Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Aurelie Dupont

Tag Archives: Aurelie Dupont

Opéra di Parigi: Aurélie Dupont tre programmi per la ripresapost lockdown

Aurélie Dupont direttrice del corpo di Ballo all’Opéra di Parigi ha pensato tre  programmi per la ripresa dell’attività post lockdown a partire dal 5 ottobre 2020. Dal 5 al 29 ottobre, per 10 rappresentazioni totali, a Palais Garnier viene allestito il Gala “Etoiles de l’Opéra” dove soli si alternano a passi a due estratti da una serie di balletti del repertorio tra cui La Dame aux camélias di John Neumeier, Herman Schmerman di William Forsythe e A Suite of dance di Jerome Robbins. In concomitanza, dal 6 al 30 ottobre (10 repliche) una serata di estratti di balletti di Rudolf Nureyev, con soli e passi a due tratti dalla sue rivisitazioni dei grandi classici: Schiaccianoci, Cenerentola, Don chisciotte, Lago dei cigni, Romeo e Giulietta. A novembre, invece, 17 rappresentazioni dal 5 al 28 di Créer aujourd’hui, un asomma di brevi brani di Sidi Larbi Cherkaoui, Damien Jalet, Tess Voelker e Mehdi Kerkouche. Per il primo grande titolo classico si dovrà attenndere il 4 dicembre e trasferirsi all’Opéra Bastille dove prenderà, ancora una volta vita, La Bayadère di Nureyev. Redazione www.giornaledelladanza.com

Read More »

Valentine Colasante nominata Étoile dell’Opéra National de Paris

Valentine Colasante è stata nominata Étoile dell’Opéra national de Paris; la danzatrice ha sostituito Amandine Albisson nel ruolo di Kitri nel Don Chisciotte di Nureyev e a fine spettacolo ha ricevuto la prestigiosa nomina. Ventotto anni e origini italiane, la Colasante è stata nominata con enorme sorpresa; altri sembravano i candidati, ma Valentine, che ha danzato spesso in alcuni ruoli secondari del Don Chisciotte, si è trovata al posto dell’infortunata ballerina Amndine Albisson in alcune recite. Sul palco dell’Opéra di Bastille a Parigi il 5 gennaio 2018 Valentine Colasante ha rimpiazzato nel ruolo protagonista di Kitri nel Don Chisciotte di Rudolf Nureyev la Albisson e così alla fine dello spettacolo tra le lacrime di commozione e la grande emozione della direttrice del ballo dell’Opéra di Parigi, Aurélie Dupont, è stata annunciata la sua nomina a Danseuse Étoile de l’Opéra National de Paris. Un annuncio che ha sorpreso tutti, soprattutto la meravigliosa Valentine che subito dopo la nomina è corsa ad abbracciare la direttrice  Aurélie Dupont. Valentine è cresciuta artisticamente all’interno dell’Opéra di Parigi; già nel 1998 è entrata nella Scuola di danza dell’Opéra e a 17 anni invece è arrivata a dar parte del Corpo di ballo del Teatro, diventanto nel 2010 Coryphée, nel 2011 Sujet, nel 2013 Première danseuse e infine il massimo grado, Étoile ...

Read More »

Dentro la danza: prof alla riscossa, coreografi, auguri e stretching

In questo primo appuntamento di marzo con Dentro la Danza: ballerini in difficoltà, auguri di pronta guarigione, un nuovo capitolo creativo per un ballerino molto noto e stretching da superballerina! BATTEMENT TENDU…chi era costui? Ormai celebre incubo degli aspiranti ballerini del programma di Maria de Filippi, la professoressa Celentano ha dimostrato però che a parte il personaggio che vuole belle linee e bei piedi (e perfezione, insomma!) sa come funziona il mondo della danza, e non manca di mettere sempre alla prova gli allievi. Allievi che in una delle puntate del daytime del programma (presente anche in streaming sulla tv online che segue la scuola di Amici), messi davanti a una sbarra e alla richiesta di eseguire un esercizio di battements tendus, sono crollati e hanno fatto “scena muta”, scatenando l’ira dell’insegnante. Questa volta ha ragione lei però: tutti rimandati in danza classica, ci vediamo agli esami di riparazione. LA SCALA PUO’ ATTENDERE… Niente Don Chisciotte al Teatro alla Scala per Alina Somova, che avrebbe dovuto interpretare il ruolo di Kitri nello spettacolo in scena questo mese; la sua assenza è dovuta a un infortunio, che l’ha costretta a cancellare gli impegni presi. “Mi dispiace molto – commenta Alina Somova – ...

Read More »

Il futuro dell’Opéra: la stagione 2016/2017 in stile Millepied

Nonostante il recente adieu, l’influenza di Benjamin Millepied sulla prossima stagione dell’Opéra parigina si fa sentire, soprattutto nelle scelta di alcuni coreografi più contemporanei. Ecco una breve carrellata sugli appuntamenti più significativi della prossima stagione. Prima dell’apertura di stagione, dal 2 al 10 settembre 2016 ospite la compagnia dell’American Ballet Theatre con La bella addormentata nel bosco di Ratmansky, un titolo che riporta l’ensemble americano sul palco dell’Opéra dopo venticinque anni di assenza. La stagione vera e propria si apre il 24 settembre, con il tradizionale Gala, costituito da coreografie di Crystal Pite e Forsythe, e completato dal defilé degli allievi della scuola di ballo. Prima sorpresa della stagione, a fine settembre, la serata mista che vede Cristal Pyte creare per la prima volta per la compagnia parigina (su musica di Vivaldi rivista da Max Richter) affiancata da Blake Words di Forsythe, e dal nuovo titolo in repertorio firmato Justin Peck: In creases; ma la sorpresa sta nell’anteprima e nella chiusura della serata, entrambe affidate a Tino Sehgal, artista purtroppo troppo spesso legato a una polemica estiva, e che è stato invitato a creare per gli spazi “pubblici” dell’Opéra e per la grande salle. Due le serate che Millepied si ...

Read More »

Aurelie Dupont sostituisce Benjamin Millepied all’Opéra di Parigi

Vi avevamo accennato la notizia già ieri, parlandone al condizionale, ma oggi è arrivata la conferma: Benjamin Millepied lascia la direzione del Ballet dell’Opéra de Paris. A sostituirlo, come confermato da Stephane Lissner durante la conferenza stampa di oggi, sarà Aurélie Dupont, che si è ritirata dalle scene meno di un anno fa. Nominata étoile dell’Opéra nel 1998, dopo l’addio alle scene del maggio scorso Aurélie Dupont torna quindi a casa, ma come direttrice. Pur essendo stata amatissima dal pubblico come interprete, in molti si sono stupiti per la rapidità della nomina a sostituzione di Millepied, alimentando i dubbi e i gossip attorno al reale motivo delle dimissioni del danzatore francese, tanto legato all’America (sia professionalmente sia sentimentalmente, tanto che alcuni hanno ipotizzato che la decisione sia legata alla moglie, l’attrice Natalie Portman). Alcuni invece parlano di vittoria delle forze più conservatrici interne all’Opéra, mentre Millepied su Twitter assicura che l’Opéra potrà sempre contare su di lui, ma qualunque sia stato il motivo di tale decisione, attendiamo di vedere l’influenza della nuova direttrice sulla prossima stagione, che dovrebbe contare un paio di creazioni firmate Millepied, e che verrà presentata durante un’altra conferenza stampa, a breve. G. Pieropan www.giornaledelladanza.com

Read More »

Addio alla scene per Aurelie Dupont, dopo 32 anni di carriera all’Opera di Parigi

Gallery la notizia attraverso le immagini Aurelie Dupont ha lasciato il palcoscenico. La principale ballerina dell’Opéra di Parigi ha messo via le scarpette da punta dopo aver concluso la tournée in Europa e Nord America con “L’Histoire de Manon”. A Parigi i ballerini vanno in pensione a 42 anni, la sua età, ma Aurelie è apparsa sorridente nella conferenza stampa in cui ha dato l’annuncio ufficiale del ritiro dalle scene dopo 32 anni. Come ballerina ha cominciato nel 1983, a dieci anni, entrando alla Scuola di Ballo dell’Opéra di Parigi. Prima ballerina dal ’96, è stata promossa étoile nel ’98 e ha ballato in tutto il mondo, si è esibita spesso in Giappone con il Tokyo Ballet e numerose volte è stata invitata a danzare alla Scala.Benjamin Millepied, direttore del balletto dell’Opèra l’ha definita “la miglior danzatrice della scuola. Incarnazione di eleganza, talento, musicalità”. Il più grande insegnamento che Dupont ricorda è quello impartitole dalla coreografa tedesca Pina Bausch: coniugare la tecnica con l’espressione, non dimenticare mai che la danza è anche spettacolo. E questo un po’ le mancherà:”E’ la fine della carriera, ma è anche la bella conclusione del sogno di una giovane ragazza che ha raggiunto qualcosa. Sento che ...

Read More »

Coreografia: femminile, plurale. L’Opera di Parigi dedica una serata a due delle coreografe più importanti del Novecento

Nel mese dedicato alle donne per eccellenza, proprio quando Darcey Bussel scrive che le donne hanno avuto un ruolo fondamentale nel balletto più che in ogni altro settore, e proprio mentre, d’altra parte, ci rendiamo conto che le donne coreografe veramente note si contano sulla punta delle dita, l’Opera di Parigi aggiunge al suo repertorio due creazioni di due delle coreografe più importanti del Novecento, e le presenta al pubblico fino al 13 marzo. Le coreografe scelte dall’Opéra sono Birgit Cullberg (cui in Italia fu dedicato un tributo nel 2013 con la serata Omaggio a Birgit Cullberg) e Agnès DeMille, rispettivamente con Miss Julie (o Mademoiselle Julie, in francese) e Fall River Legend. Fall River Legend della DeMille, parte da un episodio reale che vede protagonista una donna, Lizzie Borden, accusata di aver ucciso a colpi d’ascia i genitori (A sangue freddo, potremmo dire), poi giudicata innocente. Nel balletto, invece, l’Accusata (così viene infatti chiamata la protagonista) viene condannata a morte, e sul palcoscenico vediamo il processo, durante il quale l’Accusata rivive la sua storia, e si spiegano così allo spettatore le cause del gesto: la rabbia verso la matrigna; l’infanzia finita troppo presto; la rovina di un amore causata ...

Read More »

Il Bèjart Ballet Lausanne presenta “Light” e “Bolero” al Teatro Regio di Torino

La compagnia del Maestro Maurice Béjart celebra quest’anno i suoi venticinque anni di operato nel mondo della danza; per festeggiare un quarto di secolo di carriera il Béjart Ballet Lausanne, sotto la direzione del coreografo Gil Roman, si prepara  perciò a portare in scena numerosi capolavori, rappresentazioni e prime nazionali realizzate in occasione della loro tournée mondiale. Come già preannunciato, dal 30 novembre al 5 dicembre andranno in scena con L’Oiseau de Feu, Syncope, Offrande à Stravinskij e Le Sacre du Printemps e, a seguire, dal 7 al 14 dicembre il Béjart Ballet Lausanne presenterà Light: un’opera dedicata alla luce della danza, della scena e della vita creata nel 1981 su musiche di Antonio Vivaldi, The Residents e Tuxedomoon, e Bolero su musiche di Maurice Ravel.  In occasione di questo spettacolo sarà presente nella serata di martedì 11 dicembre, una protagonista d’eccezione: Aurélie Dupont, étoile del Ballet de l’Opéra di Parigi ed étoile ospite del BBL. Le musiche sinfoniche dei due spettacoli verranno eseguite dal vivo dall’Orchestra del Teatro Regio guidata dal maestro Nicolas Brochot. ORARI&INFO Teatro Regio Piazza Castello 215, Torino Dal 7 al 14 dicembre Infoline: (+39) 011.88.15.241/242 – (+39) 011.88.15.557 biglietteria@teatroregio.torino.it. www.teatroregiotorino.it   Antonietta Mazzei

Read More »

Le stelle Aurélie Dupont e Hervé Moreau, si rincontrano alla Scala con “Roméo et Juliette” di Sasha Waltz

Ispirata dalla Sinfonia Drammatica di Hector Berlioz, Sasha Waltz, figura chiave della danza contemporanea, trae ispirazione dalla forza della musica per affrontare coreograficamente la storia degli amanti di Verona. Esplorando i legami tra amore e morte, in una dimensione volutamente atemporale, il linguaggio emozionale e astratto di Sasha Waltz traduce le sfumature dell’opera di Berlioz. L’allestimento essenziale, bellissimo, esalta l’intensità drammatica. Il Corpo di Ballo si avvicina per la prima volta alla creatività teatrale e coreografica di Sasha Waltz che debutta alla Scala di Milano in una produzione che coinvolgerà tutte le masse artistiche, ballo orchestra e coro, in un connubio totale in scena di musica, canto e danza. Nelle recite inaugurali della nuova Stagione di balletto, Roméo et Juliette di Sasha Waltz avrà come protagonisti le due étoiles che hanno dato vita al debutto della coreografia all’Opéra di Parigi e per le quali il balletto è stato creato. Aurélie Dupont, la quale,  nelle rappresentazioni del 19, 28 e 29 dicembre più l’Anteprima dedicata ai giovani del 16 dicembre, ritroverà il suo partner Hervé Moreau. La coppia di artisti è stata protagonista anche della recente ripresa di Roméo et Juliette all’Opéra nel maggio 2012, trasmessa in più di 200 cinema ...

Read More »

Manuel Legris & Guest a Impulstanz

  Grandi protagonisti per il gran galà di danza contemporanea andato in scena al Burgtheather di Vienna dal 24 al 27 luglio, incluso nella ricca programmazione di performance dell’edizione 2012 di Impulstanz inaugurata con i canadesi Benoît Lachambre e Clara Furey con un’interpretazione mistico-sensuale nell’Assolo per due corpi. Ivo Dimchev ha introdotto invece la sezione del Festival “Late Night”. Al Burgtheater i suoni delle percussioni hanno accompagnato il classico “Drumming Live” nel nuovo allestimento della belga Anne Teresa De Keersmaeker e della sua compagnia di danza Rosas. Ed Anche Jan Fabre con la sua Compagnie Troubleyn. Il Galà, realizzato con la collaborazione del Ballet de l’Opéra National de Paris e del  Wiener Staatsballett – di cui e Manuel Legris è attualmente direttore – ha visto in scena nove performance con coreografie di Nacho Duato, Jiří Kylián, John Neumeier, Angelin Preljocaj, Patrick de Bana, Helena Martin, Natalia Horecna, danzate da Aurelie Dupont ,Manuel Legris,Tamako Akiyama, Dimo Kirilov Milev, Silvia Azzoni, Alexandre Riabko, Helena Martin e Patrick de Bana. Lo spettacolo ha avuto inizio con il duetto Il faut qu’une porte…  creato da Jiří Kylián per il Ballet de l’Opéra de Paris e danzato dall’étoile francese Aurélie Dupont e dallo stesso Manuel Legris, ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi