Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Etoile del mese di Cristiano Castaldi: Elisabetta Terabust

Etoile del mese di Cristiano Castaldi: Elisabetta Terabust

 

Elisabetta Terabust - Foto di Cristiano Castaldi

Elisabetta Terabust

Frequenta la Scuola di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma sotto la guida di Attilia Radice e dopo il diploma entra a far parte del corpo di ballo del Teatro, divenendo prima ballerina nel 1966 ed étoile nel 1972.

In questo periodo si perfeziona con Erik Bruhn, che l’avvia al grande repertorio e con il quale danza nei pas de deux di Don Chisciotte e di Infiorata a Genzano, collabora col maestro Zarko Prebil di cui interpreta molti balletti tra cui Schiaccianoci e Cenerentola, e si esibisce in alcune famose creazioni di Aurel Millos fra cui Estri su musiche di Goffredo Petrassi.

Nel 1973 inizia la sua collaborazione con Roland Petit per cui danza come prima ballerina in tutte le sue più importanti creazioni (Le Loup, Carmen, Coppelia, Notre Dame de Paris, ecc.) Quindi si trasferisce a Londra dove inizia il suo rapporto con il London Festival Ballet, oggi English National Ballet. Qui si consolida la sua carriera internazionale e matura la sua sensibilità di interprete contemporanea. Oltre ad affrontare tutti i grandi balletti del repertorio, da Il lago dei cigni a La Sylphide, Elisabetta Terabust rivela anche una grande duttilità interpretando coreografie di Glen Tetley (Sphinx, Greening), di Moreland, di John Cranko (Onegin) e di Balanchine.

Negli anni ottanta torna in Italia come étoile ospite dell’Aterballetto, dove è protagonista di molti lavori di Amedeo Amodio, di William Forsythe, di Alvin Ailey e di Balanchine. Ospite delle principali compagnie internazionali e dei grandi teatri lirici, Elisabetta Terabust è dal 1990 al 1992 direttrice del Corpo di ballo dell’Opera di Roma. Dal 1993 al 1997 è direttrice del corpo di ballo del Teatro alla Scala a Milano. Dal 2000 al 2002 dirige MaggioDanza, compagnia stabile del Maggio Musicale Fiorentino e dal 2002 al 2006 dirige il Corpo di Ballo del Teatro San Carlo di Napoli. Nel 2007 torna di nuovo alla direzione del corpo di ballo scaligero. Ha svolto un’intensa attività di talent scout lanciando sulla scena numerosissimi giovani talenti, primi tra tutti: Massimo Murru e Roberto Bolle.

È la direttrice onoraria della Scuola di ballo del Teatro dell’Opera di Roma. 

Nell’aprile del 2013 è stato pubblicato dalla casa editrice Gremese il primo volume dedicato alla sua vita e alla sua carriera artistica: Elisabetta Terabust l’assillo della perfezione scritto dal danzatore e scrittore Emanuele Burrafato.

 

Elisabetta Terabust negli scatti d’autore di Cristiano Castaldi

 

[portfolio_slideshow id=39968]

 

 

Foto Copyright Cristiano Castaldi

Check Also

Jacopo Bellussi danzatore étoile del Ballet du Capitole di Tolosa

Jacopo Bellussi Principal italiano dell’Hamburg Ballet è stato nominato Danseur Étoile del Ballet de Opéra ...

La danza modifica lo stato mentale e potenzia le funzioni cognitive

Quando si danza si entra in uno stato mentale diverso. La danza crea una connessione mente-corpo ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi