Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / News / Interviste

Interviste

Elsa Piperno cinquant’anni di carriera e di nuova danza [INTERVISTA]

Elsa Piperno, danzatrice e coreografa, pioniera della modern dance in Italia, celebra quest’anno cinquant’anni di carriera nel nostro paese, dove ha contribuito in modo determinante a far conoscere le esperienze della modern dance americana e in particolare la tecnica, il repertorio e il pensiero di Martha Graham.    Fondatrice e direttrice della prima compagnia italiana di danza contemporanea, Teatrodanza Contemporanea di Roma e del “Centro Professionale di Danza Contemporanea” di Roma – luogo d’arte cult negli anni Settanta e prima scuola italiana ad offrire un percorso completo di formazione per danzatori professionisti nelle tecniche della modern dance – Elsa Piperno è stata maestra di diverse generazioni di danzatori, non solo italiani, prima nel suo centro di via del Gesù e  attraverso innumerevoli stage in tutta Italia e all’estero e successivamente come docente di tecnica Graham presso l’Accademia Nazionale di Danza.    Dal 29 dicembre 2020 è disponibile sulla nuova pagina Facebook dedicata («Elsa Piperno Cinquant’anni di Carriera in Italia») la prima intervista, condotta da Donatella Bertozzi – , già allieva della scuola di via del Gesù – di un più ampio ciclo di incontri, a cura di Luana D’Anzi e Giacomo Galfo, dedicati a ricostruire la carriera e l’arte di  ...

Read More »

Danilo Palmieri: “La danza è cultura, storia, tradizione, fa parte di noi” [ESCLUSIVA]

Danilo-Palmieri

Nato a Brindisi, Danilo Palmieri, dopo aver frequentato l’Accademia Nazionale di Danza, nel 1995 vince una borsa di studio alla Royal Ballet School di Londra e l’anno successivo è ammesso alla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala dove ottiene il diploma nel 1998. Nello stesso anno comincia la sua esperienza professionale al Ballet National de Marseille, diretta da M.C. Pietragalla. Nel 2001 inizia la sua collaborazione in qualità di solista con la compagnia AENAON diretta da Daniel Lommel. Nel 2002 torna al Teatro alla Scala per poi raggiungere la compagnia di Joseph Russillo al Teatro Regio di Torino. Nel 2005 comincia la sua collaborazione con Gheorghe Jancu che crea appositamente un assolo nel Sogno di una notte di mezza estate di B. Britten, per la regia di Pier Luigi Pizzi, andato in scena al Teatro Real di Madrid. Viene in seguito invitato dalla compagnia Scaena Ballet diretta da Carmen Roche nella produzione Lo Schiaccianoci. Dal 2006 è invitato in molteplici produzioni internazionali, lavorando con coreografi quali Gheorghe Iancu, Renato Zanella, Hugo Viera, Lynne Pag. Tra le sue partner di Myrna Kamara, prima ballerina del Miami City Ballet.  Artista poliedrico e versatile, si esibisce come Principal Guest Performer e tiene ...

Read More »

Jurgita Dronina: “La danza è uno strumento molto potente” [ESCLUSIVA]

Jurgita-Dronina

Jurgita Dronina, principal dancer del National Ballet of Canada e dell’English National Ballet, già prima ballerina presso il Royal Swedish Ballet e il Dutch National Ballet, nonché  Guest Principal Artist dell’Hong Kong Ballet, in questa intervista esclusiva si racconta al Giornale della Danza. Com’è iniziata la Sua passione per la danza? Non avevo mai visto un balletto fino all’età di otto anni. Prima di iscriverci alla Scuola di Ballo, mia madre portò me e mia sorella al Teatro Nazionale per assistere a uno spettacolo di danza per bambini: Biancaneve e i sette nani. Io fui letteralmente rapita dai personaggi dei sette nani e iniziai ad interpretare per gioco ognuno di essi! Penso di essere stata intuitivamente subito molto interessata alla parte emozionale insita nella danza stessa, senza capire ancora a quell’età quale fosse la sua essenza, è stata una passione istintiva. Qual è l’emozione più forte che ha provato nel corso della Sua carriera artistica? Quello che mi affascina di più in questa professione è l’espressione del sé, l’autorealizzazione, la possibilità di immergersi completamente nel personaggio in cui ci si cala o di interpretare un determinato ruolo traducendo la musica in movimento, cercando qualcosa di etereo e spirituale e, nel ...

Read More »

Jacopo Tissi grande orgoglio italiano, una stella in Russia [ESCLUSIVA]

Jacopo Tissi Il Futuro della danza italiana. Il giovane Jacopo Tissi (Classe 1995) nasce a Landriano (Pavia),  è sicuramente l’erede naturale del mostro sacro della danza italiana e internazionale Roberto Bolle. Si è formato all’Accademia della Scala dove ha subito dimostrato di essere un vero fuoriclasse.  Durante la stagione 2014/15 ha ballato con il Balletto di Stato di Vienna sotto la direzione di Manuel Legris, nella stagione 2015/16 è entrato a far parte del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala sotto la direzione di Makhar Vaziev, avendo come repetiteurs Vladimir Derevianko e Olga Chenchikova. Attualmente è Primo Solista nel Corpo di Ballo del Teatro Boslhoi di Mosca. – INTERVISTA ESCLUSIVA   Jacopo, tu parti da Landriano, un piccolo centro vicino a Pavia.  Come ti sei avvicinato alla danza o meglio come la danza è venuta a bussare alla porta di casa tua? Diciamo all’incirca a 5 anni, forse perché ho anche i primi ricordi più chiari.  Ballavo sempre quando mettevano la musica, mi piaceva ballare e anche esibirmi , ovviamente la mia danza non aveva una direzione già precisa, però la danza classica mi ha catturato, anche dal televisore di casa. Quando ho visto il balletto classico per la prima volta in tv ho chiesto ...

Read More »

Paula Nuñez: “Gli artisti sono portatori di speranza e ispirazione nel mondo” [ESCLUSIVA]

Tampa-City-Ballet

Nata a Caracas, in Venezuela, Paula Nuñez ha danzato in diverse compagnie in Sudamerica e in tutta Europa. Nel 1993 è stata nominata Direttore Artistico del Ballet de las Américas. Nel 2002, Nuñez ha istituito l’America’s Ballet School, a Tampa, in Florida, e nel 2012 la Compagnia Tampa City Ballet. In questa intervista esclusiva si racconta al Giornale della Danza. Lei è la fondatrice e direttrice artistica del Tampa City Ballet, quando è stata fondata la Compagnia? Il progetto educativo e di sensibilizzazione è stato lanciato nel 2012, con il programma “On Your Feet”. La compagnia professionale è stata istituita nel 2018. Quali sono i principi fondanti? Lo slogan del Tampa City Ballet è “Crea, Cattura, Educa, Collabora” Qual è la Sua missione? Il Tampa City Ballet si basa sulla creazione di performance uniche e su un programma di formazione di alta qualità. Il nostro obiettivo è cambiare la vita in positivo attraverso il potere della danza Qual è il repertorio della Compagnia? Il TCB è una compagnia di danza contemporanea professionale con un repertorio innovativo del XXI secolo che propone spettacoli d’avanguardia unici che fondono danza, teatro e arti visive. Il nostro repertorio comprende spettacoli full-length quali: IF I ...

Read More »

Paolo Bonciani: “Se vi sono scorciatoie per la felicità, la danza è una di queste!” [ESCLUSIVA]

Paolo Bonciani

Paolo Bonciani livornese, fotografa dal 1970. In questi anni è riuscito a cogliere attraverso il suo obiettivo fotografico situazioni ed immagini che vanno dal reportage sociale allo sportivo, dalla foto di paesaggio al glamour, fino a giungere alla fotografia di danza, di cui si è rivelato uno degli interpreti più sensibili e attenti in campo nazionale ed internazionale. Ha esposto in Italia ed all’estero, ha sue foto in vari musei del mondo. Numerosi i riconoscimenti che gli sono stati conferiti a livello nazionale ed internazionale, tra cui la Medaglia d’Oro del Presidente della Repubblica. In questa intervista si racconta in esclusiva al Giornale della Danza. Come e quando ha iniziato a sviluppare il Suo interesse verso la fotografia? L’artefice principale del mio interesse per la fotografia è stato mio padre. Nel passato fu un grande atleta, faceva parte del mitico equipaggio di canottaggio denominato “Scarronzoni”, formato da otto leggendari canottieri livornesi campioni del remo. Ancora oggi, a distanza di quasi un secolo, detiene il record, in campo mondiale, di maggiori successi conquistati durante la propria attività: due argenti olimpici, nel 1932 a Los Angeles e nel 1936 a Berlino, cinque titoli europei, quattordici titoli italiani e innumerevoli vittorie in campo ...

Read More »

Teatro San Carlo di Napoli – Stéphane Lissner: “Sono convinto che dobbiamo immaginare un futuro migliore” [ESCLUSIVA]

Teatro San Carlo - Stéphane Lissner

In questo momento di grande difficoltà per gli Enti Lirici e per tutto il mondo dell’Arte, in questa intervista esclusiva rilasciata al Giornale della Danza, il Sovrintendente del Teatro San Carlo di Napoli Stéphane Lissner lancia un messaggio di impegno e di speranza. Il 4 novembre 2020 il Teatro San Carlo di Napoli ha compiuto 283 anni, un anniversario importante. In qualità di Sovrintendente, vuole rilasciare qualche dichiarazione in merito? Si tratta di una ricorrenza importantissima. Uno dei fattori che più mi ha spinto a venire a lavorare al Teatro San Carlo è la sua storia. Dal 1737 ad oggi è una delle storie più belle al mondo per un teatro lirico. Il ‘700 è stato un momento unico, uno dei momenti più floridi per la Lirica e il San Carlo, per la sua produzione, oltre che per la sua straordinaria bellezza, è diventato ben presto il centro dell’Europa. Ho sempre detto che il San Carlo, insieme al Teatro Colón di Buenos Aires, è uno dei più bei teatri al mondo. Per me è una felicità e un onore dirigere un teatro come questo. È un momento particolarmente difficile per tutti i comparti dello spettacolo e per tutti gli Enti ...

Read More »

Ruben Celiberti: “Fiorire e prosperare è la maniera di essere vivi, creativi, vincenti, non solo nell’Arte” [ESCLUSIVA]

Ruben Celiberti - Ph. by Parker Mitchell

Sabato 24 ottobre 2020 a Tampa, USA, Ruben Celiberti presenta “Flourish and Prosper Dance”, spettacolo che unisce danza, musica e canto, con la partecipazione dei danzatori del Tampa City Ballet diretti da Paola Nuñez e del tenore Diego Iglesias. Una performance imperdibile che avrò luogo nella cornice di The Church of Scientology e che rappresenta un messaggio di speranza per il destino dell’Arte in questo momento difficile.   Il 24 ottobre 2020 Lei porterà in scena lo spettacolo “Flourish and Prosper Dance”. Il titolo rappresenta un augurio per la danza in un momento così difficile? È così, fiorire e prosperare: è la maniera di essere vivi, creativi, vincenti, ciò riguarda gli artisti, ma non solo, qualsiasi individuo che voglia uscire dall’apatia, dall’antagonismo, dalla rabbia. L’UOMO può riuscire in questo e io ho avuto la fortuna di poter applicare questi dettami grazie alla conoscenza che ho avuto di Dianetics e Scientology. Personalmente, come ha vissuto questo momento di estrema difficoltà per tutti gli artisti a livello mondiale? Ho cercato di non ascoltare brutte notizie, quelle che trasmettono sempre negatività. Ho cercato di aiutare gli altri, amici, familiari, conoscenti, nella maniera in cui si poteva reggere al meglio la situazione e non cadere ...

Read More »

PROSPETTIVE01 – Roberto Altamura: “Mi piace pensare che questo strano 2020 possa essere una sorta di anno 0 da cui ripartire”

Creta

“Prospettive01” è una rubrica rivolta ad artisti e contesti che rappresentano un mondo di talenti in continua evoluzione. Ideata e curata da Lorena Coppola, la rubrica si propone di raccogliere una serie di interviste e di articoli mirati a dar voce e spazio a tutte le fasce creative del mondo coreutico che costituiscono giovani realtà in via di sviluppo ed espansione, progetti innovativi, o realtà già consolidate, di spiccato talento, meritevoli di attenzione. Un luogo di rivelazione e di incontro di nuove prospettive. Roberto Altamura, fondatore e direttore artistico di Milano Contemporary Ballet,  direttore del Milano City Ballet, centro di formazione per la danza classica e contemporanea, in questa  intervista esclusiva si racconta al Giornale della Danza. Un periodo difficile questo per la danza, che orizzonti si prospettano a Suo avviso per il futuro? È un periodo sicuramente complicato un po’ per tutti, diciamo che il panorama artistico e culturale italiano è in grande sofferenza. La Danza non è che godesse di ottima salute prima della pandemia, il COVID-19 ha reso questo comparto ancora più fragile o meglio ha posto questa fragilità sotto gli occhi di tutti. Ora come ora è difficile pensare quale prospettiva augurarci, possiamo probabilmente solo cercare ...

Read More »

Chicche di Danza: Eleonora Abbagnato saluta e ringrazia sui social i suoi fan, dopo 29 anni di storia all’Opéra de Paris

Queste le parole commoventi dell’étoile Eleonora Abbagnato: Da oggi, ufficialmente, si conclude la mia storia all’ Opéra de Paris perché dopo più di 29 anni vado in pensione. Sono fiera di questo Teatro che mi ha dato così tanto, mi ha fatto conoscere al mondo, mi ha dato il privilegio di ballare con i più grandi artisti di questo secolo e di lavorare con i migliori coreografi del mondo, alcuni di loro non ci sono più ma hanno lasciato un segno importante nel mio cuore. Grazie a tutti per l’affetto che mi avete sempre dimostrato e ci vediamo presto alla mia serata di addio alle scene all’Opéra Garnier Vorrei dedicare questa galleria fotografica a tutti coloro che mi sono sempre stati vicino in questi anni . Grazie     ELEONORA ABBAGNATO Esordisce in televisione a 11 anni, ballando in diretta in un programma presentato da Pippo Baudo. A 12 anni si trasferisce a Montecarlo, dove studia nella scuola di Marika Bezobrazova, e nello stesso anno vince il DanzaEuropa. A 13 anni è in tournée fra Marsiglia e Parigi con La bella addormentata di Roland Petit(nel ruolo di Aurora da bambina). Quindi viene ammessa, dopo un’audizione privata, alla Scuola di danza dell’Opéra di Parigi come borsista. Nel 1996, appena maggiorenne, si diploma ed entra nel ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi