Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Istinti primordiali in danza nello spettacolo conclusivo della rassegna FLORIdanza

Istinti primordiali in danza nello spettacolo conclusivo della rassegna FLORIdanza

Si avvia verso la conclusione la prima edizione di FLORIdanza, evento ospitato dal Teatro Cantiere Florida di Firenze e che, con l’intento di promuovere e diffondere quest’arte scenica, ha proposto quattro spettacoli di danza e teatro/danza abbinati a laboratori intensivi aperti al pubblico e tenuti dagli stessi coreografi che hanno preso parte al programma. Il prossimo e ultimo appuntamento previsto dal cartellone è quello del 15 aprile con i dodici giovani danzatori della compagnia milanese Fattoria Vittadini che proporrà Il banchetto, un progetto coreografico a cura di Riccardo Olivier e Cesare Benedetti.

La compagnia nasce a Milano nel 2009, e sin dal primo momento i giovani componenti del gruppo, tutti diplomati presso la Scuola Paolo Grassi di Milano, si mettono a disposizione di coreografi esterni, in modo tale che la direzione artistica sia sempre varia e la compagnia aperta ad accogliere gli stimoli più diversi per approfondire lo studio sul linguaggio contemporaneo. Nel suo repertorio compaiono nomi della danza italiana e straniera come Ariella Vidach (Quest…punti di vita), Luciana Melis (Il volo (an)negato), Lucinda Childs (Short ride in a fast machine), Yasmeen Godder (Study of Sudden Birds), Mattia Agatiello, Maya Weinberg e John Doe (My True Self).

Con Il banchetto si tenta di indagare gli atteggiamenti corporei ed espressivi delle individualità umane come esse appaiono e si manifestano nel momento durante il “rito profano del banchetto”, come lo chiamano gli autori, quando, cioè, “il cibarsi l’uno della presenza dell’altro è naturale e accettato, confondendo il limite tra l’espressione onesta della propria essenza e la maleducazione, tra fame e voracità”. In una fase come quella che viviamo oggi, in cui l’efferatezza è sempre meno un tabù e sempre più notizia, ci si domanda dove risieda tale potere attrattivo della violenza, e cosa sia sopravvissuto nel nostro semplice e quotidiano atto del mangiare degli istinti naturali che un tempo portavano il cacciatore a conquistarsi il cibo con la forza.

ORARI & INFO

Venerdì 15 aprile ore 21.00

Teatro Cantiere Florida

Via Pisana 111, Firenze

http://www.teatrocantiereflorida.it

http://www.fattoriavittadini.it

Francesca Romana Famà

Foto di Michela Battaglia

Check Also

“Spellbound 25”: venticinque anni dell’ensemble in scena a Rieti

Spellbound 25 è il progetto produttivo che celebra il venticinquesimo anniversario di Spellbound Contemporary Ballet. Venticinque ...

Dino Verga nominato Vice Direttore dell’Accademia Nazionale di Danza

Dino Verga, docente di tecnica della danza moderna e contemporanea, è stato nominato Vice Direttore dell’AND per ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi