Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Il ritorno di una grande star: Elisabetta Terabust ad Amici

Il ritorno di una grande star: Elisabetta Terabust ad Amici

 

La sua danza nasce nella scuola di ballo del Teatro dell’Opera di Roma dove nel 1966 diventa prima ballerina e qualche anno dopo, nel 1972, ètoile. Ha ballato i principali balletti di repertorio sia in Italia che all’estero, è ben nota ad esempio la sua collaborazione con il London Festival Ballet in cui si è esibita ad esempio ne Il Lago dei Cigni, Giselle, La Bella Addormentata ed in alcune creazioni nuove poi rappresentate anche in Italia. Se da una lato Roland Petit crea per lei una versione de Lo Schiaccianoci, dall’altra il Teatro Metropolitan di New York la vuole per Romeo e Giulietta con le coreografie di Rudolph Nureyev. Ha diretto il Teatro dell’Opera di Roma ed il Corpo di Ballo della Scala di Milano, il Maggio Musicale Fiorentino ed il Teatro San Carlo di Napoli. La sua ultima fatica pubblica è del settembre 2007, anno in cui riprende la direzione del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala, lei è: Elisabetta Terabust.

Il suo nome era stato tirato in ballo dal maestro Luciano Cannito che, in una puntata della trasmissione Amici di Maria De Filippi, l’aveva ricordata come una grande artista della danza nonostante non sapesse eseguire correttamente i classici 32 fouettè. La smentita non si è fatta attendere. Ieri sera infatti, la grande ètoile ha fatto il suo ingresso in diretta nel talent show per dire la sua. La signora Terabust, dopo aver preso le parti della sua “discepola”, la maestra Alessandra Celentano, che era stata tacciata di incompetenza da Luciano Cannito, ha tenuto a ribadire le sue capacità artistiche e tecniche.

“Tu non puoi dire – dichiara l’ètoile rivolgendosi a Cannito – in prima serata, davanti a milioni di spettatori, che Elisabetta Terabust, grande artista, una delle più grandi ballerine italiane non sapeva fare più di otto fouettè, e non puoi dirlo perché è una menzogna. Io ho danzato in tutto il mondo, con i più grandi ballerini, ed in quel caso… altro che 32 fouettè!”.

Dopo uno scambio di battute con Cannito, quest’ultimo ha fatto le sue scuse all’ètoile che le ha cortesemente accettate.

Un interrogativo tuttavia ce lo poniamo: come mai all’ingresso di Elisabetta Terabust, mentre tutto il pubblico e tuti i maestri erano in piedi ad accoglierla, la signora Prina ed il coreografo Villanova sono rimasti seduti?  

                                                                                           Alessandro Di Giacomo

Check Also

Milano Contemporary Ballet

Milano Contemporary Ballet – “Eden”: Quando l’arte incontra l’eco sostenibilità

Il 9 novembre 2019 la compagnia Milano Contemporary Ballet  porterà in scena all’Ecoteatro la prima ...

Dimitris Papaioannou – “Sisyphus/Trans/Form”: un viaggio emotivo attraverso l’illusione

Dimitris Papaioannou Inserito nella cornice del Festival Aperto 2019, Sisyphus/Trans/Form è il nuovo progetto in ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi