giovane ragazzo. Ci sono storie, infatti, che non possono lasciarci indifferenti. Sogni di riscatto di popolazioni molto meno fortunate di noi. Come quelli di Anthony, di appena 11 anni, che in un misero villaggio africano volteggia sulle punte immaginandosi un futuro radioso come ballerino internazionale. L’immagine ha commosso l’umanità, sottolineando che ognuno di noi, in fondo, ha diritto ad un futuro di speranza e di felicità. Il tam tam mediatico della foto di Anthony Mmesoma Madu intento ad eseguire dei passi di danza, ha fatto infatti il giro del mondo. Uno scatto forte che ci mette di fronte a realtà così diverse rispetto a quelle a cui siamo soliti confrontarci. E ora, dopo aver conquistato Fade Ogunro, ex ballerina, che ha espresso la volontà di sponsorizzarne l’educazione, è stato contattato dall’ABT Jacqueline Kennedy Onassis School of Dance, una delle scuole di ballo più importanti d’America, ...

Read More »

Roberto Bolle a Positano danza nell’arcipelago di Nureyev

L’armonia, la bellezza, l’eleganza e la natura. Roberto Bolle, in vacanza a Positano, è ritratto nell’arcipelago delle Sirene, Li Galli, nell’isolotto che fu della leggenda della danza Rudolph Nurejev. Lo scatto, di una raffinatezza unica, che ha raggiunto ben 40 mila like, è stato condiviso sul profilo Instagram del ballerino italiano. Bolle è il primo artista mondiale ad essere contemporaneamente Étoile della Scala di Milano e principal dancer dell’American Ballet Theatre di Milano. Roberto Bolle sull’isola Li Galli incanta nei luoghi tanto cari a Nureyev. La foto di Roberto Bolle nelle isole delle Sirene, che hanno incantato Ulisse, è simbolo di bellezza e di magia. L’isola, che è stata di Massine e Nureyev, ora è dell’imprenditore turistico di Sorrento Giovanni Russo. La bellezza di questo luogo incantato in Costiera amalfitana, tempio della Danza, fa si che proprio qui si svolga anche per il Positano Myth Festival, forse una delle più belle manifestazioni artistiche dedicate al balletto. Li Galli ha da sempre esercitato un grande fascino nel corso delle varie epoche. Molti personaggi famosi hanno soggiornato in questi angoli suggestivi poichè attratti dalle meraviglie incontaminate della natura dei luoghi. Tra loro, oltre a Roberto Bolle, ci sono stati anche tanti altri ...

Read More »

Carla Fracci e Beppe Menegatti: “Ben vengano regole per danza, ma servono competenze”

“Ben vengano le regole, in tempo di coronavirus, anche per la danza. Ma leggendo le ‘linee guida’ del Governo sembrano scritte da persone che ignorano completamente questo mondo”. E spiegano ancora come riporta il sito Adnkronos “Forse sarebbe servito semplicemente chiedere consigli, suggerimenti a coloro che in questo settore vivono e lavorano. Non nascondiamolo la situazione è complicata, difficile, a volte sembra senza via d’uscita. Ma non possiamo continuare a paragonare i danzatori agli atleti, le classi quotidiane agli allenamenti. Dobbiamo, però, difenderci dal virus, magari come hanno già fatto in molti. Misurando la temperatura agli allievi prima di entrare a lezione, igienizzando i locali, se necessario fornendo certificati medici”. Redazione www.giornaledelladanza.com

Read More »

La danza riparte un segno di speranza da Eleonora Abbagnato, Giuseppe Picone, Davide Bombana e Frédéric Olivieri

Cari lettori oggi abbiamo voluto lanciare un simbolo di speranza di ripartenza, con la notizia attraverso le immagini commoventi della Danza italiana che riparte. Crederci sempre, mollare mai!!!  Eleonora Abbagnato la prima foto della compagnia del Teatro dell’Opera di Roma in sala Frédéric Olivieri in classe con i ragazzi dell’Accademia del Teatro alla Scala di Milano Giuseppe Picone con parte della compagnia del Teatro San Carlo di Napoli durante la consueta lezione di danza Davide Bombana direttore del Ballo del Teatro Massimo di Palermo, fresco di nomina, che rientra nei luoghi che lo vedrà protagonista Sara Zuccari Direttore www.giornaledelladanza.com

Read More »

Il Giornale della Danza, boom di ascolti durante il lockdown, tra informazione e servizio

Il Giornale della Danza, nonostante il difficile periodo causato dalla pandemia del coronavirus, viene premiato dai suoi lettori. La testata si conferma organo di informazione leader nel settore della danza registrando, durante il lockdown, il boom di ascolti. Grazie ai servizi particolarmente curati e agli interventi esclusivi di personalità di spicco del mondo politico, come l’intervista realizzata alMinistro dello Sport Vincenzo Spadafora, ai continui aggiornamenti sulle restrizioni delle attività sportive e dei centri di danza, ma anche ai consigli e al sostegno offerto ai ballerini in questo difficile momento, il giornale ha ottenuto un audience notevole ed è diventato un punto d’incontro virtuale a sostegno della danza e dei suoi operatori. Un risultato concreto e positivo che premia il lavoro dell’intera redazione e staff. Sara Zuccari, Direttore e fondatore del Giornale della DanzaAl timone del Giornale della Danza, prima testata giornalistica online nella storia del giornalismo in Italia, interamente dedicata alla danza, c’è Sara Zuccari, giornalista e critico di danza, che ha fondato il la testatata giornalistica nel 2009. Il Presidente Onorario della testata è il compianto Maestro Alberto Testa, e tante sono state le firme di punta che ne hanno fatto parte, per citarne una Vittora Ottolenghi. Sara Zuccari ...

Read More »

Frasi di danza – Raffaele Paganini – ispirazioni, riflessioni e passione

Mi affascina della danza la poesia, i profumi, non avere altro modo per esprimersi che con il corpo. La comunicazione nella danza è più velata, nel teatro è diretta. La danza è la disciplina più difficile al mondo. Raffaele Paganini (Tratta dal libro – DANZA aforismi e citazioni di Sara Zuccari – edito dalla Fondazione Léonide Massine) www.giornaledelladanza.com

Read More »

Le 10 ballerine italiane più famose della danza

Il Giornale della Danza ha voluto realizzare una top ten delle ballerine italiane più famose della storia della danza, con un criterio e gusto estremamente personale, di seguito il nostro elenco. CARLA FRACCI E’ universalmente considerata come una delle più grandi ballerine del ‘900. Nel 1981 il New York Times la definì prima ballerina assoluta. E’ la Giselle perfetta per tutto il mondo. ALESSANDRA FERRI Nata a Milano, ha iniziato gli studi alla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala e successivamente ha studiato alla Royal Ballet School di Londra. E’ stata nominata dal Teatro alla Scala prima ballerina assoluta. ELISABETTA TERABUST Frequenta la Scuola di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma diretta dalla scaligera Attilia Radice e, conseguito il diploma, entra a far parte del corpo di ballo del Teatro, di cui diviene prima ballerina nel 1966 ed étoile nel 1972. LILIANA COSI Allieva della scuola di ballo del teatro La Scala, si diploma nella sua città nel 1958 e grazie ad una borsa di studio si trasferisce in Russia dove perfezionerà la sua arte. Debutterà con Il lago dei cigni ottenendo ottime recensioni. Ha interpretato i ruoli più impegnativi della letteratura della danza classica. ELEONORA ABBAGNATO A 12 anni si trasferisce a Montecarlo, dove studia nella scuola di Marika Bezobrazova. Nel 1996, appena maggiorenne, si diploma ...

Read More »

Alessandra Ferri la danza fatta persona, musa ispiratrice tra sogno ed eleganza

E’ oggi considerata Internazionalmente una delle più importanti ballerine del mondo e orgoglio della nostra nazione. I primi passi di danza li fece alla Scuola del Teatro alla Scala di Milano, ma, dai 15 anni in poi studiò presso la Royal Ballet School. A soli 19 anni era già Principal Dancer del Royal. Domanda di rito, come è nata per Alessandra Ferri la passione per la danza? È nata con me, credo. Mi ricordo che sin da piccola, avevo tre anni, in casa inventavo delle coreografie con la musica. Era tutto talmente naturale e spontaneo, sono sicura che la danza sia una passione innata dentro di me. Poi mi fece scattare la scintilla il primo balletto che vidi a Monza, dove i miei genitori si erano trasferiti, alla visione rimasi folgorata e chiesi alla mia famiglia di essere iscritta ad una scuola di ballo. photo by Lucas Chilczuk for DanceMedia LLC Fu infatti prescelta da Sir Kenneth MacMillan come protagonista dei suoi balletti Romeo e Giulietta, Manon, Mayerling. La Ferri si rivelò subito un’interprete eccezionale. In lei tutto parla, ogni gesto, ogni sguardo, ogni movimento; tutto è messo la servizio del ruolo che deve interpretare, non si risparmia in nulla, ...

Read More »

La Giornata Internazionale della danza 2020 sarà dedicata ad Alicia Alonso

Alicia Alonso

La Giornata Internazionale della danza, che si celebra ogni anno il 29 aprile, sarà dedicata nel 2020 alla divina Alicia Alonso, morta il 19 ottobre dello scorso anno a L’Avana . Il Segretariato dell’International Theatre Institute (ITI), una delle più importanti organizzazioni della danza al mondo, lo ha annunciato ufficialmente sul sito web. “Nel 2020, il mondo della danza e dell’arte in generale celebrano il Centenario di Alicia Alonso, Prima Ballerina Assoluta. Il mondo intero ha assistito all’arte di Alicia Alonso, un’artista che ha portato la danza alla suprema espressione dell’arte ”, è stato il messaggio dell’ITI. Ricordano inoltre la sua vasta e ricca carriera, l’istituto aggiunge che Alicia, nata il 21 dicembre 1920, “era una ballerina molto apprezzata per le sue convincenti rappresentazioni dei ruoli principali nelle grandi opere del balletto classico e romantico. Era conosciuta soprattutto per la sua vivace e precisa Giselle e per la sua sensuale e tragica Carmen ”. L’International Dance Council dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura (UNESCO), ha istituito nel 1982 la celebrazione della Giornata internazionale della danza, fissando la data del 29 aprile, giorno in cui si festeggia la nascita del ballerino francese Jean-Georges Noverre, considerato il creatore del balletto moderno. ...

Read More »

“Colorare la danza”, l’iniziativa del Giornale della Danza per festeggiare la Giornata Internazionale della Danza

Cari amici la Giornata Internazionale della Danza del 29 aprile si avvicina. Il Giornale della Danza, per festeggiare questa importante ricorrenza, lancia la bellissima iniziativa: “Colorare la Danza“. Il nostro Giornale, da sempre punto di riferimento per gli addetti ai lavori e per gli appassionati del mondo della danza, pubblicherà i designi più belli, dedicati alla danza vista con gli occhi dei bambini. Potrete inviare i lavori dei vostri ragazzi alla nostra redazione entro martedì 28 aprile 2020 alle ore 19.00. Dopo aver dato voce ai grandi personaggi della danza e alle iniziative di solidarietà effettuate durante il periodo di stasi dovuto alla pandemia del coronavirus, il Giornale della Danza non si ferma, anzi! Questa volta il nostro pensiero è rivolto ai bambini, che sono a casa e non possono allenarsi nelle palestre e nei centri di danza. Daremo voce quindi ai più piccoli e ai loro sogni celebrando insieme a voi tutti i bellissimi disegni che arriveranno alla nostra redazione, grazie all’iniziativa “Colorare la danza“. Un piccolo gesto per sentirci più vicini ed uniti! Potrete inviare i lavori via mail al seguente indirizzo: redazione@giornaledelladanza.com Perchè la bellezza salverà il mondo! www.giornaledelladanza.com

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi