Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Gala delle Scuole di Ballo della Scala di Milano dell’Opéra di Parigi e del Bol’soj di Mosca

Gala delle Scuole di Ballo della Scala di Milano dell’Opéra di Parigi e del Bol’soj di Mosca

Galà Scuola di Ballo Scala

Gli allievi della Scuola di Ballo dell’Accademia scaligera tornano sul palcoscenico del Teatro alla Scala, accompagnati dall’orchestra dell’Accademia diretta da David Coleman. Lo spettacolo è promosso dalla Fondazione EY Italia Onlus e ha l’obiettivo di raccogliere fondi a favore di due progetti dedicati ai giovani in difficoltà della Fondazione Don Gnocchi e dell’Ospedale Fatebenefratelli.

Gli allievi, diretti da Frédéric Olivieri, dal 2006 alla guida della Scuola di Ballo, danzeranno accanto ai colleghi delle Scuole di danza dell’Opéra di Parigi e del Teatro Bol’soj di Mosca che nel 2013 hanno condiviso importanti anniversari: 300 anni la scuola francese, 240 quella russa, 200 quella italiana. Sarà la prima volta che la Scuola di danza dell’Opéra di Parigi si esibisce alla Scala.

Il programma spazia dal repertorio classico a quello contemporaneo. Gli allievi scaligeri interpreteranno alcuni estratti dai più noti balletti di Marius Petipa, il divertissement da Paquita su musiche di Ludwig Minkus e il celebre Passo a due de Le Corsaire su musiche di Riccardo Drigo. Inoltre, per la prima volta affronteranno The Unsung, una creazione di José Limón, coreografo messicano fondatore della Jose Limón Dance Company, la cui tecnica, la “Tecnica Limón” costituisce una delle basi del linguaggio della danza moderna e contemporanea ed è ormai materia di studio nelle principali scuole europee e americane. Gli allievi del Bol’soj eseguiranno l’Adagio della Rosa da La Bella Addormentata di Petipa con le musiche di Cajkovskij e Fragment from Cembalo Concerto, tratto da una creazione (Harpsichord Concerto) firmata da Davide Bombana nel 2006 nell’ambito del New York Choreographic Institute per il New York City Ballet sui primi due movimenti del Concerto per Clavicembalo in re minore, BWV 1052 di Johann Sebastian Bach. Già interpretata dalla scuola russa nel 2007 ed ormai entrata nel suo repertorio, la coreografia viene proposta per la prima volta al Teatro alla Scala, dove Bombana si è formato ed è cresciuto prima come allievo, quindi come Primo Ballerino. La Scuola di danza dell’Opéra di Parigi debutta sul palcoscenico del Piermarini interpretando il Pas des quatre de Il lago dei cigni, nella coreografia di Vladimir Bourmeister del 1953.

Gran Finale con gli allievi di tutte le scuole, su musiche di Carl Czerny, ideato da Frédéric Olivieri, che afferma: “dopo aver concluso brillantemente nel 2013 i festeggiamenti per il bicentenario della Scuola, il nuovo anno non poteva nascere sotto migliori auspici, sul palcoscenico del Teatro alla Scala e al fianco di alcune fra le più importanti scuole di danza del mondo, unite in un’iniziativa che intende dare sostegno a ragazzi che vivono profonde situazioni di disagio”.

ORARI & INFO

Lunedì 3 febbraio,  ore 20

Teatro alla Scala

Via Filodrammatici, 2  – Milano

Tel: 02 860775

biglietteria@teatroallascala.org

www.teatroallascala.org

Michele Olivieri

Foto: Rudy Amisano, Teatro alla Scala

www.giornaledelladanza.com

Check Also

Alexia Di Filippo: “I miei metodi innovativi uniscono la bioenergetica alla danza”[INTERVISTA ESCLUSIVA]

Il Giornale della Danza incontra la Dottoressa Alexia Di Filippo, tra le psicoterapeute italiane più ...

Rai 5, Natalia Osipova e Leonid Sarafanov in “Don Chisciotte” coreografia Rudolf Nureyev

Continua la collaborazione tra il Teatro alla Scala e la Rai per offrire occasioni di visione e d’ascolto agli ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi