Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Gala Internazionale di Danza “Hommage a Marika Besobrasova”

Gala Internazionale di Danza “Hommage a Marika Besobrasova”

Va in scena al Politeama Greco di Lecce, sabato 16 aprile 2022 alle ore 21:00, il Gala Internazionale di Danza Hommage a Marika, una serata interamente dedicata a Marika Besobrasova, fondatrice della famosa scuola di danza Académie de Danse Classique Princesse Grace di Monte Carlo e ideatrice di un programma di studi per la danza classica seguito ancora oggi da moltissime scuole. Dopo due anni di sospensione, l’evento torna a celebrare l’indimenticata Maestra scomparsa nel 2010 (all’età di 91 anni) con una serata in grande stile a cura, come di consueto, dell’Associazione Internazionale Danza Classica Marika Besobrasova presieduta da Marieli Lallement, figlia di Marika.

Carisma, rigore, dedizione: chi ha avuto la fortuna, nel proprio percorso di formazione, di incontrare Madame Marika Besobrasova non può dimenticare il suo azzurro e profondo sguardo, in grado di “leggere” l’animo di ognuno. Sono tantissimi i ballerini, le étoiles, i coreografi, i maestri, che hanno fatto dell’insegnamento di Marika la propria guida professionale e di vita, indirizzati da quella sua capacità unica di individuare il talento e di valorizzare le abilità artistiche di ogni allievo. Quello che porta il suo nome non è solo un programma di studi per la tecnica classica, ma un vero e proprio modo di vedere la danza, come perfetta espressione artistica del pensiero e dell’animo. Uno stile legato consapevolezza dei movimenti e delle posizioni del corpo, così come all’espressività di ogni gesto e dello sguardo, dai più semplici port de bras alle più complesse variazioni di repertorio classico.

Il Gala in onore di Marika Besobrasova è una celebrazione del suo lavoro assiduo e prezioso, di cui oggi ancora fanno tesoro numerosi insegnanti e artisti in tutto il mondo, ma anche un omaggio alla generosità e umanità con cui ha plasmato negli anni centinaia di allievi e maestri. Il programma della serata – curato quest’anno da Michele Politi, allievo di Marika, oggi maître de ballet e professore di danza – chiuderà, come di consueto, la sessione esami in memoria della Maestra, appuntamento annuale che rinnova una tradizione inaugurata nel 1969: proprio nel periodo Pasquale, per molti anni a Monte Carlo e poi in Italia, si è infatti sempre svolto il momento di verifica del percorso di studi di fronte ad una giuria internazionale.

Protagonisti, sul palcoscenico del Politeama Greco, danzatori e danzatrici provenienti da prestigiose compagnie italiane e internazionali, a cominciare da Alessandro Cavallo, brillante ballerino pugliese, cresciuto con il programma Besobrasova (all’Accademia Tersicore di Brindisi e poi riconosciuto come “professionista”, nel 2017, dalla stessa Associazione Internazionale Danza Classica Marika Besobrasova), diplomato all’Accademia alla Scala di Milano e oggi interprete del prestigioso Béjart Ballet Lausanne dopo una felice esperienza nel programma televisivo “Amici di Maria De Filippi”. Il pubblico del Politeama Greco potrà ammirarlo in Saudade, coreografia di Manoela Gonçalves, e nel virtuosistico assolo Les Bourgeois di Ben Van Cauwenbergh.

Particolarmente legata a Marika Besobrasova anche l’étoile Eleonora Abbagnato che da giovane allieva ha passato diverse estati a Monte Carlo per studiare con la maestra di origine russa: l’omaggio da parte della direttrice del Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma sarà l’esibizione, sul palcoscenico leccese, del primo ballerino Michele Satriano, applaudito protagonista delle principali produzioni della compagnia capitolina, interprete raffinato e versatile; con lui tre abili danzatori che si sono distinti, in ruoli solistici e principali, nelle ultime stagioni dell’Opera di Roma: Marta MariglianiFlavia Stocchi e il giovanissimo Simone Agrò. In programma, da Il lago dei cigni, il meraviglioso pas de deux del Cigno Bianco danzato per l’occasione da Michele Satriano e Flavia Stocchi, e il pas de trois dal I atto con la stessa Stocchi, Marta Marigliani e Simone Agrò; quest’ultimo tornerà poi in scena con il primo ballerino Satriano nell’intenso Proust ou Le Intermittences Du Coeur di Roland Petit.

Il Gala vedrà poi in scena Francesca Raballo, Francesco Polese, Marco Prete e Pasquale Mazzella, interpreti di Eko Dance Company, parte integrante e naturale proseguimento di Eko Dance International Project, il progetto formativo e di promozione della danza guidato da Pompea Santoro, già straordinaria interprete di Mats Ek e direttrice artistica, oggi, di una realtà professionale d’eccellenza. In programma al Politeama Greco, un estratto da Pas De Danse, coreografia di Mats Ek su Musiche Popolari Svedesi, interpretato da Pasquale Mazzella, e Nel Tempo che Fugge, coreografia di Roberta Ferrara, con i quattro danzatori di Eko Dance Company.

Jean-Yves Esquerre, oggi direttore della European School of Ballet di Amsterdam, ha collaborato strettamente con Marika Besobrasova tra la fine degli anni Ottanta e i primi anni Novanta, quando guidava in qualità di direttore artistico la compagnia Les Ballets de Monte Carlo: il suo omaggio a Marika in occasione del Gala di Lecce sarà l’esibizione di sei allievi della sua prestigiosa scuola, riconosciuta tra le più importanti strutture europee di formazione professionale, specializzata nella divulgazione della tecnica classica accademica con un’attenzione particolare a preservare le più importanti coreografie di repertorio. Sul palcoscenico leccese, Colette Travers e Stefano Varalta danzeranno Por Ti, coreografia di Luis Martin Oya; Hazuki Fujimoto e Rio Hagimoto interpreteranno il pas de deux Grand Pas Classique di Victor Gsovsky, mentre Sofia Maestri e Giacomo Beraldo saranno protagonisti di Jack Sof, coreografia di Maurice Causey.

Il Gala sarà presentato da Aristide Genovese e ad aprirlo saranno i partecipanti alla 53° sessione di esami del programma di studi Marika Besobrasova con un Dèfilé a cura di Eva Calanni. La verifica del percorso di studi – che prosegue nelle modalità ideate dalla stessa Marika, accuratamente registrate e recuperate dall’Associazione che porta il suo nome – richiamerà quest’anno a Lecce più di 150 allievi provenienti da tutte le regioni d’Italia e una giuria internazionale presieduta da Domenico Levrè, Maestro di Ballo presso Bejart Ballet Lausanne (nonché allievo di Marika Besobrasova, diplomato all’Académie de danse Princesse Grace e poi interprete per Maurice Béjart).

Redazione

 

Check Also

“La Nona”, la compagnia Zappalà Danza al Teatro Antico di Segesta

Riflessione sull’uomo e sull’umanità, sulla sua condizione di perenne conflitto e sulle speranze di solidarietà ...

La Nona / dal caos, il corpo di Roberto Zappalà in tour

La Nona / dal caos, il corpo di Roberto Zappalà, una riflessione sull’uomo e sull’umanità, sulla sua ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi